giovedì 27 settembre 2012

Il cassetto dei sogni



Per me il vero capodanno non dura un giorno, non è alla fine di dicembre. Per me capodanno è una manciata di giorni che inspiegabilmente si macinano sopra le settimane di settembre. E' il tempo in cui riaprire il cassetto dei sogni e vedere se ce ne sono alcuni da spolverare, altri da cambiare, certi da dimenticare. C'è da fare posto perchè è proprio in questa ansa di tempo che i sogni nuovi, decantati nell'anima grazie al sole estivo desiderano trovare un posto, desiderano entrare nel cassetto. 
E nel mio capodanno, che a spaglio quest'anno si riversa sugli ultimi giorni di settembre ordino il mio cassetto dei sogni.
Sa di verde scuro e raggi d'oro, sa di pioggia battente che mi accompagna nel sonno. Sa di caldo delle coperte e di tisana di finocchio. 
Trovo sogni in dissolvenza, che si disgregano nell'aria. Trovo immagini in bianco e nero, che appartenevano ad un altra storia. Trovo la polvere di stelle di ciò che è diventato realtà. Trovo promemoria per quello che dovrà essere da tenere in tasca. E trovo lo spazio per mettere piccoli pegni di ciò che è nuovo e brilla nella strada del mio destino.

TORTA DI FIOCCHI D'AVENA


750 ml di succo di mele
250 gr di fiocchi d'avena
2 mele
5\6 gherigli di noci
2 cucchiai di cacao amaro 
1 limone
vaniglia in polvere
sale

Portare ad ebollizione il succo di mela con un pizzico di sale, aggiungere i fiocchi e spegnere. 
Mescolare succo e fiocchi e lasciare a riposo in modo che i fiocchi assorbono tutto il liquido. (Attenzione è abbastanza veloce in circa 10 \15 minuti è pronto). 
Nel frattempo spezzettare i gherigli e lavare e tagliare a pezzetti le mele (ho tenuto la buccia delle mio belle mele bio).
Unire ai fiocchi metà delle noci, il cacao, la vaniglia e la buccia del limone grattugiata.
Mettere l'impasto in una teglia unta e infarinata e livellare bene il composto. Distribuire l'altra metà delle noci sulla suerficie e cuocere in forno caldo a 180° per 40 minuti.

Una torta semplice e golosa, ma sorprendente. Adatta per farti compagnia quando apri il cassetto dei sogni e ci passi ore a guardare dentro, a spostare, a mettere e a togliere. Ho provato a farla anche con il the bancha, ma qualsiasi buon the può essere adatto. Dipende dall'aroma che cercate. Dall'aroma che siete. A proposito di sogni nuovi ci tenevo a raccontarvi che insieme alla mia sorella di piume più cara ho iniziato il percorso per diventare cuoco di cucina naturale qui e poi si vedrà!

AGGIORNAMENTO DEL 09\09\2013: questa ricetta partecipa a Salutiamoci ospitato da Sabrina di Les Madeleines di Proust

19 commenti:

  1. bellissime parole !!!!
    la tua torta è da provare
    cosi' come il divenire piu' consapevoli nella scelta degli ingredienti
    daro' un'cchiata al link mi sembra interessante

    RispondiElimina
  2. Visto che è l'ultima cosa che ho letto... Auguri per la tua nuova avventura da cuoca :D
    Sei bravissima quindi chissà che meraviglie potrai ancora preparare ^^ e poi questo dolcetto è quello che ci vuole quando si ha voglia di qualcosa di avvolgente e sano per accompagnare la mente a spasso fra i ricordi ed i sogni... <3
    Sei veramente bella dentro e fuori Lo :D

    RispondiElimina
  3. Ecco, mi sa che senza pensarci faccio sempre la stessa cosa a settembre, un po' come quando si comincia un nuovo anno di scuola e si ritorna in pista.Se avessi più tempo farei anch'io quel corso, come vorrei avere più tempo per me!
    QUesta tirta bella e buona però posso farla in men che non si dica :)
    Baciotti

    RispondiElimina
  4. Complimentissimi tesoro per la tua nuova avventura e per i soni direi che io ho strariempito il mio di sogni speriamo che man mano tutti vengano fuori!!!!La tua torta è deliziosa!!Baci,Imma

    RispondiElimina
  5. Che bell'introduzione al post! e che ottima e particolare questa ricetta.. smackkk

    RispondiElimina
  6. grazie per questa bella ricetta, l'ho fatta ieri sera, e ci è piaciuta tanto!
    in bocca al lupo per la tua nuova avventura di cuoca, un bacione!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. grazie a te per averla provata...sono davvero contenta sia piaciuta :)

      Elimina
  7. non ho mai sentito la qualifica di cuoco di cucina naturale, ma deve essere bellissima, complimenti, buon WE, un abbraccio SILVIA

    RispondiElimina
  8. Il tuo cassetto è zeppo di sogni car Lo.
    E' molto originale il tuo capodanno in settembre, con il bilancio dell'estate finita.
    Buona serata.

    RispondiElimina
  9. che coccolosa questa torta! mi piace assai!
    e complimenti per il tuo nuovo percorso.. un po' ti invidio..
    purtroppo la sana gola è davvero lontana da me!

    RispondiElimina
  10. complimenti per il percorso, facci sapere via via che vai avanti!
    La torta è una bella idea, ma se ci metto meno succo di mela e lo mischio con l'acqua? non sa di niente?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. grazie! Ma no prova a fare come hai detto....e vedi se il sapore ti soddisfa....il succo di mele da il sapore dolce...dipende da quanto dolce vi piace :)

      Elimina
  11. Semplice ma buonissima!!! Ne faccio una versione simile anch'io.... è sempre una torta graditissima :-)
    I tuoi post sono incantevoli... mi piace leggerti :-P

    RispondiElimina
  12. che torta incantevole, l'ho segnalata ad una mia amica allergica ai latticini e alle uova!

    RispondiElimina
  13. Torta splendida!!!
    Semplice, coccolosa e SANA!
    Da rifare sicuramente!
    nasinasi golosi!
    miciapallina

    RispondiElimina
  14. tesoro che bello che i tuoi sogni pian piano diventano realtà...
    ..io nei miei sogni ci credo, prima o poi...chissà!
    Ti scriverò cara, è un periodaccio, ho tante cose da raccontarti..
    Ti abbraccio e rubacchio una fettazza di torta, oh yesssssss

    RispondiElimina
  15. E io che credevo fosse il mio esser nata in settembre, a farmelo sentire "capodanno"... :)
    Buonissima la torta, da provare per smaltire le mie mele bio. In bocca al lupo per la scuola di cucina!

    RispondiElimina
  16. grazie amici cari....sia per essere entrati nelle mie parole sia per aver gustato con gli occhi questa semplice torta :)

    RispondiElimina
  17. A proposito...

    "Settembre è il mese del ripensamento
    sugli anni e sull' età,
    dopo l' estate porta il dono usato
    della perplessità.
    Ti siedi e pensi e ricominci il gioco
    della tua identità,
    come scintille brucian nel tuo fuoco
    le possibilità."

    (Francesco Guccini)

    ;)

    RispondiElimina