sabato 18 aprile 2009

Non ho voglia

"Abitante del giardino bonsai 2008"

Non ho voglia di scrivere un post, non ho davvero voglia di mettermi sul divano e pensare, tanti giri della testa che premono per diventare un fare...e così non ho voglia di scrivere un post: rimando, divago, rifletto.
Mi sberleffo da sola e trovo entusiasmante stendere i panni al sole, scrutare la mia erba limoncina per capire se ha deciso se essere viva o morta, stare al tavolo di fuori con i ferri da maglia e osservare il gatto che cerca di cacciare lucertole.
Insomma non ho voglia di scrivere un post, ma voglio tranquillizzare il galletto, non è che questa mancanza di desiderio coincida con un bisogno di parlare e di dire poco, anzi...
Non ho voglia di scrivere un post, ma devo pensare a come fare il buffet per la mia santissima gnoma rossa e mi segno le idee delle ragazzine a cui ho chiesto consiglio oggi:
"Prendi due sacchetti di patatine, poi quei bastoncini salati sai quelli con il sale appiccicato, se vuoi metti le olive, ma a me non piacciono e una torta gigantesca, di tre strati e pure i pasticcini...ahhhhhhh poi da bere, se no si ingozzano!"
Il galletto ride sotto i baffi, sa che la primavera è partita anche dentro di me e conta sospirando i vasi di tutte le nuove piantine aromatiche che ho adottato, lo considera un investimento per la serenità, ma rimane comunque perplesso della mia capacità di organizzazione rispetto alla gestione del micro giardino bonsai.
Gli ho spiegato che è questione di sintonia..tra me e quel micro angolo di mondo!

INVOLTINI DI PASTA FILLO CON RADICCHIO


250 farina 00
50 ml di acqua
50 ml di olio extravergine d'oliva
1 pizzico di sale
1 uovo

2 cucchiai di olio evo
40 gr di faina integrale di orzo
500 ml di acqua
dado vegetale
pepe
zenzero

1 cipolla
1 radicchio rosso
olio

Scaldare l'acqua e l'olio, versare sulla farina e l'uovo e impastare velocemente, lasciare riposare la pasta per circa mezz'ora.
Nel frattempo preparare la salsa tipo besciamella, tostando la farina d'orzo in due cucchiai di olio extravergine d'oliva e versando poco alla volta il brodo caldo, miscelando bene per evitare grumi. Cuocere fino a quando si addensa.

Pulire e affettare una cipolla e lasciarla dorare con un cucchiaino di olio e due di acqua in una padella, lavare e affettare il radicchio e unirlo alla cipolla, lasciarlo appassire a fuoco basso chiudendo con il coperchio. Quando è pronta la besciamella unirla alla verdura.

Stendere 4 rettangoli fini di pasta, farcire con la salsa al radicchio e arrotolarli su sé stessi, cuocere a forno a 180 fino a quando sono dorati.

L'idea della pasta fillo l'ho presa dalla bravissima Cocò, quando l'aveva postata, ne ero rimasta entusiasta, felice di trovare un modo per provare questa particolare pasta, spesso nominata, ma che non sempre si riesce a scovare.
E poi diciamolo...mi scoccia comprare prodotti già pronti, preferisco fare io. La ricettina mi ruotava vorticosa nella testa da tempo e secondo voi quando decido di realizzarla? Ovviamente quando mi sono resa conto di essere intollerante ai latticini...da qui la mia prova di sostituire il burro con l'olio...e che dire se non buono!

38 commenti:

  1. Cara Lo, ti capisco questi momenti arrivano per tutti, ma non preoccuparti, un pò è la stagione, un pò chi lo sa....fai quello che ti senti segui l'istinto...e se non hai voglia di scrivere e non ti va di far nulla....ogni tanto perchè no? Fa bene anche quello!
    Assapora la primavera...sai che io la respiro anche???
    Un bacione!

