lunedì 28 dicembre 2009

Terremoto Nina


E' da un po' che non vi racconto della Nina. Dopo il primo periodo in cui ha recuperato forze e si è ambientata, dopo il primo spaesante calore, dopo l'operazione per la sterilizzazione, Nina che fa?
Ha recuperato le forze e ha deciso che da grande farà il tritarifiuti. Quindi si allena.
Vuole essere in grado di tritare qualsiasi sostanza ed elemento che trova, non importa di cosa è fatto, non importa quanto è grande e quanto è duro. Le ho visto mangiare e masticare qualsiasi cosa: pietre, legno, plastica e nonostante tutto rimanere in vita più arzilla che mai. Il giardino è diventato desertico, ogni cosa è stata eliminata e tolta, lei non desiste, prova anche con i muri. Agitatissima, fa un casino pazzesco tutto il giorno, per poi schiantarsi sul suo cuscinone vicino al divano ogni sera. Da quando fa freddissimo e lei sopporta di stare al chiuso, da sola, la lasciamo dormire nel bagno che c'è giù. Abbiamo tolto tutto o almeno così si credeva, lei che rimane comunque una splendida bionda molto alta, è riuscita a staccare le tende e mangiarsi i bastoncini che le reggevano. Quando la si porta in giro tenta sempre di staccarci un braccio, anche se noi abbiamo fatto una lezione di educazione canina, ma siamo veramente tremendi e non abbiamo la costanza di dirle "piede, passo, seduta...", anche perchè lei gira la testa di lato e ti guarda strano e come fai?



CACIUCCO DI CECI

150 gr di ceci
1 mazzo di coste
1 cipolla bianca
1 spicchio d'aglio
4 cucchiai di salsa di pomodoro
sale e pepe
3 cucchiai di tamari

fette di pane tostato

Ho usato la slow cooker per cucinare.
Lasciare in ammollo i ceci per una notte, sciacquarli e metterli nella pentola con la cipolla tritata, lo spicchio d'aglio e le coste lavate e spezzetate. Aggiungere acqua per coprire tutto e la salsa di pomodoro, cuocere a temperatura alta per 6 ore circa. Poco prima di servire aggiungere il tamari fino a raggiungere il gusto che più piace.
Tostare le fette di pane e versare sopra la zuppa.

Ho preso la ricetta dalla mia Streghetta preferita e l'ho adattata alla lenta cottura della slow cooker. Questa pentola elettrica è fantastica, cuoce lenta lenta, in tutta sicurezza e con un consumo molto basso, ma permette di ottenere pietanze saporite. La cottura lenta esalta i sapori e la consistenza dei cibi, valorizzandoli. Non è necessario usare grassi. I legumi vengono perfetti: sodi e gustosi, non si sfaldano, ma rimangono compatti. Qui trovate il procedimento tradizionale di Susina.


Aggiornamento del 20 marzo 2013. 
Partecipo a Salutiamoci ospitato da  Katia di Pappa&Cicci  per il mese di marzo 2013.

46 commenti:

  1. è una terminator stupenda!!!
    Mi piace quando racconti di lei :-)
    la ricetta è originale come sempre...
    p.s stanotte t'ho sognata.

    RispondiElimina
  2. pure la slow cooker? Se vengo a casa tua mi sembrerà di essere da mediaworld!
    Meno male Nina non mangia gli elettrodomestici... forse deve ancora assaggiarli.
    Ahahahah!

    Ora esco e cerco di sistemare il + rogne possibile... baci baci baci

    RispondiElimina
  3. Ahhahahah!! Tritarifiuti:):) Io la chiamerei WallE di secondo nome;)
    Buongiorno LO, tanti augurissimi!
    A presto;)

    RispondiElimina
  4. Nina=Attila??!!?? ahahahahahaha ma daiiii con quel musetto è capace di distruzioni tali??? è proprio una bella paraventa allora!!!! Baci baci.. e buon 2010!!!!

    RispondiElimina
  5. Hai ragione ...quando ti guarda con quegli occhi...
    Tantissimi auguri per un sereno e felice 2010!

