giovedì 2 dicembre 2010

L'uselin della comare

C'è un pettirosso, che da venerdì pomeriggio guarda in casa. Si mette lì, davanti al vetro, sopra la colonnina e guarda. A volte tenta qualche svolazzamento vicino e con le zampine tocca la finestra. 
"Povero avrà freddo....." e gli abbiamo messo briciole di pane, briciole di biscotti, semi di girasole e uvetta passa. Lui ha reclinato il testino, ha preso due cosine e poi è tornato a fissarci.
Ha un aspetto delizioso, vispo, con gli occhietti curiosi, spia la nostra vita familiare. Se ci avviciniamo al vetro vola via velocissimo, ma mai troppo lontano...solo poco più in là, sulla siepe. Poi quando torna tutto calmo, si rimette ad osservarci. 
Il gattino ovviamente l'ha subito notato e non si trattiene nei suoi peli, si mette davanti a lui ed emette cigoli e miagolii intermittenti, più o meno così: "mè,igne...m..gne gne...", come se avesse il singhiozzo.
Ora le ipotesi più accreditate sono:
- ha scambiato il gattino per un enorme pettirosso-mamma e vuole unirsi a lui (mentre il gattino ha le idee molto chiare e sta sfogliando il suo ricettario personale sotto la lettera P come Pettirosso alla griglia),
- è un pettirosso laureando e sta facendo alcuni test di valutazione e ricerche per la sua tesi,
- è un appassionato di familywatching,
- gli piace il nostro arredamento e vuole riproporlo nel suo nido,
- è un pettirosso guardone e in realtà ci sta facendo delle foto, che a breve posterà sulla sua pagina di facebook,
- crede di guardare la TV, su un nuovissimo canale digitale, con tanto di degustazione tipo pop-corn.


Ovviamente noi serissimi, non ci facciamo assolutamente influenzare dal suo occhietto pettegolo e mentre ci sistemiamo i capelli, lisciamo le pieghe degli abiti e controlliamo l'abbinamento dei nostri colori,  pensiamo a che nome dare a questo ospite.
P.S....chissà perché dopo queste foto ho deciso che dovevo lavare i vetri...mannaggia al pettirosso!

SEITAN ALLE CIPOLLE


1 confezione di seitan naturale
3 o 4 cipolle rosse
 mezzo bicchiere di vino bianco
sale 
2 o3 foglie di salvia fresca

Tagliare il seitan a dadini, pulire e affettare le cipolle. 
Scaldare una pentola wok, quindi mettere le cipolle e due cucchiai di vino bianco. Far appassire le cipolle nel vino, a fiamma alta e rimestando velocemente, come per una finta rosolatura.
Aggiungere quindi il seitan a dadini, mescolare bene e lasciare insaporire per un minuto. Unire il vino  rimasto e la salvia, chiudere con un coperchio e proseguire la cottura a fiamma bassa, fino a quando il vino sarà evaporato.
L'intera preparazione richiederà circa 15 minuti.
 
Ecco un secondo piatto vegetariano, gustoso e veloce, che riprende uno dei classici della cucina. Il seitan è un alimento proteico che deriva dal glutine del grano, dal sapore delicato e che permette una gran fantasia in cucina, garantendo anche un apporto proteico corretto. Il piatto, oltre ad essere estremamente veloce nella sua preparazione è anche davvero molto leggero. Non si usa olio nella preparazione e vi garantisco che le cipolle "fintamente soffritte" con il vino si ammorbidiscono e prendono un delizioso profumo, senza sembrare semplicemente lesse. La salvia regala il tocco finale.
Per me è "una ricetta espressa che si caratterizza in termini di cucina naturale con gusto", proprio come quelle cercate per il contest Lagostina di Semi di Papavero.


42 commenti:

  1. Ma che tenero uccellino...
    ..sai che il seitan nn l'ho mai provato?
    Baci!!!!!!!

    RispondiElimina
  2. Non vorrei spoetizzare, ma i pettirossi sono molto territoriali e combattivi. Lui si avvicina per controllare quell'intruso che vede riflesso nel vetro. Ho visto dei pettirossi prendere a rabbiose beccate i vetri.
    Ma sono cosi' belli...
    Abbonda con le briciole. Metti anche piccoli pezzi di mela. O, meglio, appendigli con dello spago una mela a un ramo

    RispondiElimina
  3. VIAGGIANDO NELLA BLOG SFERA ECCOMI RITROVATA QUI..OHHHH CARINO QUESTO ANGOLO SUCCULENTO DI PRELIBATEZZE!!! COMPLIMENTII!!!!!!!
    IO SONO FEDE PIACERE DI AVERTI SCOPERTA!
    CIAUUUUUUUUUUUUUUU :)