    RispondiElimina
  2. mia cara Lo....buongiorno un saluto, un abbraccio grande e buon fine settimana con i tuoi pensieri...sono anch'io cosi' gli ultimi tempi.

    ps: vi sbirgio ma commento poco, sono apatica, sarà la primavera?...

    RispondiElimina
  3. Ti sento molto Ungarettiana...

    Non ho voglia
    di tuffarmi
    in un gomitolo
    di strade

    Ho tanta
    stanchezza
    sulle spalle

    Lasciatemi così
    come una
    cosa
    posata
    in un
    angolo
    e dimenticata

    Maddai! I buffet non fanno neppure per me, anche perchè io ho una direzione culinaria e gli stomaci dei miei parenti un'altra. E fare le cose banali e solite mi mette tristezza... Io ho risolto con un pranzo classico (ma la celebrazione finiva sul mezzogiorno e quindi ero avvantaggiata).
    Per i ragazzini fa quello che t'hanno suggerito le sagge a cui ti sei rivolta. Per gli adulti, fai un po' di queste "composizioni da forno di impasti e verdure" - come questa della ricetta - con cui hai mano, magari da congelare, così le tiri fuori la mattina e le ripassi in forno a stock prima del buffet... Anche un po' di polpettine, pure quelle di legumi e/o cereali che piacciono a te. Le prepari, le cuoci, le congeli e le ripassi al forno pure quelle all'ultimo momento ;-)

    RispondiElimina
  4. carissima, come ti capisco!! Ci sono dei giorni in cui si galleggia in una pigrizia oziosa, sognante, come dei momenti di ricarica necessari, poi si torna di nuovo in circolo, pieni di energie nuove...

    p.s. la tua ricetta è assolutamente interessante, non pensavo che si potesse fare la pasta fillo in casa!

    RispondiElimina
  5. C'è qualche ricorrenza prossima?
    Auguriiii!

    RispondiElimina
  6. ihihi, io ho trovato una ricetta anche senza uovoooo... evviva!
    Sai che ti dico? Evviva questa fase primaverile! Tanto poi quando arriverà la Golosatra a ribaltare il pollaio vedrai!!!

    Per il buffet, inizia a scrivere appunti (come la S.S. Gnomarossa) e poi cancella quel che non ti piace fare, aggiungi i bastoncini con il sale grosso appiccicato ed è fatta!
    A proposito di bastoncini, anche dei semplicissimi spiedini con pomodorini, un crostino di pane e una ciliegina di mozzarella, in mezzo una foglia di basilico. Li prepari in un nanosecondo e li schiaffi sulla tavola!

    RispondiElimina
  7. ciao cara, ti capisco! a volte capita anche a me!!! prenditi tutto il tempo che vuoi! un bacione!!

    RispondiElimina
  8. Ehehehe...effetto-primavera? è possibilissimo,non preoccuparti!
    Ma...non è un pericolo quel bellissimo bruco nel bonsai? Mah,dirai...ha diritto a vivere pure lui!

    Ciao Lo,buona fine settimana!

    RispondiElimina
  9. la primavera li fa questi scherzi...ma...tranquilla...sono passeggeri....un bacio
    Annamaria

    RispondiElimina
  10. Buongiorno! :-)
    Che bell'idea, questo rustico verduroso :-)
    E poi, t'nvidio anche un pochetto: la pasta fillo io.. l'ho comprata ( vergogna, vergogna :-( )

