sabato 7 marzo 2009

Un mondo di pappe

L'arrivo di un bambino fa sorgere nuove domande, induce nuove aperture. Non c'è aspetto del quotidiano sul quale la fragilità di un neonato non getti la luce di una differente consapevolezza. "Avere figli ...è stato come passare dal cinema in bianco e in nero al cinema a colori", ha detto il poeta Fabio Pusterla: "Lo sguardo dei bambini mi ha mostrato un mondo molto più complesso e variegato di quello che conoscevo."
E' uno sguardo che ci interroga sull'assurdo: delle ingiustizie e delle guerre, delle sopraffazioni e dell'indifferenza, ma anche dell'aria grigia che si respira, degli asfittici parchi dove si va a passeggiare, delle automobili che falciano i pedoni, del cibo plastificato di cui sempre più ci nutriamo.
Tuttavia, non sempre alle tante domande siamo capaci di far seguire azioni coerenti. Lentamente, insieme alla crescita dei figli, tornano le vecchie abitudini spesso di comodo, e gli interrogativi dei primi tempi sbiadiscono come le fotografie del tempo che fu. Se prima ci infastidivano le automobili,adesso portiamo nostro figlio a scuola in macchina, se ieri volevamo cibo di prima qualità, adesso riempiamo senza problemi il freezer di congelati e precotti. Eppure i bambini portano con loro l'energia necessaria al cambiamento: perché allora non afferrare l'occasione della nascita (che è del bambino, ma anche di noi come genitori) per ripensare al rapporto che intratteniamo con questa casa comune che è la Terra?"
tratto da Un mondo di pappe
------------------------------
Il brano è tratto da un libro particolare, che sembra parlare apparentemente di pappe per bambini, ma che in realtà graffia nel profondo. Tra una ricetta e l'altra, utili consigli e importanti riflessioni su il nostro modo di vivere e su come trattiamo la terra.
Un libro che suggerisco a tutti, prima di tutte alle mamme, ma anche agli altri, anche a chi ha figli grandi o a chi non li ha...perché credo davvero che essere genitori non significhi mettere al mondo dei piccoli uomini, ma significa compiere atti generativi, che lasciano una traccia, un segno a chi viene dopo...tutti dovremmo essere generativi, se amiamo la vita, se amiamo la terra.


Un mondo di pappe

I saperi delle mamme nell'alimentazione del bambino da 0 a 6 anni.
di Sara Honegger
ed. Il Leone Verde

Questa settimana è stata una settimana sociale, quella in cui pensare alla comunità. Come ad esempio pensare al modo di reagire della comunità di blogger di fronte al problema plagio. Una comunità virtuale che ha reagito in modo forte e compatto.
E' una settimana di dolcetti e di prestiti: quelli al mais di Michela e le brioshine di Anna.
Ho anche parlato della Mooncup e ho visto che eravate davvero molto interessate. Ho aggiornato il post anche con un video che mi ha segnalato Babi, che mostra in modo chiaro l'utilizzo della coppetta.
Anche per Marco è stato tempo di riassunti, mentre poi ci ha portato a riflettere sul Microcredito.

Ringrazio Silvana per il premio amicizia!
Noi siamo via per il B&B Day, passate un felice week-end e mentre mi aspettate vi offro una fetta della meravigliosa torta alla panna e mou di Elga.
Morbida e preziosa, ho trovato le caramelle al mou artigianali e ho voluto provare questa soffice torta...è tutta per voi!

14 commenti:

  1. buon B6B day!!!ieri sera mio nipote dopo aver guardato le candeline sulla torta di mia mamma ,ha detto con aria stupita - ma la nonna ha solo tre anni?- ....preocupatissimo perchè lui ne ha quattro ed è quindi più grande!!dovremmo avere anche noi gli occhi dei bambini.grazie del libro consigliato e del dolce!

    RispondiElimina
  2. Ciao LO! Buon weekend! Ci lasci con questa bella golosità...
    Divertitevi e poi raccontaci tutto!