    RispondiElimina
  4. primo) il seitan con le cipolle non l'ho mai fatto...devo provvedere!
    (ma perchè poi non l'ho mai provato questo sublime abbinamento poi...bòh...)

    secondo) qui ci vuole una mangiatoia :D

    terzo) emmmh...metti delle tende...il piccoletto può darsi che semplicemente si riflette sui vetri e pensa che c'è un avversario che vuole rubare le bricioline che con amore hai provveduto a donargli!
    hai faticato a pulire i vetri e non ce n'era bisogno eh eh eh!!!

    quarto)mi fai schiantare dal ridere!
    sei uno spasso!
    buona giornata tesoro

    RispondiElimina
  5. Che belli che sono i pettirossi...se ti rechi presso una lipu ti danno una casetta in legno per uccelli così puoi attaccarla ad un albero e offri un pò di riparo agli uccellini viandanti.
    Complimenti per la ricetta e in bocca al lupo...anche io ho partecipato

    RispondiElimina
  6. Quale meraviglia sapere che l'amore traspare anche coi vetri chiusi ( macchè lavarli che poi si risporcano ) ;quale stupore dev'essere per lui aver trovato qualcuno che lo comprende e di nuovo la favola del piccolo principe mi torna alla mente.un abbraccio grande

    RispondiElimina
  7. Ma che bel post! (sia inteso come post che come luogo) :) Io ho le cince che mi spiano. Ho preso per loro la casetta ma non l'hanno apprezzata molto. Preferiscono becchettare direttamente sul balcone. Tu hai lavato i vetri... Io dopo l'ultimo tentativo di fotografare uccellini ho deciso bene di cambiarli, che pareva la nebbia in val padana ... :) Il seitan prima o poi dovrò decidermi ad assaggiarlo e allora verrò da te a farmi una cultura :) baci...

    RispondiElimina
  8. Cippiiii, mamma mia!!! Che meraviglia...che carino, sorrido intenerita, dai l'hai immortalato ^___^
    S'è innamorato della famiglia...lo capisco ^_*
    Che bella ricetta, ti appaga e ti lascia leggeeeeeera ^_^
    Baci

    RispondiElimina
  9. Che carino...per me ispirate fiducia voi...ha bisogno di necessità primarie.

    RispondiElimina
  10. Hahah che ridere!!!Anche nel giardino dei miei, in inverno, compare sempre un pettirosso...è così bello!E se penso che troppi cacciatori li ammazzano...
    Beh, concentriamoci su questo eccelso seitan!baciotti comare ;)

    RispondiElimina
  11. parabon zi bon zi booon!!!..ahaha che ridere..sarei curiosa di vedere il tuo arredamento clonato e messo per benino in un nido!!!...speriamo non ci sia il camino!!

    Troppo buona questa delizia..quasi quasi!!

    ciao Morena

    RispondiElimina
  12. Fantastico! Che carino tra l'altro...io invece vorrei raccontarti una cosa molto meno aulica...una volta al campeggio cantavamo questa canzone l'uselin della comare, e non avevo capito il doppio senso ero piccina!!!Allora sono anadata pari pari a ricantarla a mio papà che tutto rosso in viso (parliamo di 25 anni fa) mi dice: "ma cantate queste cose?"...be in ogni caso non mi ha spiegato il significato della canzone...che storia vintage...
    baci

    RispondiElimina
  13. Quando di primavera lavoriamo in orto c'è sempre un pettirosso che ci osserva, sempre più vicino e incuriosito. Forse si vede riflesso nei vetri, come ti suggeriscono molte amiche o forse si rilassa guardandovi e ha capito che non deve più dannarsi per trovare da mangiare, insomma fa un lavoro ...di tutto riposo. Bac i baci
    Caty2

    RispondiElimina
  14. Cara Lo, quanto mi hai fatto ridere, quella del familywatching è troppo bella, forse è anche l'ipotesi più probabile! Mi hai fatto ricordare che l'ultimo pettirosso lo vidi che avevo 7 o 8 anni, veniva sul davanzale del salone e ricordo che gli lasciavo sempre tante briciole, intenerita da quella visione e il pettirosso continuò a tornare per giorni, poi sparì, anche se io continuavo a lasciare le briciole. Inoltre il tuo post, oltre a risvegliare una certa poesia, mi ha anche fatto da post-it, ovvero, i vetri dovrei lavarli anche io, ma dato che Luca odia lavare i piatti, mentre stranamente ama lavare i vetri (perchè dice che nessuno li pulisce bene come lui)...quel post-it lo attaccherò al frigorifero intestandolo a lui!
    Baciotti
    Sabrina&Luca

    RispondiElimina
  15. sei troppo forte lo!!
    ma sai che il seitan nn l'ho mai provato??
    baci

    RispondiElimina
  16. :D
    Stai sicura che se ci fosse un facebook dei pettirossi, non si farebbe scrupoli... ;-)

    RispondiElimina
  17. la ricetta è davvero gustosa e da provare!
    io voto per il pettirosso family watching oppure vi sta chiedendo di costruirgli una casetta calda e accogliente per l'inverno con tanti semini.
    per quanto riguarda il tuo gatto mi immagino una scena tipo gatto silvestro! troppo spassoso! che bello sedersi a tavola e chiedersi cosa starà mai a fare lì quel pettirosso! Penso ammiri la vostra bella famiglia!

