giovedì 11 marzo 2010

Anche nel pollaio decreto interpretativo

immagine ovviamente presa dal web

Insomma, già le previsioni mi avevano irritato. Davano neve. Neve? Ma io sto preparando mentalmente la mia personale festa di primavera, non può nevicare, non ancora tanto e non a marzo. Poi al mattino scopro che tutto è contro le mie intenzioni.
Venti centimetri di neve sono già il tappeto del mio giardino e fiocconi, fintamente allegri, inneggiano ad una danza vorticosa. Nevica e non per poco. Per ore. Da mattina a sera. Sono scocciata, stufa, stizzita. Cederei volentieri ad espressioni di ira funesta, seccata e inacidita, cerco di aizzare me stessa contro la neve. Poi capisco, è inutile. Nevica lo stesso.
Ma posso prendere spunto, in fondo "lui" si sta ingegnando tanto per essere il modello riferimento perfetto. Perché non provare?

Non sono a capo di nulla, veramente non so tenere a bada molto, riesco a malapena governare me stessa, ma se c'è uno spazio, un luogo dove sono la "boss" indiscussa è il mio pollaio.
Perfetto: osservo, imparo e agisco.

Emano un decreto attuativo interpretativo "percuilaquale" dichiaro:

art. 1 Non sono d'accordo con la neve
art. 2 La neve non ha diritto di cadere nel mio pollaio
art. 3 Il pollaio ignora la neve e istituisce dal giorno 9 marzo la nuova stagione primaverile 2010

art. 4 Il pollaio ripristina l'uso delle mezze stagioni

art. 5 In deroga (che non c'entra ma enfatizza l'importanza dell'atto) impone alla neve di non cadere ovvero dichiara l'impossibilità ad agire nel pollaio fino a quando la neve scende.
Firmato il Presidente Presidenziale del Pollaio
La gallina.

Ovviamente se la neve continua a minacciarmi, nonostante i provvedimenti intrapresi, scenderò in piazza per indire manifestazione pubblica contro la manovra deligittimatoria della mia sovranità nel pollaio, anzi no....opssssssss...mi stavo confondendo....per il reale diritto alla democrazia!


PANE INTEGRALE CON FIOCCHI D'AVENA



50 gr di pasta madre
400 gr di farina integrale
100 di farina 2
2 cucchiaini di malto
100 gr di fiocchi d'avena più una manciata
sale
acqua

Sciogliere la pasta madre in un po' d'acqua, aggiungerla a tutti gli altri ingredienti (si usa un solo cucchiaino di malto) e impastare a lungo, fino ad ottenere una palla morbida ed elastica. (Io ho usato il cavaliere del mio cuore: Mr.KitchenaidOrange)
Dare le pieghe del secondo tipo e lasciare lievitare.
La lievitatura è durata circa 24 ore, ogni 3\4 ore davo tre giri di pieghe del primo tipo, tranne che per la pausa della notte. Al mattino ho trovato un impasto morbidissimo, molto lievitato e alveolato...ho ridato per l'ultima volta le pieghe e l'ho lasciato un'ora a risollevarsi.
Ho inciso con il coltello dei tagli profondi un centimetro, ho sciolto il malto in un po' d'acqua tiepida e spennellato e quindi sparso una manciata di fiocchi d'avena.
Ho infornato accendendo alla massima temperatura il forno, lasciato così per un 15 minuti. Abbassato a 220° e cotto per altri 15 minuti. Abbassato di nuovo a 200° e ultimato la cottura in circa 20 minuti. Ho fatto la prova stecchino per essere sicura.


Il pane è morbido, leggero e saporito, non sembra nemmeno fatto con la farina integrale. Ho preso spunto per le dosi della farina da questa ricetta di Veganblog, ma poi ho preferito una lievitatura lenta e pensata.

38 commenti:

  1. si sisi sisi!
    Sono d'accordo col pollaio e il suo presidente...w la primavera e le mezze stagioni!
    E questo pane, ovviamente!

