venerdì 17 gennaio 2014

Nina, Teo e le avversità climatiche


Una volta ho letto: "Portate i vostri cani in giro anche quando piove, hanno bisogno di uscire, ma non sono sciocchi, anche a loro non piace la pioggia e saranno contenti di rientrare presto."
Mi sa che i miei cani, Nina e Teo, non hanno mai letto nulla di ciò.
Loro amano uscire sempre. Loro amano le più avverse condizioni climatiche.
Se c'è un vento fortissimo, è fantastico correre nei prati. Se spinge da dietro, fa galoppare le zampotte pelose ancora più veloce, se arriva davanti è una sfida per qualsiasi bullo peloso, che deve vincere per forza. Mentre per le signorine più controllate il vento è una bomba di odori, lanciata nell'aria che arriva in un colpo alle narici e dopo un secondo è già diversa.
Nina e Teo salutano il vento correndo all'impazzata nei prati.
Se c'è a volte un po' di neve i miei cani pensano: "Oh non scherziamo ragazzi....questa è la neve!" Tutto diventa fantasticamente diverso da prima, tutto diventa di un colore solo, tutto ha un odore come se avessero messo un coperchio sul mondo. E poi è morbida, è poi ci si tuffa e poi si può fare il canangelo nella neve!
Nina e Teo salutano la neve correndo all'impazzata nei prati.
Se c'è infine un po' di pioggia, un bel po' di pioggia...allora non se ne parla, bisogna uscire subito, prendere tutte quelle gocciolone e saltare nelle pozzanghere, bisogna correre nei prati per vedere se le gocce sono un muro compatto o si può fare lo slalom. E poi la pioggia porta un qualcosa che ai miei cani piace tanto e proprio alla fine della passeggiata, quando il cancello si chiude. Porta un enorme asciugamano e una gallina che li abbraccia, li strofina, li asciuga. Ma cosa c'è di più bello.
Nina e Teo salutano la pioggia correndo all'impazzata nei prati.

C'è una cosa sola più bella di vento, neve e pioggia per Nina e Teo. Il letame. Ma questa è un'altra storia. Triste e la gallina non se la sente di raccontarla.

POLPETTE DI RISO AI BROCCOLI


200 gr di riso integrale già cotto
2 broccoli piccoli
sale marino integrale
4\5 pomodori secchi
farina di mais bramata
olio extravergine d'oliva

Mettere in ammollo i pomodori secchi  per qualche ora, fino a che saranno morbidi, quindi tagliarli a pezzetti.
Pulire i broccoli, tagliarli a pezzi (si possono utilizzare anche i gambi)
Sbollentarli in acqua bollente salata per circa 7\8 minuti
Frullare i broccoli aiutandosi eventualmente con un po' dell'acqua di cottura fino ad ottenere una crema
Mescolare la crema con il riso integrale, se l'impasto risultasse troppo bagnato unire farina di mais o di riso fino ad ottenere la giusta consistenza
Aggiustare di sale.
Formare delle palline di riso, poco più grandi di una noce.
Inserire un pezzetto di pomodoro secco in ogni pallina.
Rotolare le palline nella farina di mais
Oliare una teglia da forno, posizionare le polpette e infornare a 200° in forno ventilato fino a quando saranno dorate (circa 10\15 minuti)

E' nella semplicità che sta la perfezione. E queste piccole polpette con pochi ingredienti sono davvero golose. E' una delle tante preparazioni che utilizzo per trasformare il riso integrale che cuocio in abbondanza un'unica volta e che poi trasformo con magie culinarie degne del mago Houdini.
E' una ricetta senza glutine. Organizzare i propri pasti prevedendo più volte un menù senza glutine ci fa solo bene, soprattutto quando si mangia in eccesso prodotti troppo raffinati. Un eccesso di glutine può infastidire il nostro intestino e non farci bene. 
Oggi è 100% Gluten Free (Fri)Day (#GFFD)  e, finalmente, partecipo a questa interessante raccolta
settimanale con questa ricetta.



25 commenti:

  1. che belli sono i tuoi amici!mi hai fatto troppo ridere con questo racconto.del resto anche gli umani sono così...la pioggia mi piace, il vento anche.io sono così!già da bambina, quando uscivo con gli stivali di gomma era una festa.e il mio sport preferito era entrare nelle pozzanghere e pestare forte i piedi.vogliamo parlare della neve?la adoro!camminare nella neve è stupendo.
    cambiando discorso...gustose queste polpettine.
    ciao
    valentina

    RispondiElimina
  2. come vorrei vivere libera e serena come i tuoi pelosi...senza aver paura delle avversità...invece io ho paura di tutto...ultimamente sempre di più...
    ottimi i tuoi arancini, me li segno, qua adoriamo i broccoli!!!!!!
    baci amica mia

    RispondiElimina
  3. Ahahahaha ma che simpatici i tuoi due cani.. son giocherelloni ecco perchè.. e anche coccoloni visto che gli piace l'asciugatina affettuosa della padrona :-D.. Del letame ahahahaah ti prego un giorno dovrai raccontarcela.. già rido!!! Ottime le tue polpette invece.. smack e buon w.e.

    RispondiElimina
  4. onoratissime di ospitare la tua ricetta da leccarsi i baffi! mi piacciono i broccoli e la versione a polpetta è deliziosa. grazie, buon we. Sonia

    RispondiElimina
  5. mia cara Lo, che tesori di 4zampe che hai!!! la storia del letame mi è familiare... e il canangelo delle nevi è uno spettacolo! ;)

    RispondiElimina
  6. Sono carinissimi i tuoi cucciolotti, è più che comprensibile che adorino stare all'aperto con qualunque tempo.
    Ottime le polpettine!

