martedì 9 ottobre 2012

Fare l'impossibile

090

Mi sono iscritta ad un nuovo corso della palestra che sta qui in fondo alla strada della vita. Si chiama: "Fare l'impossibile". I prerequisiti richiesti sono:
- capacità di vedere oltre la realtà tangibile,
- capacità di sognare al di fuori ogni misura,
- bisogno primario di credere nell'assoluto, soprattutto se è bene,
- ostinazione e caparbietà,
- una certa sordità per i suoni bassi, mormorati e corali,
- individualità definita e determinata, non perfetta, ma perfettibile.
La cosa strana è che l'insegnante mi assomiglia terribilmente. E che i compagni di corso sono persone che amo.

AVENA CON CASTAGNE E CAVOLO ROMANO
012

per 4 persone:
250 gr di avena decorticata
1 cipolla rossa
1 cavolo romano
15\20 castagne
alloro 
semi di finocchio
olio extravergine d'oliva
sale
prezzemolo
1 spicchio d'aglio

Lessare l'avena in pentola a pressione per 20 minuti, dopo averla lasciato in ammollo almeno 6 ore* e averla lavata sotto l'acqua corrente.
Tagliare la buccia delle castagne e farle bollire in acqua insieme all'alloro e ai semi di finocchio per 15 minuti. Quindi sbucciarle, eliminando anche la pellicina* e tritarle grossolanamente.
Scottare in acqua bollente i ciuffetti di  cavolo romano per circa 5 minuti e scolarli. Sminuzzare con il coltello i ciuffi di cavolo.
Nel frattempo tritare con il coltello la cipolla rossa e rosolarla nel wok con un cucchiaio di olio extravergine d'oliva e un pizzico di sale. Una volta appassita aggiungere il cavolo sminuzzato e le castagne, insieme allo spicchio dell'aglio schiacciato. Rosolare per un paio di minuti e unire l'avena cotta. Aggiungere mezzo bicchiere d'acqua e proseguire la cottura per altri 10\15 minuti. Una volta spento distribuire generosamente il prezzemolo tritato ed eventualmente aggiustare di sale. 

* si può evitare l'ammollo aumentando i tempi di cottura
* questa operazione viene benissimo fino a che le castagne sono calde

Finalmente ho le castagne. Le ha trovate il papà del galletto nei nostri boschi. E sono doppiamente contenta, sia perchè ho finalmente la materia prima per Salutiamoci e per Azabel, sia perchè le castagne quest'anno sono belle, sane e buone. Forse la malefica vespa cinese è stata fermata almeno nella nostra zona?


22 commenti:

  1. Mio caro tesoro, vengo anch'io in quella palestra, ho bisogno di riallenarmi nei sogni oltre ogni misura.... crescendo si perde l'allenamento e io non voglio proprio distrarmi oltre: a che ora andiamo oggi?
    Mi piace l'aveva, lo sapevi?
    Sandra

    RispondiElimina
  2. ma ke meraviglia di palestra.....potrei venirci ank'io!!!
    mmmhhh sta ricettina è succulenta!!!
    brava <3
    Baciotti e strucconi Countrymamy <3

    RispondiElimina
  3. Putacaso sto facendo lo stesso sai?Dai che magari ci becchiamo in palestra!O lo stiamo già facendo ;)?
    Segno la ricetta, l'avena è una delle cose più coccolose del mondo :)

    RispondiElimina
  4. ti seguo anch'io... mentre aspettiamo l'inizio del corso gustiamo questo bel piattino di avena :-P :))

    RispondiElimina
  5. non ridere... ho letto almeno tre volte l'incipit, non riuscivo a capire che cavolo potesse essere un corso chiamato "fare l'impossibile" né che razza di piano marketing avessero quelli di questa fantomatica palestra.
    So'fffusaaaaaa!!! :D

    RispondiElimina
  6. .....mi sà che a questo corso sono iscritta anch'io ...sopratutto per l'ostinazione di perseguire obiettivi che ad altri sembrano impossibili ; niente castagne tra le mie conoscenze ed il costo per ora è esagerato...ma speriamo .un bacio a voi

    RispondiElimina
  7. In quanto ad ostinazione....be posso venire anche io.....anche se pigra come sono mi ci vuole davvero l'impossibile per mettemi una tuta!
    Bella questa avena!
    francesca

    RispondiElimina
  8. Prerequisiti tosti, Lo.

