giovedì 25 novembre 2010

WHB #261 con orsaggine



Non so come dire la verità, perché sento già che non è in linea con tutte le corse. Ma mi capitano quei momenti in cui non mi va. Non che il mondo fuori non mi piace più, ma quello che è una mia attitudine diventa predominante e condizionante, una disposizione naturale a cadere in stati di orsaggine. Forse gravi. Per lo più per chi sta fuori. 
Dicasi orsaggine la tendenza e l'inclinazione a vivere da orso. L'orso è solitario, silenzioso, schivo e diffidente, estremamente difficile da incontrare, ma tranquilli: non è aggressivo e non attacca, se non provocato. Adora in estate a star pescare i salmoni che vanno controcorrente o cercare il miele, scappando dalle api. Ma in inverno niente è più bello che stare nella propria tana, dimenticandosi di tutto e di tutti. 
Lo so che la metamorfosi da gallina a orso risulta strana, ma chiedete al galletto. Agli albori della nostra storia a volte gli dicevo: "No oggi no, magari domani, perché ho l'orsaggine." 
Poi dopo un piccolo ritiro nel proprio antro ritorna la voglia di andare ancora in giro per rubare le torte che Nonna Papera lascia sulla finestra. 
L'orsaggine prevede anche una scarsa voglia di convivialità e una scarsissima aderenza al calendario. Festa è l'occasione per stare nella tana, per spegnere i rumori, non sentire suonerie e voci, non uscire e stare appartate. Festa è riflessione, pace e silenzio. E' non segnare più nulla in agenda. Perchè oggi mentre il vento invernale soffiava, ho pensato che tutto quello che volevo fare era vedere le lenzuola asciugare al sole.



ORZOTTO DI SPINACI E RICOTTA


per 3 persone:
180 gr di orzo perlato
400 gr di spinaci freschi
200 gr di ricotta fresca di capra
pepe arcobaleno
dado vegetale
1\2 bicchiere di vino bianco

Preparare un brodo con il dado vegetale. Tostare per alcuni minuti l'orzo in una pentola di acciaio, mescolando bene. Unire gli spinaci mondati e lavati, mischiarli con il cereale. Sfumare con il vino e fare evaporare. Unire un pochino di brodo e sobbollire, portando a cottura e aggiungendo un mestolo di brodo alla volta. L'orzo ci impiegherà circa 15\18 minuti per cuocere. 
Spegnere e mantecare con la ricotta. Macinare il pepe e servire.

Ecco qui un piatto completo e gustoso, ma leggero. Dopo posso ancora un bel piattone di verdura e mi alzo felice dalla tavola, anche un po'ammorbidita da questo piatto vellutato. Scoprite qualcosa sugli spinaci qui.
Porto questo piattino a Bri e al WHB #261 in versione italiana.


Potete postare dal 22 al 28 Novembre
una ricetta in cui l'ingrediente principale è
un'erba, una pianta, un frutto o una verdura
oppure
una descrizione delle virtù o usi di
un'erba, una pianta, un frutto o una verdura.
potete anche postare una ricetta vecchia, 
ma vi chiedo di rifare il post aggiungendo
WHB #261 nel titolo

40 commenti:

  1. Bello come termine l'orsaggine...a me capita spesso, proprio in questa stagione, senza un perchè.
    Ti mando un abbraccione orsacchiottoso...
    ...buono l'orzotto, me lo segno.

    RispondiElimina
  2. Come ti capisco, ance io ho l'Orsaggine a volte (un pò troppo spesso però....:(

    ..........."Perchè oggi mentre il vento invernale soffiava, ho pensato che tutto quello che volevo fare era vedere le lenzuola asciugare al sole.".....................che bella immagine rilassante...

    RispondiElimina
  3. Ma tu, quando arriva l'orsaggine, dentro dentro dentro al cuore come stai? perché capita spesso anche a me ma mi accorgo (quasi sempre dopo che e' passata) che c'era qualcosa che non tornava in un contesto più' ampio, insomma che non dipendeva oso dal mio stare....
    Mah, di certo so che siamo complicate... Buon giovedì orsacchiotta Cara!

    RispondiElimina
  4. Non puoi immaginare quanto comprenda la tua orsaggine.... Me la sento rimproverare da sempre :)
    Buonissimo l'orzotto... magari oggi che avrò eccezionalmente il sant'uomo
    a pranzo... :) Abbraccio.