    RispondiElimina
  3. è un libro molto interessante, dicono che tutto si gioca neo primi sei anni di vita in fatto di educazione al gusto

    RispondiElimina
  4. Grazie di tutto Lo........e buon weekend!!!!!!!

    RispondiElimina
  5. Carissima Lo, sei proprio telepatica... Inaspettatamente, tra poco dovrò riempire la mia libreria di libri di questo tipo... MammaCat

    RispondiElimina
  6. Questo libro non lo conoscevo, lunedi lo ordino al mio edicolante.
    Spero di usarlo al più presto con un bellissimo nipotino!
    Auguri per 8 Marzo ciao

    RispondiElimina
  7. Mi hai riportato indietro nel tempo Lo...ma la conclusione è attualissima!
    "tutti dovremmo essere generativi, se amiamo la vita, se amiamo la terra."

    Ti auguro un ottimo B&B, a presto!

    RispondiElimina
  8. cara Lo grazie di questo titolo credo proprio che lo ordinerò presto ... anche io avevo prenotato per il B%BDay ma il maltempo e una tosse troppo insistente del piccoletto ci hanno costretto, molto molto a malincuore a disdire la prenotazione ... però voglio ancora rngraziarti per le tue segnalazioni così utili ... sei una grande Donna!
    ti abbraccio forte e divertitevi!
    dida

    RispondiElimina
  9. Che bell'omaggio che mi hai fatto dolce Lo. Ti abbraccio forte per farti sentire quanto ti sono grata e felice di esserti vicina, anche se solo attraverso un dolce. Sei preziosa, a presto

    RispondiElimina
  10. Grazie caty...è andata benissimo...tenerissimo il nipotino e saggio!

    Kitty grazie :)

    Gunther...è un libro importante... e credo che sia vero quello che dici della formazione del gusto...e non ti vengono in mente quei bimbi che mangiano solo in bianco....

    Grazie a te un bacioooooooooooo

    mamma Cat.... è meraviglioso! sono felice per te ti abbraccio

    Sorby...che meraviglia arriva un nipotino? auguri e grazie

    Sirio ....che bello hai capito ...ne sono felice!

    Dida...dai non esagerare....però davvero ti consiglio questo libro ...anche per il tuo gnomo e per te....ma come stai ora? mi spiace per la tosse...noi eravamo preoccupati per il tempo,ma ci sono stati due giorni di sole fantastici! ti abbraccio

    Elga ti abbraccio forte anche io...è una meraviglia portarti in cucina con me!

    RispondiElimina
  11. Bello quel libro, quando avro' un bambino-ina me lo comprero' di sicuro !! Ciao !

    RispondiElimina
  12. Ma lo sai che questo libro mi manca?
    Mi è piaciuta la frase - approfittare della nascita del bimbo che viene al mondo e degli adulti che diventano genitori - adoro ogni nuovo evento (figurarsi la nascita di un figlio) e adoro modificare e modificarmi di continuo in cucina come nella vita. Sarà il mio prox acquisto.

    P.S.: la mooncup....alcune perplessità dovute al fatto che se si parla di BIO, NATURA, RISPETTO PER L'AMBIENTE mi chiedo: è poi così naturale e rispettoso inserire un "estraneo" all'interno del nostro corpo? Ma ovviamente tanta curiosità nel provarla.

    RispondiElimina
  13. Dea il libro te lo consiglio davvero..è uno scrigno di cose importanti e se lo prendi fammi sapere cosa ne pensi....per la moon cup...sai mi ricordo mia nonna che mi raccontava che quando era piccola le donne non avevano le mutande ma una sottana lunga lunga...quando servivano si accucciavano e fatto e usavano pezze di stoffa per il ciclo. Ora mi sembra impossibile vivere così....so che mettersi quel coso non può sembrare molto naturale, ma è un compromesso....la terra ne fa molti per noi...io ci ho pensato su...e come ho scritto ero indecisa tra mooncup e assorbenti lavabili...poi per la mia pigriza ho scelto la prima, sicuramente più comoda e funzionale, ma anche gli assorbenti lavabili non sono una brutta alternativa, che ne pensi?

    RispondiElimina