    RispondiElimina
  6. Lo, la tua Nina mi assomiglia molto: alta e bionda (vabbè' alta mi ci sento, bionda lo sono diventata... ma altrimenti che olandese sarei?) e mangiatrice di qualsiasi cosa! Quando io ero piccola mangiava anche io il muro! Scavavo con un cucchiaino la parete di casa e la mangiavo!
    La slow cooker, la voglioooo! E mi piace tantissimo questa pietanza, visto che ho scoperto che i ceci mi piacciono dovunque tranne che nella cuccia!
    Baci carissima
    Stefania

    RispondiElimina
  7. voglio bene a Nina ; è fedele a se stessa , quando avrà camito ogni sostanza di cui sono fatte le cose cambierà obiettivo:-) ...ma davvero l'unica espressione che si può avere è quella di Nina ....

    RispondiElimina
  8. Che musetto dolce ha questa piccola peste!!!E che fixata questo piatto slow...
    Baciotto

    RispondiElimina
  9. Ma quanto è bona questa Nina, ha un musetto dolcissimo! Ma non ha provato a masticare pure la slow cooker? Scherzo :P Questo aggeggio mi sembra molto utile. Su Couquinaria ho letto che si spegne automaticamente a cottura terminata e mantiene il cibo caldo. Tu la riempi la mattina, vai a lavoro e quando torni ti trovi tutto pronto e caldo, ho capito bene? Ottimo direi. Un bacione ;)

    RispondiElimina
  10. quanto mi piace questa Nina !!! mi ricorda il mio "gattaccio" skanka che, trovatello, malconcio e totalmente sordo, mi ha smontato pezzo per pezzo la casa!
    Ottima la ricetta.
    ciao
    laura

    RispondiElimina
  11. E' diventata forte la tua Nina ma é magnifica...ho un muretto da buttare giu' in giardino me la mandi per quanche settimana?...non ti preoccupare sarà ben nutrita!!!
    Un abbraccio

    RispondiElimina
  12. Gaia...hai detto giusto...terminator..e poi va in escalation...se combina un guaio sa di averlo fatto..va in ansia e ne fa altri mille...mi hai sognato??? wow che bello un bacio

    Cri eheh in effetti ho una strana forma di mania....ahahha dai dai muoviti e prendi il trenooooooooooo

    Ines buongiorno a te...bacissimo

    Claudia anche peggio....è un po' flagellante....Augurissimiiiiiiiiiii

    Nico...eheh già ti guarda gira la testa e tu non puoi più sgridarla...eheh auguri e un bacione

    Stefi ...altissima e biondissima ahah se puoi ti consiglio la slowcooker...io l'ho presa con i punti l super e ne vale la pena...giuro! bacio

    Caty dici che Nina è in un particolare stadio spirituale in cui deve mangiare il mondo per farselo proprio....mmmm non male come teoria! un bacione
    p.s. io voglio bene a te

    Saretta vero..con quel nasone a castagna!! è buonissima questa ricetta giuroooooooooooo

    Barbara...devo dire che in casa se è sotto controllo non morsica quasi niente...quasi nè!!!

    Laura ahah in effetti a volte gli dico cagnacciaaaaaaaaaaaa ...insopportabili e adorabili! un bacione

    Mari eh si è bella forte ora...e ha un sacco di energia da spendere e tempo da recuperare, ma te la mando subito subito... un abbraccio

    RispondiElimina
  13. E' davvero stupenda con quegli occhioni!!!Caspiterina eppure a vederla non si direbbe che sia capace di simili distruzioni!!!Ottima ricetta!UN ABBRACCIO

    RispondiElimina
  14. La tua cagnolotta è un tesoro e ti capisco quando dici che non riesci a darle ordini, come si fa ad essere autoritari davanti a uno sguardo del genere?

    RispondiElimina
  15. decisamente una tritatutto!
    ^_^

    RispondiElimina
  16. Bello il tuo racconto ; nel frattempo, mi ha ricordato Sharik, il nostro doberman che da due anni non c'è più...,il primo anno mi aveva mangiato un sacco di pantofole oltre al resto...
    Noto che la slow cooker è diventata il regalo di Natale
    ultima moda !!!
    Un bacio.

    RispondiElimina
  17. Leggendo di Nina mi sono consolata, io mi dispero ogni volta che vedo la mia cagnolina inghiottire qualcosa, tento di strapparglielo dalla bocca, ma è impossibile. Anch'io dovrei operarla il prossimo mese, alcuni continuano a sconsigliarmi di farlo...

    RispondiElimina
  18. Caspita che progressi!
    Si vede proprio che sta bene, per il resto ci vuole pazienza...certamente non ti annoia!!