    Per il buffet: le sagge son davvero sagge! Aggiungerei un ciotolone di pomodori tagliati a pezzettini e conditi con olio, origano ( o basilico) e poco sale, con accanto delle fette di pane o, ancor meglio, delle friselline ( se ti occorrono e non le trovi lì, te le mando io con pacco celere!), poi vari patè casalinghi tipo carciofi e olive, ovviamente con delle fettine di pane o dei crackers. Per le pappe "serie", un primo verduroso e primaverile, tipo pasta al forno con asparagi e besciamella fatta con olio farina e brodo, altro primo potrebbe essere una mega insalatona di riso.
    Un secondo che secondo me potrebbe essere accolto con entusiasmo è la parmigiana di carciofi ( semplicissima, in sostanza affetti sottilmente i carciofi, e poi procedi come per quella di melanzane, non utilizzando formaggi ma solo vero parmigiano vegan). Verdure al forno, oppure grigliate e marinat in olio-aglio-prezzemolo-peperoncino ( ma mi sembra una fatica grigliare per tante persone), delle patate al forno che sono sempre graditissime, alcune polpette ( tipo quelle di lenticchie, ma potresti pensare di far le polpette di carote e quelle di spinaci, in modo da avere tante bellissime polpette multicolori)
    Per ora non ho altre idee.. se mi venisse in emnte qualcosa, ti dirò! :-)
    Baci!

    RispondiElimina
  11. hai ragione cara Lo , non star li a ragionare sui post , quando hanno voglia verranno da soli .E come dico io , se qualcuno ci ama davvero sà anche aspettare....!Credo che il consiglio delle tue amiche sul buffet sia più che valido...perchè mica è bello ritrovarsi quella mattina una mamma della gnoma con le occhiaie e le spalle cadendi per la stanchezza di aver preparato , preparato.....ciao piccolo bonsai , quanta saggezza in te!!

    RispondiElimina
  12. a quanto pare siamo in tante a capire questa situazione e il tuo stato d'animo, la tua non-voglia di fare... quindi "mal comune mezzo gaudio"!
    in tutto ciò però devo dire che questo strudell t'è venuto proprio bene, immagino che succedeva se ne avessi avuta voglia ;-), baci cara e ti auguro un sereno fine settimana.

    RispondiElimina
  13. La primavera di solito sortisce questi effetti, io ne sono una vittima, ma mi piace anche esserlo:)

    RispondiElimina
  14. Lo, effetto primavera ce l'ho anch'io, ora un pò di meno: sto male fisicamente, sono scocciata, nervosa, assonnata, ansiosa.. e sopratutto svogliata. Quindi stai tranquilla, osserva le piantine, stendi i panni e prendi il sole, le voglie torneranno, come è sempre successo!
    Un bacione!

    RispondiElimina
  15. Forza Lo! arriva la primavera con i suoi milel colori, i suoi profumi di erba appena taglieta e di polline, gli uccellino ch ecinguettano dovunque...e su tutto uno splendido e caldo sole!tutto non può essere che positivo!
    Buonissima questa ricetta co la pasta phillo..stavao giusto pensando adesso come impiegare quella che ci avanza in frigo...questa è un'ottima idea!
    un bacione

    RispondiElimina
  16. Non avevi voglia di scrivere e ne è uscito un delizioso cocktail di sensazioni e di profumi...ho immaginato le piantine nuove nuove, i gomitoli sul tavolo, il gatto concentrato...ho sentito la freschezza della primavera! Anche nella ricetta sfiziosa!
    Buon w.e. Federica

    RispondiElimina
  17. Che bello sport " brucheggiare" appeso nel verde ...
    Bacioni rilassanti da fine settimana :-P

    RispondiElimina
  18. Passavo per lasciare un saluto e congratularmi per il bel blog..
    Ti capisco quando tramandi di scrivere.. anche a me succede molto, poi con la scusa che in settimana sono in un colleggio dove prendo internet solo in corridoio o nelle sale informatiche a due piani di scale su o giù, anche una grande passione può diventare una fatica che non vogliamo fare :)
    Ti dico quello che dicevano sempre a me "Vivi la vita, e fa solo ciò che vuoi" :D
    A presto LaMimo

    RispondiElimina
  19. Ehi Lo capita di non aver voglia...tranquilla, basta che sia tutto a posto...questi involtini sono interessanti, mi segno la ricetta...