    Ma volendo, ce la si può fare, soprattutto in gruppo.

    RispondiElimina
  9. Ci si può iscrivere alla tua palestra? Che bello che hai già trovato le castagne, qui da noi non ce ne sono tante, però non vedo l'ora che i miei vadano in montagna a raccoglierle!!! Che buona l'avena preparata così!!!

    RispondiElimina
  10. Sto già correndo verso di te...dopo la palestra, però, una ciotolina di questa splendida avena, serena giornata.

    RispondiElimina
  11. sembra una cosa molto introspettiva il corso proposto dalla tua palestra, poi ci racconterai?
    per le castagne direi che siete molto fortunati, il papà di una mia cara amica, che ha il castagneto sulle prealpi trevigiane, ha perso tutto il raccolto.
    ciao Marina

    RispondiElimina
  12. Mai assaggiata l'avena... Dovrò porre rimedio :)

    RispondiElimina
  13. Che delizia! L'avena l'ho mangiata solo in fiocchi e mi piace molto questo abbinamento! Proprio ieri (e oggi per gli avanzi) ho mangiato un quiche con il cavolo romano! ^_*

    RispondiElimina
  14. Sfiziosa questa ricetta, da provare assolutamente, un abbraccio SILVIA

    RispondiElimina
  15. Ciao Lo , quando i compagni di palestra sono le persone che si amano, l'impossibile non è più tale, o quasi...anche con i pre-requisiti che hai citato.

    Beh, ora che il tempo per la palestra è terminato, una bella castagnata ci vuole, che ne dici?

    RispondiElimina
  16. ma lo sai cara Lo che anch'io mi sono iscritta a questo corso di palestra! :)))

    non potevamo fare due corsi diversi noi due ;)

    sei sempre scrivere bene quello che vuoi esprimere e passare da te è come fare un corso di Yoga :)

    le castagne ancora qui non si vedono ma non vedo l'ora di mangiarle!

    baci sfusi :)

    RispondiElimina
  17. Bellissimo il corso che stai frequentando!!!! mi manca la palestra, mi manca pilates, yoga e tutte le attività che facevo qualche anno fa.... purtroppo ho dovuto abbandonare tutto. :-( Spero di riuscir a riprendere lo yoga, appena lo trovo!!!! la tua ricettina è favolosa, appagante, gustosa... perfetta in questa stagione, ottima per una cena super salutare, complimenti :-)

    RispondiElimina
  18. Sandra non andiamo in ora di punta, troppo caos! Io vado matta per l'avena, è gustosissima :)

    Countrymamy grazieeeeeeeeeeee

    Saretta un corso con te...evvaiiiii

    Andiamo Betty :)

    Alice sarebbe stata una palestra di matti, qui invece di matta ci sono solo io :)

    Caty la tua ostinazione è un toccasana :)

    Francesca macchisenefregaaaa della tuta ;)

    Stella allora andiamo!

    Arianna che bello raccogliere le castagne in montagna..e poi ci porti una ricetta?

    Libera corriamo insieme :)

    Marina mamma mia mi spiace per il castagneto...è terribile, spero che come dopo 2 anni la malattia si è fermata qui, si fermi anche da te :)

    Cielo ma tu devi assaggiarla...è buonissima!

    Ale è così tanto che non mi faccio quiche....quasi quasi...

    Grazie Silvia

    Sirio si dai andiamo alla castagnata

    Carla grazieeeeeeeee essere come un corso di yoga mi piace tantotantotanto.... baci sfusi anche a te!

    Feli...io ho riniziato yoga proprio quest'anno!!! E ne sono proprio contenta! un baciotto

    RispondiElimina
  19. Voglio provare l'accostamento avena, broccoli e castagne... Dev'essere tutto deliziosamente buono! ❤
    Bellissimo il corso al quale ti sei iscritta, motivante e incoraggiante x affrontare la vita ❤

    RispondiElimina
  20. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  21. Che bel mix questa ricetta, mi ispira un sacco: copierò sfrontatamente senza sensi di colpa, ma con gran golosità :D

    RispondiElimina