lunedì 10 gennaio 2011

Verso un bianco terso


Opss è passato Natale...e pure l'ultimo dell'anno, la Befana e soprattutto ogni singolo giorno di beata vacanza che mi ero concessa. Passati in parte a rilassarsi e a recuperare forze ed energie perchè non posso negarlo questa stagione nebbiosa e interiore un pochino mi ha consumato. Passati anche a fare ordine e pulizia dentro di me.
Quando ho questi periodi il primo a giovarne è il pollaio, perchè se devo fare piazza pulita dentro di me, allora inizio a fare ordine in casa.
Attacco gli armadietti più disordinati, le stanze più dimenticate, gli angoli più confusi. E mentre l'ordine e il profumo del fresco trovano spazio fuori, dentro di me tutto un po' si allarga, tutto si accomoda. E dietro di me i sacchi e gli scatoloni delle cose da buttare, di quanto riciclare, di quello che posso regalare e di ciò che devo restituire. Alcune parti vengono restituite con devozione e rispetto, altre semplicemente spedite al mittente senza cerimonie. Sempre l'effetto per me è però di leggerezza, di respiro.
Ma evidentemente c'è un angolo scuro e nero, un nucleo ben avvolto dalla sua membrana protettiva che ancora non è pronto ad essere svelato. Non riesco a guardarlo e nemmeno a lasciarlo. Sembra navigare nei flutti della delusione e desiderare le correnti della solitudine, ma tende in modo naturale verso una luce brillante, che ancora è da venire.
Imparo con affanno a trovare il bello di questo nero satinato, che per ora assorbe tutta la luce di ogni colore fino a quando si trasformerà in bianco terso.
Buon anno amici miei.

LASAGNE CON CAVOLO CAPPUCCIO E CREMA DI RICOTTA

per 4 persone:
250 gr di lasagne fresche 
1 cavolo cappuccio
1 ricotta fresca
1 confezione di panna di cucina d'avena 
3 o 4 cucchiai di parmigiano reggiano
2 cucchiai di olio extravergine d'oliva

Tagliare a striscioline sottili il cavalo cappuccio, poi farlo rosolare nell'olio, quindi cuocere per 5 minuti con il coperchio chiuso. 
Nel frattempo frullare la ricotta con la panna vegetale, aggiungere il pepe. Unire la crema al cavolo cappuccio e mescolare.
Ungere la teglia, foderare con i fogli di lasagna,versare 4 cucchiate di crema e coprire con altra pasta. Alternare la pasta e la crema fino ad esaurire gli ingredienti, nell'ultimo strato mettere la crema e polverizzare con il parmigiano reggiano. Cuocere a 180° per venti minuti.

Ecco il nostro piatto principale per il nostro intimissimo ultimo dell'anno. Ho rivisitato una proposta di Cucina Naturale di gennaio 2011 a modo mio, per preparare un piatto unico ricco, gustoso e veloce. Sicuramente da provare anche l'idea originale con le lasagne fatte in casa al farro.

22 commenti:

  1. Carissima Lo...passo non solo per leggere sempre le tue poetiche pagine oltre che ad una ricetta che mi piace da impazzire anche per porgerti i miei auguri di un 2011 sereno, pieno di colore ( anche quello bianco che io adoro) e di tenerezza...lo so' sono in ritardo ma per poter passare da tutte quelle che amo non basterà tutto l'anno.
    Ti abbraccio ^^

    RispondiElimina
  2. Te la rubo sta ricetta qui, ci sto sbavando sopra! Buon anno nuovo Lo!!! Tantissimi baci ;)

    RispondiElimina
  3. è sempre molto difficile aprire i famosi cassettini ma....piano piano ci si riesce....la lasagna è deliziosa e penso anche delicata:-) buon lunedi
    Annamaria

    RispondiElimina
  4. avevo già pensato di scrivere - AAA cercasi gallinella dispersa tra la blogosfera - e invece eccoti qui, ora ho capito dove eri, quando senti il bisogno di far pulizia dentro di te cominciando dagli armadi o sgabuzzini e questo ti fa star bene io ti ospito anche una settimana e ti lascio mano libera ^______^ intanto io ti preparo qualche ricetta particolare.....dovrai però aspettare che faccio la foto per il blog ;-)))

    RispondiElimina
  5. vedrai che piano piano si arriverà infondo a quel tunnel, a scoprire la luce!!!
    un abbraccio grande.

    RispondiElimina
  6. Vedrai cara Lo che questo bel lavoro che stai facendo dentro e fuori di te, ti porgerà i suoi frutti, presto.
    Ti auguro un anno pieno di luce mia cara.la lasagna è top. me la segno!baci

    RispondiElimina
  7. Anche tu inizi con una settimana del cavolo vedo :D
    Baci tesoro

    RispondiElimina
  8. Buon anno anche a te tesoro! Sai che anche io sono nella tua stessa condizione...sto facendo pulizia dentro e fuori...
    e mi sento mooolto meglio!
    Queste lasagne mi sa che le farò quanto prima, mi ispirano assai.....
    Un bacione gallinella mia!

