lunedì 11 giugno 2012

Vorrei un temporale



Vorrei un temporale
per lavare e respirare bene,
vorrei sentire l'acqua
scivolarmi sulla pelle
mentre ci cammino in mezzo.


Vorrei sentirlo
battermi sulla testa
e vedere gocciolare i capelli
mentre i fiori ne avranno abbastanza
da sentirsi ricchi


Vorrei un temporale
che con il suo improvviso
lavi via tutto,
che rinfreschi  i pensieri,
che mi ricordi quando ero
liquida, sciolta e fluida.


Vorrei un temporale che
duri abbastanza per conoscere
la pioggia.

INSALATA D'ORZO AROMATICA E FALAFEL
per 3 persone

per l'insalata d'orzo:
180 gr di orzo mondo
un mazzetto di erbe aromatiche (nel mio orto: santoreggia, timo, basilico e origano)
sale
olio extravergine d'oliva

Lasciare in ammollo l'orzo, quindi lessarlo in pentola pressione per circa 30 minuti (dipenda dall'orzo e dalla pentola). Scolarlo e lasciare raffreddare. Nel frattempo pulire e tritare con la mezzaluna le erbe aromatiche. Quando l'orzo sarà tiepido, condire con le erbe, l'olio extravergine e il sale.

per i falafel:
300 gr di ceci cotti
5\6 cucchiai di farina d'orzo integrale
1 cucchiaino di prezzemolo fresco
1 limone
1 cipollotto fresco
2 spicchi d'aglio
1cucchiaino di cumino macinato
1 cucchiaino di coriandolo macinato
sale

Tritare finemente la cipolla e l'aglio. Unirli ai ceci e frullare il tutto. Unire il prezzemolo tritato, il succo del limone, il cumino, il coriandolo, il sale e frullare nuovamente tutto per ottenere una purea uniforme.
Mettere tutto in una ciotola e unire la farina d'orzo, così da ottenere un impasto che sia lavorabile con le mani, per formare delle polpette.
Schiacciare le polpette per ottenere dei dischetti di 2 cm di diametro.
Ungere una teglia da forno, posizionare le polpette e cuocere a 250° per circa 20 minuti, girando a metà cottura.
(A me vengono perfetti utilizzando la funzione supergrill del forno).

Partecipo con questa ricetta a Salutiamoci, che ospito con l'orzo per questo mese. Aspetto le vostre ricette per rendere unica la nostra raccolta.

31 commenti:

  1. Uhhh che buoni i falafel! E l'insalata di orzo mondo, yummi! Cara Lo, io preferisco il sole, ma un bel temporalone che lava via tutto ogni tanto ci vuole :) Baci baci :*

    RispondiElimina
  2. e l'aspetto anch'io perchè aspetto pensieri diversi e davvero ci vorrebbe un bel po' d'acqua per lavar via tante cose ..La ricetta è buona , buona!un caro abbraccio

    RispondiElimina
  3. ....arrrrghhhh questa linea che scompare mi fà arrabbiare ...si . ci vuole u n bel temporale per risciacquare tutto e far posto a nuovi pensieri!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. che bello due messaggi da te...laviamo via i pensieri...ma a volte non basta il temporale...

      Elimina
  4. Il temporale ce lascia il posto al sole è bellissimo..come questo piatto!Bacione

    RispondiElimina
  5. Accontentata...qui a Milano sta giusto venendo giù un bell'acquazzone!!!
    Io sono qui a guardare fuori dalla finestra ed è uno spettacolo...si mi piace la pioggia mi da una sensazione di libertà...
    ciao leti

    RispondiElimina
  6. Ogni tanto uno scroscio ci sta bene :)
    Pentola a pressione?
    Ma cerrrrrto carissima :)

    RispondiElimina
  7. "Che il sole vi baci" è il mio saluto dopo ogni post...so che ami il sole, però se hai bisogno di un temporale, va bene cosi, l'acqua rigenera e rinfresca :)
    Buoni questi falafel al forno
    Baci amica speciale <3

    RispondiElimina
  8. Abbinamento perfetto!!!! Ho appena messo a bagno l'orzo per domani....mi sa che provo la tua ricettina!!!!

    RispondiElimina
  9. adoro il dopo temporale,quando il cielo si apre, l'aria fresca ti entra dentro per farti sentire appagata, i colori risplendono, io questo amo, la conseguenza del temporale, sarà per questo che lo desideri Lo?
    Ti abbraccio.... ahhhh devo comprare il l'orzo!!!!!

