lunedì 29 novembre 2010

Street: il sentiero Velate - Orino

Velate  -  Orino


La prima neve, nel passaggio tra autunno e inverno, è arrivata, rendendo tutto lievemente bianco e gonfiando le code dai gommisti. Al mattino, nonostante le persiane, luce di bianco e di sole ci sveglia. Il sole, dopo la neve, è l'invito che ci porta a mettere gli scarponi e ad andare al di là dei soliti nostri boschi intorno a casa.
Pochi chilometri in macchina e arriviamo a Barasso, ad un'entrata del Campo dei Fiori, dove ogni angolo mi racconta un pezzetto di un pezzetto della mia storia. 
Ecco l'angolo dove avevamo trovato lo scatolone con i gattini, ecco dove c'era la liana e ci dondolavamo, qui un giorno avevano tagliato il  bosco e dopo il dolore per quel cimitero di alberi, abbiamo cercato nel tesoro e trovato un albero di Natale. Siamo risaliti nel posto strano, quello dove ci si sedeva perché era pace, ma nessuno ha saputo mai che segreto nascondeva. Poi la discesa fatto con il tronco gigantesco tutti insieme, il posto in cui ci riposavamo e l'angolo, in cui abbiamo fatto il cerchio tenendoci per mano e insieme abbiamo sentito la magia.
Anche ieri, la magia del profumo dei pini è tornata, camminando tranquilli nel silenzio del sentiero bagnato, incrociando ciclisti e amanti della corsa. Tra la neve si faceva strada il bosco, Nina giocava correndo e io cercavo le case degli elfi. Con il caldo del freddo addosso, mangiando un'arancia mentre si gelava il naso, abbiamo assaporato questo angolo di mondo. Un ultimo sguardo al lago giù basso e gli aghi di pino nel baule, siamo tornati a casa.
 
GRANO SARACENO E LENTICCHIE CON PORRI E PEPE ARCOBALENO


per 4 persone:
240 gr di grano saraceno
240  gr di lenticchie 
4 porri
2 spicchi d'aglio
acqua 
dado vegetale 
salvia
vino bianco
Mettere in ammollo le lenticchie per 12 ore.
Pulire i porri, eliminando le foglie più dure e affettandolo sottilmente. Lavarli accuratamente sotto l'acqua per eliminare  tutti i residui di terra.
Versare i porri nella pentola a pressione, con due spicchi d'aglio, versare 1\2 bicchiere di vino bianco e lasciare appassire la verdura per qualche minuto. Aggiungere le lenticchie e il grano saraceno, tostare per qualche minuto, mescolando continuamente. Coprire con due litri d'acqua, aggiungere la salvia, chiudere la pentola a pressione. 
Cuocere per 20\25 minuti dal fischio della pentola. 
Una volta cotta, aprire la pentola, una volta svaporata, aggiungere il dado vegetale, mescolare bene per amalgamarlo bene con la zuppa. Impiattare e macinare del pepe arcobaleno.

Mentre inizio a preparare la zuppa, la gnoma arriccia il naso alla vista dei porri, dell'aglio, del grano saraceno. Poi arriccia il naso quando se la trova nel piatto, ma una volta assaggiata il piatto corre velcoe nel piatto: "Non credevo davvero fosse così buona!" Tanto buona da meritare un bis.

31 commenti:

  1. Buon giorno, intanto grazie per essere passata da me e poi devo dirti che mi piace da morire come scrivi, come racconti le ricette, mi piace tutto, mi sono fatta in questi giorni una bella passeggiata attraverso i sentieri del tuo blog e ne sono rimasta incantata..davvero, buona settimana ...

    RispondiElimina
  2. Lieta settima Lo...oggi il cielo è azzurro e presto il borgo sarà illuminato e soprattutto riscaldato dal sole...da noi nei giorni scorsi niente neve ma tanta pioggia. A differenza di te, quando il tempo è brutto, mi passa la fantasia di uscire, mi rintano in casa.
    Roberta

    RispondiElimina
  3. Buongiorno cara!!! dopo essermi fatta un giro nei tuoi ricordi posso solo dire che anch'io avrei fatto come la gnoma: il bis!!! :)
    il grano saraceno mi ma impazzire!

