Della gallina

Per parlare con me: galline2ndlife@yahoo.it

Questo blog è la traccia della mia trasformazione, del mio cambiare, del mio modificarsi. Anche in quell'atto fondamentale e primario che è nutrirsi.
Credo che nutrirsi sia più di un atto fisico, lo vivo come un atto spirituale e per questo scelgo sempre cosa mangiare, anche quando raramente decido di mangiare male. Ma in realtà scelgo sempre per spiccare verso l'alto. Perchè nutrirsi è più che ingurgitare, è un processo. 
Per questo è sempre sotto inteso che ogni ingrediente proposto nelle mie ricette è biodinamico o biologico, possibilmente a km 0 o a pochi km e se arriva da lontano rigorosamente del commercio equo e solidale. Ogni alimento è scelto e pensato, so chi lo produce e so come. 

Faccio una spesa attenta, pensata, cercata. Svolazzo con altre galline in un piccolo gruppo d'acquisto. Giro la provincia per trovare le risorse della mia terra. Trasformo la mia cucina in laboratorio perchè credo nell'autoproduzione, nell'homo faber. Credo nel potenziale terapeutico di ogni cibo, del bene che può fare al mio cuore e al mio corpo. La mia spesa è spesso anomala.

Dicevo che questo blog è traccia del mio modificare, del mio sentire anche il cibo. Non sono una cuoca, non faccio finta di essere una chef, amo solo sapere di cosa mi nutro e vivo di fantasia. Tendenzialmente golosa, amante del cioccolato, credo nella cura del cibo e desidero applicare la moderazione.
Anche da piccola, grazie ad una mamma attenta, non ho mai mangiato molta carne e appena ho potuto scegliere sono diventata vegetariana. Ho avuto una breve pausa carnivora in un momento della vita, in cui non stavo dietro più a me stessa e mi è capitato. Trovate rare ricette di carne e di pesce all'inizio di questo blog. Mi riconoscevo come flexiteriana allora. 
Sono poi tornata ad essere vegetariana.
Ma dal 2012 sono totalmente vegana.  Questo è ciò che mi fa stare bene. Mi fa sentire in sintonia con l'Universo e con tutti gli esseri che vivono.
Sono anche tendenzialmente un'unicista, cioè una che non ama mischiare ingredienti, sapori, generi, principi. 

A volte mi chiedono perchè. Perchè ho scelto e qualcuno perchè non ho scelto. L'ho fatto perchè considero tutte le parti in causa, compresa me. L'ho faccio per istinto. Lo faccio per benessere, per salute, per amore degli animali, della terra, di chi amo e di me. Non credo che la scelta dell'alimentazione sia però uno strumento di guerra. Porto rispetto per chi mangia diverso da me e pretendo rispetto per le mie scelte. Non voglio convincere e non voglio essere convinta. Credo che sapere di cucina, di cibo e di nutrimento sia un grande esercizio di tolleranza e di conoscenza.
E voglio essere consapevole, per esserlo io non riesco a svegliarmi al mattino e cancellare tutto. 
Qualsiasi cosa un passo alla volta, ognuno al suo passo, con il desiderio di capire, di pensare.

Intreccio parole e cibo in queste finestre e non riesco a fare diverso. Quello che le mie mani fanno sono lo specchio di quello che cuore e testa mi indicano, magari prima di essere atto volitivo. Dentro ai miei piatti ci sono io, come sangue e fango, come terra e cielo. Dentro le mie parole ci sono io, come pulso, come ragiono, come rielaboro, come vivo. Sono la farina che spesso sporca i miei vestiti, sono le parole che tessono le mie pagine.

Forse ho detto tutto, forse ho detto niente. Di me.

Lo: gallina selvatica con attitudini da orso, ama razzolare nella propria aia, in compagnia del galletto della sua vita. Non ama le convezioni, il fare perché si deve fare, il dire perchè si deve dire. Le piace il massaggio del sole, il vento che scompiglia le piume e l’odore della pioggia nel bosco. Il giallo dei girasoli e le poesie di Neruda la mandano in visibilio. Le piace ridere di gusto e tanto, si sente un po’ surreale, ma le zampe le pianta bene a terra. Sa dove cercare le sue uova e non perde facilmente il conto. Dopo anni passati a lavorare come educatore si dedica alla carriera di casalinga….ma la sua dichiarazione di intenti è: “Non pulirò mai le fughe dei pavimenti!” Vive con il galletto e un piccolo gnomo rosso, che da 11  14  15 anni ha lasciato il bosco per farle compagnia! Ci sono anche due gatti e due cani che razzolano nel pollaio, ma la porta è sempre aperta per ciò che porta l'Universo.

11 commenti:

  1. Mi dispiace LO, non posso fare a meno di dirti che mi sento molto vicina a quello che senti.... galline 2life. ancora grazie

    RispondiElimina
  2. Anche io mi sento molto vicina a quello che dici.
    Sono sempre più attenta e consapevole...in un percorso iniziato 20 anni fa, sia pure con alti e bassi. Anche per me la scelta vegana è la migliore..anche se so che riesco di stare male..quindi devo stare attenta all'equilibrio.
    Grazie per le tue parole.
    Lisa

    RispondiElimina
  3. Lisa...grazie a te...dobbiamo stare tutti attenti all'equilibrio, al rispetto e come dici tu è un percorso lento e delicato

    RispondiElimina
  4. ciao sono Eduardo... capitato qui per caso e ne sono già entusiasta! mi piace il tuo "basta saperlo..." , galvanizzi le persone al cambiamento! forza! anch'io come te, vivo l'equilibrio come prioritario, credo nella volontà di poter fare! Ci vuole pazienza, certo , tanta... però poi è tutta una ricchezza che apre altre porte, come adesso qui in semplicità. Ci sentiamo... grazie per aver condiviso qualcosa di speciale. Complimenti. ciao Eduardo

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Eduardo benvenuto e grazie, ti aspetto allora tra le mie righe per parlare ancora

      Elimina
  5. Anch'io come te ho vissuto una trasformazione alimentare, e mi rivedo nella tua descrizione.

    RispondiElimina
  6. Credo che avrai molto da darmi e credo che saranno tutte cose interessantissime.....
    Complimenti per queste pagine, di cui ho appena avuto un assaggio, ma che già mi deliziano.

    RispondiElimina
  7. Ciao Lo, sono finita non so come qui a leggere di te e a sbirciare le ricette, i pensieri, le dritte di galline2ndlife.. a volte perdersi nei meandri della blogosfera riserva delle sorprese.. wow! Bello bello bello il tuo blog, mi sa che diventerò tua afecionados :-) Ciaoo!

    RispondiElimina
  8. un abbraccio e complimenti per il bel blog

    RispondiElimina