    RispondiElimina
  10. Cara Lo, mi ricordo quando da ragazzina uscivo di casa e me ne stavo con le braccia aperte sotto la pioggia, il mento rivolto verso l'alto e gli occhi chiusi. A volte piangevo, ma non si vedeva. Cat

    RispondiElimina
  11. La mia più bella esperienza sotto il temporale, è stata sulla spiaggia. Avevo 9 anni e lo ricordo come fosse ora. Veniva giù l'acqua a secchiate però in alto c'era il sole ed eravamo lì a giocare con un caldo pazzesco e mentre tutti scappavano verso il bar per ripararsi, io e mia sorella siamo scappate in acqua. Un mare piatto come una tavola, fermo, incredibile. Caldo. La pioggia fresca sopra, il mare caldo sotto. Una sensazione di pace che non dimenticherò mai. Mi hai fatto ricordare con il tuo post.
    Meravigliosi i felafel, ci pensavo proprio ieri...e quell'insalatina ad accompagnarli? Perfetta! Un abbraccio alla mia gallinella preferita. Pat

    RispondiElimina
  12. Bentornata gallinella, ci sei mancata, lo sai vero?

    RispondiElimina
  13. Io vorrei un po' di caldo :)
    Belle ricette e ottimo abbinamento.

    RispondiElimina
  14. ..se vuoi della pioggia, qua trovi tutta quella che vuoi... Un abbraccio

    RispondiElimina
  15. Bella la Poesia e molto salutari i tuoi piatti. Brava !!!!

    RispondiElimina
  16. Mi piace pensare che...nel mezzo di un temporale ... esce anche il sole!
    Un bel piatto vegetariano, brava!
    ciao ..buona giornata!

    RispondiElimina
  17. Anche io adoro i temporali, dopo il primo attimo in cui c'è il fuggi fuggi generale, regna SOLO il rumore della pioggia, scrosciante e liberatorio.
    Come se anche il cielo si sfogasse con le lacrime, per lasciare il posto ad un sorridente sole.
    Ottima ricetta! Ciao.

    RispondiElimina
  18. Io con i temporali ho un rapporto di amore-odio: mi piace vederli ma se sono sola a casa muoio di paura! Bella ricetta! mi aggiungo al tuo blog!

    RispondiElimina
  19. vorrei un temporale che lavi la mia anima così incasinata ultimamente...che mi renda pulita e felice, libera da pensieri, dalla rabbia, che lavi via tutto con forza e irruenza...e che poi torni un bel sole a far risplendere tutto...
    ti abbraccio!

    RispondiElimina
  20. i falafel mi ricordano tanto la mia vacanza in Israele, e mi piacevano pure tanto, l'orzo per salutiamoci, mi sa che ho proprio una ricetta...un abbraccio SILVIA

    RispondiElimina
  21. Uno sfizioso abbonamento quello fra falafel e crocchette di orzo aromatiche :)
    Un piatto speciale ^^

    RispondiElimina
  22. A me servirebbe più un tornado che spazzi via tutto! :-p

    RispondiElimina
  23. LO.... non trovo l'orzo integrale, nè l'orzo mondo.... ieri siamo stati ad Ancona e ne ho approfittato per passare al NaturaBio... ma incredibilmente hanno solo l'orzo perlato... biologico, certo, ma perlato... :(((
    quindi per questo mese passo....
    Ma farò tesoro delle ricettine arrivate e le userò con altri cereali, perchè son tutte buonissime... :P****
    Baciotti Melette Belle! =(^.^)=

    RispondiElimina
  24. La ricetta dei felafel, la stavo proprio cercando, grazie!!!

    RispondiElimina
  25. Lo, mi ero sbagliata, le foto all'insalata di orzo, ceci e feta le avevo fatte! Solo che erano così bruttine che mi ero dimenticata di averle fatte. Una però è pubblicabile, quindi se vuoi la pubblico. Però ho usato l'orzo precotto (lo so lo so, mi vergogno da sola, ma è così pratico... 12 minuti e via in tavola... però ti prometto che cercherò l'orzo mondo) e poi c'è la feta che forse non è un alimento ammesso nella lista... Cat

    RispondiElimina
  26. Mamma quanto amo i falafel!!... Ideona da provare!!!

    RispondiElimina
  27. grazie a tutti anche qui...perdonate la latitanza ...va così....

    RispondiElimina
  28. ciao ti ho conosciuta per caso e il tuo blog mi ha fatto sentire a casa :-) da oggi hai una fans in più se ti va vienimi a trovare ciao rosa

    RispondiElimina