giovedì 11 giugno 2009

Tutto all'improvviso


Sembra che tutto sia arrivato all'improvviso, come la pioggia di un temporale d'estate che prima non c'è e poi hai l'odore dell'acqua sulla pelle. Sembra quasi come quel fulmine che ha illuminato a giorno la notte ed io affascinata, ma impaurita mi sono stretta a lui. Sembra che all'improvviso che la mia gnoma si sia fatta grande e che i fiori sono sbocciati nel mio giardino. Sembra all'improvviso che ora c'è tutto, quando prima non c'era nulla. Ma chiudo gli occhi e sento ritmicamente il mio cuore pulsare, so che il sangue scorre nelle vene, l'aria circola nei pomoni e il cibo diventa energia...ogni minuto che scorre per cui all'improvviso è oggi, quando questo oggi è stato costruito in silenzio, dietro le quinte, attimo dopo attimo, gesto dopo gesto, per tutte le porte che ho scelto di aprire e per quel che ho lasciato chiuse.

L'ultimo incontro del corso di educazione teatrale è passato, ma il nostro gruppo non ha finito. Prima di ritrovarci l'anno prossimo, abbiamo un compito importante: preparare un progetto creativo, un piccolo pezzo in cui esprimiamo teatralmente il senso di quello che abbiamo sperimentato, usando le varie modalità che abbiamo provato. Lavoreremo in gruppo. Come ogni cosa proposta in questo corso mi sembra così faticosa e difficile e spero che come ogni cosa di questo corso diventi poi lieve, importante e mi lasci felice e stanca. Il progetto lo presenteremo a settembre, nel frattempo ci troviamo e organizziamo, pensiamo, inventiamo il nostro piccolo pezzo.

TORTA AL LIMONE APOSA



200 gr di farina 0
100 gr. di amido di mais
3 uova
50 gr di olio evo
1 limone
80 gr di zucchero
120 gr di latte di soia
16 gr di cremor tartaro
1 pizzico di sale
Separare i tuorli dagli albumi, mettere questi nel frigo. Montare bene i rossi con le uova, fino ad avere una spuma chiara, aggiungere la buccia del limone grattugiata. Aggiungere il succo del limone. Miscelare farina e lievito e aggiungere al composto di uova, unendo l'olio e il latte di soia e mescolare molto bene, fino a quando il composto scrive. Montare le chiare a neve ben ferme e aggiungerle, mescolando lentamente e dall'alto verso il basso all'impasto.
Cuocere a 180° in forno statico.

Ho diviso la ciambella in 16 fette, ognuna contiene solo 127 kcal, perfetta quindi per la colazione o uno spuntino leggero! La prossima volta voglio provare ad aggiunger il succo di due limoni, diminuendo in proporzione il latte. La ricetta è dell'Ape più felice della blogosfera, piccole modifiche da parte mia.



37 commenti:

  1. ma le uova quante sono, no perchè io vedo scritto 100, non so se dormo ancora...
    bacioni :-)

    RispondiElimina
  2. Questo corso di teatro vi ha molto arricchito interiormente! vi ha aiutato a guardarvi dentro...difficile però il compito dfinale!
    Che strana questa torta: dolce e dal sapore ricercato!
    bacioni

    RispondiElimina
  3. immagino siano 100 gr,ver??particolare questa ciambella,posso consigliati questo nuovo aggregatore??
    http://blog.lericettedicucina.com/ciaoo

    RispondiElimina
  4. I corsi di teatro se ben fatti arricchiscono in modo incredibile...qualche anno fa ne frequentavo uno e mi ricordo che facevamo esercizi bellissimi sulla fisicità e le emozioni e tornavo a casa stravolta...mi divertivo da matti e al contempo crescevo!
    Buon giovedì cara Lo e che buono il tuo bel ciambellone...mi fa pensare al mare!Federica

    RispondiElimina
  5. che bello, Lo! Spero che ci racconterai di questa rappresentazione! (non è molto dietetica questa torta con 100 uova! ahaha!), buona giornata! Silvia

    RispondiElimina
  6. Spesso mi ritrovo in compagnia e causa la mia timidezza faccio la cosidetta carta da parati...non perchè sia distratta dai loro discorsi, di cose da dire ne avrei..ma solo il fatto che più di 2 persone mi ascoltino mi imbarazza...Mi piacerebbe fare un corso di teatro per poter essere in grado di non aver paura di parlare!!credo che mi arricchirebbe tantissimo...

    Bella la ciambella!!!

    ciao ciao!

    RispondiElimina
  7. Che compitino impegnativo che vi ha lasciato è... Bellissimo sto ciambellone... :-)) un bacione e buona giornata..

