lunedì 14 dicembre 2009

Piena zeppa, forse vuota


Sento ovunque che dicembre è un mese pesante, pieno zeppo di cose da fare, di cose da dire. Sicuramente io sono piena zeppa: pensieri, impegni, dubbi. Ogni tanto, ciclicamente, mi accorgo che arrivo a formulare un post così, in cui dico che c'è poco tempo, che ho bisogno di rallentare e mi chiedo quanto sono ripetitiva e quanto mi incanto su qualche meccanismo che non riesco a superare. Di fatto di azioni ne sono richieste parecchie e nasce proporzionale il mio istinto a chiudermi in me stessa. Questo è il fatidico equilibrio a cui arranco. E mi accorgo che sono intollerante alle persone banali, tanto da essere antipatica, tanto che sulla mia faccia si leggono chiaramente i commenti malevoli che penso. Incontrare persone banali mi sfinisce, sentire commenti da mercato ad un tavolo di professionisti, piuttosto che le scuse ottuse di meccanismi ripetitivi, vedere istituzioni arrampicarsi sui vetri. Credo di avere la puzza sotto al naso e credo di non essere umile, credo di sbagliare molto e di peccare di arroganza, con la scusa che non mi va di sprecare tempo. Sapendo cosa non voglio sopportare a volte sono lapidaria. Ho capito che non mi stanca il susseguirsi degli impegni, ma la qualità di quello che trovo. Ci sono intorno persone eccezionali con cui amo tessere il tempo, ma per arrivare a loro percorro tratti di vuoto e di nulla. Mi chiedo se leggere il nulla in parte dei paesaggi che trovo sia un principio di razzismo e ho paura di me e per me. In realtà ho incontrato parole importanti, ma stanno lavorando ancora, per trovare lo spazio per decantare e solo dopo esprimersi. Quindi aspetto, onero gli impegni e respiro creazione, ma prendo spazi e mi rendo assente.

HOT DOGS VEGAN

50 gr di acqua
50 gr di olio di semi di girasole
200 gr di latte d'avena 80 gr di pasta madre 500 gr di farina 2 sale
6 wurstel giganti di tofu
Preparare l'impasto con acqua, latte, lievito, olio, farina e sale e lasciare lievitare per una notte. Togliere l'impasto, stenderlo e fare una sfoglia alta 1 cm. Pennellare l'interno della sfoglia con acqua. Tagliare i wurstel a pezzi e avvolgerli ad uno ad uno con la pasta. Dopo averli messi sulla placca, pennellarli un po' di latte di avena e lasciare a lievitare per circa 3\4 ore. Infornarli a forno spento, cuocendoli a 180° fino a quando sono dorati (circa 30 minuti).

Se si vuole velocizzare e usare comunque il lievito naturale modificare così i rapporti:
200 gr di pasta madre e 300 gr di farina 2. Impastare, far lievitare per 4\5 ore, dare la forma e lasciarli lievitare per 3\4 ore.
Si può sostituire la pasta madre con un cubetto di lievito di birra, aspettando il raddoppio della pasta e lasciando successivamente lievitare gli hot dogs per un'ora.
A noi piacciono molto gli hot dogs di tofu, anche se quando li uso devo avvisare il galletto, se no "potrebbe rimanermi offeso!"

Voglio scusarmi con tutti perché non riesco a passare nei vostri blog come vorrei, in realtà mi mancate, spero durante le vacanze di Natale di recuperare e farmi perdonare.

p.s. per tutti quelli che mi chiedono se l'aspirapolvere che va da solo funziona: ebbene si, funziona benissimo! ;)

29 commenti:

  1. yess yess yess quanto mi piacciono i wursteloni fintiiiiiiiiii

    ci posso mettere anche un po' di senape?


    (Gallinella, tanto se ti rendi assente in qualche modo ti stano perché senza te non posso stare!)

    baci baci baci

    RispondiElimina
  2. Che belli in questa versione vegana!! davvero originalissimi!
    baci baci

    RispondiElimina
  3. ci lasci sempre con uno spunto su cui riflettere...concordo pienamente con te, la banalità è fastidiosa, come la superficialità...a volte vanno di pari passo infatti, in questo periodo poi...ho letto qualche post proprio poco fa e riflettevo...su quanta incoerenza c'è in giro che si manifesta soprattutto nelle festività natalizie...
    ti abbraccio
    dida

    RispondiElimina
  4. Tu non hai la puzza sotto il naso!! No no no nononno.

