mercoledì 14 maggio 2014

Che fare di questo blogghino?


Sono un po' in fase pensante con il blog. Non ho voglia di abbandonarlo, non ho tempo per seguirlo.
La vita vera mi prende a morsichi quando mi vede scappare e ogni giorno penso che la giornata era troppo corta, per essere abbastanza lunga.
Poi vorrei avere un attimo per venire qui e riordinare le idee, lucidare i progetti, accarezzare i sentimenti, parlare con i sensi. 
Ma so che avere un blog non può essere solo questo, mi spiace non passare a salutarvi, mi spiace non leggere di voi e gustarmi le vostre proposte, mi spiace non poter entrare nei vostri piccoli appartamenti di rete.
Il blog mi ha dato così tanto...sarebbe bastato il balsamo di scrivere di me ogni volta che ne sentivo bisogno, il godere dell'effetto terapeutico di poter scrivere. Invece a questo si sono aggiunti incontri veri con persone speciali e tanto tanto saper fare nel tempo.
Questo blog che mi aiutato ad approfondire me stessa e mi ha insegnato ad amare la cucina, a provare, a migliorare, questo blog che mi ha portato prima a scrivere una tesi di laurea, poi a Salutiamoci e quindi a studiare e sperimentare fino a poter far parte di questo, a cui presto si aggiungerà ancora un altro po'.
Questo blog dove per un periodo ho scritto ogni giorno, ora è qui che aspetta buono e silenzioso che trovo un attimo per lui, che mi organizzo, che rispondo, mentre subisce gli attacchi spam.
Che fare? Lasciarlo qui? Scrivere quando mi va? Aggiornarlo di tanto in tanto? Tenerlo solo come finestra tra anima e cielo? Ma non mi piace lasciar cadere la polvere, non mi piace non ricambiarvi con le visite.
Intanto che penso al mio nuovo modo di essere blogger e aspetto anche i vostri consigli, vi lascio una ricetta.

CAKE CON GRANO SARACENO ALLA CARRUBA E MIRTILLI ROSSI


100 gr di farina di farro setacciato
100 gr di farina di grano
30 gr di farina di carruba
400 gr di latte di avena
100 gr di uvetta
100 gr di mirtilli rossi disidratati*
50 gr di olio di mais
1 bustina di cremortartaro
1 pizzico di sale marino integrale

Miscelare le farine e il sale in una ciotola.
Lavare l'uvetta sotto l'acqua calda e frullarla con una parte del latte di avena e l'olio con un frullatore ad immersione.
Unire l'emulsione alle farine e mescolare con un cucchiaio di legno, aggiungendo a poco a poco la bevanda di avena rimasta.
Unire il cremortartaro e i mirtilli disidratati e amalgamare con cura.
Ungere con olio e infarinare uno stampo di circa 22 cm di diametro e cuocere a 180° in forno statico per circa 40 minuti (fare la prova stecchino per verificare la cottura).

*controllate che nei vostri mirtilli disidratati non ci sia zucchero, li trovate in commercio anche con sciroppo di riso

Il grano saraceno rende più armoniosi i dolci, equilibrando la loro energia troppo espansiva e un po' euforica. Così un dolce diventa meno peccaminoso, ma più godibile. Uso la farina di carrube al posto del cacao, con il tempo ci siamo affezionati al suo sapore e utilizziamo il cacao e il cioccolato più raramente. Ovviamente si può usare solo cacao oppure miscelare le due polveri.

29 commenti:

  1. Lo.. che dirti.. gli impegni della vita reale a volte ci tengono lontani da questo nostro piccolo spazio virtuale..Mi sento di consigliarti di non chiuderlo.. affatto!!!! magari è solo un periodo che dura da tanto.. magari tra mesi. o anche 1 anno tornerai ad aggiornarlo con più frequenza! Noi ci siamo sempre... pronte a leggerti quando pubblichi un post! sta tranquilla non è importante che tu ricambi.. Capiamo benissimo che gli impegni di famiglia o lavoro son più importanti!!! Ti abbraccio forte forte.. :-D

    RispondiElimina
  2. scrivi quando ti va, in libertà, ma nun ce lassàààà!
    guarda caso, ora sono di corsa, ma torno a riflettere con te prossimamente...
    baci Su