    RispondiElimina
  20. Oh, ma allora leggo in modo distratto?! Mi ero persa l'intolleranza ai latticini, Lo... come mi dispiace. Empatia peptica e gastrica.
    Non ho mai assaggiato nulla di fatto con la pasta fillo e, a dire il vero, in questo momento della mia vita comprerei cibo già digerito, non solo pre-preparato; però scroccherei un invito a pranzo... voglio guardare il tuo gatto lottare indarno contro quelle sfuggenti rappresentanti dei rettili. Poi avrei bisogno di lezioni sul micro girdinaggio. Poi ti voglio bene.

    RispondiElimina
  21. Prepara dei sandwic e delle focacine, ai bambini piacciono tanto.
    Ciao Lo, buon fine settimana:-)

    Bella l'idea della pasta fillo fatta in casa, e buono il tuo ripieno.

    RispondiElimina
  22. Lo, vedrai che troverai lo sprint...Tu sei così brava e fantasiosa che ti troverai tutto fatto senza quasi accorgerti.
    Ti posso dare una ricetta ma mi vien da ridere perchè sono io a prendere spunto da te!
    ...non ridere...

    tagliatelle fredde alle zucchine e melanzane

    mentre prepari un sugo di pomodoro a modo tuo devi grigliare zucchine e melanzane (qb) .
    una volta grigliate si tagliano a fiammifero e si uniscono al sugo ormai cotto.
    Si condiscono le tagliatelle lessate( paglia e fieno danno più colore) con questo sugo e si aggiunge dell'origano e qualche oliva tagliuzzata.
    Il piatto va servito freddo, magari in comode coppette monoporzione, ma è buono anche tiepido o caldo.

    Ti offro la mia semplice ricetta, un piatto provato ad un buffet, che faccio spesso per il suo gusto e per la semplicità di preparazione.
    Buona domenica, lo!
    Silvia

    RispondiElimina
  23. A quanto pare, siamo in tante a sentirci svogliate, eppure continuiamo a correre come treni e a vedere come un sogno ogni istante trascorso all'aria aperta, con il sole che si posa sulla pelle. Fa quello di cui hai veramente voglia e per quanto riguarda il buffet, non sbaglierai qualunque cosa deciderai di preparare. Ci è piaciuta molto l'idea di Elle, soprattutto la parmigiana di carciofi, una cosa che non abbiamo mai pensato di fare. Auguri alla Gnoma ed un abbraccio a te! Tornerai a sprizzare energia, come sempre!
    Sabrina&Luca

    RispondiElimina
  24. Sarà l'aria della nostra provincia che ci impigrisce??? anch'io mi sento un po' così, la primavera anzichè risvegliarmi mi deprime.
    Aspetto con ansia l'estate.
    Bacioni e buon w.e.

    RispondiElimina
  25. Beh in fondo è normale attraversare dei periodi no e poi il bello del blog è di scrivere quando si ha voglia! Che poi, per dire che non ne avevi voglia hai scritto un sacco di cose :-)
    Buona preparazione per la comunione!

    Ciaooo,
    Aiuolik

    RispondiElimina
  26. Ciao tesoro..pensavo che il post proseguisse peggio vista la premessa :-p sarà che io ho a mala pena voglia di alzarmi dal letto!uff..bacio

    RispondiElimina
  27. Simo ottimo consiglio quello di seguire l'istinto, cerco di capirlo e di assecondarlo! un bacione

    Mari chissà se siamo noi la primavera...qualcosa che non capiamo? un baciotto

    Cri distubiamo perfino Ungaretti? ....eheh però ottimi consigli per il buffet...segno! grazie

    Geillis è la stessa cosa che ho pensato quando ho visto la ricettina da Cocò..per il resto hai azzeccato esattamente il mio stato d'animo :)

    Stella la gnoma ha la comunione...un bacio

    Cri bella idea quella degli spiedini! segno segno come la santissima insegna bacio sorellina

    Micaela ...grazie!

    Sirio magari se lo magnaaaaaa ma come dici te è bellissimo!!! :)

    Anna mannaggia hai ragione!!!

    Elle grazieeeeeeeeeee saggi consigli segno tutto e pensoooo! un abbraccio

    Fairy bacioooooooooo

    Caty che bello..se qualcuno ti amo ti sa aspettare...ti abbraccio forte!

