giovedì 13 agosto 2015

Riso integrale alle alghe e fiori di zucca


Ti fermi, l'attimo di un respiro.
Alle spalle il fruscio lento di quello che è stato.
Di fronte i bagliori di tutto quello che sarà.
Fermo. L'attimo necessario.
E poi un nuovo passo.

RISO DI MARE E DI ESTATE
Riso integrale alle alghe e fiori di zucca


per 4 persone:
240 gr di riso integrale
2 spicchi di aglio
15\20 gr di alghe hijiki*
5\6 pomodori secchi
vino bianco
prezzemolo
basilico
12\15 fiori di zucchina
olio extravergine d'oliva
sale marino integrale
1 limone buccia

Cuocere  il riso integrale, dopo averlo lavato, con il doppio del peso di acqua e un pizzico di sale, mettendolo in una pentola a fiamma bassa fino a quando l'acqua è assorbita (circa 45\50 minuti).
Ammollare le alghe per 15 minuti, lavarle e cuocere in acqua per 15 minuti.
Schiacciare due spicchi d'aglio e rosolarli con 1 C di olio, unire i pomodori secchi tritati e lasciare insaporire per due minuti.
Scolare le alghe cotte, tenendo da parte l'acqua di cottura, tritarle grossolanamente e unirle in padella.
Lasciare insaporire a fiamma alta, sfumare con un poco di vino bianco e una volta evaporato unire un pochino di acqua di cottura e proseguire a cuocere per 5 minuti o fino a che l'acqua è evaporata.
Tritare prezzemolo e basilico. Pulire i fiori di zucchina e tagliarli a striscie.
Aggiungere alle alghe i fiori e lasciare insaporire per due minuti, unire il riso integrale cotto, amalgamare bene e aggiungere prezzemolo e basilico. Grattugiare la buccia di limone, mescolare e servire.

*Alga hijikiha un sapore delicatissimo e pure una consistenza morbida. Ricchissima di sali minerali come calcio, ferro, potassio, iodio e fosforo, contiene anche numerose vitamine A, B1, B2  e niacina. Rinforza unghie e capelli, aiuta chi ha problemi circolatori. Purifica il sangue e regola il livello degli zuccheri. E' un'alga da usare saltuariamente, circa 1 volta a settimana.

Un nuovo vestito per il riso integrale. Le alghe le infilo un po'  dappertutto...negli impasti, nei sughi, nelle insalate. Sono potenti, in pochi grammi abbiamo una bella scorta di sali minerali importanti. Io amo il sapore delle alghe, ma non sempre è gradito oppure qualcuno non è abituato.  Allora vi consiglio di usarle lo stesso, ma in quantità piccole, tanto da non sentirle, aumentando gradualmente nel tempo. 

5 commenti:

  1. Che bel riso colorato e profumato! Mi piace l'abbinamento che hai fatto. Le alghe le mangio ogni tanto, più che altro me le dimentico per un po' e poi mi tornano in mente e le preparo. Grazie del suggerimento indiretto,
    baci!

    RispondiElimina
  2. Vi seguo sempre, il riso è sempre buono con voi

    http://donnemangiauomini.altervista.org/

    RispondiElimina
  3. Riso molto curioso! Complimenti e buona giornata

    RispondiElimina
  4. Riso molto curioso! Complimenti e buona giornata

    RispondiElimina