    RispondiElimina
  18. ah ah ah.. pensa te io ne ho uno nel nido della tortora.. povero pettirosso tutto infreddolito e rubacchione di nidi.. mi piace tanto tanto guardarlo..
    però mi sa che sei tu l'uselin.. bacino tesoro

    RispondiElimina
  19. Perfetta! Inserita nel contest :D Baci

    RispondiElimina
  20. Ma che tenero!!!...anche se dopo aver letto il titolo son che mi canto la canzone e me la rido! :)
    mai provato il seitan...questa idea sana e veloce la segno!:)
    baci

    RispondiElimina
  21. il seitan alle cipolle lo faccio anche io, ma soffritto con l'olio! dovrò provare il vino, sembra più salutare...
    che belli che sono i pettirossi con quella pancina vivace, speriamo che il gatto non arrivi a trovare la ricetta..

    RispondiElimina
  22. Simo prova il seitan!!...a me piace un sacco :)

    Corrado! Grazie avrai anche spoetizzato ma almeno ora ho capito perchè sta lì! :)
    ...e grazie anche per l'idea della mela! :)

    Federica ma grazie...il piacer eè tutto mio....e benvenuta :)

    Luby....anche tu mi fai ridere....sei stupenda...prometto questo fine settimana....mi dedico alla creazione di mangiatoia uccelline :)

    Zagara...proverò a chiedere alla Lipu...qui...anche se tra cane e gatto non so se va di fermarsi agli uccellini....magari giusto per mangiucchiare :) un bacione

    Caty....è molto bello stare lì a rimirarsi a vicenda...ci fa stare bene :)

    Cielo...eheheh ecco io spero di non arrivare a cambiare vetri....ma che belle le cincie sono così simpatiche....da me ne è passata solo una di corsa....un bacione

    Gaia...eheh mi sa che è un grande pettegolone....ma è simpatico!!! Immortalato a km di distanza vabbbèèèèèèèè

    Stella.....io continuo a mettergli fuori la pappa e la devo difendere con i denti dal cane goloso :)

    Saretta ho letto della strage dei pettirossi ma è assurdo! :(

    Morena...ahahaha....chissà come faranno con la mini stufa a pellet ;)

    Arancionissima...ahah storia vintage ma buffissima...io mi ricordo alla tv Cochi e Renato che la cantavano ...non capivo niente ma mi facevano riderissimo!

    Caty secondo me prima si è osservato nei vetri, poi siè divertito a guardarci e ora resta lì...un bacione

    Sabrina...scusa aggiungi anche un post-it anche per me...insomma se Luca è così bravo può passare nel pollaio o no?

    Mirtilla...dai provalo! :)

    Vera...che bello leggerti...eheh guarda non ci sono più i pettirossi di una volta...
    un bacio

    Laura...ma non so se ci sta in una casetta fatta apposta per lui....viene qui per intrattenimento! è buono il seitan vero? :)

    Vale...un pettirosso rubacchione di nidi...ma è fantastico...pur eio ho un nido di tortora e senza tortora...domani gli metto una freccia ;) uno strabacio

    Grazie Elga :)

    Terry quella canzone non era simpaticissima...a me piaceva un sacco...e i camin che fumano??? oh che ridere :)

    Siil...dai prova....è un metodo comodissimo...niente olio cotto...ma un buon sapore aromatizzato...a me piace un sacco e oramai lo faccio sempre! :) benvenuta\o :)

    RispondiElimina
  23. Ricetta interessante la proveremo... un saluto dai viaggiatori golosi...

    RispondiElimina
  24. secondo me è come dici tu...è un appassionato di familywatching e presto posterà le vostre foto sulla sua pagina facebook e nel frattempo torna al suo nido e cucina seitan alle cipolle per cena!! :09

    RispondiElimina
  25. Che oasi casa tua, Lo!
    Io per riuscire a fotografare un pettirosso ho dovuto...incontrarlo per caso, proprio così!
    Ovviamente ne ho fatto subito un post, è stato uno dei primi da quando ho aperto il blog di fotografia.
    Ciao, buona serata!