    Ciao, un caro saluto.

    RispondiElimina
  19. Ciao! ma che terremoto..ma perlomeno mette allegria!
    e poi ha un musetto così dolce!!
    Davvero particolare questa ricetta, è una di quelle ch enostro papà adorerebbe ;)
    un bacione

    RispondiElimina
  20. ...ho capito, vi ha già fatti sù come se niente fosse e voi le lasciate rosicchiare tutto quello che vuole! vi ha in pugno!!

    RispondiElimina
  21. Mari e non ti ho raccontato tutto...è capacissima anche di peggio!
    un bacione

    Ondina eh si...e poi è la costanza noi siamo autoritari una volta si e 10 no...ci prende via così!

    Luby decisamente si!;)

    Virgi davvero è stata regalata tanto...bene bene così trovo un po' di ricettine in giro...a noi la cagnolina ci ha rubato ciabatte, calze e magliette ..sgrunt
    bacio

    Angie...io mi consolo a sapere che non è l'unica pisquana...ehehhe

    Sirio eheh no non ci annoia...diciamo che a volte preferirei essere più annoiata e meno dedita alle grandi pulizie del giardino... :)

    Manu, Silvia ...quel musetto nasconde una peste! La zuppa ve la consiglio era davvero unica!

    Giò...... è vero!!!! uhhhhhhhhhhhsignUUUUUUUUUUUr :$

    RispondiElimina
  22. Che carina la tua Nina!.. Bella la sua professione del futuro, speriamo che quando diventa grande le rimarrà qualcosa da sgranocchiare!
    Baci

    RispondiElimina
  23. Che bella la Nina...e che grinta e che forza ha! Mi pare di vederla a sgranocchiare di tutto e di più...
    Bello, hai la slow cooker, non lo sapevo! Che meraviglia...ti trovi bene? la ricettina del caciucco mi sembra favolosa...anche se non amo troppo le coste, inverità..
    baciotti!

    RispondiElimina
  24. ma che dolce cucciola!!!!!! e molto interessante la pentola elettrica mi informo di più :-)))) e questa zuppa mi pare davvero deliziosa! buon 2010 cara amica mia!!! baci Ely

    RispondiElimina
  25. Ciao lo, quanta pazienza;))
    Un caro saluto a te, gallo e gnoma e anche alla bionda nina.
    roberta

    RispondiElimina
  26. Lo racconterò ad Uncle così rivaluterà i nostri ciccetti che per lo meno si sono sempre limitati a fare danni in giardino e mai in casa :-) A proposito, hai letto Io e Marley? Se non l'hai fatto te lo consiglio!

    RispondiElimina
  27. Buon Natale carissima! la tua cagnolina è vivacissima, ma non demordere, la mia ha mordicchiato di tutto e raso al suolo il giardino per 1 anno, la scuola ha funzionato a scoppio ritardato e a suon di wurstel. ora è tranquilla e non rosicchia più, doveva solo crescere, ma mi hanno aiutato molto le ossa che vendono nei negozi specializzati, quelle che i cani mordicchiano per ore intere prima di riuscire a mangiarseli!

    RispondiElimina
  28. Lo è proprio un amore nina ha un musetto dolcissimo e occhi vispi e furbetti!!bacioni grandi imma

    RispondiElimina
  29. Ho capito...le permettete tutto...!

    RispondiElimina
  30. tanti..tanti...
    bella la tua Nina.....forza e coraggio!!!
    ma davvero con questa pentola programmo e vado al lavoro..............

    RispondiElimina
  31. ebbrava la mia gallinella che ha fatto i' cacciucco di ceci!! sono contenta che ti sia piaciuto!! ^^

    RispondiElimina
  32. Rossa...potrei impiegarla all'azienda che raccoglie rifiuti della città! bacissimi

    Simo hai visto come è cambiata...diciamo che la metto sul ridere se no la strozzo! Per quanto riguarda la slow cooker l'ho appena presa all'essel....con i punti è convenientissima! E si mi trovo bene...i legumi le zuppe le minestre sono perfette...mia mamma ci fa la carne e sebra essere meravigliosa...sicuramente è una cottura che esalta i sapori e la consistenza!
    un bacione

    Ely la devi conoscere sta cagnolina....la pentola come dicevo a Simo ...vai a vederla all'esse....che te la tirano dietro! un abbraccio

    Roberta in effetti è tutta pazienza...bacio

    Aiuolik...ho visto il film...piangendo come una fontana...NON posso leggere quel libro...