    RispondiElimina
  8. Certamente hai scelto un corso bellissimo che ti ha arricchito ancora di più...bellissima esperienza anche per noi che leggiamo.E questa torta dalle 100 uova?!hhhiihih buonissima!

    RispondiElimina
  9. Una cosa è certa cara Lo, questo corso ti ha impegnata e ti è piaciuto!
    Se non altro per il timore che devi continuare, e progettare qualcosa di tuo...

    Buona giornata!

    RispondiElimina
  10. Ora da gnoma la chiamerai grande gnoma?
    Auguri!

    RispondiElimina
  11. Mmmmm... buona questa ciambella!!

    RispondiElimina
  12. in bocca al lupo per il tuo progetto teatrale, vedrai poi come sarai contenta quando sarà realizzato

    RispondiElimina
  13. La ciambella di Maya!!! E'vero, ricordo che l'aveva postata tempo fa e mi ero innamorata della sua foto! Meno male che me l'hai fatta ricordare... anch'io la proverei con il succo di limone al posto del latte, ho la sensazione che potrebbe essere ancora più buona e leggera!

    RispondiElimina
  14. davvero buona questa giambella aposa! baci

    RispondiElimina
  15. buonissima questa ciambellona!!! un bacione.

    RispondiElimina
  16. Ciao LOOoo!!!! è un po' che nonpasso di qua mannaggia!!!!
    Ottima ciambella... Bacio

    RispondiElimina
  17. Stella no sono io che ho un rifiuto al ragionamento....ormai cronico...corretto la ricetta....;) un super bacio

    Manu, Silvia...la torta è semplice ma buona...avete davvero capito come mi sento durante questo corso! :)

    Marsettina erano 3 uova e 100 gr di amido di mais...una sintesi un po' eccentrica ala mia..ma per fortuna avevo linkato l'originale ...grazie per il consiglio! :)

    Federica...che bello sapere il tuo nome....si è proprio così che mi sento....una grande fatica ma una grande gioia e molto molto proficua...un abbraccio

    Silvia ahahhaha 100 uova in effetti non è nemmeno economica...ahahah vi racconterò a settembre dopo la grande prova! :) un bacione

    Morena benvenuta nel pollaio....e grazie per il tuo racconto...devo dire che a me è servito questo corso...io avevo e ho una grande ansia quando devo a parlare ad un pubblico, ad un gruppo di persone, se devo usare il microfono..sono sempre scappata da queste situazioni...ma il corso mi ha aiutata e ho già provato a sperimentarmi...
    a presto

    Claudia un bacione a te grande

    Saretta...ahaha 100 uova per me posson bastareeeeeeeeeeee...ahahhah

    Sirio si è esattamente così....mi ha impegnato mi è piaciuto...mi sfida parecchio :)

    Stella nooooooooooo la gnoma posso chiamarle gnoma fino al suo 40simo compleanno ci siamo già messe d'accordo ;)

    Federica...benvenuta anche a te...e grazie mille!

    Lise si si ...già quando ci troviamo per lavorarci su è molto bello...ma poi passo il tempo a dire ma chi me l'ha fatto fare..............

    Ondi si si era proprio affascinante la sua ciambella...io ho messo il latte di soia perché era aperto, Maya usa solo l'acqua...sai che metterei la fecola a al posto della maizena...

    Grazie Laura baci anche a te :)

    Grazie Micaela!

    Ma Maya...certo che è ottima è la tua ciambella!!! ahahahah

    RispondiElimina
  18. Anche se il compito finale sembra faticoso e difficile vedrai che riuscirai a portarlo a termine!
    Ne sono convinta!!!
    Amo i dolci al limone e questa ciambella mi attira parecchio!!!
    Siccome non ho il tempo di prepararla ne prendo un paio di fette di questa!

    RispondiElimina
  19. Passo per un saluto veloce.....per non dimenticare!!!
    ciao
    sempre brava!!!!!!

    RispondiElimina
  20. ma che bello questo corso di teatro...
    e bellisima la ciambella Aposa :D
    baci cara.

    RispondiElimina
  21. (^_^) ciao Lo,sono certa che riuscirete a creare qualcosa di unico (-_^) nel frattempo assaporiamo questa buonissima torta al limone (^_^) un abbraccio baciuzzi ♥

    RispondiElimina
  22. slurp...come me la vedo inzuppata in un bel tazzone di latte ed orzo, mmmmmmmm.............

    RispondiElimina
  23. Adoro i dolci al limone e questo è da provare, l'ultimo stage frequentato era sulla drammatizzazione e mi ritrovo perfettamente nella definiziose felice e stanca ;-)

    RispondiElimina
  24. Ciao lo, è sicuramente un bel compito per le vacanze.....sono sicura che lo porterai a termine con successo;)
    Un caro saluto, roberta.