    RispondiElimina
  2. ahahaha, mi hai fatto riderissimo. adesso posso avere una fetta di pane? chissà come profuma!

    RispondiElimina
  3. ... insomma il tempo non asseconda il nostro desiderio intenso di sole e calore ... pane fragrante a consolazione (magari se fa cambia la temperatura improvvisiamo panini da pic nic) :-)

    RispondiElimina
  4. Complimenti questo pane è buonissimo ed invitante!!!! baci

    RispondiElimina
  5. ancora mi reggo la pancia dal gran ridere!
    facciamo cambio? io adoro quel manto bianco!!!!!
    amo sciare e camminare sentendo la neve che scricchiola sotto gli stivali!

    ma quel che è giusto è giusto, tra poco arriva la primavera, che l'inverno si eclissi per far posto ai fiori nei campi e sorrisi...nel pollaio ^_^

    ps.sento il profumo del tuo pane e ne sogno una fetta calda calda!!!!!

    RispondiElimina
  6. Qua ci voglion fatti non pugnette! Ma cosa voglio dire con questo... non lo so... però ho ragione e i fatti mi cosano.
    E io intendo cosare quanto prima questo pane!

    (ahahah la parola di controllo è FIESTOLO... che è, l'ottavo nano?)

    RispondiElimina
  7. Lo che forte che sei hahahaha!
    I tuoi pani sono irresistibili, unio più bellod ell'altro.Ora vogio provare anch'io con questo!Bacione

    RispondiElimina
  8. tanto per rimaere in tema neve: panbe con i fiocchi!! ahahah
    hai proprio ragino: è scocciante la neve a marzo quando ti aspetti che da un momento all'altro sboccino i fiori :(((
    poso prendere in prestito il decreto? :D
    baciiii.

    RispondiElimina
  9. oggi qui sole, e mi ha dato alla testa, sono uscita di corsa e mi sono scordata 1) di guardare se avevo soldi 2)di allegare una cosa ad una lettera !! Spero di rimediare.

    RispondiElimina
  10. hihihi anche qui avevono previsto neve per due giorni, ma noi siamo la Riviera dei Fiori e la neve non è ben vista...siamo stati graziati;))
    Un caro slauto Lo, Roberta

    RispondiElimina
  11. Che ridere!!! A me l'inverno piace tanto, ma quest'anno si esagera! Che bello questo pane, però, sembra crocchissimo!

    RispondiElimina
  12. troppo divertente..e con una "leggerissima" punta di ironia verso qualcuno di ns conoscenza....hi hi hi. io mi sono impuntata, ho lasciato che la macchina si seppellisse sotto la neve e sono andata al lavoro a piedi alla faccia della neve!
    che bello il pane, voglio proprio provare questo metodo dato che il risultato sembra favoloso!

    RispondiElimina
  13. Simo...guarda che ci impiego due minuti ad estendere il decreto anche dalle tue parti ;)

    Lise tutto il pane che vuoi è buonissimo :)

    Twostella l'idea del picnic è MOLTO allettante ...magari!

    Grazie Luciana :)

    Luby e facciamolo sto cambio....ogni volta che la neve bussa te la mando subitissimo da te...ieri ha tentato di uccidermi le primule!!!! :(

    Cri...sapendo cosa sono le pugnette...ahahah sei una gran sporcacciona!

    Saretta bentornata...uno strabacione

    Betty e vai...scopiazza il decreto :) e fanne uno con i fiocchi anche tu!

    Caty voglio dare fuori di testa anche io per il sole e non per la neve ...bacione

    Roberta anche qui...siamo la città giardino e la neve non ci deve essere!!! ;)

    Ondina dai...appunto si esagera...
    in fondo mi lamento a marzo :)

    Giò...ma leggerissima vero? quasi non volontaria direi ahahah un bacione

    RispondiElimina
  14. Mamma come sembra buono questo pane!!!

