venerdì 3 aprile 2009

Gruppo di donne 1


C'è un gruppo di donne che si trova quasi tutti i pomeriggi. Sono colorate, sono allegre, passano nei loro occhi mille pensieri e soprattutto grandi desideri, profumi di molte cose che si perdono tra i desideri e i sogni. Si apprestano a capire cosa sarà di loro, cercando un modo grande per reagire quando ancora portano confuse le tracce di loro bambine. Si confondono queste parti, si fondono e a volte escono insieme, altre separate. Mi hanno preso in questo gruppo di piccole donne e mi hanno raccontato di tante cose.
Di cosa significa avere un seno che cresce, di come ci si sente quando si ha quel mal di pancia, dei grandi che li circondano, delle cose che vedono in TV, di come sono i professori e come gli amici. Ci mettiamo insieme sui libri e cerchiamo di capire, mi regalano disegni, foto e mi scrivono tvb, si appoggiano sulle mie spalle e io sulle loro.
Io racconto a loro dei miei casini di donna e mi ascoltano, poi mi dicono delle mille grandi cose dei loro minuti. E poi ridiamo, tanto, tantissimo, a volte anche di più.

C'è un gruppo di donne che forse domani può conquistare il mondo e a loro voglio prestare il tempo necessario
perché la loro meritata conquista sia saggia.

RISO MELE E TALEGGIO AL PROFUMO DI PINOT


1 cipolla
olio extravergine d'oliva
300 gr di riso
1 bicchiere di pinot rosso
500 gr di acqua
2 cucchiai di tamari
3 mele
taleggio

Rosolare la cipolla con 1 cucchiaio di olio extravergine d'oliva e due di acqua, versare il riso e tostare per alcuni minuti, versare un bicchiere di vino e lasciare sfumare.
Quindi versare il brodo, fatto con acqua e tamari e lasciare cuocere lentamente. Nel frattempo pelare le mele e tagliarle a cubetti.
Quando il brodo è stato quasi assorbito, dopo circa 15 minuti, versare le mele e mescolare, cuocere ancora per qualche minuto e mantecare con il taleggio tagliato a cubetti

Questo riso forse non è nulla di che, se non che come si intuisce dalle foto, è stato integralmente cotto sulla cucina solare! Ovviamente si può fare con lo stesso procedimento e negli stessi tempi sul gas. L'ho preparato un paio di settimana fa, ora dovete sapere che mi è successo una cosa: ho scoperto di essere leggermente intollerante ai latticini, che ho deciso di non consumare per un po'. Dovessi rifare ora questo riso, al posto del formaggio metterei un trito di mandorle e un cucchiaio di lievito alimentare in polvere oppure si potrebbe mantecare con un po' di panna di soia, che ne pensate?

29 commenti:

  1. Benché di questi tempi il domani spaventi un po', mi piace l'idea di quel gruppo di donne. Se chiudo gli occhi sembra quasi di sentirle, quelle risate :)

    RispondiElimina
  2. Ciao tesorissima :-) Che bello il tuo racconto sui pomeriggi con le ragazzine :-) Secondo me, trascorrere del tempo con loro apre il cuore :-)
    Bella questa ricetta, sarà anche, come dici tu, nulla di speciale, ma non ci avevo mai pensato :-).. io, però, ci metterei il vero Parmigiano vegan: trito di lievito alimentare in scaglie e mandorle yumm yumm :-))
    Un baciottone a te, ed un bel sorriso caldo come la giornata di sole che è appena incominciata!

    RispondiElimina
  3. Che bella descrizione ... mi sembra di averlo davanti agli occhi questo gruppo di "donne"....
    ho provato questa ricetta nella versione con le pere, beh ora dovrò provarlo con le mele!!!

    RispondiElimina
  4. ma che delizia!!!
    bacionissimi ciccia mia ;)

    RispondiElimina
  5. Lo ammetto di sentire una grande nostalgia per un gruppo di donne così .., piene delle aspettative della vita , di domande , di avvenire .oh si , crescere il mondo è sempre un miracolo di gioia :Vi abbraccio tutte , una ad una.

