lunedì 13 settembre 2010

I fiori sono stanchi

fiori stanchi


Li guardo, sembrerebbero ancora pieni e ricchi nella loro cascata. Ma li conosco bene, hanno un tono più smorzato del solito, il viola acceso è un pochino più spento e l'azzuro leggermente più sbiadito. Lontano da quello pieno, nutrito dal ronzare dei calabroni e dai raggi di sole. Io ostinata me ne prendo cura, li nutro, li pulisco, li guardo. Le mie mani fanno finta di non toccare il sottotono che li caratterizza, giocando con il ricordo intenso di poco prima. Ma se fossi un bravo giardiniere del mio orto, saprei accettare ciò che si insinua con i flussi autunnali, saprei coglierne i colori forti, ma più spenti. Saprei come farli riposare, dopo l'esplosione estiva, trovando il modo migliore per entrare nel bianco riposo. La mia ostinazione non porta che discrepanza su ciò che è, per un volere che non c'è. Adoro il moto circolare, ma ogni anno rifare questa parte del cerchio mi stanca, ne esco stizzita e rabbiosa, perché non so guardare in faccia la malinconia. Sono come un bambino che casca dal sonno, ma non sa mettersi a letto. E dovrei solo accettare che dopo la magia della danza dei sensi arriva il velo della nebbia e l'ardore dello spegnersi lento, prendermi il dono dell'estate e far riposare i miei fiori.

I PAN DEI ROMPIPALLINI
Pan di rompipallini
500 gr di farina 0
150 gr di zucchero di canna
150 gr di burro
1 uovo
50 gr di nocciole
30 gr di cacao amaro
30 gr di cioccolato fondente
2 cucchiai di miele di acacia
40 gr di latte di riso
16 gr di cremortartaro
1 pizzico di vaniglia in polvere
1 pizzico di sale

Lasciare ammorbidire il burro. Tritare con il mixer le nocciole con tre cucchiai dello zucchero, fino a ridurle in polvere. Fondere a bagnomaria il cioccolato. 
Lavorare il burro con lo zucchero, aggiungere il tuorlo dell'uovo e tutti gli altri ingredienti, compreso la polvere di nocciole e il cioccolato. Lavorare velocemente fino a formare un bel "frollone" scuro, che si lascia riposare per circa 30 minuti. Intanto preriscaldare il forno a 180°.
Stendere la pasta, con uno spessore di circe 3\4 millimetri e formare con uno stampo circolare o un bicchiere i biscotti, che saranno posizionati sulle teglie da forno.
Cuocere per 15 minuti circa e sfornarli.
Una volta freddi, preparare una glassa con l'albume sbattuto e un po' di zucchero a velo e con l'aiuto della siringa fare un po' di pallini sui biscotti.

La gnoma era golosa di certi simpatici biscottini, che le ho comprato saltuariamente, ma che invece lei voleva frequentemente. Anche il galletto pucciava volentieri i biscottini nel caffè, ma preferiva quelli neri.  La gallina era davvero combattuta, perché essendo selvatica non ha mai amato riempire le casse di chi fa certi biscottini o di chi fa tutte le loro imitazioni e così ha deciso di autoprodurre in casa e farli anche meglio-migliori. I biscottini gallineschi hanno superato la prova gnoma e galletto, con puccio e senza puccio. Il segreto? Ma la qualità degli ingredienti, l'attenzione nella preparazione e il chiedere alla gnoma di partecipare alla ricetta: l'impegno insaporisce qualsiasi cosa. Ho preso spunto per la ricetta dei rompipallini qui e qui, con modifiche piumose.

29 commenti:

  1. Buona settimana, Lo !

    : ))

    Non c'entra niente .....ma che fiore è quello nella foto ???

    RispondiElimina
  2. deliziosi questi biscottini! scommetto che la gnoma li ha apprezzati parecchio :P

    RispondiElimina
  3. Buon inizio settimana tesoro!!!
    un bacio al volo ed addento un biscottino :)

    RispondiElimina
  4. Buongiorno cara Lo! Magnifici questi biscottini!Un abbraccio e buona settimana

    RispondiElimina
  5. quanta ragione nelle tue parole gallinella!sai a volte sembra che non si insegnino valori , poi scopri che loro , gli gnomi , hanno le orecchie belle dritte e mettono da parte pian piano le saggezze dimostrate.e per fare il contrario della stagione come vedi ho piantato due bei fiori gialli e loro che capivano l'esigenza di raggi di sole settembrini sono sfioriti illuminando buie giornate .un abbraccio

    RispondiElimina
  6. Lo un abbaraccio grande e sai concordo con te ma la luce tornerà di nuovo!!ottimi i biscotti sono deliziosi!!baci imma

    RispondiElimina
  7. bene, allora io prenderò spunto da te perchè anche il mio gnometto è goloso di quei certi biscottini e anche a me non va di comprarli spesso, ne ho già provato una versione qualche tempo fa ma la tua mi intriga di più!
    baciotti
    dida

    RispondiElimina
  8. E brava Lo...che hai saputo anche riprodurre i biscottini rompipallini, eheheheh...
    Anche io se posso faccio da me!
    Baciotti e buon inizio settimana...con tante novità per la gnoma, in bocca al lupo per oggi!

