lunedì 14 marzo 2011

Basta saperlo...


Dall'ultima volta che questa piccola rubrica è comparsa sul mio blog, è passato tanto, forse troppo tempo. Ma devo dire che il mio entusiasmo per trovare metodi alternativi, puliti e sani per prendersi cura della propria casa e dei propri oggetti non è diminuito. Insomma più di un anno e mezzo in cui non ho scritto  post sull'argomento, ma sicuramente passato a sperimentare.
In realtà è successo che la scelta di vivere una vita sostenibile, equa e a poco impatto è diventata una lenta abitudine, un modo di fare e quando qualcosa è abitudine, è talmente normale che magari si dimentica. E' normale, lo faccio sempre.
Ma da un po' la voglia di riprendere in mano questo spazio è tornata, mi stuzzica e mi invita a riaprire.
Così eccomi, ma.....magari a volte allargherò il campo, metterò a fuoco l'obiettivo e mi concederò più spazio. Non sempre solo biodetersivi, ma proprio biovita: insomma piccole eco-parole su tutto, per pensare.
Che ne dite?

IL BIODIZIONARIO
Un modo utile e interessante per capire quanto i prodotti che scegliamo hanno impatto sulla terra e sulla vita è imparare a consultare il biodizionario.
Il biodizionario è un elenco degli ingredienti che troviamo nei prodotti, di cui viene indicato funzione e valutazione ecologica. Analizzando l'elenco degli ingredienti dei nostri prodotti possiamo sapere quanto è elevato il suo grado di tossicità per noi e per la terra.
L'elenco degli ingredienti espresso secondo una nomenclatura standars si chiama INCI.
Imparare a consultare il biodizionario serve:
- ad essere più consapevoli della reale qualità dei prodotti che scegliamo, quando per qualità si intende la consapevolezza che un prodotto non è buono solo perchè pulisce bene, ma perchè oltre a pulire non contribuisce all'inquinamento,
- a prendersi miglior cura di sè e dell'ambiente,
- a trovare alternativie ecologiche e pulite ai prodotti più diffusi,
- a essere più vigili durante gli acquisti e più capaci se decidiamo di autoprodurci i nostri detersivi.

Il biodizionario è stato creato da Fabrizio Zago, chimico, consulente Ecolabel ed ecologista convinto. 

Ecco dove trovate più informazioni:


INDICE Basta Saperlo:
Consigli per il lavaggio piatti
L'aceto bianco amico delle pulizie
Lavandini Intasati
Lavare i vetri
Eliminare i cattivi odori
Con gli amici animali
 

28 commenti:

  1. Interessante!
    Tempo fa anche io mi lessi il biodizionario...e mi venne un colpo apoplettico nel vedere le composizioni di tutti i prodotti che avevo in casa, compresi quelli di note marche "naturali", "ecologiche"...
    anche pagate fior di soldini...
    Un bacio Lo, buon lunedì e grazie per tutte queste preziosissime info che vuoi condividere con noi!!!! (sai che io ti seguo, neèè??!)

    RispondiElimina
  2. brava Lo, questa tua rubrica mi è sempre piaciuta un sacco! Grazie mille per i link!
    Buona settimana!
    S.

    RispondiElimina
  3. Ciao Lo, hai fatto bene a riprendere, certi "cambiamenti" hanno bisogno di tempo per essere metabolizzati, ma c'è anche bisogno di chi, come te, aiuti in questo.
    Nel mio piccolo cerco di fare tutto per benino anche se ho un lui refrattario ed indisciplinato (ha preso dalla mamma ;-) )gli sto insegnando un pò di cose.
    Buona settimana e grazie per questo post.

    RispondiElimina
  4. un post interessantissimo complimenti
    Un saluto dai viaggiatori golosi ..

    RispondiElimina
  5. Io sono una fan di questa rubrica! Dal tuo articolo sull'aceto bianco, non ho più smesso di usarlo ;) Cat

    RispondiElimina
  6. Grazie Lo,
    ritengo che la divulgazione di queste informazioni costituisca un modo per cambiare realmente le cose.
    I cambiamenti partono dal basso.
    Mimmo

    RispondiElimina
  7. Grande Looooooooooooooo!!!!Io combatto una battagia eco silenziosa e cerco di seminare e trasmettere il messaggio.Sono d'accordo con te, tutto diventa abitudine, anche la buona condotta!
    Bacione

    RispondiElimina
  8. Bravissima Lo!!!!!! io il biodizionario iniziai a consultarlo 4 annif a.. per un'acquisto più consapevole di shampii.. creme.. ecc.. per la bellezza della person.. Quante schifezze mi spalmavo addosso.. mammma mia!!!... smack e buon lunedì!!! :-)

    RispondiElimina
  9. Ricordo bene quel periodo...
    Dovevi ancora laurearti...

