lunedì 8 giugno 2009

Cioè...no perchè cioè....



"...no, perché, cioè...se dovete dirvi delle cose...cioè avete avuto un'intera vacanza..cioè se la supplente cioè..eravamo in silenzio e ci ha dato un problema...cioè se eravamo in silenzio...cioè se vengono qui per la festa...cioè..quello che dico è che devono stare attenti...perché cioè...no devi cioè...ma cioè...la scusa del lavoro...perché cioè...anche andare a scuola cioè...è faticoso...perché cioè...è faticoso...perché cioè se lavo i piatti cioè...non da sola...no perché cioè..."

Aiuto la gnoma si è cioeizzata.....

TORTA SALATA DI ASPARAGI SENZA LATTICINI


300 gr di farina 0
5 cucchiai di olio extravergine d'oliva
1 presa di sale
1 cucchiaino di cremortartaro ( o lievito istantaneo per salati)
acqua

1 mazzo di asparagi
le foglie di 3 rape rosse
panna di soia
semi di cumino

Cuocere al vapore gli asparagi e le foglie di rape rosse per 10 minuti circa. Nel frattempo preparare l'impasto con la farina, l'olio, il sale l'acqua e il cremortartaro. Deve diventare una palla morbida ed elastica. Stenderla nella tortiera da crostata, punzecchiarla con una forchetta.
Prendere gli asparagi, tenerne da parte qualcuno per la decorazione e frullare gli altri con la panna di soia, aggiungere i semi di cumino e aggiustare di sale. versare il composto sulla pasta, disporre gli asparagi a raggiera e mettere il forno.
Accendere alla temperatura di 180°, funzione ventilato e cuocere per circa 3o minuti, fino a doratura.



Dividendo la torta in otto fette, si hanno circa 180 kcal a fetta. Io ne ho mangiate due con un insalata ricca per contorno, senza mangiare pane. Questo tipo di base piace davvero tanto, rimane fragrante e buona anche per più giorni.

45 commenti:

  1. Ciao! ma che originale la tua torta! con rape ed asparagi..un abbinamento proprio insolito...ma non sembra davvero male!
    bacioni e buon lunedì ;)

    RispondiElimina
  2. buonissima questa versione di torta salata!!! copio subito la ricetta! devo provarla! baci

    RispondiElimina
  3. ..cioè..ha ragione la gnoma ..perchè il tempo c'è stato ...e unire scuola e casa non è facile ...; ma buona la ricetta!!

    RispondiElimina
  4. ahahahahahah sai quanti "cioè" infilavo io alle elementari/medie??? non puoi capire per perdere sto vizio....Questa torta salata è ottima.. la approvo in pieno.. è fatta apposta per me e le mie intolleranze.. bacioni e buon inizio settimana!!

    RispondiElimina
  5. meravigliosa questa torta salata, me la segno!
    baci e buona settamana cara.

    RispondiElimina
  6. ahah..tutti abbiamo passato la fase del "cioé" :-p Buonissima la torta salata!

    RispondiElimina
  7. Dolce gnoma!!!!!!!
    E fantastica torta salata....mmmm...quella base incuriosisce anche me...devo procurarmi il cremor tartaro, però!
    ciauuuuu

    RispondiElimina
  8. Cioè... bè si capita cioè... questa torta salata cioè... E' un vero spettacolo! Anche io ho passato la fase 'cioè' quando ero a scuola! :)))
    sono momenti!

    RispondiElimina
  9. meravigliosa torta salata!!!
    bacioni bellezza ;)

    RispondiElimina
  10. ehehehhehehehe che ridereeeeeeee hehe ...meno male che poi passa!!!!!!!!! ;-)
    rape e asparagi.........hmmmm mi incuriosisce moltissimo....... a proposito ...che bello averti in cucina che mi fai compagnia mentre impasto ......hehehe
    un bacione Pippi

    RispondiElimina
  11. Due domande da una ignorantona dei piatti salutari...
    che cosa è il cremor tartaro?
    che cosa è l'olio evo?

