martedì 10 dicembre 2013

Risveglio invernale


Al mattino il pollaio si risveglia. Lento, silenzioso. 
Solo davanti alla colazione, mentre stringiamo le nostre tazze calde iniziamo a respirare.
Poi dopo un bacio volante devo correre con i miei cani fra fili ghiacciati.
Queste mattine sono splendide, mi regalano il sole che sorge e arrossisce con me.
E un'iniezione di energia per il turbine che sta incollato a dicembre

PANE INTEGRALE 1DAY


150 gr di pasta madre non rinfrescata
500 gr di farina integrale di grano tenero
1 c di sale marino integrale
acqua qb
semi di papavero

Sciogliere la pasta madre in un po' d'acqua.
Unire la farina e iniziare a lavorare.
Aggiungere man mano l'acqua, un poco alla volta fino a quando l'impasto l'assorbe e continuare ad impastare.
Lavoro l'impasto con la planetaria per 10 minuti, aggiungendo ogni tanto dell'acqua.
Ho fatto lo stesso impasto a mano, lavorando in una ciotola e aggiungendo acqua un poco alla volta impastando per 15 minuti.
Aggiungere il cucchiaino di sale e lavorare per altri 5 minuti. Il sale renderà più asciutto l'impasto.
Lasciare l'impasto a riposare in una ciotola per 1 ora.
Eseguire due giri di pieghe a tre.
Mettere a lievitare coperto per altre 2 ore.
Dare la forma. Io prediligo il filone e lo realizzo come spiega Claudio qui:
in pratica stendo l'impasto dando una forma quadrata, piego il primo angolo e il secondo angolo verso il centro e quindi piego la punta che ottengo verso il centro. Faccio lo stesso per gli angoli sotto e poi proseguo per i due lati.
Alla fine arrotolo la pasta su se stessa e metto a lievitare in uno stampo da plum cake, lasciando la cucitura, che sigillo, verso l'alto.
Al momento della cottura scaldare il forno in funzione ventilato a 200°.
Ribaltare con delicatezza l'impasto sulla teglia infarinata, fare i tagli, spennellare con acqua e distribuire i semi di papavero.
Cuocere per 15 minuti a 200° e poi abbassare a 180° per 30 minuti.
Il pane è cotto quando è dorato e, bussando sulla parte inferiore, suona a vuoto.

Ecco il pane pronto in un giorno. Grazie al riposo e alle pieghe viene soffice e bucoso. Questa mattina una bella fetta con un velo di tahin e di marmellata senza zucchero ed ero pronta per uscire nel mondo!
Chiedo scusa se come sempre non sono così precisa sulla quantità d'acqua. Vado sempre ad occhio, fino a quando non ottengo la consistenza che desidero. Sicuramente credo di averne usata circa 330\350 gr.

11 commenti:

  1. il sole di questi giorni da energia anche se fa molto freddo, complimenti per il pane :-)

    RispondiElimina
  2. mi sono visualizzata il pollaio che lentissimamente si risvegliava...proprio come qua da me...e poi via, pian piano alla solita vita, uscendo al freddo pungente dell'inverno.
    Una fetta di questo pane è perfetta per carburare...gallinella mia, devo ricominciare a panificare, sob...
    Un abbraccio grande e caldissimo

    RispondiElimina
  3. Che bella pagnotta! Nel mio pollaio io e mio figlio siamo i più lenti, mi sa che tra un po' comincia a bere anche lui il caffè! Al momento gli frullo i cereali così li beve e fa prima (troppa fatica usare il cucchiaio la mattina!).
    Ciao
    Alessandra

    RispondiElimina
  4. aspetto la mia nuova planetaria rossa e provo il tuo pane.
    la mattina, tutto bianco di brina, il sole, l'aria frizzante... energizzante anche per me. mi rimette in pace con il mondo intero.... buona passeggiata tesora mia bellissima!
    Sandra

    RispondiElimina
  5. Adoro il cielo di questi giorni, trasmette un sacco di energia...energia che impiegherei volentieri a mangiaer il tuo panezzo ;)

    RispondiElimina
  6. con questa tua ricetta mi hai appena ricordato che ho il licoli in frigorifero da rinfrescare....un abbraccio SILVIA

    RispondiElimina
  7. Cavolo che voglia di fare il pane Lo!Sia mica che mi stia risvegliando anch'io?!bacioneeee

    RispondiElimina
  8. se il buongiorno si vede dal mattino

    RispondiElimina
  9. Splendide le mattine anche quaggiù. Che buono il tuo pane, segno ricetta e istruzioni :)

    RispondiElimina
  10. Bellissimo questo pane.... mi cimento sempre in impasti ricchi di semi, molto graditi da Fausto.... ma voglio assolutamente provare la tua proposta, mi piace ed è assolutamente perfetto a colazione ;-)

    RispondiElimina
  11. cara Lo, passo spesso qui da te ma commento davvero pochissimo :(
    ti lascio i miei auguri di Buon Natale a te e famiglia.
    un abbraccio.

    RispondiElimina