giovedì 2 maggio 2013

Caro Blogghino



Caro Blogghino,
scusami ti ho trascurato. E ho trascurato anche gli amici blogger.
Giorni di frullato questi.
Tanti pezzi insieme che si uniscono e si addensano. E grandi corse e un po' di resistenza.
Mi spiace sai...ma non ho lasciato indietro solo te...anche un sacco di "lovely things" che non trovano spazio.
Ad esempio ferri da maglia e gomitoli piangono nel borsone.
E i miei libri prendono polvere vicino alle matite colorate con cui segno i passi che più mi piacciono.
Sono indietro anche le idee di riordino della stanza segreta. E pure la progettazione dell'aiuola bonsai.
Ho spesso le mani in pasta, il coltello fra i denti e il sorriso sulle labbra.
Sono arrivate nuove persone a bussare e sai com'è se qualcuno chiede, non posso dire di no. E il mio asse da stiro che dovrebbe farmi da monito sui miei doveri gironzola per ogni angolo della sala senza darsi pace.
Liste di cose da fare spuntano di qui e di là, abbreviazioni, elenchi, punti esclamativi per ricordarmi e fare. E dopo che ho fatto altro da fare. Nuove priorità e nuovi pensieri.
Vabè blogghino...giuro: se domani recupero tutto il sonno, poi cerco di nuovo i miei ritmi e torno alle mie parentesi del cuore.
La tua Lo

BUDINO DI CREMA E FRAGOLE



per la base:
biscotti vegani senza zucchero

per la crema:
300 gr di latte di riso
3 cucchiai di farina di riso
1 cucchiaio di amido di mais
3 cucchiaio di malto di riso
1 punta di curcuma
1\2 cucchiaino di vaniglia in polvere
20 gr di silktofu*
1 pizzico di sale marino integrale

per la salsa di fragole:
300 gr di fragole
120 gr di succo di mela
1 cucchiaio di kuzu*


Mescolare le farine con l'amido e il sale, unire il latte di riso poco alla volta e girare con una frusta per non formare grumi. Unire il malto e portare ad ebollizione, quindi cuocere per 10 minuti. A fine cottura far raffreddare la crema e quindi unire il silktofu  e omogenizzare il tutto con un frullatore ad immersione.
Tagliare le fragole a pezzetti. Sciogliere il kuzu nel succo di mela e scaldare, quando inizia ad addensare unire le fragole e cuocere per due minuti. Lasciare raffreddare, girando di tanto in tanto.
Ora comporre il dolce: bagnare i biscotti in un po' di succo di mele e disporli sulla base di una pirofila. Coprire con metà della crema e fare un secondo strato di biscotti e crema. Quindi versare la salsa di fragole.
Tenere al fresco fino al momento di servire.

*Silk-tofu: è un tipo di tofu, che rimane molto morbido e cremoso. Ideale per creme o salse.
*Kuzu: è un amido ricavato dalla Pueraria Lobata (una pianta selvatica rampicante giapponese). Ha proprietà alcalinizzanti, allevia la stanchezza, aiuta la digestione e migliora i disturbi intestinali rinforzando questo importante organo. Si presenta come piccoli gessi. Viene usato in cucina per addensare zuppe, verdure, dolci al cucchiaio. Sciogliere bene prima a freddo.
Tutti gli ingredienti utilizzati sono biologici o biodinamici.

Insomma arrivo stanca da Milano, ma con la voglia di festeggiare. Ho acchiappato insieme alla mia sorellagallina il diploma di "scieffnaturel". E nello stesso tempo i nostri laboratori di vita sostenibile e di cucina naturale vanno alla grande! 
Se abiti vicino a Varese e sei curioso di sperimentare un modo di cucinare gustoso e goloso, ma che non usa proteine animale e zuccheri artificiali chiedi pure informazioni. Ora c'è anche una pagina qui nel blogghino dove metterò tutti i corsi!



E da maggio Salutiamoci si trasferisce da Nicole e dalle sue Ricetteveg. Portate da lei tutte le idee golose che le fragole vi fanno venire. Io le porto il mio semplicissimo budino.
Salutiamoci lo trovate anche su FB e su Twitter. Non perdetevi gli aggiornamenti del suo blog, anche perchè presto uscirà il nuovo calendario degli ingredienti.

31 commenti:

  1. brave le mie gallinelle preferite!!!!!!!!!!
    un baciozzolo

    RispondiElimina
  2. Periodi incasinati capitano a tutte credimi!!! L'importante è che tu stia bene! Goloso il budino.. smackkk :-)

    RispondiElimina
  3. ohhhhhh! ora sei diplomata! brava, bravissima: ma la corona di alloro? non te la sei messa? rimedia dai!! da te si imparano sempre un sacco di cose nuove....
    mi ero accorta sai che latitavi ma ti sapevo impegnata in altre... scorribande! dovremo recuperare il tempo perso adesso! e a tutte fragole.... posso prenderne una porz... lo prendo tutto il tuo budino? posso? baci grossi amica mia!
    Sandra

    RispondiElimina
  4. Complimentissimissimi!!! Allora da oggi ti chiamerò CHEF anzi NATURALCHEF ♥♥♥Questo budino s'ha da fare, adopererò la soia, quella ho in casa. Bacio.