    Buona serata con un abbraccio.

    RispondiElimina
  7. -i tuoi cani sono esattamente come i miei cuccioli… umani … letame compreso! :D
    Queste polpette sono strepitose e mi hai dato, come sempre un'idea geniale per trasformare i resti di riso!!!

    RispondiElimina
  8. Che belli i tuoi cuccioli!
    Mi sono da poco convertita alla gattofilia e devo dire che la Betty quando la lasciamo andare sul balcone annusa l'aria e poi esce e se ne va dritta nella fioriera a scavare terra...da stamane che piove e non smette, mi son detta la faccio uscire, magari non va fuori...come non detto...
    La Betty è da pochi mesi con noi e praticamente ci domandiamo come facevamo prima che arrivasse...
    Adoro il riso e conseguentemente adoro la tua ricetta!
    A rileggerci presto tra ricette e sorrisi :-D

    RispondiElimina
  9. Il mix di ingredienti che hai usato è tra i miei preferiti!!!! che belle e che buone queste polpette con sorpresa.... e che sorpresa. Un bacione
    p.s. Anche i miei pelosi non leggono.... Frida poi ama tantissimo giocare con la neve :-)

    RispondiElimina
  10. Esattamente come i miei cani, compresa la passione per il letame, tanto come dici tu c'è sempre una gallina pronta a pulirli e spazzolarli.
    Dorella

    RispondiElimina
  11. Valentina....l'umana di questi pelosi ama molto il vento, riesce ad apprezzare la pioggia ma non vorrebbe vedere la neve. Ma sono sincera da quando ci sono loro tutto ha un altro gusto :*

    Simo è nella tua forza combattere la paura...dai amica che ci riesci!!!

    Claudia sono due cozze birbanti questi qui!!!! Ma quella del letame è troppo da depressione

    Sonia grazie a te!!!

    Serena...ahah se per questo Teo è esperto in canangelo nell'erba e purtroppo come facevo intuire in letame

    Grazie Gianna anche da parte loro :D

    Stefi...no dai....cuccioli umani e letame noooooooooo

    Fabi una micia Betty..ma che bello...io oltre ai due bau ho due miao...si non si può vivere senza di loro...nonono :D a presto

    Feli...che belli i nostri pelosi però...casinari e divertenti un bacione

    Dorella benvenuta....gallina compagna di pulisci letame :D

    RispondiElimina
  12. i cani piace stare fuori non ch enon apprezzino lo stare a casa ma cerdo che fuori si sentano bene questo è importante

    RispondiElimina
  13. Bellissima ricetta! Mi hai fatto venire in mente come utilizzare il risotto avanzato, grazie!
    Bellissimi i tuoi cani e il tuo racconto :)

    RispondiElimina
  14. Ciao Lo, ricordo quando avvenne l'adozione di Nina...in casa tua fu un avvenimento!
    Figuriamoci ora che c'e' pure Teo, da come racconti non c'e' niente di piu' bello che vederli correre...salvo poi coccolarli con un grande asciugamano.
    Il letame? Per la campagna e'vita, e quindi anche per loro...
    Buon fine settimana!

    RispondiElimina
  15. Oh oh....cagnolini a prova di meteo vedo. Mi inquieta la seconda passione dei cagnolino, ma soprassediamo e ci godiamo queste crocchette sfiziosissime, sane deliziosamente senza glutine. Grazie per avervi come colonna portante del GFFD!
    Un saluto, Simonetta

    RispondiElimina
  16. Una bella idea da provare !!!! Mi mancano i pomodori secchi, utilizzerò quelli freschi.
    UN SALUTO.

    RispondiElimina
  17. Ciao Lo, mmmmm.. bella idea, sono un'amante della cucina del riciclo specie perché durante la settimana si è sempre con i tempi ristretti per piatti sfiziosi da preparare.. e quindi questa tua ricetta pratica è favolosa!
    un abbraccio cara,
    Sissa

    RispondiElimina
  18. personalmente mi piace vedere la faccio che i cani fanno quando gli porto fuori bella e contenta mi diverto un mondo

    RispondiElimina
  19. Troppo belli.. ❤ e sono fortunati avere una padrona come te! Invitante le tue polpette!
    ciao !

    RispondiElimina
  20. Anche qui abbiamo un cane che non deve aver letto l'articolo, adora la pioggia e se lasci la terrazza aperta quando piove è lì pronto a divertirsi ad acchiappare le gocce che cadono :-)
    Bella idea le polpettine di riso, una variante dei nostri arancini, un abbraccio lollina :-)

    RispondiElimina
  21. bellissima idea il riso con i broccoli!!!

    RispondiElimina
  22. sei come me, fai parlare i tuoi cani attraverso le tue parole...queste polpette mi stuzzicano l'appetito, un abbraccio SILVIA

    RispondiElimina
  23. Ciao Lo, sono bellissimi i tuoi cucciolotti! Anche i miei sfidano gioiosamente le avversità del tempo :)
    Buone le polpettine del riciclo, hanno un aspetto molto invitante.
    Baci baci.

    RispondiElimina
  24. Anche il mio peloso esce con qualsiasi condizione climatica!
    E' bello vederli cosi felici!!!!!!
    Adoro la tua ricetta!

    RispondiElimina
  25. Che belli i tuoi cani, io con la mia sono fuori 4 volte al giorno!!!! E buonissime le polpette!!!!

    RispondiElimina