    RispondiElimina
  5. rea confessa...ne soffro anche io...
    purtroppo anche spesso...

    RispondiElimina
  6. ah, io l'orsaggine ce l'ho spessissimo! però vedo che ti curi bene (l'orso con l'orzo mi ha fatto molto ridere)

    RispondiElimina
  7. Ecco io ce ne ho un po' in questi giorni...Non mi sto molto simpatica ma, evito di scocciare gli altri, standomene per i fatti miei..Peccato che in ufficio debba sforzarmi di mettere la mascherina!
    Che buna accidenti questa zuppotta!

    RispondiElimina
  8. capitano anche a me questi periodi da orso, anzi spesso, quindi sappi che non sei sola ;-)
    ottimo l'orzotto :))
    bacibaci.

    RispondiElimina
  9. Ma buongiorno Gallina mia..... ma come.... ti lascio cinque mesi fa da gallina e mi ritrovo con un blog trasformato e la gallina che ha voglia di fare l'orso... meno male che la tua arte nello scrivere non è mutata!!! Ciao bella mi mancava passare da te....
    ora che ritrovo un pò di tempo per me stessa e i progetti ormai camminano da soli, tornerò spesso a trovarti nella tua tana....
    ps se hai bisogno di sgranchirti le gambe, l'indirizzo della mia tana lo conosci.
    un besos

    RispondiElimina
  10. capita, sono momenti e stati d'animo :)
    bacioni orsetta

    RispondiElimina
  11. adoro l'orsaggine Lo nn mi capita sempre pero a volte sento proprio il bisogno di chiudermi nella mia tana in silenzio per ricaricarmi e sono sicura che questo piatti mi riscalderebbe meravigliosamente!!baci imma

    RispondiElimina
  12. stai serena nel tuo antro , fuori il vento freddo asciuga il bucato , tiene lontane le nubi e preannuncia la neve .io ho direttamente una famiglia di orsi....e non posso neppure mettermi anch'io all'angolo , ho un po' di amici da far uscire a suon di vasetti di miele...vita dura!!un abbraccio

    RispondiElimina
  13. l'orsaggine..io ce l'ho spessissimo! sopratutto con questo tempaccio..ho 2 post sui cachi/ diosperi/ loti che andrebbero benissimo per il WHB! http://ilpomodorosso.blogspot.com

    RispondiElimina
  14. anche io a volte mi sento un pò orsa, mi prendo una pausa per sedermi in giardino e mi perdo nei pensieri. E' un modo per ricaricarmi, rubo pace, armonia, serenità ed energia dalla natura, la incamero e faccio scorta per quando serve!

    RispondiElimina
  15. cara Lo dopo la lettura del tuo ironico e verissimo post posso affermare di essere affetta da sintomi di orsaggine diverse volte durante l'anno!
    Festa è stare sul divano con un libro e il gatto e spegnere ogni comunicazione con il mondo esterno e anche con i fornelli!
    Ti abbraccio :0)

    RispondiElimina
  16. tesoro da gallina a orso??? l'orsaggine la conosco bene bene anche a me viene l'attacco almeno una volta la settimana complice l'uscire e l'netrare per tutta la settimana il sabato e la domenica per me sono tempo di orsaggine ma orsaggine forte sai??? questo orzotto è davvero fantastico mi piace la cremosità della ricotta... baci orsa-galla :-)))

    RispondiElimina
  17. oooh bella la mia orsetta-gallina, o forse gallina-orsetta.
    quando mi prendono quei momenti, io esco prendo le bacchettine e vado.
    un giretto nella valle della valsorda ascolando il silenzio e solo il rumore dei miei passi, l'acqua che scorre, qualche piccolo animale che mi fa compagnia.
    esco ad Incaffi, mi arrampico sul Moscal e....
    guardo
    le morene con la Chiusa da una parte
    monte baldo con la seconda cresta spezzata che si precipita nella valle dell'Adige
    davanti a me..il lago.
    ammetto che spesso mi esce la lacrimuccia
    penso quanto in fondo sono fortunata, penso a lei che non è più con noi, penso a quelli lontani e quelli vicini.
    lascio il vento soffiare via i pensieri ingarbugliati ed asciugare la lacrimuccia.
    poi riprendo le mie bacchettine e scendo
    un po' più leggera, un po' più confortata, meno orsagginosa

    si che va bene la ricetta, perfettissima.
    grazie lo, sono felice!
    baciusss