    RispondiElimina
  26. Bella ricetta, il seitan che trovo qui e' diversoda quello che c'e' in Italia, qui ha un sapore troppo forte di fermentatoe allora non lo prendo mai. Ma ci sono dei finti petti di pollo/anatra cinesi fatti di glutine che posso usare per questa :-)

    carino il pettirosso, rallegra l'inverno :-)

    ciao

    Alessandra

    RispondiElimina
  27. Simpaticissimo e tenero l'uccellino, e questa ricettina mi ispira molto, assolutamente da provare! Grazie cara, baci!

    RispondiElimina
  28. magnifico il pettirosso!!!!!!!!! Il seitan ancora devo provarlo.. smackkk e buon w.e..-)

    RispondiElimina
  29. Non me lo ricordo neanche, l'ultima volta che ho visto un pettirosso, posto che l'abbia mai visto in vita mia: tra i palazzi di Roma, purtroppo, non è una presenza abituale
    :-(

    Il tuo racconto mi ha fatto ridere e sorridere, ah ah ah...come te l'invidio, quel vicino curioso e forse un po' pettegolo...

    RispondiElimina
  30. è un pettirosso voyeur, secondo me oppure un spia della vicina per vedere cosa prepari per pranzo per scoprire il segreto della ricetta del seitan :-))

    RispondiElimina
  31. ciao ce un premio per te passa quando vuoi

    RispondiElimina
  32. Ciao Lo, l'audace pettirosso sarà anche un curuiosone pettegolo, ma è tanto simpatico! Che tenerezza...

    Il seitan con le cipolle è perfetto...ed anche gustoso, ottima ricetta grazie!

    Hai mai provato il muscolo di grano?
    È un po' più difficile da reperire ed un poco più costoso, ma è molto tenero e si preparano degli ottimi arrosti.

    Complimenti per il blog, mi piace molto
    e grazie per la visita al mio.

    A presto ;-)
    Namastè

    RispondiElimina
  33. Viaggiatori golosi.....allora buon appetito! :)

    Paola tu dici che è tutte le cose insieme??? wow.... un bacione

    Sirio...non è una grande oasi...ma certo qui gli uccellini non ci mancano...e i pettirossi si incontrano abbastanza spesso! :)

    Alessandra allora dovresti provare a farlo da te....ci hai mai pensato? a presto :)

    Speedy grazie a te...sei carinissima :)

    Claudia felice weekend anche a te :)

    Geillis...si immagino che nelle grandi città sia difficile...se prendo confidenza mi faccio fare un autografo! un bacione

    Gunther....se è così....porto il seitan dalla vicina ahahah :)

    Grazie Silvana...corro!

    Rosa che piacere leggerti...non ho provato il muscolo di grano, l'ho solo assaggiato in fiera...ma tengo presente il consiglio! grazie :)

    RispondiElimina
  34. che belli i pettirossi..anche a casa mia si avviccinano e quando c'è la neve arivan anche le piche! Grazie per l0altro giorno..ilpomodorosso.blogspot.com

    RispondiElimina
  35. Trovo bellissimo avere questi teneri ospiti, noi d'estate nel giardino abbiamo un merlo femmina che ogni sera al tramonto viene a farci compagnia...l'ho chiamata Cloe.
    Buona domenica,
    Elena

    RispondiElimina
  36. Mannaggia, secondo me è solo un pettirosso maniaco delle pulizie che voleva spingerti a lavare i vetri! Buonissimo il seitan con le cipolle!

    RispondiElimina
  37. Ciao tesoro sono state pubblicate le ricette finaliste del contest Lagostina!

    RispondiElimina
  38. I pettirossi da sempre mi incantano e commuovono... Li amo molto.

    RispondiElimina
  39. Ps ovvio che il mio voto per il contest di elga é andato a te! Un bacio

    RispondiElimina
  40. Il seitan non l'ho mai assaggiato, motivo per cui la tua proposta mi giunge ancor più appettitosa e interessante.
    Complimneti ho visto che sei tra le finaliste al contest di Elga ^_^

    Bacio e buona giornata
    diariodicucina.blogspot.com

    RispondiElimina
  41. il pettirosso,come ti hanno detto in molti,è ferocemente territoriale....quindi difende le sue bricioline e vi spia.io,quando fa freddo e nevica,faccio sciogliere un po' di margarina,ci mescolo semi,pezzi di arachidi,mandorle,avanzi di panettone,biscotto,grasso di prosciutto;poi faccio delle palline che appendo agli alberi!vedrai che festa di uccellini!!!

    RispondiElimina
  42. Laura tipo questa palla?
    http://galline2ndlife.blogspot.it/2012/12/tredici-passi-in-tredici-notti.html

    RispondiElimina