    RispondiElimina
  9. ottimi questi biscotti... sono molto contenta di averti scoperto

    RispondiElimina
  10. Pensavo giusto con la stessa malinconia, le stesse cose Lo, mentre passeggiavo sulla collina del mio apese natìo.L'aria fresca che s'insinua tra un cielo azzurro ed un soloe caldo..l'autunno, haimè è alle porte!
    Che bello il tuo plumbago, adoro il suo colore;ho soffertoq uando mi è morto er il secco lo scorso anno.
    E questi biscottini te li copio, così l'autunno sarà un po' meno triste!
    Bacione

    RispondiElimina
  11. A volte vorrei che quel cerchio si aprisse e diventasse una linea retta, che corre verso l'infinito, con moto crescente, ma tutto è ciclico e arriva il momento in cui dobbiamo guardare in faccia la malinconia di cui parli, che poi si accenderà di altri colori ed altri profumi e quando vorremmo trattenerli sfumeranno in altre tonalità ancora. Mi rendo conto che molti non fanno neanche caso a questi cambiamenti, ma chi viaggia sulla tua stessa onda di sensibilità si sente molto vicino alle tue parole e al tuo sentire!
    I rompipallini sanno di casa e siamo sicuri che siano meglio-migliori, sei dolce, sai?
    Baci da Sabrina&Luca

    RispondiElimina
  12. Zuccherina bella buona settimana a te...è un plumbago (lo so solo perchè Saretta l'ha scritto qui sotto)...io l'ho salvato al supermercato...ogno tanto mettono fuori le piante più maltrattate a poco e io le salvo! bacissimo

    Sara, Mirtilla, Mari grazie di cuore e gioiosa settimana a voi! un bacio

    Caty...i fiori gialli sono coraggiosi!!! E ci aiutano a fare il contrario che fa sempre piacere...un abbraccio

    Imma cara...certo che tornerà perchè siamo nel cerchio...intanto questo pezzetto lo condividiamo..un bacio

    Dida eheh ..allora fammi sapere! smuackssssssss

    Simo mamma mia che mattina oggi...la gnoma un fascio di nervi e io con un pugno nello stomaco...ma poi è arrivato mezzogiorno ed è andato tutto bene! un bacio

    Fabiana...grazie per le parole sei molto gentile...sarà un piacere venire a scoprire te...

    Saretta...ecco sai è un sollievo trovre qualcuno nelle tue corde....a volte mi sento al di fuori...come se non sentissero...ma io ad ogni passo lo sento l'odore dell'autunno...un abbraccio

    Sabrina..che bello rileggervi...e ho immaginato per un attimo quella linea retta...in salita...e poi al morbido della circolarità..noi donne siamo l'emblema del circolo...grazie di tutto vi abbraccio tanto

    RispondiElimina
  13. Preferisco la forma sferica a quella delle classiche 5 punte:)
    che boooniiii ..home made ancora mejo!:)

    cmq...che bello veder lo scorrere delel stagioni osservando le nostre amiche piante:)
    baci!

    RispondiElimina
  14. Cara Lo, i fiori sono stanchi, e lo siamo anche noi, come certe persone intorno a noi!
    Ma niente potrà fermare la ciclicità... ci stiamo preparando all'inverno. Un momento in cui tutto tace e riposa, ma continua a prepararsi per una nuova esplosione e così all'infinito!
    Anche noi facciamo parte di questo eterno divenire!

    P.s.: grazie per la gustosa alternativa a quei biscotti così buoni ma così impacchettati! ;)

    RispondiElimina
  15. Che bello il tuo blog, ti ho scoperto per caso, complimenti anche per i ghiottissimi biscotti, a presto!

    RispondiElimina
  16. ma che bellini questi rompipallini!! e non essere troppo triste per i fiorellini, loro se ne staranno buoni buoni, li, sotto la nebbia, la neve il vento a riposare al calduccio per poi ritornare trionfanti e splendidi il prossimo anno ... bacino!!!!!!!!