    RispondiElimina
  4. quanti ricordi Lo e quante emozioni vero tornare nei posti dove ci abbiamo lasciato il cuore....il piatto e magnifico e quel pepe arcobaleno è bellissimoa!!baci imma

    RispondiElimina
  5. ..che bella camminata...nei posti pieni di ricordi...
    e come coronamento una bella zuppa confortante, calda e saporita!
    Buona settimana Lo!

    RispondiElimina
  6. Qui gran freddo ma niente neve per ora! però un piattino coccoloso e gustoso come questo ci starebbe proprio!!!! è da un sacco che non uso il saraceno poi!!!

    RispondiElimina
  7. già il nome Campo dei Fiori non poteva non piacermi!!
    e poi vado a leggere nel sito e che mi trovo?
    torbiere!!!! ma lo sai che qui quasi quasi non ci sono più
    nel padovano che era famoso per le sue zone umide, sono sempre meno meno meno
    mi sa che è rimasta solo la palude di onara.
    ooooohhhh uff!
    il grano saraceno non mi ha entusiasmato moltissimo, cioè in farina mi piace un sacchissimo...ma in granetti...hhhhhhmm
    allora provo la tua zuppetta, se è piaciuta alla gnoma piacerà anche a me
    e se ti va, lo posterei sul blogghetto inglese
    baciusss
    brii

    RispondiElimina
  8. Bella passeggiata Lo.
    Rientrata ritemprata?
    Penso proprio di sì!
    Buona settimana.

    RispondiElimina
  9. bella passeggiata, ma è un Velate in provincia di Varese? Mio papà abita vicino ad un Velate inprovincia di Milano. Pare che ti sia passata un po' l'orsaggine allora?
    Silvia

    RispondiElimina
  10. Accanto al camino...ti devo proprio ringraziare con il cuore per le belle parole e per il tempo che mi hai regalato....buona settimana anche a te!

    cara Roberta sembra ci dobbiamo aspettare ancora la neve per questa settimana, ma oggi il sole brillava e gli uccellini cantavano...ci credi? buonissima settimana

    Serena...si quel posto è davvero ricco ...ogni angolo mi racconta qualcosa....un abbraccio

    Cara Imma si è bello sentire i luoghi parlare!!! il pepe arcobaleno piace tantissimo anche a me proprio per i colori...un bacione

    Simo hai ragione è stato un felice sabato pomeriggio un abbraccio

    Terry io non so che succede qua...ma orami ogni inverno c'è neve...sempre!!!!
    un baciotto

    Bri io ti avevo detto che un giretto da queste parti ti sarebbe piaciuto....è incantevole passeggiarci...ovvio che sono solo onorata se posti la ricetta in inglese...wow!!! fammi sapere se ti piace così! sai il grano saraceno è perfetto per l'inverno perchè riscalda...un abbraccione

    Stella si sono tornata davvvero serena..un bacione

    Silvia...si è Velate di Varese, non fa neanche paese, ma è un quartiere antico della città....passata l'orsaggine? mmmm forse no...visto che eravamo io e il galletto con Nina...e basta!!!! un bacione

    RispondiElimina
  11. Un bel post sia per i tuoi dolci ricordi e sia per la ricetta che proveremo... Un saluto dai viaggiatori golosi...

    RispondiElimina
  12. Che pace passeggiare per i boschi, specie se tuto è ovattato dalla cotre candida...
    Ti ringrazio di cuore per questa ricetta, ho comprato il saraceno e..meditavo come cucinarlo!
    Bacione

    RispondiElimina
  13. Che bella la neve! Qui purtroppo è un evento super-rarissimo. Mi accontento delle foto che vedo qua e là nel resto d'Italia (e non solo).