    RispondiElimina
  5. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  6. congratulazioniiii!!!
    :)
    è stata dura??
    un abbraccio grande

    RispondiElimina
  7. Come ti capisco! Io ho una cosa di liste di cose da fare lunga un chilometro, pensavo che da disoccupata avrei avuto il tempo di fare tutto e di più, invece mi lascio cullare dalla pigrizia e mi prendo il mio tempo...
    segnalo questa fantastica ricetta alla mia amica Marta, che è sempre alla ricerca di dolci vegani causa allergia, al suo bimbo piacerà sicuramente!

    RispondiElimina
  8. Come mi piace questo budino! Lo devo assolutamente fare:-) Grandiosa! !

    RispondiElimina
  9. Ciao, Lo... ci sono delle priorità alle quali non si può dire di no, e purtroppo vanno a discapito di altre (leggi:blogghino tuo).
    Stai tranquilla, sia lui sia noi lo sappiamo e aspettiamo!

    Buona serata.

    RispondiElimina
  10. E' bello leggerti cosi tesoro piena di cose da fare e di emozioni da condividere e al diavolo tutto il resto...vivi le tue prorità interiori tutto il resto verrà da se!!Bacioni,Imma

    RispondiElimina
  11. Bravissime, andate alla grande! Molto bella anche questa ricetta. Me la sono segnata. Slurp!

    RispondiElimina
  12. Perfetto!!! :) L'unica nota che ti chiederei è quella di specificare che l'amido sia biologico e che il malto fosse meglio sceglierlo d'orzo, così gli ingredienti rientrano perfettamente nei consentiti, ma con parsimonia :) garzie e bacissimi! :*

    RispondiElimina
  13. fosse... sia, volevo scrivere sia e m'è venuto fosse :) l'italiacano sia con me stamani ahah

    RispondiElimina
  14. E come sempre, l'importante è Viverle le emozioni. Raccontarle è solo il passo successivo, non scusarti!

    Un bacione!

    RispondiElimina
  15. mmm...che acquolina...:)
    con la primavera penso sia normale allentare con alcune piccole cose che amiamo, si moltiplicano gli eventi!!

    RispondiElimina
  16. Gioisco per te :) ed un grande augurio! Peccato essere distanti, un pensierino lo farei di sicuro per il corso..
    Grazie per la ricettina sfizzzzziosa! Sono in un periodo tutto dolci budinosi...
    Notte, Sissa

    RispondiElimina
  17. Una gallinella pluridiplomata che meraviglia , sopratutto perchè così si mangia ;-) Goditi tutte le cose nuove e immergiti in nuovi sentori...un abbraccio

    RispondiElimina
  18. Congratulazioni cara! Quante cose belle stai portando avanti! Vanne fiera e continua così, alla grandissima :)
    Il budino, mi sembra superfluo dirlo, è delizioso :)

    RispondiElimina
  19. Ciao carissima, qua tutto bene, sono solo piacevolmente incasinata ;-)
    Giro subito la ricetta a mio marito, il cuoco di casa!!
    Un bacio e buona domenica,

    RispondiElimina
  20. Che buona questa crema! Ne ho pubblicato una molto simile poco tempo fa e mi fai venire voglia di rifarla!
    Una domanda: ma sono solo io che noto il sapore della curcuma anche mettendone pochissima?? Mi piace molto, ma nelle creme dolci trovo che caratterizzi troppo il sapore.. mah..
    Comunque con un dolce così non ti si può che perdonare la latitanza ;)
    E poi mi sembra che comunque sia per buoni motivi!

    RispondiElimina
  21. va bene ti perdoniamo tutto ma solo per qualche cucchiaio di budino :-))

    RispondiElimina
  22. Troppo goloso questo budino!!!! E complimenti!!!!!

    RispondiElimina
  23. Rieccoti!!! Ciao Lo, terrò d'occhio i corsi, chissà...Intanto complimenti per il diploma. :-)

    RispondiElimina
  24. Sono così orgoglioNa di te... :)

    RispondiElimina
  25. Waw! Che bel blog...piacere di i averti incontrata!
    Dalla Cina con furore...un saluto in salsa di soia (^. ^)
    Simona

    RispondiElimina
  26. vuoi fare troppe cose, take it easy dicono gli inglesi, predila più con filosofia, quando hai tempo quando vuoi, quando ti viene voglia, molto interessante la crema con le fragole

    RispondiElimina
  27. Perfetto questo dolce per festeggiare, complimenti per tutto!

    RispondiElimina
  28. Ma grazie a tutti!

    @The alla menta...è stata una bella esperienza...intensa e piacevole :) e tu come stai?

    @Xcesca...no effettivamente anche secondo me la curcuma lascia un po' il sapore, io ne metto proprio pochissima per il colore gialla, ma anche quel poco si un pochino si sente. Davvero hai fatto una crema simile? Io ho arrangiato la ricetta della crema pasticcera :)

    RispondiElimina
  29. Caro Lo come vorrei fare tutto anche io ed invece inevitabilmente tante cose restano incompiute, si accumulano come i panni da stirare...
    Come passare da te e dirti ciao, era almeno un mese che lo volevo fare!
    un abbraccio

    RispondiElimina
  30. Nessuno può capirti meglio. Ho nascosto la pigna delle cose da stirare in un armadio per evitare gli insani sensi di colpa.
    p.s. Complimenti, bellissima scuola! Ti invidio un po' ;-) Un abbraccio. Silvia

    RispondiElimina