    Laura....eheh quelle ossa durano al massimo un giorno...so che deve crescere e so che deve recuperare l'immobilità a cui è stata costretta...vuole giocare tantissimo! un bacio

    Imma...eheh si è furbetta! kiss

    Stella noooooooooo quasi tutto! ;)

    Margherita...dipende dal modello..il mio non ha il timer..ma cucina lento e non scuoce in realtà può rimanere accesa a bassa temperatura tutto il giorno oppure come ha fatto mia sorella puoi prendere un timer e usarlo! :)

    Mirtillina grazie anche a te

    Susina e brava te che l'hai inventato...è stupendo! grazie ancora baciooooooooooooooo

    RispondiElimina
  33. E' troppo bella e dolce...quante se ne sopportano dai propri animali, i nostri gatti si divertono a fare a brandelli i divani nuovi, e invece di sgridarli li ho impacchettati come salsicce (i divani, non i gatti), così si fanno le unghie sulle coperte imbottite che li avvolgono...e i vomiti dappertutto, ne vogliamo parlare??

    Insomma, ci rapiscono il cuore e non abbiamo il coraggio di sgridarli troppo...

    Un abbraccio e un augurio di Buon Anno a tutta la allegra banda!

    RispondiElimina
  34. Oddio che bella la vostra tritarifiuti bionda! Non è che sta cambiando i denti in ritardo?
    Buon anno!!

    RispondiElimina
  35. Bellissmo aggiornamento!
    Mi hai fatto sorridere e mi hai regalato una bella vagonata di speranza!
    Auguri Auguri Auguri!

    nasinasi ronronanti

    RispondiElimina
  36. Auguri per il nuovo anno....che sia pieno di SALUTE gioia soldini e tutto ciò che desideri:-) un bacio
    Annamaria

    RispondiElimina
  37. Fortissima Nina!!!
    Ti faccio tantissimi cari auguri di Buon Anno a te e alla tua famiglia, Nina compresa ovviamente!
    p.s. attezione ai botti, gli amici a quattrozampe si spaventano tantissimo!
    Baci Elena

    RispondiElimina
  38. Auguri, tesoro, a te, Marco, alla gnoma, a Nina.. buon anno! :)

    RispondiElimina
  39. Geillis...certo che sono tremendi..il mio micio per fortuna non sbrandella nulla e non sporca...ma quando gli prendono i 5 minuti mi attacca alle gambe con ferocia!!! mannaggia! un bacione

    Giò...dici che può essere? in effetti l'ho pensato...bho...un bacione

    Miciapallina...che bello...un abbraccione

    Anna cara tantissimi auguri anche a te di cuore per tutto il bene possibile

    Elena tantissimi auguri anche a te e grazie!!

    Auguri cara Elle :)

    RispondiElimina
  40. Buon anno, anch' io sono alle prese con due terremoti di nome Sandy.... e Olivia che tritano tutto compresi i telecomandi.

    RispondiElimina
  41. mananggia i telecomandi...ma quanto sono grandi i tuoi tritarifiuti? ...un bacione e auguri

    RispondiElimina
  42. lo i miei tre tritarifiuti sono in scala, Tobi yorkshire di 1 anno abbandonato, adottato in famiglia e poi dato di nuovo via, che giornalmente si faceva un giretto di un paio di orette; Olivia, cucciolo nero con zampette i miei ragazzi dicono di dobermann, spaventatissima, trovata in Sardegna, non so se è stata picchiata o altro ma è inavvicinabile riesco ad accarezzarla solo quando è sdraiata, Sandy che è un cucciolo simil Labrador di tre mesi che viene dal sud Italia......ha il muso da lupotto con gli occhi verdi.... appena riesco a fare una foto decente all' aperto la posto... ciao

    RispondiElimina
  43. ma dai ...sai che da come descrivi l'ultimo assomiglia un po' a Nina...color miele e testolina da lupoide! Ma non ho capito ...il primo c'è ancora o non c'è più? aspetto la foto :)

    RispondiElimina
  44. buon anno !!! che bella nina !! baciii

    RispondiElimina
  45. grazieeeeeeeeeee e augurissimi anche a te

    RispondiElimina