lunedì 14 gennaio 2013

Bisogni


Ho bisogno del parrucchiere. Di fare un topino a righe con i ferri da maglia. Ho bisogno di leggere un libro easy e di avere uno scomparto mentale per organizzare il meglio. Ho bisogno di scrivere e di avere alcune ore in più all'inizio della giornata. Ho bisogno del sole per asciugare le lenzuola e per bere il caffè in giardino. Ho bisogno di fare liste mentali di azioni da attivare. Ho bisogno di più simpatia per il telefono con i fili e più antipatia per il telefono senza fili. Ho bisogno di luce alla sera. Ho bisogno di una stella cadente e degli anelli di Saturno. Del profumo della mimosa e che le ore stiano al passo con la lentezza. Ho bisogno di un pizzico di voglia di mettere il naso fuori di casa e di sapere che l'aria è calda. Ho bisogno di sapere da dove nasce il cobalto del cielo di gennaio. E di sentirmi come un nastro di seta. Ho bisogno di bere una tisana sulle scale mentre osservo gli uccellini che vengono a mangiare.

MIGLIO AI FUNGHI



250 gr di miglio
300 gr di funghi champignon
olio extravergine d'oliva
sale
prezzemolo secco
1 cipolla
1 scalogno
1 spicchi d'aglio
pepe
dado vegetale

Lessare il miglio seguendo la ricetta base che trovate qui. Una volta cotto, lasciare a riposo per 5 minuti poi sgranare il miglio in una teglia.
Pulire i funghi, affettarli e lavarli velocemente sotto l'acqua.
Tritare la cipolla, lo scalogno e lo spicchio d'aglio e rosolare con un cucchiaio di olio extravergine d'oliva e un pizzico di sale. Unire i funghi, un altro pizzico di sale e cuocere per circa 20 minuti, fino a quando il liquido sarà assorbito. Durante gli ultimi minuti di cottura unire un paio di cucchiai di prezzemolo secco e insaporire con il pepe.
Frullare una parte dei funghi e condire con la crema il miglio, unendo poi i funghi rimasti.

Avevo voglia di funghi. Mi capita poche volte all'anno e così di solito uso i funghi secchi. Ma questa volta avevo proprio voglia di funghi e così mi sono concessa una confezione di champignon coltivati. E ho condito il cereale più simpatico del mese. 
Partecipo a Salutiamoci, che  è ospitato da Federica di Architettarte. L'ingrediente del mese è il prezioso miglio

23 commenti:

  1. Il sapore del miglio sta proprio bene con i funghi!

    RispondiElimina
  2. ... e io ho bisogno di leggere te amica mia!
    Sandra

    p.s. il miglio, quello sconosciuto, buono con i funghi!

    RispondiElimina
  3. Ciao Lo, buona settimana con tutto ciò di cui hai bisogno ♥

    RispondiElimina
  4. Gli uccellini...belli, quando se ne stanno lì fuori a zampettare credendo che nessuno li veda e invece nio siamo lì dietro la finestra a sorridere dopo ogni loro balzo! Amo.
    Ultimamente io e il miglio abbiamo litigato quindi se prmetti ti rubo solo i funghi questa volta ;)

    RispondiElimina
  5. Io pure ho un bisogno di lce e colori...questo grigio mi ammazza!Baciotto, farò a breve il migliotto fungoso!

    RispondiElimina
  6. ...e allora dai, molla tutto e vai!
    il resto poi verrà da sè!
    bacio

    RispondiElimina
  7. Io avevo u n orsetto fatto ai ferri , ancora lo ricordo forse assomigliava al tuo topino...si , è la primavera di cui hai bisogno e le giornate già pian piano si allungano,un abbraccio

    RispondiElimina
  8. Zucchero hai ragione un'ottimo rapporto tra loro :)

    Sandra bella bella bella e provalo sto miglio :)

    Libera un bacio anche a te :)

    Cesca e poi all'improvviso ti vedono si fissano ti fissano e scappano :)
    ...prendi pure i funghi, ma mi sa che qualche granello di miglio si attacca ;)

    Saretta si davvero luce e colore ci vogliono

    Stefi un bacio

    Giusy...allora viaaaaaaaaaaaaaaaa :)

    Caty che delizia l'orsetto ai ferri...ma quel topino a righe prima o poi nasce :)

    RispondiElimina
  9. Squisito...... ottimo condimento, cremoso e avvolgente.
    Mi piace leggerti.... :-)

    RispondiElimina
  10. Che amore che sei Lo. Io ho bisogno tanto del sole e di qualche ora in piu per pensare.

    RispondiElimina
  11. mi associo a tutti questi bisogni che portano a stare meglio, bella ricetta cosi la gente impara che il miglio non è solo per i canarini

    RispondiElimina
  12. avverto tanti dei bisogni che senti tu, poi penso che ogni giorno che passa si avvicina il mio ritorno al lavoro dopo la maternità e allora cerco di fermare il tempo in questo grigio e freddo gennaio.
    baci Lo cara

    RispondiElimina
  13. Ho bisogno di leggerti... e poi di rileggerti :) Ciao talentuosa Lo! :) Il miglio con la crema di funghi è una vera bontà! Baci :)

    RispondiElimina
  14. Ciao Lo! bella questa ricetta di miglio con i funghi, anch'io li cucino poco, e in genere uso quelli secchi perchè quelli freschi...non so pulirli!! insomma, mi hanno detto che vanno spazzolati, e assolutamente non lavati...ma così mi rimangono pieni di terra! tu li lavi?
    un abbraccio!

    RispondiElimina
  15. sai che ho il miglio ma non l'ho ancora mai preparato, provo la tua ricetta, un abbraccio SILVIA

    RispondiElimina
  16. Uuuu anch'io ho voglia di tante delle cose che hai scritto lassù ... dai che presto arriva la primavera! ^_*

    Un piccolo dono per te! ♥
    http://golositavegane.blogspot.it/2013/01/premio-e-tour.html

    RispondiElimina
  17. adesso unica cosa che avrei bisogno è di un bel miglio con i funghi :-)) e magari un po' di primavera in anticipo

    RispondiElimina
  18. Ho bisogno del tuo miglio
    Ho bisogno del mio nido
    Ho bisogno del mio spazio
    Ho bisogno di sereno dentro e fuori
    Ho bisogno dei nostri e soli ritmi
    Ho bisogno anche di leggere il tuo blog piu' spesso come vorrei :)
    Un abbraccio pieno di raggi di sole

    RispondiElimina
  19. Io il bisogno del parrucchiere l'ho depennato molto tempo fa :-)

    RispondiElimina
  20. Grazie Felicia :) smuacks

    Serena pensare sotto al sole non è male....proviamo?

    Gunther grazie ....i canarini mangiano molto bene

    Uva....fermalo il tempo respiralo tutto

    Letissia....trovi anche tu che miglio e funghi siano perfetti :)

    Sara scusa il ritardo...allora io faccio così..levo col il coltello la pelle sia del gambo che del cappello, raschiando via la terra, poi li affetto e faccio una passata veloce sotto l'acqua prima di cucinarli :) così a me vengono bene e senza terra :)

    Silvia provalo che è buono

    Ale grazieeeeee per il premio e aspettiamo la primavera un bacio

    Carmine che bisogno di caldino che abbiamo tutti :)

    Luby che bella che sei

    Albolo te sei troppo avantiiiiiiiiiiiiiiiii :)

    RispondiElimina