    Ciaoooo

    RispondiElimina
  14. Che piattino coroborante e rustico, mi piace molto!!!! Un abbraccio cara. . .

    RispondiElimina
  15. che bella la neve, è magica!
    come il tuo racconto...
    e il tuo piatto...
    baci gallinella mia :))

    RispondiElimina
  16. Sei sempre molto poetica e calorosa, anche con le tue ricette. Grazie ;)

    RispondiElimina
  17. eccomi!!
    fatto la zuppetta, e ho fatto pace con il grano saraceno.
    :DDD
    non avevo lenticchie in casa (ma si può?????) così ho ripiegato su fagiolini mung.
    buonissima!!!
    grazie della ricetta, lo
    zuppa di lorenza

    baciuss
    brii

    RispondiElimina
  18. quale dolcezza nel percorre sentieri noti come i ricordi ; e giocare a crearne di nuovo e lasciare che Nina ne scopra qualcuno di suo magari facendoci scoprire quel che noi non vediamo!

    RispondiElimina
  19. belle le foto del cane che si diverte tra la neve, complimenti per la zuppa in questo pepriodo decisamente ci vuole qualcosa di caldo

    RispondiElimina
  20. Viaggiatori golosi...grazie mille :)

    Saretta grazie a te! ...effettivamente era una gran pace! un bacione

    Aiuolik...mannaggia qui la neve sta diventando un'abitudine...da novembre è ospite fissa...e a me non è che fa impazzire! bacius

    Speedy grazie e un abbraccio

    Betty grazie...bacissimi a te :)

    Valentina grazie :)

    Bri in versione british è bellissima :)...pure con quei fagiolettini lì
    un bacione

    Caty...è un ri-consocere i ricordi...scoprirli nel fondo riguardarli ...

    Gunther...Nina adora la neve...è uno dei momenti in cui la vediamo più felice! grazie

    RispondiElimina
  21. Anche dopo tempo la bella e magica atmosfera qua non cambia! Meraviglioso il sentiero e meravigliosa Velate..bello il giretto con la Nina con la neve!
    Un grande abbraccio!

    RispondiElimina
  22. Le tue parole sono così belle Lo... ho letto il tuo post due volte per assaporare meglio la magia di questa prima neve... è stato come sognare. Ti abbraccio ;)

    RispondiElimina
  23. Ah, dimenticavo! Brava la gnoma, il bis l'avrei fatto pure io!!!

    RispondiElimina
  24. che bello ripercorrere il sentiero dei ricordi...chissà che emozione Lo! Il grano saraceno lo mangio poco...devo rifarmi! un bacione!

    RispondiElimina
  25. sempre bellissima la prima nevicata! mi manca abitando in campania... e poi la ricetta...buonissima! ci devo provare! :) lisa

    RispondiElimina
  26. Bello sapere che sei sempre alla ricerca della casa degli elfi..... Ogni tanto poi un tuffo nei ricordi ritempra il cuore! Ti abbraccio

    RispondiElimina
  27. Manu....il sentiero è davvero carino, chissà magari si può farlo anche insieme...venite qui in gita!

    Barbara cara...quindi è un sogno condiviso..un sogno vero...la zuppa è calorosa e corposa...un abbraccio

    Sara si ero proprio emozionata e stordivo il galletto di qui abbiamo e lì abbiamo e qui e lì...un bacione

    Cuci dai provaci...noi proviamo il tuo albero ti faccio sapere...come viene :)

    Uva era così! Come fai a saperlo....cercavo e scrutavo...e dicevo lì potrebbe abitarci un elfo...un abbraccio

    RispondiElimina
  28. sì hai ragione..sono rimasta in sospeso per un incontro a 4 con il tuo maritozzo!
    Tra le altre cose negli ultimi mesi ho cambiato anche mail, ho provveduto ieri ad aggiornare sul blog..ci si sente presto! :)

    RispondiElimina
  29. Molto interessante questa ricetta! la preparerò sicuramente! brava e complimenti!

    RispondiElimina