giovedì 5 maggio 2011

Appena in tempo


Appena in tempo,
spengo la scatola magica e non mi faccio rubare le ore.
Appena in tempo,
seguo il mio passo ed esco a camminare.
Appena in tempo,
scelgo i colori del mio prossimo maglione.
Appena in tempo,
catturo il suo sguardo blu per una foto del cuore.
Appena in tempo,
il vento mi sposta i capelli dal viso e ci vedo.

ORZOTTO E ASPARAGI
1 cipolla
210 gr di orzo perlato
1 mazzo di asparagi
1\2 bicchiere di vino rosso
brodo q.b.
olio extravergine d'oliva
nocciole tritate circa 30 gr

Pulire, lavare gli asparagi e tagliarli a pezzetti elimando la parte più dura e tenendo da parte le punte.
Tritare la cipolla e farla appassire con un paio di cucchiai di vino rosso.
Aggiungere gli asparagi e cuocere per dieci minuti aggiungendo, se serve, un paio di cucchiai d'acqua calda.
Unire l'orzo, insaporirlo per qualche minuto poi bagnarlo con il vino.
Appena sfumato aggiungere il brodo un mestolo alla volta. A metà cottura unire le punte degli asparagi e portare a cottura l'orzo, lasciandolo piuttosto morbido.
Mantecare con due cucchiai di olio extravergine d'oliva e le nocciole tritate.

Una ricetta semplice e forse un po' ovvia, ho solo sostituito il riso con l'orzo. Non so se si può usare la parola mantecare quando si usano olio e nocciole, ma l'idea del mio neuroncino era quella.
E voi avete fatto "appena in tempo" per....

17 commenti:

  1. ma è tua la poesia? davvero bella! E si anch'io avrei detto mantecare!

    RispondiElimina
  2. buonoooo...mi dà l'idea però di essere poco asciutto, o sbaglio?
    A me piace in ogni maniera, per la verità...
    Belle e profonde come al solito le tue parole in poesia.......
    baci gallinella cara!

    RispondiElimina
  3. Ottima idea cambiare il riso con l'orzo!
    Bella la tua poesia.
    ciao e buona giornata !

    RispondiElimina
  4. Sono qusti i piatti che preferisco di più in assoluto! Un abbraccio Lo... parole sempre bellissime!

    RispondiElimina
  5. Bella poesia e bella ricetta, brava!

    RispondiElimina
  6. Sempre molto belli i tuoi post! Un saluto

    RispondiElimina
  7. ... appena in tempo per cambiare cereale... Però il condimento mi piace assai! :)

    RispondiElimina
  8. Proprio questa mattina, alla vigilia di un evento..aprire gli occhi e sentire l'ansia per le persone da vedere domani..appena in tempo per eliminare dei rapporti fonte di ansia. Per quanto male possa fare, mettere davanti ME. Appena in tempo..e torna già la serenità! :)

    RispondiElimina
  9. assolutamente non ovvia! e buonissima quella cremosità che si intravede! baci

    RispondiElimina
  10. .....appena in tempo a rimettere ogni cosa a suo posto( a volte l'ordine impazzisce...);un abbraccio

    RispondiElimina
  11. appena in tempo a fare una foto ad un soufflè....
    o quasi ;-)) ciao bella gallinella, hai abbronzato le piume durante la vacanza? bacio bacio baciooo

    RispondiElimina
  12. Ho letto dal bloggatore solo le prime parole ed ho subito pensato: è lei, si..e avevo ragione, lo stile inconfondibile ed il profumo inconfondibile dei tuoi piatti/favola, ciao :-)

    RispondiElimina
  13. Ho fatto appena in tempo, questa mattina, a leggere il tuo post...bellissimo, come bellissima questa ricetta, semplice e profumata!

    RispondiElimina
  14. Questa poesia mi incanta, davvero molto bella!
    E buonissima è la ricetta, adoro l'orzo!
    Bacioni e buon w-e!
    Elena

    RispondiElimina
  15. Ariciao! Ti ho risposto di la' ma copio anche qui:

    Se non trovi i bok choy puoi usare la stessa ricetta per ogni verdura verde, benissimo con gli spinaci, i broccoletti e cime di rapa, L'importante e' non cuocerle troppo, devono essere semi crude e ancora belle verdi e croccanti.

    ciao
    A.

    RispondiElimina