    RispondiElimina
  17. Sai quanto condivida con te la scelta di non acquistare determinati tipi di prodotti e quanto sia felice di trovare ricette come questa!! Insomma, sono un tantino autarchica su queste cose! Fosse per me, pianterei pure le banane!
    Guarda com'è buffa la vita, a me questo periodo dell'anno porta una serenità e una carica molto forti. Ma noi siamo un pò come i fiori, ognuno ha il suo ciclo ed è giusto che si rigeneri con esso a ogni stagione.
    Un bacio mia cara.

    RispondiElimina
  18. e si i fiori oramai cominciano ad "stancarsi" qualcuno mi è gia passato sul balcone, pazienza mi consolerò con questi biscotti niente male da tuffare nel caffelatte la mattina!

    RispondiElimina
  19. mmm! devo assolutamente provare questa ricetta. mia figlia è ossessionata dai pan di stelle! :) lisa

    RispondiElimina
  20. Ti adoro! Un pò meno anch'io quest'ingranaggio delle stagioni...
    biscottini interessanti, senza uova...
    baci

    RispondiElimina
  21. Buondì cara, che belli i biscottini, molto golosi!!! sono proprio da inzuppo tesoro!!! un bacione e buona giornata :-))

    RispondiElimina
  22. ahahahah potrei proporre alla pepi uno scambio di nomi, vi cedo il pandipallini in cambio di rompipallini (che ben si adegua al caratterere della signorina già citata).

    Son venuti proprio belli.

    RispondiElimina
  23. Qui è ancora presto per parlare di autunno anche se è innegabile che il tempo sta cambiando... Ti rubo uno di questi biscotti --chomp!-- e ti comunico che il loro nome mi è piaciuto molto :-)

    RispondiElimina
  24. Leggo malinconia anche da queste parti eh..tiriamoci su coi biscotti!

    RispondiElimina
  25. Io adoro le ortensie..fra poco le coglierò e le faro' seccare per riempirci un cesto,li profumerò conun'essenza alla vaniglia e mifaranno compagnia tutto l'inverno..perché non lo fai anche tu Lo?
    Un abbraccio
    Ps lo rubo subito un biscottino.....

    RispondiElimina
  26. Hai ragione, bisognerebbe impegnarsi un po' di più e lasciare i biscotti confezionati negli scaffali...ammetto che, quando ho poco tempo, cado in tentazione anch'io, però spesso evito, anche perchè i dolci fatti in casa sono proprio un'altra cosa!
    Anche la mie petunie stanno cominciando la via del declino, segno che l'estate è finita, però soffrono anche i nuovi ciclamini comprati al mercato, perchè per loro è ancora troppo caldo...insomma, un disastro i miei davanzali!!

    Un abbraccio e buona settimana

    RispondiElimina
  27. Ciao Loooooo! come stai?? e un bel po' che non passavo da queste parti! ma noto con piacere che sei sempre al top! un abbraccio

    RispondiElimina
  28. Terry ...ecco osservare le piante mi calma molto.. :)

    Danda abbasso gli impacchettamenti...si si...
    e per il resto ora trovo il modo di lasciarmi andare a questo continuo divenire :)

    Maria Luisa...grazie e benvenuta :)

    Susina si si si...all'estate manca pochissimooooo...eheh scherzo!!!

    Cara Dodò...si ognuno a il suo ciclo...ognuno i suoi equilibri in questo periodo guardo con un po' di invidia chi sa trarre forza e cerco di imparare....un bacio

    Gunther...si il puccio selvaggio è molto consolatorio :)

    Lisa...allora era entrata nella spirale dei biscottini come la mia....

    Gaia con un ovetto solo...non senza...vuoi sperimentarli senza??? e per gli ingranaggi alcuni fanno proprio gniec gniec uff!!! bacioooooo

    Luciana...grazie ...e ora io ti mando una dolce notte :)

    Cri.....mmmmmmmmmm...non so per lo scambio dei nomi...qui nel pollaio i rompipallini stanno proprio bene...smuacks

    Aiuolik...il tempo gira vero?? anche qui è comunque ancora caldo...ma l'aria ha qul profumo...insomma un po' da rompipallini.........

    Fatina...mannaggiaaaaaaaaaaa

    Uva..ma che bell'idea....mi immagino quel mazzo colorato e profumato che ti fa compagnia...io non ho ortensie e poi ho una terribile difficoltà a tagliare i fiori...un giorno racconterò! uno strabacio

    Geillis e poi i tuoi dolci sono strepitosi...certo pure io quando sono di corsa prendo dallo scaffale...ma così è più divertente...e un po' fa bene in questa mezza stagione!!! un bacione

    Maya?????????????' wow ma che fantastica sorpresa...che bello leggerti...io sto benone e tu??? un abbraccione

    RispondiElimina
  29. ma questi me li ero persa mi sa ;-O che buoniiii!!! un bacio! Lisa

    RispondiElimina