    RispondiElimina
  3. mia cara, a volte serve del tempo...per riprendersi i propri spazi, per riordinare le idee, per riposarsi, per staccare, per capire...tu prenditi tutto il tempo che ti serve ma non lasciarci!
    La tua bella pagina e le tue parole a me hanno fatto e continueranno a farmi, una grande compagnia!
    Ti mando un forte abbraccio

    RispondiElimina
  4. Non chiuderlo...consideralo come un libro caro in bella mostra su una mensola. Quando tu o qualcun'altro vuole leggerlo è li. E quando vorrai, potrai sempre aggiungere qualche pagina...io al mio piccolo blog penso in questo modo. Scrivo poco perché si è sempre di prese da una quotidianita va di corsa...ma so che il mio blog è li, che se voglio posso andare a leggere e a scrivere. Un abbraccio leti

    RispondiElimina
  5. Penso che ci passiamo in tanti sai, ma per me non dovresti chiuderlo, ci sono persone che scrivono sui blog una volta al mese o meno, magari vedi se riesci a trovare il tuo ritmo. Il fatto è che ora confronto a solo qualche anno fa sembriamo aver tutti più social media! Io ho cominciato il blog ancor prima di iscrivermi a FB, e adesso ho più social media di password che possa ricordarmi. Non ho idea di come sia successo!

    Mi sento strana a provare a dire a te di trovare un 'ritmo' quando dovrei cercarlo io stessa - troppo lavoro e troppe cose e raramente più di 6 ore di sonno, giorni troppo corti… ma ho scoperto che siamo tutti senza tempo adesso, e pieni di computer!

    E penso che anche il tempo di visitare altri blog sia meno per tutti, una volta facevo e ricevevo tanti commenti, adesso quasi niente - ed è triste vedere pochi commenti, e sapere che sono pochi perché siamo noi che non visitiamo gli altri, magari il post è anche interessante, ma quello ti porta solo visitatori, mica commenti. I commenti sono l'ultimo aspetto umano di questa vita con i computer, se perdiamo anche quelli allora sì che diventa triste.

    E per la torta? Davvero bella e sana, non so neppure come si chiami il grano saraceno in inglese, adesso vado a vedere :-)

    Ciao
    Alessandra

    RispondiElimina
  6. forse ha già svolto il ruolo che ti eri proposta, io fossi in te scriverei qualcosa ogni tanto per condividere qualche cosa di più immediato e semplice una foto, un pensiero, un emozione

    RispondiElimina
  7. Scrivi quando puoi, ma continua! E' così bello leggerti!
    Un abbraccio. Sempre tua affezionatissima fan :)

    RispondiElimina
  8. Lascia tutto così, a turno, passeremo noi a togliere la polvere, a bagnare le piante ed arieggiare nelle giornate di sole. Per il momento sarà la tua casa delle vacanze dove venire di tato in tanto a rilassarti. Bacio <3.

    RispondiElimina
  9. Come Alessandra, penso che tutti questi social (e dispositivi connessi) ci hanno un po' accorciato il fiato. Ma tu parli di esperienze nella vita vera, nel vissuto quotidiano e questo è sicuramente meglio!
    Anche io ho fatto tante volte questo pensiero. Scrivere sul blog per ricevere 0 commenti a volte è triste. Poi guardo le statistiche e vedo che certi post sono letti da un sacco di gente... non so che ci stia succedendo, ma la gente ha meno voglia di esporsi sui blog, mentre parla a vanvera sui social network. Mi son detta: quando il mio blog riceverà 0 visite allora lo chiuderò. Poi però una sola volta è successo e non ho avuto il coraggio di farlo. Ci ho messo troppo del mio cuore sin dal principio. L'ho fatto innanzitutto per me stessa e il blog mi ha in un certo senso salvato dal deprimermi in un periodo di estrema solitudine... ancora oggi sono convinta che sia l'unico mezzo per comunicare davvero con il modo, altro che social!
    Quindi, fai come me, prenditela slow, pubblica, senza pensare che sia un impegno, quando te la sentirai, quando avrai tempo e quando avrai qualcosa di urgente da dire. Io sono convinta che nessuno smetterà di seguirti. Magari verranno silenziosi a leggere le tue pagine e commenteranno di meno. Ma almeno avrai ancora una finestra aperta sul mondo da cui liberare il tuo pensiero di tanto in tanto! Te lo dico col cuore... xxx