    Betty...già sembra proprio così....un bacione

    Elga anche io mi godo i lati piacevoli della cosa..un abbraccio

    Rossa per fortunaaaaaaaaa non sono nervosa se no povera famiglia!!! un bacione

    Manu, Silvia...che bello il lato enegercico che avete messo in evidenza un bacione

    Federica...ho provato a far piovere le parole invece che pensarle e raccontare...un baciotto

    Two....brucheggiamo?

    Lamimo...benvenuta nel pollaio e grazie per la visita e per le parole...a presto :)

    Sara tutto a postissimo...un bacione

    Claud....empatia meravigliosa ti abbraccio forte perchè ti voglio bene anche io!

    Grazie Cannelle quella dei panini è ottima! un baciotto

    Silvia ma questa ricettina è preziosa....la segno di sicuro....mi ispira moltissimo grazie di cuore! un bacione

    Sabri si sembra proprio qualcosa di molto diffusa...un bacio

    Minnie dici che è la nostra aria??? uhhhhhhh mamma mia!

    Aiuolik :) hai proprio ragione!!!!!

    Fatina no dai ....non peggioriamo solo godiamoci lo slow.... un bacione grandissimo

    RispondiElimina
  28. Ciao Lò, si ti capisco anche a me capita specialmente in questo periodo.
    Cerca di rilassarti e prendi le cose come vengono, poi piano piano passerà non c'è altra soluzione!
    Un bacione Elena

    RispondiElimina
  29. ciao Lo! che bella la ricetta della pasta fillo! È molto popolare in gran bretagna (pur essendo greca, credo) e me ne aveva parlato la mia amica scozzese, ma non l'ho mai provata! Adesso me la segno e prima o poi la sperimento! Buona primavera a te e alle tue piantine aromatiche! Ciao! S.

    RispondiElimina
  30. se ti consola, anche io sono un pò sul fiacchino in questo periodo... se dessi retta al mio cervello, starei sdraiata sul letto a fissare il soffitto per tutto il giorno....it's spring time......meno male che dopo arriva il summer time.... bacioni!!
    ^__^

    RispondiElimina
  31. Cara Lo, adesso mi è tutto chiaro.
    Sei emozionata, e questo ti provoca anche un po' di stanchezza.

    La gnoma sta crescendo,eh ?
    Le auguro di avere sempre tanta fede.
    Baciala da parte mia.

    RispondiElimina
  32. A volte è anche bello non far nulla!!! Io non riesco mai a star ferma e ti assicuro che questo è molto faticoso... se puoi stacca la spina e rilassati senza farti problemi!!!
    Sono curiosa di sapere di che parte di Varese sei?? Anch'io sono di lassù ormai vivo a MI da 6anni ma prima o poi ritorno....!!

    RispondiElimina
  33. Ciao Lo come va!!!
    Con il sole la voglia di scrivere ritornerà
    Ciao un bacione

    RispondiElimina
  34. Elena faccio proprio così...per godermela...non mi oppongo!
    Un bacione

    Buona primavera a te...Silvia....e provala...è veloce e comoda! Anche io voglio pensare a qualcosa di diverso un abbraccio

    Susina eheheh io mi sento molto bucolica peccato la pioggia!

    Stella la gnoma cresce a vista d'occhio,,,,grazie un abbraccio

    Il ramaiolo benvenuta nel pollaio...è come hai ragione...fare nulla o solo quello che ti va quando ti va.... questo weekend è andata così ora sono più carica...io sono della zona di tradate e tu che zona eri? a presto

    Sorby ho proprio voglia di sole! :)

    RispondiElimina
  35. Come ti capisco, ci son giorni così.... Un abbraccio ed il sole tornerà presto ;-)

    RispondiElimina
  36. bella, bella veramente la tua ricettina "Marco", con l'olio devo provarla anch'io

    RispondiElimina
  37. Cocò ehehe ricetta MArco....un bacione

    RispondiElimina