    RispondiElimina
  18. Simo...quindi un'altra chioccia orsa in giro? ;)

    Annarita...davvero...ero lì con la macchina pronta per partire e vedevo le mie lenzuola gonfie...e volevo stare solo lì....un abbraccio

    Federica cara...dentro al cuore come sto? La voglia di scappare fose nasce per quello che vedo fuori...non sempre sopporto troppo il fuori con i suoi inganni, le sue finzioni e tutto il resto...ecco io sto così... un bacione

    Cielo...ecco è proprio così...ma perchè poi rimproverarci? a me a volte mi trattano da malatina....ma perchè? E' solo così... un baciotto

    Luby...eccone un'altra...mi sa che diventiamo un esercito di orsetti ;)

    Lise...ahahah ma sai che l'orso e l'orsotto\orzotto ma mi è venuta naturale...ahaha mica ci avevo pensato...un baciottorso

    Saretta ...ecco...apputno quando si sa di non essere troppo simpatiche...e sai che quello è l'unico modo....e invece devi prendere tutta te e portarla fuori in giro.....vabbbèèèèèèèè

    Betty eheh vedo che di orsi in giro ce ne sono tanti :)

    Mara...eheh ma quanto tempo...eri davvero di corsa...ma bentornata....nel pollaio sistemato :)

    Mirtilla...eh si capita :)

    Imma...anche per te a volte tana e silenzio si fanno compagnia...un bacione

    Caty eheh io aspetto quella neve...perchè con la neve non si esce qualsiasi cosa succede...però il tuo miele com'è??? un bacio

    Cleare in versione orsetto...porta subito le tue ricette a Bri :)

    Laura ricaricarsi attraverso la natura è un dono eccezionale ;)

    Paola....vero...il gatto è un ingrediente indispensabile per la cura dell'orsaggine ;) un abbraccio

    Ely...eh si a volte si cambia....e i weekend diventano il regno di noi orsetti..e pure le vacanze :)

    Bri ti immagino...silenziosa sulla stradina, sul sentiero..che osservi dentro e osservi fuori...si ti immagino e ti abbraccio tanto

    RispondiElimina
  19. che buono l'orzotto!!!

    eheheh io di orsaggine me ne intendo...capita spesso anche a me Lo! un bacione!

    RispondiElimina
  20. Holaaaaaa, ti sembrerà strano, forse...o forse no, sta di fatto che io sono proprio il tipo in versione Yoghi (se te lo ricordi) quasi perenne, anche se devo ammettere che con il tempo sono migliorato alquanto.
    Piccola descrizione del sottoscritto, quindi capisco assolutamente questo tuo stato d'animo perchè mi ritrovo alla grande!
    Buona serata.

    RispondiElimina
  21. allora anche io soffro di orsaggine acuta in questo periodo, sono momenti un po cosi, ho poche cose imparato che c'è sempre qualcuno al potrebbe fare piacere vederci e stare insieme, anche nei momento meno belli e ci accetta per quello che siamo, imperfetti ma amici sinceri per condividere magari una bella tazza di the.

    RispondiElimina
  22. Sono passata per rigraziare del commento da me (frrrrrrrrrrrrrrr..il inipimer ;-) )mi piace come scrivi, davvero :-)

    RispondiElimina
  23. Sino a pochi anni fa per me l'unico cereale era il riso, poi ho provato a poco a poco gli altri e ora non riesco a starne senza. Il primo fu proprio l'orzo in versione orzotto in un ristorante a Madonna di Campiglio, buonissimo!

    RispondiElimina
  24. Anch'io sto un pò orsetta...è il freddo Lolly, è il freddo...
    bontà d'orso...ehm orzo ehehehehehe

    RispondiElimina
  25. Cara Lo,
    ultimamente mi succede anche a me ...l'orsaggine 100% !!
    ciao...buon week end!

    RispondiElimina
  26. Ho slavato la ricetta ..mi piace tanto..grazie!

    RispondiElimina
  27. Ciao Lo, grazie mille per gli auguri ;-)
    Un bacio e buona serata,

    RispondiElimina
  28. Ma non è detto che se ci identifichiamo in un qualcosa un giorno,non possiamo cambiare il giorno dopo! Penso di averlo anche io questo sintomo di orsaggine,anche se la maggior parte delle volte mi sento un koala! =)
    Un abbraccio mega alla mia Lo preferita! Buon WE,un bacio =)
    S.