    RispondiElimina
  10. come non essere daccordo diffondere diffondere sempre

    RispondiElimina
  11. io mi metto al sicuro
    almeno per quanto posso
    il sapone lo faccio da me
    e ho eliminato detergenti
    e bagnoschiuma
    il prossimo passo sarà quello di preparare il sapone per le stoviglie
    baci katya

    RispondiElimina
  12. bellissima questa rubrica teso' :)

    RispondiElimina
  13. grazie di queste notizie che mi arricchiscono anche perchè come dici tu a volte l'abitudine fà pensare che tutti abbiano certe informazioni mentre invece non le conoscono.un abbraccio

    RispondiElimina
  14. seguirò con un vivo interesse.un bacione

    RispondiElimina
  15. Simo!!! Vero che è scioccante????...si scoprono alcune cose che fanno impressione! un bacio

    Grazie a tutti per il sostegno un abbraccio collettivo

    RispondiElimina
  16. Grazie, utilissimo sapere queste cose. Io compro tutti i detersivi bio, da quello per la lavastoviglie a quello per il bucato, lo spray per i vetri (non che lavi spesso i vetri, nella foresta durano poco, e poi ne ho troppi!) al gel per il water. Per fortuna queste cose si trovano anche nei supermarket (almeno, qui in NZ), altrimenti bicarbonato e alcool a tutto andare!!! Pero' mi piacerebbe farne di piu' in casa, ma possibilmente senza usare troppo aceto!

    Mi piace da matti il sapone di Marsilia, quello faccio fatica a trovarlo. A dire il vero non compro mai saponette, di solito me le regalano (mica mi offendo) e se sono buone, come l'Occitane (che e' quasi come il sapone di marsilia) durano un sacco di tempo!

    ciao
    A.

    RispondiElimina
  17. Ecco brava :-) e io ti seguo con piacere :-) ma non mi sono mica fermata sai? ho imparato tante cose nuove :-))) attendo di leggere le tue :-) baci Ely

    RispondiElimina
  18. Bravissima Lo, sono contenta che abbia ripreso ad aggiornare questa rubrica del tuo blog, è utile e interessante. Un abbraccio ;)

    RispondiElimina
  19. Ho sempre seguito con interesse la tua rubrica e devo essere sincera che sono molto felice che tu abbia intenzione di riprenderle. Devo dire che sei stata per me lo sprono per iniziare una vita più ecosostenibile ed attenta...
    Un bacione Uva

    RispondiElimina
  20. Per te sarà diventata un'abitudine, ma per tanti (me compresa) ancora non del tutto, per cui leggerò sempre con interesse la tua rubrica, non abbandonarci :-)

    RispondiElimina
  21. Ho capito che ho bisogno di ripetizioni ... leggo attentamente :-)

    RispondiElimina
  22. Bravissima, utilissima la tua rubrica e non smettere mai di parlarne, perchè purtroppo è facilissimo cadere in errore!!!
    Alla prossima

    RispondiElimina
  23. yupeduuu
    mi mancava un sacchissimo questa rubrica.
    si si, sono d'accordo estendere la rubrica anche per il resto della vita quotidiana.
    p.es i deodoranti!
    lo sapevi che i deodoranti quelli a stick sono dannosi per le ghiandole ascellari?
    me lo ha detto sofi (figlia n°4)
    lo strofinare e premere infiamma e lei ha amiche che si sono dovuti operare.

    così consiglia tutte ad usare il bicarbonato!
    magari profumato

    buon mercoledì sotto la pioggia!
    baciusss
    brii

    RispondiElimina
  24. rubrica non interesante ma interesantissima, più impariamo meglio è

    RispondiElimina
  25. sempre interessanti comunicazioni che definirei ''sociali''.
    Grazie!!

    RispondiElimina
  26. Grazie ancora a tutti per la partecipazione e il sostegno!!!

    RispondiElimina
  27. mi piace molto questo tuo post, sono amante dei prodotti naturali e una fissata con la lettura dell'etichetta.. al supermercato secondo me mi pigliano x pazza sto li delle ore a scegliere i saponi etc etc! ;-D
    un bacio!

    RispondiElimina