    RispondiElimina
  6. che bei tempi!! ne sento la nostalgia, per il risotto, non avevo mai pensato di aggiungere le mele, una domanda forse stupida ma che cosa è il tamari? un bacio

    RispondiElimina
  7. La cucina solare, me l'ero dimenticata :-)
    Ma dai il Pinot alle piccole donne? Ci credo che dopo spiattellano tutto hehehehe
    Scherzi a parte hai fatto una descrizione molto tenera dei primi sentimenti di donna :-D

    RispondiElimina
  8. Stai conducendo un ottimo lavoro Lo,penso che sia molto gratificante.
    Sono loro il nostro futuro,è giusto che prendano la vita con quello spirito di allegria che caratterizza la giovinezza.

    Ciao,buona giornata!

    RispondiElimina
  9. che bello questo gruppo di donne, sembra di essere li con loro e vivere le loro esperienze, le stesse che sono state nostre.
    passando alla ricetta direi che questo risottino è delizioso, lo proverei volentieri se non fosse che a mio marito certi abiinamneti non vanno!
    baci e buona giornata.

    RispondiElimina
  10. bello essere così a contatto col futuro :-)
    anche tu senza latticini eh? sembra un'epidemia ultimamente, anche nei blog :-)
    io li ho ridotti tantissimo, quasi eliminati, e sto meglio, non so se siano intolleranze o leggere intossicazioni o il fatto che i latticini non facciano bene a prescindere come dice la macrobiotica, o il fatto che quando non sono bio sono pieni di sostanze tossiche e forse un pochino anche quando sono bio... in ogni caso si può vivere anche senza :-)
    bacioni buon we

    RispondiElimina
  11. Bellissimo questo gruppo: è importante trovari tra persone così e potersi confidare...
    buonissimo e molto delicato questo risotto!!
    taleggio e pinot dobbiamo proprio provarlo!
    bacioni

    RispondiElimina
  12. Un gruppo di donne in cui si parla di adolescenza e sogni? Immagino che sono cose che riempio davvero il cuore.
    Il riso passa in secondo piano!

    RispondiElimina
  13. Il taleggio l'ho provato fin'ora solo con le pere e l'arancia, con le mele mi manca ma rimedierò presto.

    P.s: Il mondo è delle donne ^_^

    Un bacione*

    RispondiElimina
  14. che bello questo gruppo di donne..... e questo risotto è stupendo, mele e taleggio... splurp!!! baciii

    RispondiElimina
  15. Come nulla di che? Io non l'ho mai provato ed è il tipo di risotto che mi potrebbe piacere, anche un bel po' ;)
    E' bello cambiare punto di vista e vedere il mondo con gli occhi di quelle piccole donne vero?
    Buon fine settimana!

    RispondiElimina
  16. Stai svolgendo un'attività davvero meritoria... e di grandi soddisfazioni, credo! Bravissima. Bello anche il risotto, che non mi pare affatto banale; mi spiace per l'intolleranza ai latticini, per sostituirli non so esattamente cosa consigliarti, dato che io in generale cerco di non eccedere nell'uso e quando ho esagerato, semplicemente, smetto di usarli per un po'...

    RispondiElimina
  17. Mi hai riportato indietro di vent'anni... Le mie ragazze venivano spesso da famiglie difficili per vari motivi. Era comunque bello, come i loro sogni.
    Non tutte hanno conquistato il mondo. Di qualcuna non so più nulla, per altre non è finita bene... Però per lo più, se non hanno conquistato il mondo, hanno conquistato una famiglia e la serenità...

    p.s. Carino il risotto ;-)

    RispondiElimina
  18. Ottimissimo risultato....viva la cucina solare! E viva il sole...che qua fatica ad uscire, grrrrr.......
    Che bella esperienza quella col gruppo di "Piccole-grandi-donne".....................

    RispondiElimina
  19. piccole donne crescono.....e si divertono ;-)) il risotto per ora me lo pappo con il taleggio... quel lievito non lo conosco, bacio!