    RispondiElimina
  10. Sto vivendo lo stesso periodo, in realtà poi lo vivo spesso, vorrei tornare a scrivere e ricettare e lo farò... Ma non so ancora quando. Al momento è lì che aspetta me... Ed io aspetto di risentirvi volenterosa di scrivere.
    Sono presa da altri pensieri che in questo momento non ho voglia di dedicarmi a nulla... Ma comunque non chiudere questo angolo e tornaci quando puoi e hai più voglia :D

    RispondiElimina
  11. questo cake è fantastico, lo condivido subito sulla mia pagina Facebook. Per quanto riguarda il blog, vivolo come un diario dove appuntare le tue ricette quando puoi, lui e noi lettori siamo sempre qui ad aspettarti :-)

    RispondiElimina
  12. Anche io ti psso dire che capisco, ci spn passata, ci sto ripassando e per l'estate vorrei proprio andare in pausa. Lascialo qui, non scappa, o come dice mio marito: "non mangia e non beve" ;) baci

    RispondiElimina
  13. Carissima Lo, assolutamente non devi lasciare il tuo bellissimo blog. Devi fare come ti senti, un po' si un po' no.... secondo i tuoi impegni, ma le amiche ci saranno sempre.
    La torta è speciale , una vera tentazione. Un bacio.

    RispondiElimina
  14. Questo dolce è semplice e speciale allo stesso tempo, come te... prenditi i tuoi tempi e scrivi quando riesci, secondo me è il bello dei blog, ti aspettano sempre e anche chi ti segue.
    Un abbraccio!

    RispondiElimina
  15. Qualsiasi cosa deciderai, sarò con te! <3

    RispondiElimina
  16. da alcuni mesi io ho rallentato con il mio blog, proprio perchè deve essere, per me, un qualcosa di rilassante e non di strassante...quindi credo che basta postare un pochino meno ma comunque farlo rimanere vivo che chiuderlo del tutto (ma questa è solo la mia opinione, ovvio) questa torta al grano saraceno mi piace non è detto che non la provi anche io, un abbraccio SILVIA

    RispondiElimina
  17. vado fuori dal coro.
    io il mio l'ho chiuso.
    perchè quando ciò che ho da fare e voglio fare diventa prioritario tanto da farmi dubitare se continuare o meno con altro, significa che "altro" non è prioritario tanto quanto, e per cui mi sono risposta da sola.
    un bacione
    Barbara ^_^

    RispondiElimina
  18. che dire.. Spesso perdo anche io gli stimoli, ma poi, mi lascio vivere alla giornata, mica devo rendere conto a nessuno dei miei hobby, no!? In fine dei conti il blog, per quanto poco, per me è stato portatore di cose belle..
    Spero di leggerti ancora e ancora..
    A presto,
    Sissa

    RispondiElimina
  19. Sono tante le blogger che in questo periodo rallentano i ritmi, penso sia naturale.... il quotidiano ci impegna sempre di più e il blog a volte è impegnativo.... Anche a me dispiacere non riuscire a visitare con regolarità le amiche, faccio il possibile, mi divido, tra lavoro a casa, fuori casa, fotografie da sistemare, ricette da scrivere e visite.... per il momento sono ancora molto motivata a condividere le mie preparazioni, ma... mai dire mai. Spero di vedere ancora le tue meraviglie, anche se raramente.... Un abbraccio

    RispondiElimina
  20. scrivi quando ti va. del resto non preoccuparti!
    con tanto love
    ficoeuva

    RispondiElimina
  21. Siiii tienilo qui e torna quando puoi... È casa tua... La casa delle vacanze che ci vai quando puoi ;)
    Nun ce mollá! Baci

    RispondiElimina
  22. Lo, mi ero persa questo bellissimo post! Carissima, un blog è come un vero amico con il quale non c'è imbarazzo e, anche se non ci si vede da tempo, si ricrea ogni volta armonia e complicità. Lui saprà aspettarti, non abbandonarlo. I tuoi commenti ci mancheranno, ma chi ti segue con sincerità capirà. Degli altri....chissene. Buona riflessione. Un abbraccio

    RispondiElimina
  23. E' quasi estate e come la stagione rimane sospsesa tra l'una e l'altra così può restare anche il blog , come una cartolina nel cassetto....:-) un abbraccio grande

