domenica 28 agosto 2011

Ritorno slow


Ritorno, ripercorro la strada verso casa, verso la mia vita. Adoro stare in vacanza fuori dall'ordinario, ho macinato libri e pensieri. Degli ultimi in modo confuso e libero hanno fluito dentro e intorno a me e quelli che si dovevano fermare si sono depositati tra i capelli e la pelle. Quando torno a casa gli occhi trovano le cose della vita, quelle di sempre, scorrono i titoli dei libri e ciò che è consueto. Devo ritornare conosciuti. Mi ostino per le ultime ore in cui non sono di nessuno a ripetere i gesti che appartengono ad un altro mondo, quello di vento, di sale e di aria. La mini casa viaggiante sulla nostra auto ci ha portato dalla neve al sole della sabbia, fino al vento secco tra gli aghi dei pini. Essere via è uno stato mentale e così sono stata via anche mentre ero in pausa dai viaggi. Essere via è una dolce malattia e nutre i sogni che volano altrove. Tornare a casa è uno stato mentale, sto nell'angolo più a sud della casa sotto i raggi del sole e so che fra un po' sentirò quell'odore.

FARRO E LENTICCHIE IN SEMPLICITÀ

per 3 persone:
180 gr di farro decorticato
180 gr di lenticchie rosse
6 cm di alga kombu
sale
pepe
olio extravergine d'oliva
basilico fresco
condimento ayurvedico

Sciacquare il farro sotto l'acqua per eliminare le impurità, prendere il pezzetto di alga e tagliuzzarlo sui lati. Mettere alga e farro in una pentola di acciaio e tostare leggermente, quindi unire l'acqua (circa 750 ml) e salare. Cuocere per circa 30 minuti. Io ho usato la cucina solare. Nel frattempo in un wok cuocere le lenticchie con un po' d'acqua.  Scolare il farro e lasciare raffreddare tutto.
Una volta freddo unire lenticchie e farro, condire con olio, pepe, condimento ayurvedico e basilico tritato. 

Un piatto veloce e semplice, adatto per il ritorno, per non complicarsi la testa. Se non avete il condimento ayurvedico, si può mettere paprika o curry. Servito con fagiolini dell'orto, leggermente scottati. Un abbraccio a tutti.

26 commenti:

  1. bentornata, anche se forse sei ancora in mezzo fra l'essere tornata e l'essere ancora via)! Il mio ritorno è stato fast, purtroppo, goditi il tuo slow anche per me!
    a presto!
    Silvia

    RispondiElimina
  2. bentornata!!..con calma , con calma...!!Ti abbraccio

    RispondiElimina
  3. Io invece mi sento come se non fossi andata ancora via... :(

    RispondiElimina
  4. Bentornata Lo, e il questi casi, giustamente, lo "slow" è quasi d'obbligo...
    Ciaooooo

    RispondiElimina
  5. a farci andare veloci ci pensa la vita quando possiamo decidere autonomamente è sempre meglio slow magnificamente slow, ciauzzzzzzz bella gallinella....
    P.S. condimento aiurvedico?? @ __ @

    RispondiElimina
  6. Bentornata, mi sei mancata :-).

    A.

    RispondiElimina
  7. Io avrei voluto non tornare ancora.. eheheh ma prima o poi... Bentornata!!!! smack buona giornata

    RispondiElimina
  8. Bentornata Lo!! Un abbraccio affettuosissimo

    RispondiElimina
  9. Bentornata cara mi sei mancata mi sono mancati i tuoi post pieni di poesia....bacioni,Imma

    RispondiElimina
  10. Con una dolce melodia, ti auguro che possa rientrare nei tuoi poetici pensieri, che parlino di realtà, perchè in questa ora siamo. Un abbraccione gigante Lo, bacio

    RispondiElimina
  11. E bentornata pure da parte mia, dolcissima LO!!!

    SLOWissimamante ti abbraccio ^___^

    Namastè

    RispondiElimina
  12. Ciao cara omonima, bentornata :-) Vacanza lunga, eh?!
    Posso farti una richiesta? Oso e, nel caso l'idea ti piacesse, nessuna fretta ovviamente!!
    Qualche ricettina per la colazione, qualcosa di semplice, anche alla mia portata, per capirci ;-)
    Un bacio, Lò

    RispondiElimina
  13. Bentornata...anche per me moooolto slow il ritorno!
    Non ci sono con la testa...l'ho lasciata al mare...
    Un grande abbraccio!

    RispondiElimina
  14. Ciao Lo!!!!Bentornata!Io mi sento esattamente come te...ho appositamente permesso a queste sensazioni di cullarmi per il mese di agosto...ed ora faccio fatica a riprendere i ritmi normali!
    Un baciotto gustando con gli occhi il tuo piattino!

    RispondiElimina
  15. grazie a tutti per il buon rientro...che con le vostre parole è stato più dolce! :)

    @Lo.....ci penso ci penso! intanto un abbraccio :)

    RispondiElimina
  16. mmmmm, Luglio e Agosto erano mesi così tranquilli, lenti, lentissimi.
    poi mi sono inventata di andare a lavorare ed adesso il slow lo trovo dall'1 Novembre in poi.
    :-D
    ma prima o poi arriva , e non vedo l'ora di spegnere il cell, ma più che altro leggere un libro..che non parli di geologia, botanica o zoologia!
    :-DDD
    (oggi mi sono addormentata in pullman con il libro sui fossili di Bolca, mi sono svegliata quando il pullminista ha fatto la rotonda a Garda perché sono scaduta adosso la signora in fianco! meno male..se no mi sa che arrivavo a Verona!)
    Divago? sììììì!
    :-DDDDD

    bentornata cara Lo!!
    baciussssss
    brii

    RispondiElimina
  17. Quanta poesia in questo racconto. Io non sono mai "andata", ma nello stesso tempo è come se non fossi nemmeno "tornata" perchè ho un rapporto molto precario con la mia "casa attuale"... grazie per le riflessioni e la ricetta.
    Evelin

    RispondiElimina
  18. Ti rispondo qua: io sono decisamente per il dolce al mattino, ma non torte perchè mio marito fa colazione al bar, quindi in casa solo io, mi durerebbe troppo :-(
    Bacio bacio bacio ;-*

    RispondiElimina
  19. bentornata che sia un ritorno più slow che si può, grande piatto semplice ma di gusto

    RispondiElimina
  20. Bri sei il solito meraviglioso vulcano! un bacio

    Aiuolik grazie :)

    Evelin grazie a te per la tenerezza e il confronto :)

    Lo ci sto pensando, intanto ti ho fatto già una proposta...

    Carmine grazie

    RispondiElimina