    Penso che la farò con la panna panna... e se non trovo le foglie di rape rosse? Io le rape le ho sempre viste già cotte nei sacchettini di plastica... Non mi uccidete!!!

    RispondiElimina
  12. Per ora dalla malattia del cioè - nonstante l'età leggermente superiore - sono stata preservata. Confido nella mania di correttezza che caratterizza la puzzola maggiore per scamparla da altri contagi di giovanilese. Per la minore, chissà... vedremo (è un mistero per certi versi quello stroppolo).

    Gli asparagi, invece, non li trovo già più...

    RispondiElimina
  13. Buon lunedì LO!

    Prima c'era quella dei perchè e dei per come ora quella dei cioè...ehhehh...

    In pratica una quiche con pasta brisèe fatta velocemente in casa?
    Giusto?
    Se non ho la panna di soia posso aggiungere dell'altro che ne dici?

    Baci e sole!
    Oggi finalmente sole splendente speriamo che duri!

    RispondiElimina
  14. o mamma mi si è attorcigliata la lingua a leggere :-))) mi pare di sentire i miei figli :-)))) buona la torta di asparagi :-)
    Lo ti rispondo qui ti ho mandato 2 mail hai ricevuto???
    ma copme possiamo comunicare???
    baci
    Ely

    RispondiElimina
  15. Sempre ottime le ricettine.Un saluto Dual.

    RispondiElimina
  16. Anche io sono stata vittima della cioeizzazione..ma poi passa! Ruberò la ricetta.
    Un bacio

    RispondiElimina
  17. Ho giusto giusto degli asparagi nel frigorifero................
    Bacioni e buona settimana!

    RispondiElimina
  18. No, cioé, ma la tua torta mi piace... cioé somiglia all'impasto che ho provato io che, cioé mi è piaciuto un sacco ma aveva un pochino + di olio, circa 3 cucchiai in + cioé...
    vabbé, mi sono già persa con i cioé.
    Ah, gli asparagi verdi li trovi ancora??? Cioé per stasera che verdure potrei mettere... mumblemumble...

    RispondiElimina
  19. cioé...

    con tutti sti cioé, manco un bacio ti ho lasciato!
    Rimedio subito: BAAAACIOOOOOé

    RispondiElimina
  20. tu stai vivendo il periodo dei cioè io quello dei perchè con il mio bimbo di 2 anni! e i suoi continui perchè questo perchè quello esigono sempre una risposta soddisfacente! Bimbi che crescono! ciao!... o meglio... cioè!

    RispondiElimina
  21. Manu, Silvia...avevo quel ciuffo di voglie verdissime che mi guardavano...non potevo buttarle...era buona! un bacione

    Grazie Micaela :)

    Caty!!!! cioè...lo so ...però cioè...anche noi eravamo al lavoro cioè...
    un abbraccio

    Claudia...a me fa troppo ridere..m ami devo trattenere perché si impermalisce...eheheh

    Betty un bacione e grazie

    Fatina ahah cioè mi sa di si...

    Lise ...eheh ;)

    Simo..la base è davvero ottima....mi piace tanto e alla fine anche abbastanza leggera se non trovi il cremortartaro usa lievito istantaneo per salati...

    Elisa...cioè...si forse anche io ero in quella fase...però cioè....che ridere :)

    Mirtillina cara grazie bacioni a te

    Laura....la tua cucina è così accogliente....foglie di rapa e asparagi ma perché le avevo nèèèèè un bacio

    Ada...che bello averti qui....non ti preoccupare....il cremortartaro è come il lievito, ma non è chimico...puoi sostituirlo con un normale lievito istantaneo per salati...per l'olio evo...sono io che sono pigra...è extravergine d'oliva...abbreviato!
    Credo che con la panna panna verrà ancora più buona e gustosa, se provi fammi sapere...che io non posso usarla per un'intolleranza. E se non trovi le foglie di rape rossa (ma se trovi le rape rosse rimarrai stupita di quanto sono buone) puoi non metterle o mettere delle erbette o degli spinaci..
    Un bacione grande