    RispondiElimina
  24. A amica di penna...anzi,di tastiera,
    Io sono stata uccel di bosco per quasi due anni,con te,con tutti,con il blog.
    Avevo il progetto della casa dalle fondamenta,fin su,al tetto e comignolo.
    Non l ho abbandonato,l ho solo messo un poco a riposo il mio blog.
    Vuoi che molti lo hanno usato come moda,vuoi che molti.come vetrina di vendita,fatto é che anche io ho notato un calo netto dei commenti e di conseguenza giorno dopo giorno ho capito che in molti il blog lo hanno abbandonato.
    Il mio parere ?
    Facebook
    Ora trovo tutti li :)
    Ma il tuo é un motivo diverso,il tuo si chiama vita reale.
    E che c é di meglio ?
    Pensa al.tuo tempo cara,e se un giorno decidi che il blog é ancoraa un pezzetto di te che va rimaneggiato,come si fa con la pasta madre...be...quel giorno potresti ritrovare qualcuno di noi,e sempre a braccia aperte :)
    Ti abbraccio,forte amica,e ti chiamo tale non perché ti conosco di persona,ma perché tra i primi blog che iniziai a seguire c eri anche tu,e sono ancora qua a parlare con te.
    Sei un amica a cui non diró certo addio,ma solo un dokce arrivederci
    Buon tutto,di cuore

    RispondiElimina
  25. Hai dato tanto a noi con questo blog, forse è arrivato il tuo momento per prendere. Viviti le novità della tua vita, vai avanti, prosegui....questo blog ti è servito per arrivare dove sei ora.
    Lascialo aperto, ci penseremo noi a togliergli la polvere e le ragnatele...e quando avrai tempo e motivazione per farlo lasciaci due righe di te. Ci farà sempre piacere...
    Buona vita :-)
    Patrizia

    RispondiElimina
  26. MI ASSENTO UN ATTIMO E TU PENSI DI CHIUDERMI IL BLOG? ascoltami bene, gallina Lo, ascoltami bene. tu sei stata una delle prime blogger che io ho seguito, che ho inseguito, che ho ammirato, amato, idolatrato. capirai che quando ho capito che con la vincita del contest famoso degli amici pelosi ho scoperto di essere in contatto nientemeno che con la mitica LO me la sono fatta sotto! ma poi ho scoperto che eri davvero quello che sembravi sul blog, che sei una splendida persona, che sei una meraviglia della natura. e vorresti chiudere? vorresti smettere? vorresti non mettere più nemmeno uno dei tuoi pensieri che tanto mi piacciono per noi? no, anche uno al mese Lo, senza ricetta, con la ricetta, con la foto o senza foto: non ci puoi lasciare orfane di galline2ndlife, MAI!!!! ma che ti voglio bene te l'ho detto? forse è troppo che non te lo dico. non chiudere, non chiudere, anche un post al mese, lasciati questa finestra con noi, vecchie fans sfegatate. non mi basta fb, non mi piace fb, non lo voglio fb, voglio GALLINE 2ND LIFE FOR EVER!
    tua per sempre
    Sandra

    RispondiElimina
  27. E no!! Non puoi abbandonare poprio adesso che sono arrivata anch'io!! ;)
    Naturalentamente direbbe che puoi proseguire armoniosamente per la tu strada senza affanni, senza preoccuparti di scadenze o regolarità...ascoltando solo il Tempo, le priorità della vita che ti chiamano più forte, continuando con sogni e progetti a più non posso.
    Io sono una novella del web, ma ho tanti blog cui sono affezionata da tempo senza riuscire purtroppo a seguirli assiduamente. Pazienza...le energie positive entrano comunque in circolo al di sopra delle tastiere e al dilà degli schermi.
    Con stima, Vale.

    RispondiElimina
  28. Cara Lo, sono esattamente nello stesso stato pensante. e la cosa che più mi spiace è quella di non passare a trovare i miei Amici nei loro angoli virtuali. il mio blog mi ha dato tanto e a volte mi sembra di non riuscire a ricambiare allo stesso modo.
    ma ho deciso di: lasciar cadere la polvere quando non ho tempo/voglia di spolverare e godermi quei momenti in cui mi prende la voglia di pulizie pasquali. mi concedo tutto. e mi sa che l ho veramente realizzato ora, mentre ti sto scrivendo.
    un abbraccio!

    RispondiElimina