    RispondiElimina
  20. (^_^) ciao Lo,come sempre i tuoi racconti sono molto affascinanti ,piacerebbe molto anche a me conoscere delle donnine disposte ad aprirsi e ad ascoltare i pensieri e le emozioni delle donne più grandi ,non è facile oggi trovarle quindi cara amica siete molto fortunate ad esservi incontrate (^_^) vi invidio un pò,un individia positiva si intende (-_^)
    la ricettina è molto gustosa complimenti (^_^) un abbraccio baci baci ♥♥

    RispondiElimina
  21. Cosa ne penso?
    Che la cucina solare è davvero superstellare!
    Che il tuo gruppo di piccolegrandi donne ha trovato pane per i suoi denti, e viceversa. Avrei voluto anch'io una piccolagrande donna come te a condurmi per mano nella vita.
    E in ultimo ti dico che...
    Che ho una voglia di formaggi che non ti dico... uffi.

    RispondiElimina
  22. Cielo...hai ragione il domani spaventa me...ma per loro voglio sperare... un bacione

    Elle sto sperimentando il formaggio vegan, mi incuriosisce molto...un abbraccio

    Minnie si anche con le pere è fantastica, solo che ora non trovo pere bio italiane, allora aspetto! :)

    Bacione Mirtillina

    Caty...si...è struggente quella nostalgia, la vivo mentre le osservo...

    Carmen...il risotto è buonissimo...prova...il tamari è una salsa di soia fermentata, molto saporita che permette di sostituire il sale, ricca di sali minerali, mi raccomando se lo provi usalo bio, quelli non bio sono ricchi di gluttammati!

    Jajo ahah il pinot alle piccole donne sarebbe pazzesco...loro sono al nature...splendide!

    Sirio si è davvero gratificante! :)

    Betty come ti capisco quando parli di abbinamenti poco graditi....uff...

    Stella si è bello e con loro nace la speranza, speriamo che noi grandi non gli facciamo troppo male...per il latte...non so cosa pensare...però è davvero una strana coincidenza!

    Manu, Silvia grazie...mi sa che nel gruppo io sono la più fortunata!

    Kitty si riempiono il cuore, nasce la speranza ..un bacione

    Sweet...mi sa di si che il mondo è delle donne, ma non dirlo al galletto!

    Elyyyyyy un bacione tesoro bello

    Camo...sarei davvero felice se lo sperimenti...e...si è bello stare con queste donne, mini incasinate...

    Onde...meritoria non so....di grande soddisfazione si...non so è come se vedi che puoi fare qualcosa...lasciare un segno che qualcuno coglie!
    Per i formaggi ...bho....non ho mai strafatto, tranne negli ultimi tempi in cui ero caduta nel tunnel, ora sospendo per un po'!

    Cri a volte penso che se conqusiti la serenità hai il mondo in mano :)

    Simo...ma oggi hai visto che sole? :)

    Marta...quel lievito o lo ami o lo odi, e se lo ami...è dipendenza! ;)

    May capisco cosa intendi con quell'invidia, la capisco proprio per la gioai che provo nel vivere queste cose...un abbraccio

    Cri...si è un bello scambio, forte e alla pari, sai quanto tifo hanno fatto per me e per l'uni? che meraviglia...un bacione

    RispondiElimina
  23. Che bontà! Lo, i tuoi post e le tue ricette sono sempre stupendi! E infatti dalle mie parti ci sarebbe una cosa per te..... :-))

    RispondiElimina
  24. grazieeeeeeeee un bacione

    RispondiElimina
  25. Il futuro è donna!
    Adoro il risotto!!!
    Baci, roberta.

    RispondiElimina
  26. Non ho mai avuto un gruppo di amiche donne e nel mio gruppo a lavoro sono l'unica del gentil sesso...Onestamente non mi importa che sia un futuro donna o uomo, mi piacerebbe fosse giusto :-)

    Ciaoooo

    RispondiElimina
  27. Un bacione Roberta

    Aiuolik a parte le battute a me è capitato di lavoro con gruppi di donne, non faccio classifiche, ma amo godere della sintonia che a volte si sviluppa di magie sottointese di saperi antichi...un baciotto

    RispondiElimina
  28. le tue piccole donne, le mie donne "adulte" : stare assieme aiuta sempre, ridere ancora di più. Loro ti raccontano le loro nuove esperienze, noi ci raccontiamo le quotidiane "lotte" per,almeno, mantenere quello che abbiamo raggiunto in questi anni intentensi. E credo che ci sia anche in noi una speranza nel futuro.Morale ? Cogliere sempre l'attimo fuggente..Caty2

    RispondiElimina
  29. Caty è esattamente così...

    RispondiElimina