    RispondiElimina
  25. Anche noi ci auguriamo che tu ci renda partecipi del compito che svolgerai durante l'estate. L'esperienza di questo corso lascia certamente il segno, essere più consapevoli di sè è già un bel traguardo. Ci hai deliziato coi resoconti dei tuoi successi, delle tue paure, della tua crescita, un po' ci mancherà questo, ma a settebre tornerai al lavoro. Ti dirò che piacerebbe anche a me fare un'esperienza del genere, ma ho paura che non riuscirei a lasciarmi andare. Chissà!
    Il ciambellone è molto interessante, si presenta con un apetto buono e sa di casa!
    Baciotti da Sabrina&Luca

    RispondiElimina
  26. Che brava che sei, hai calcolato anche le calorie per ciascuna fetta!

    Ciaoooo!

    RispondiElimina
  27. quando gli gnomi crescono lo fanno proprio così all'improvviso: un bel giorno ti ritrovi in casa una persona nuova, che un pò spaventa, intimorisce perchè non sai bene quando ha sostituito il bimbo (il ragazzo e poi il "giovanotto") a cui tu eri abituata da sempre. Un profondo respiro e ti accorgi che sei riuscita a far "lievitare" quel bimbo, sì sei stata proprio tu che (come quando lo avevi dentro di te) lo hai fatto crescere e lo stai preparando a vivere in questo mondo. Mi fai sempre ricordare le fasi di crescita del mio "gigante"!!! Grazie Lo Caty2

    RispondiElimina
  28. La torta deve essere davero buona, ma io oggi mi sono persa nelle tue parole. Le scrivi bene, le scegli bene.... Bello ed emozionante leggerti... davvero. :)

    RispondiElimina
  29. bellissima,mi fa piacere trovartsi sempre bene ;)
    buon week ;)

    RispondiElimina
  30. zzzzzzzzzzzzzzzzzzzzz che bellina la torta aposaaaa!

    pssssstttt passa da me che ci sono 2 cose per te: un thé, un abbraccio-premietto!

    RispondiElimina
  31. Brava!! proprio la torta che mi ci voleva.. mi sono messa a dieta e una porzione di questa è proprio adatta alla mia prima colazione! Un bacio gallinuzza!!

    RispondiElimina
  32. Minnie prendi pure, c'è anche una bella tisana fresca...sarà difficile farlo! un bacione

    Margherita...un bacione grande a te e grazie

    Grazie Betty tanti baci a te...

    May ...si lo penso anche io...già veder le nostre idee che si modellano le une con le altre è abbastanza magico!

    Simo....slurps...;)

    Eleonora...che bello sapere che mi capisci perché ha condiviso un'esperienza simile!un abbraccio

    Grazie Roberta :)

    Sabrina,..sai quella paura l'avevo pure io, poi ho pensato che era un paletto scusa che mi mettevo...mi son detta..male che vada sarai onesta e dirai che non ce la fai...forse qualcuno ti aiuterà, forse semplicemente non lo farai, ma almeno ci provi...e così ho osato...dai...male che vada non lo fai...un bacione a tutti e due...

    Aiuolik...brava o fissata??? mah

    Caty...davvero è così..fra tutte le frasi di crescita questa è quella che mi interroga di più...diversa...da quando da bimba restava bimba...ora è sempre un passo più vicino all'adulto...l'immagine di questa lievitazione mi scalda il cuore ti abbraccio forte

    Cielo grazie...sei così tenera...mi rendi felice

    Mirtilla un bacio grande :)

    Cri tesoro arrivo...

    Streghina...anche io a dieta...dai dai che siamo fantastiche!! un bacio

    RispondiElimina
  33. Cara la mia Lo!
    ti ringrazio del tuo commento, delle tue parole! mi fanno sempre bene ed è strano come senza nemmeno conoscerti mi manca avere un contatto fisico con te! o visualizzare il tuo volto! dal primo momento ho sentito un feeling con te ...io devo fare un controllo cardiologico ma speriamo non sia niente di serio!
    ti abbraccio forte che più forte non si può!
    dida

    RispondiElimina
  34. sono tornata ti adoro....un bacione!!!!

    RispondiElimina
  35. Come sempre, la tua scrittuta mi affascina, le tue ricette mi fanno venire l'acquolina un bocca.
    Un abbraccio. :)

    RispondiElimina
  36. la provo sicuramente..tanto più che mi hanno consigliato di ridurre drasticamente i latticini per cui mi sono munita di latte di soia, etc!

    RispondiElimina
  37. Dida cara...allora ti penso intensamente...e succederà che ci abbracciamo!

    Manu un bacione a te

    Grazie Eniko ...reciprocamente affascinate :)

    Giò...prendila come una sfida...all'inizio mi dicevo ma come faccio...ora è un gioco trovare la soluzione!

    RispondiElimina