    RispondiElimina
  29. Che buona questa minestra...Io vorrei andare in letargo per un mese :-)

    RispondiElimina
  30. goditi il momento di orsaggine, ogni tanto ci vuole (se non è un'orsaggine di malinconia...)! Buon weekend, S.

    RispondiElimina
  31. Sono decisamente un orso, e non solo in questo periodo :)
    Coccoloso il tuo orzotto...

    RispondiElimina
  32. Che bella la nuova veste del blog.....complimenti;
    e grazie per l'ottima ricetta!
    Buona domenica,
    Elena

    RispondiElimina
  33. grazie della visita, mi ha fatto molto piacere quando ho visto che il tuo blog è questo, perchè mi ci imbatto spesso quando cerco qualche ricetta e lo conosco bene, mi piace molto!
    a presto e buona settimana!

    RispondiElimina
  34. Dovremmo potere avere diritto ad un mesetto di letargo all'anno, aggiungo io,di potere esercitare la pigrizia e l'orsaggine fino in fondo, quindi concordo con quanto hai scritto!
    Ottimo quell'orzotto, sarà che negli ultimi tempi non riesco a fare a meno nè dei cereali nè dei legumi, mi attirano più di tutto il resto.
    Bacioni
    Sabrina&Luca

    RispondiElimina
  35. Lo stato d'orsaggine mi piace, spesso devo dire in inverno anche d'estate, ma più in inverno ed io vorrei ,certe volte, andare in letargo, proprio chiudermi dentro, in casa e gironzolare senza far rumore, perché anche quello mi dà fastidio, e non fare nulla finché non spunta il sole!

    Se ti fossi vicina andrei in orsaggine con te, mi capiresti :)

    RispondiElimina
  36. carissima,
    grazie ancora di aver partecipato.
    ti aspetto ancora.
    raccolta on line
    raccolta WHB
    baciusss grandissssssimo
    brii

    RispondiElimina
  37. finalmente ho capito cos'è... trattasi di orsaggine! ne sono affetta anch'io... vedi, pensavo fosse tutta colpa del segno zodiacale che faceva a botte con la luna... a volte mi sono sentita lupo mannaro... e invece! però certi giorni è proprio bello orsagginarsi!

    RispondiElimina
  38. Sara si è buono :)

    Sirio anche tu quindi nella famiglia degli orsetti...devo confessarlo a me piace ritorvarmi con altri orsetti sono sempre più riflessivi :)

    Carmine hai ragione...alcuni sono proprio bravi ad accoglierti con tutta l'orsaggine...a me spiace perchè spesso ho proprio bisogno di aria e scappo :(

    Accanto al camino...grazie a te :)

    Aiuolik....in effetti l'orzo è molto coinvolgente ;)

    Gaia si il freddo è proprio così...ti fa chiudere brrrrrr bacissimo

    Nicoleta...come vedi siamo in buona compagnia :) e grazie :)

    Un bacio Lo! :)

    Silvietta cara...il sintomo è dilagante...tutti con una gran voglia di orsaggine...un abbraccio

    Zagara si si un mese può bastare :)

    Cara Silvia...no per ora nessuna malinconia...solo voglia di pace...un bacione

    Fatina..orsetto...bello!!! :)

    Grazie Elena per tutto...

    Clau...che bello....sono felice per quello che mi hai scritto...allora a presto!!!

    Sabrina...si lo penso...che certi momenti dovrebbe essere sacrosanti..ma non tutti sanno poi amare il tempo così intimo! un bacione a tutti e due

    Mari si...hai ragione il sienzio è sacrosanto una porta meravigliosa verso altro...

    Grazie Bri :)

    Serena...eheh niente segni zodiacali e pianeti contro...è una cosa più terrena, è il vero letargo...baciuz

    RispondiElimina
  39. Ogni tanto vorrei sfoderare un pò di orsaggine ma non sono capace a dire di no...è un bel problema perché alle volte arrivo ad essere tirata come una corda di violino...

    RispondiElimina
  40. Cara Uva...effettivamente questa orsaggine in particolare è il frutto di un periodo bello teso...ma ora un po' orsa va meglio un bacione

    RispondiElimina