    RispondiElimina
  9. Lo ciaoooooo continuavo a vedere questo post nell'aggiornamento ma poi non me lo dava... misteri, ma come a te ha a ggiornato tutto, hai comperato il dominio tramite blog? perchè tutti mi hanno detto che è da fare a mano... vabbè... tesoro vuoi venire a svuotare anche casa mia???? te ne sarei grata!
    Lasagne fantastiche che mi segno subito! baci Ely

    RispondiElimina
  10. carissima son certo che a tempo debito anche l'ultimo angolo buio si illuninerà o semplicemente riuscirai a guardarlo con occhi diversi trovandolo di un colore non previsto...intanto ti abbraccio , ed anch'io devo far ordine!!

    RispondiElimina
  11. Buon anno a te carissima, ti abbraccio forte!

    RispondiElimina
  12. Sereno 2011 Lo, perchè quando si è sereni tutto il buono si avvicina..almeno a me succede così, ciao.
    vvicinerei volentieri la mia forchetta a quella porzione di lasagne, adoro il cavolo.

    RispondiElimina
  13. Che strano,anch'io quando sono in questa situazione, attacco a pulire, riordinare e buttare roba, come se si volesse far pulizia dentro e fuori...ti auguro una casa pulita e profumata, e un'anima serena e luminosa, per questo anno che viene, carissima

    RispondiElimina
  14. L'importante Lo carissima è essere proiettati verso il bianco terso anche se tutto intorno a noi e buoi e nero se guardiamo con attenzione un piccolo punto bianco lo troviamo ed è da lì che bisogna ricominciare!!!
    Io rcomincerei da questo piatto favoloso che mi da solo segnali positivi di golosità pura!!!!!!!!!
    bacioni immensi,imma

    RispondiElimina
  15. buon anno è questo tempo che non aiuta continua piovere è sempre grigio secondo me c'è biosgno di luce, complimenti per la ricetta delle lasagne

    RispondiElimina
  16. Fai finta che io sia lì, accanto a te.A ripulire, buttare, riordinare, soprattutto aspettare che arrivi quel bianco, quello terso, limpido splendente senza macchie scure. Io lo aspetto da tanto troppo tempo ma confido che presto arriverà. Ci voglio devo credere.
    Buon duemilaundici scintillante cara Lo!

    RispondiElimina
  17. Ciao! Sarei molto felice se dessi un'occhiata al mio contest e decidessi di partecipare, con una delle tue ricette delicate e leggere che apprezzo tanto! A presto!!

    RispondiElimina
  18. Cara Patrizia...hai lasciato il tuo poetico nick e trovato il tuo bellissimo nome...grazie per i tuoi auguri preziosi! un bacio

    Barbara bella ne vale la pena...augurissimi!

    Anna si è difficile si aprono piano, si mette in ordine..
    per la lasagna si è proprio cos+! Un abbraccio

    Marta..eheh ma tu dovresti saper che io sparisco ogni tanto e poi torno...per la tua proposta molto allettante...ci penso! ;) baciuz

    Betty certo che si!!! smuacks

    Saretta...augurare la luce che meraviglia! Grazie ti abbraccio

    Elga si si una bella settimana del cavolo eheheh

    Simo...dai che bella notizia mi ha dato...sapere che stai meglio è bellO! uno strabacione

    Ely in realtà ho fatto casino io...sbagliando a pubblicare ora ho messo a posto :)...ti giuro che ha fatto in automatico l'aggiornamento!!!

    Grazie Stella

    Caty il colore non previsto che dolce promessa! un bacione

    Aiuolik grazie :)

    Grazie Accanto al camino..coltiverò la serenità!

    Geillis...occuparsi del proprio furi giova a noi...mi sa che è proprio così grazie per i tuoi preziosi auguri

    Imma...vado verso quel bianco terso...è bella l'attesa :)

    Gunther hai ragione...la luce mi manca come l'aria...

    Federica ti sento vicina...condivido l'attesa, condivido la premura e la cura e la voglio ricambiare...aspettiamo insieme! Grazie

    Ricette leggere...che bello...se riesco volentieri!

    RispondiElimina
  19. Anche io mi sono dedicata a rassettare casa ... una delle attività che preferisco è "fare spazio" cercando di liberarsi delle cose inutili

    RispondiElimina
  20. Grazie per la buona ricetta e ancora buon anno!
    Ciao Elena

    RispondiElimina
  21. Che bontà!!! Mi iscrivo al tuo blog!!!

    RispondiElimina