    Cri ma le è venuto naturale...non imitava nessuno...solo un modo per cercare parole..ma è bello vederla in questo suo evolversi. Un bacione
    p..s erano gli ultimi asparagi in effetti

    Carla..oggi qui nuvoloso e fresco, ma bello lo stesso...il nuvoloso dell'estate è bello comunque ...si una brisè veloce fatta in casa..e se non trovi la panna di soia o panna normale o una besciamella...fammi sapere che ti inventi un abbraccio

    Ely...ricevuto...finalmente! smuacks

    Dual grazie mille!

    Giovanna eheh passa o si diventa tipo figli dei fiori ahah

    Minnie...fammi sapere come ti viene.. ;)

    Criiiiii..cioè per stasera...cioè delle zucchine...cioè anche fagiolini...cioè pure dei funghi...cioè fammi sapere che ti inventi....cioèèè vengo a cena da te oh yes!
    bacioooooooooooooooooooèèèèè

    Laura haha perché cioè! un bacio

    RispondiElimina
  22. noooo cioè siiii cioè ma...la torta di asparagi e rape volevo dire cioè..non ricordo :)

    RispondiElimina
  23. Oddio che fame....adoro le torte salate di verdure...grazie per la ricetta!
    Baci e buona settimana!
    Elena

    RispondiElimina
  24. ma dove le trovi certe ricette?
    sei il solito VULCANOOOOO

    RispondiElimina
  25. il cremor tartaro l'ho comprato... però non sapevo come usarlo...bene bene, cioè cioè, pure la gnoma fa cocodè...va là, non farci caso qualche accenno alla sindrome di Peter Pan, baciussssssssssssss!

    RispondiElimina
  26. Lo, magari a scuola della gnoma ora "va di moda" dire sempre cioè, si sara contaggiata anche lei.. Capita anche tra gli adulti, figuriamoci i nostri piccoli/grandi pappagallini...
    Un bacione!

    RispondiElimina
  27. ahahaha Lo che meraviglia la piccola grande gnoma! :d
    E tu.. sempre superstraordinaria :-)
    Bacissimi

    RispondiElimina
  28. Mammina che ridere!!! :-))))))
    Leggevo e pensavo, ma Heidi non sarà mica impazzitaaaaaaaaa...
    Invece la fine del racconto m'ha fatto scompisciare!
    Eh si anch'io ho vissuto quella fase!
    Per non parlare de: "in pratica"
    Per fortuna è solo un periodo!
    Quando si è piccoli, il cioè ti fa sentire grande...
    Baci tesoro bellissimissimo.

    RispondiElimina
  29. Quack! ...al liceo avevo un quadernino per il "contacioè" durante le interrogazioni delle mie compagne... c'erano delle vere mitragliatrici, la gnoma è in buona compagnia.

    -4 kg con le ricette light eh? ... mi sà che oltre a leggerti dovrei pure scopiazzarti le ricette :S

    RispondiElimina
  30. povera Gnoma! Speriamo passi in fretta questa fase! C'è un premio per te sul nostro blog! ciaooo! Silvia

    RispondiElimina
  31. Hehehe, ha superato la fase del "perchè"..:D
    Ottima la torta!
    baci

    RispondiElimina
  32. cioè come dire cioè questa torta è molto invitante cioè me la mangerei anche ora :-)

    RispondiElimina
  33. buona questa tua torta salata, dovrei copiarti qualche ricettina light, per perdere qualche chiletto anche io, penso già al costume e come mi arrabbierò per i rotolini che staranno tutti li, un bacio

    RispondiElimina
  34. (^_^) ciao Lo,hihihih!!! fantastica la gnoma cioeizzata hihihi!!! e si questo è il periodo in cui tornano a casa con una novità al giorno oggi il cioè domani no perchè hihihihihi!!! e che si deve fare ci siamo passate tutte ....giusto
    (-_^)la torta salata è fantastica complimenti (^_^) un abbraccio baci a te e alla gnoma cioè ♥♥♥♥

    RispondiElimina
  35. Enza...ahah un abbinamento fantastico è anche : cioè....cosa????