    RispondiElimina
  15. SEI UNICA! W IL DECRETO INTERPRETATIVO!
    avrei voluto commentare anche il post precedente, dirti che capisco appieno la tua amarezza e condivido il tuo momento di pessimismo anche se la speranza c'è sempre di veder brillare quella scintilla...ma ultimamente giro poco in rete...sto cercando di mettermi in contatto di nuovo con me stessa...non è facile...
    ti abbracco forte
    dida

    RispondiElimina
  16. Cara gallina presidentessa,
    non lo saiche la colpa è dell'orso che proprio il giorno della Candelora si è rifatto il pagliaio?
    Hai voglia ad emanare leggi e decreti... mi sa che c'è stato un colpo di zampa....
    Anch'io oggi ho fatto il pane integrale. Due belle pagnottone calde che ti riconciliano con l'illusione della dieta e i sapori di una volta.
    Un abbraccio
    Anna

    RispondiElimina
  17. Io direi che tu nel tuo pollaio puoi essere la regina e quindi, niente democrazia con la neve... altrimenti rischi di ritrovartela padrona a casa tua! No, no, no! Abbasso la neve (tranne un giorno a Barcellona dopo trent'anni che manca...), evviva la primavera!!!
    P.s. In quanto tua sorella, io che sarei nel tuo regno? Principessa?

    RispondiElimina
  18. SEI UNICA! W IL DECRETO INTERPRETATIVO!
    avrei voluto commentare anche il post precedente, dirti che capisco appieno la tua amarezza e condivido il tuo momento di pessimismo anche se la speranza c'è sempre di veder brillare quella scintilla...ma ultimamente giro poco in rete...sto cercando di mettermi in contatto di nuovo con me stessa...non è facile...
    ti abbracco forte
    dida

    RispondiElimina
  19. Approvo il decreto.
    Splendido pane, bellissime foto !!!!!!!!!!!

    RispondiElimina
  20. assurdo... ieri c'era una neve pazzesca e oggi primavera! si può??? troppo buono questo pane! un bacione.

    RispondiElimina
  21. Ahahahahaha!! Grasse risate!!! E anche il pane, come è bello ciccio!!!
    Un bacio a tutto il pollaio!

    RispondiElimina
  22. Ciao è partito un nuovo contest mi piacerebbe se tu ne prendessi parte "Una ricetta per Pasqua" ci sono ben 3 classificati. Uno potresti essere tu!!! Termini e condizioni seguendo questo link:

    http://ilcucchiaiodoro.blog.tiscali.it/2010/03/11/il-contest-di-pasqua/

    Spero tu voglia prenderne parte!!! Donatella

    RispondiElimina
  23. Ci hai fatto troppo sorridere, anche noi rivogliamo le mezze stagioni....io che avevo quasi riposto i cappotti ho dovuto tirare fuori dal dimenticatoio anche gli stivali col pelo antineve!
    Ottimo il pane, scalda il cuore e la casa, quelle fette sono di un appetitoso!
    Bacissimi da Sabrina&Luca

    RispondiElimina
  24. Lo ma per caso stai "minacciando" la neve?! Lol!

    RispondiElimina
  25. Ahahah!!..proprio divertente questo decreto del pollaio..sono d'accordo con te, la neve non può più scendere!!!BASTA!!

    Ottimo pane con pm..ovviamente da provare!!...ciao ciao

    RispondiElimina
  26. Ines non sembra, è buono ;)

    Grazie Dida...l'appoggia mi iauta...essere capita...sono felice anche per la tua ricerca una delle più importanti

    Anna noooooooooo il colpo di zampa mi fa paurissima, meglio consolarsi con i nostri pani fragranti e buoni

    Stefi eheh sei la regina in seconda..con identici poteri...insomma puoi venire qui e fare un macello un baciozzo grande

    Corrado....grazie sto gongolando per quel "splendide foto" grazie :)

    Micaela come oggi primavera??? nooooooooo qui ancora freddo grigio ...tristezza...devo fare un altro decreto :)

    Eva grazie un bacioneeeeeeeeee

    Il cucchiaio d'ora grazie..passo a vedere :)

    Sabrina Luca...come state??? si si lemezze stagioni quando ti puoi mettere i giacchini e le cose semileggere... che meraviglia :)

    Barbara si!!! sono cattivissima!!