    RispondiElimina
  5. Ogni tanto un'autoanalisi ci vuole Lo. Anche io mal sopporto chi è impersonale e incolore, ma la cosa che più mi fa rabbia è che spesso vedo così proprio me stessa. E allora vorrei stravolgere tutto di me, rifarmi daccapo, mi allontano a cercare ispirazione, aria fresca. Ho paura che la banalità porti a morire dentro, lentamente.
    Baciotti

    RispondiElimina
  6. uh gallinella, quanto mi ritrovo in quello che dici!... un bacione :-*
    p.s. ma da che sanno i wurstel finti? che potrei sbolognarli alla patita così che non esageri con quelli veri...

    RispondiElimina
  7. Che consolazione leggere il tuo post..io dicembre lo mal sopporto!
    Se la gente fosse più vera e mno falsa ed ipocrita...
    POroverò sti wursteloni, mai assaggiati!bacione gallinella

    RispondiElimina
  8. ma che versione spettacolare di hot dog e concordo pienamento con te e le riflessioni che ci aiuti a fare con i tuoi post!!sei davvero una bella persona Lo!!!bacioni imma

    RispondiElimina
  9. concordo con te in tutto!!! sei una persona meravigliosa secondo me! buonissimi i wurstels! :-)

    RispondiElimina
  10. Quanto hai ragione lo, il tuo pensiero lo faccio mio!!
    ps.il piatto è fantastico ;-)
    un bacio!!

    RispondiElimina
  11. Lo...tu sei autentica! E purtroppo troppo spesso intorno a noi ci sono solo involucri, e non persone...io me ne sto accorgendo molto faticosamente, dopo aver preso l'ennesima legnata sulla schiena!
    Se ti serve spazio, in questo momento, prenditelo...io sarò qui ad aspettarti, ricordati. E se ti assenterai, beh, mi mancherai...

    RispondiElimina
  12. ciaoooo ma belli e anche buoni ?(sono anche io come il galletto) :-)))) un bacione Ely

    RispondiElimina
  13. io sono fortunata sono circondata da persone che amo con le quali "tessere il tempo"(nei tuoi post trovo sempre una frase che mi resta appiccicata nel cervello da quanto rende la sensazione reale!)ma questo vale solo per la mia vita privata, per il resto dalle 8-10 ore di lavoro mi trovo con gente ottusa, maleducata completamente al di fuori del mio mondo e a volte faccio davvero fatica a fingere perchè ho la sensazione di negare il mio essere....quindi capisco il tuo renderti assente!
    idem come Cri: e la senape?sìììì

    RispondiElimina
  14. io a volte penso di essere fortunata..perchè dalle persone più umili attingo il meglio e questo mi fa andare avanti....altrimenti sarebbe davvero un dramma...
    Grazie Lo
    ma davvero funziona bene sta cosa????

    RispondiElimina
  15. Ciao lo, è sempre bello leggere ciò che scrivi, ci offri tanti punti su cui riflettere...credo che le nostre vite abbiano molti punti in comune;))
    Un caro saluto, roberta.

    RispondiElimina
  16. Ohhh cara Lo...proprio oggi mi sono arrabbiata moltissimo in ufficio, ho attorno a me persone che non fanno quello che dicono, predicano la collaborazione e poi sono i primi a non rispettarla... spesso mi sento sola e mi chiedo ...possibile che la maggior parte della gente sia così o sono solo io ad incontrarla?
    UN ABBRACCIO

    RispondiElimina
  17. Ehm, sono molto controtendenza se, così a sentimento, preferisco i wustel veri? Però magari provandoli potrei cambiare idea...

    RispondiElimina
  18. sono qui a ripetermi , ma ultimamente li tormento i colleghi col mio - si sceglie l'avere o l'essere - e a seconda della scelta si vedono le cose , o in un modo o completamente all'opposto .io adoro essere , si , essere rompiscatole , testarda e forse poco accondiscendente , insomma anch'io son presente ,ma spesso assente ...un abbraccio

    RispondiElimina
  19. Quest anno lo sento particolarmente pesante pure io, e stavo meglio quando era più leggero....mamma mia che fatica diventare grandi!

    RispondiElimina
  20. Ciao, mi puoi dire cosa è latte d'avena?.
    Baci dal' Argentina.