    Elena grazie a te un bacione

    Mara...per le torte salate di solito apro il frigo e vedo....un baciozzolo

    Marta ahah si si la gnoma fa coccocioè...eheh il cremortartaro lo usi al posto del lievito sia nei dolci che nei salati...paro paro....

    Rossa mi sa di si...un po' la moda...un po' è anche stanchezza di fine anno e non trova le parole allora cioèèèèèèèèèèèèèèèè

    Elle si si ...eheh tenera e in crescita ...cioè mi sfugge di mano ;)

    Gaia infatti ... e poi sta imparando a costruire i discorsi...lunghi...con tesi antitesi e poca sintesi ;)
    un bacione

    Daffy il contacioè...divertente in effetti la cioizzazione è una cosa tipicamente femminile o sbaglio??? si si meno 4 kg...eheh spesso c'è anche la tua stupenda pasta al limone...un baciozzolo

    Silvia ma grazie per il premio....ma è che è in un'età per cui le fasi successive sono tutte preoccupanti...:)

    Saretta...fase del perchè andata.... smuacks

    Aiuolik...cioè siiiiiiiii

    Carmen...prova...io così non ho rinunciato al gusto e alla voglia di pasticciare in cucina...e non mi pesa...un bacione

    May si sono fasi...è bello riconoscerle nei figli...rendersene conto...un bacio e grazie..

    RispondiElimina
  36. UHhhh la fase dei cioè...ci passano tutti ^_^
    Grazie Lo per gli auguri, so che tu puoi capirmi, ed ora relax, si fa per dire ;)
    La torta ha tutta l'aria di essere deliziosa :)

    RispondiElimina
  37. non ti preoccupare..è una fase da cui passano tutti gli gnomi!! ;))
    Ottima la torta..

    RispondiElimina
  38. lo, la ricetta mi piace ma le foglie di rape rosse si trovano facilmente? le cercherò...
    Ciao
    Silvia

    RispondiElimina
  39. bellissima idea questa torta e anche buonissima e coloratissima....ops forse troppe "issima" ma le merita!!!!!baci imma

    RispondiElimina
  40. ahahahahhaahhaha
    non capivooooo, fino a quando poi mi hai fatto scoppiare a ridere!!! cioè bellissimoooo cioè, cioè.. no perchè cioè...
    ma il giornaletto "cioè" lo fanno ancora? ahahah
    io non mi sono mai scioèizzata... e nel tempo mi sono addirittura comunquizzata... brutta cosa vero?? come capisco la tua gnomaaa!!

    bbbona la torta!! farei quasi uno strappo alla regola e tornerei al salato ahahhaahhaa

    RispondiElimina
  41. Comunque cioè è un sacco bello... baci!

    RispondiElimina
  42. Bella la tua gnoma!! Io non vedo l'ora che la mia inizi a cioèrlare! Cat

    RispondiElimina
  43. Sweet...ora che è finita anche il tran tran quotidiano sa di relax...ti sembra tutto più leggero...bravissima!

    Elisa..ehehe si si è una fase che ci tocca!

    Silvia...io l eho messe perchè avevo preso le rape rosse...non volevo buttarle..ma usarle...se non le trovi metti erbette o spinaci o anche nulla...un bacione

    Imma...ma gli issima fanno un gran piacere... :)

    Cioè Vivi mi sa che cioè o fanno ancora...oddio ora ho ancora più paura il giornaletto della cioizzazione ohhhhhhhh

    Giò...ahaha è questo che temo...la fase statica di è un sacco bello uhhhhhhhhhh

    Cat non avere fretta ehehe che si gode tutto un bacio

    RispondiElimina