    Morena e diciamo basta tutte insieme...grazie mille :)

    RispondiElimina
  27. favoloso pane!!!!....eppppoi , mi sa' che siam noi che non ci ricordiamo che la primavera contempla anche la neve ...però arriva arriva il sole , anche senza decreto per fortuna!

    RispondiElimina
  28. Sei troppo simpatica !!!
    E questo pane una meraviglia.
    Bravissima.

    RispondiElimina
  29. Trooooppo carina la mia gallinella!
    Ssshhhhh ti confido un segreto, stamane l'ho incontrata tra i rami soffici dei papaveri, nel vento fresco e profumato, tra alte macchie turchine, giuliva m'ha sussurrato che presto sarà da te...^_^
    baci
    p.s pane a tema con quei fiocchini, profumato e assai genuino.

    RispondiElimina
  30. ahahahahahah anch'io voglio protestare! Le galline accettano una volpe nella manifestazione? :-D buon fine settimana!

    RispondiElimina
  31. Sei troppo forte!
    sottoscrivo anche io il decreto anti-neve!:)

    e ti rubo un pezzo di sto pane stupendo!:)

    RispondiElimina
  32. eheh..a me piacerebbe anche se nevicasse ad agosto!ghgh..la neve mi dà pace..ma se mi dai un pezzetto di pane appoggio il decreto..ghgh(sono facilmente corruttibile)

    RispondiElimina
  33. Mi unisco anch'io contro la neve...basta, vogliamo il sole...Il SO-LE!!! Caspita quale visione,davvero bello e invitante il tuo pane...sarà per l'aggiunta dell'avena che ADORO!!!!UN ABBRACCIO CARA e buona domenica

    RispondiElimina
  34. hahaha... è vero in fondo basta imparare da "lui" per rigirarsi il mondo come ci pare! pane incantevole!

    RispondiElimina
  35. Caty...hai ragione....è arrivato :)

    Grazie Virgi...un bacione

    Gaia che dolce e prezioso segreto...shhhhhh...sta arrivando ora..oggi era qui! un abbraccio

    Angie...certo...anche le volpi nel pollaio!

    Grazie Terry :)

    Night...eheh ma llora neve solo da te..un bacione

    Mari ...oggi hai visto....solesolesole alèèèèèèèèè
    un abbraccione

    Iana eh si sembr che sia così ;)

    RispondiElimina
  36. dai dovrebbe arrivare la primavera oggi sole anche se freddino :-) voto anche io comunque!!!!
    splendido pane lievitatissimo baci Ely

    RispondiElimina
  37. Sirio è decisamente il padrone di casa! La gnoma adora entrambi, non sa scegliere! buona serata

    Ricette Last Minute: ora mando!

    Gio...eheh! bacioni

    May...che bello...quando arriva il tuo nipotino??..chissà, ma non credo ti lascerà più tempo! un bacione

    Grazie Cri...utilissima...anche se devo dire che io biologia non l'ho mai fatta a scuola, qualcosa di scienze...nessuno mi ha mai parlato del fruttosio e sinceramente non ho mai pensato di leggere un libro di chimica ;)

    Grazie Elga :)

    Claud...sarà ingiusto...ma sberlotta...io faccio finta di non vederlo....sei onnipotente se lavori la pasta madre! un bacione

    Fatina bello vero? :)

    Daulu...certo che puoi..eheh mi fa piacere che hai notato il panzone all'aria....davvero il tuo cagnone fa sempre così? che meraviglia

    Ricette leggere grazie :)

    Geillis...eheh dai dai sbilanciati e tifa lui...come me!!! Povera piccola Nina ahah!!

    Margherita davvero le regali un cane....che esperienza fantastica...tu eserciti la pazienza, ma per i bimbi è bellissimo!!!

    Nicoleta...eh si oramai il giardino è un deserto...ma mi consoli se non sono l'unica...grazie!!!

    RispondiElimina
  38. mi attira molto questo pane, deve essere profumatissimo!

    RispondiElimina