    RispondiElimina
  21. Lo cara, anche per me questo è un periodo difficilissimo ma ho avuto la possibilità di capire che le belle persone si mostrano per quello che sono proprio quando meno te lo aspetti mentre quelli che credevi sinceri amici ti pugnalano alle spalle proprio quando sei in difficoltà.
    Tieni duro.
    Baci.

    RispondiElimina
  22. Lo, sei una persona eccezionale !!!
    Ti mando un bacio e in anticipo gli AUGURI di BUON NATALE a te e famiglia.
    Virginia

    RispondiElimina
  23. cara gallinella amica mia, lasciamo stare sul dicembre che sto passando...non vedo l'ora finisca!!!un abbraccio

    RispondiElimina
  24. Cri per la senape hiphipurrààààààà...ma l'avevo finita...baci baci

    Manu, Silvia...grazieeeeeeeeee

    Dida il natale è diventata la festa simbolo di questa superficialità...ha un senso assurdo...

    Ines dici?...bah....

    Babi ho paura della stessa ...ma non mi sento banale...ma avolte forse sono troppo piena...;)

    Cri..allora siamo in compagnia :)....i wuster finti....ehm se al galletto non dico che sono finti...pensa sia carne cattiva...meglio avvisare...e provare!

    Sareta...se fose così...un abbraccio

    Imma grazie mille...un abbraccione

    Micaela...sei troppo gentile....grazie smuacks

    Michi...quindi fa parte un po' anche di te questo pensare? un bacio

    Simo..mannaggi ami dispaice...spero non sia una delusione troppo grande...ti abbraccio e grazie

    Ely..ehehe a me e alla gnoma piacciono proprio, al galletto solo se sa che sono finti...

    Gio...e tu mi lasci sempr eun pezzo in più...e quello che mi sifnsice...dover negare il mio essere se volessi adeguarmi, non negarlo e sentirmi distante...e via di senape!

    Margherita...le personeumili...sono lemigliori...l'umiltà è una virtù rara, non lo sono sempre...un abbraccio

    Grazie Roberta :)

    Mari la maggioranza...quando diventa gente...assume comportamenti davvero dozzinali...nascosta nella moltitudine... un bacio

    Aiuolik...ma ovviamente no...è ch el agnoma dopo aver mangiao i wuster finti li h anominati come i suoi preferiti...per il resto rimane un'inguaribile carnivora ;)

    Caty non sei ripetitiva sei aggia...si sceglie ...e quando chi ha scelto diverso si incontra ...ecco si rimani quanto meno immobili...ti abbraccio

    Elga...mananggi ache fatica...davvero ...kiss

    Mpdt...che bello dall'Argentina...benvenuta! Il latte di avena è una bevanda vegetale fatta con l'avena, simile al latte di riso o di soia. Io trovo sia più buono del latte di soia e meno dolce di quello di riso, ma se non lo trovi o non ti ispira puoi tranquillamente usare latte o acqua! a presto

    Minnie cara che bello ritrovarti...spero che tu stia meglio...un abbraccione

    Virgi...grazie sei troppo buona...e ricambio gli aiuguri con tutto il cuore :)

    Forza Manu...forza...un abbraccione

    RispondiElimina
  25. no dai non renderti assente......mi piace quella immagine di te che pensi i commenti malevoli e che ti si leggono in faccia ...meravigliosa!!! :-)

    hot dog di pasta madre è un'idea geniale!!!!!!!

    RispondiElimina
  26. Hai bisogno di un po' di riposo.

    RispondiElimina
  27. Ottima ricetta e in più

    Volevo farti un regalo per questo Natale
    Tanti cari Auguri Sisifo


    http://g1wogg.blu.livefilestore.com/y1pE68BHZcgHe1DnvaEJqXFnS-5wE4fAsh6I7gawTsC8BFc1qdN29EE0Mq7CpDc278yTbA_4XGG-SkiNCo3Gm0SZ8pSu-7p0zXl/pallina%20natale.jpg

    RispondiElimina
  28. buoni gli hot dog vegani!!
    anche io mi trovo così: piena di cose da fare..e incredibilmente svuotata..le tue parole mi si addicono a pennello!!!

    RispondiElimina
  29. Pippi...si si è proprio così...e a volte non conviene che si legga tutto tutto.... ;)

    Stella...è così...

    Sisifo grazie di cuore :)

    Elisa allora benritrovata un abbraccio

    RispondiElimina