lunedì 22 dicembre 2008

Tra le pieghe delle lenzuola


Ci siamo svegliati di colpo, sfuggiti dal letto di corsa, perché avevo messo la sveglia all'ora giusta del giorno sbagliato, lasciando nelle pieghe del letto una parte di me. Anche dopo, nonostante il suono dei canti, la carezza sul viso dell'aria fredda, la mano calda che mi stringeva sentivo l'assenza di quella parte rimasta tra le pieghe del letto. Il profumo del caffè intenso e la morbida crema della brioche non sono bastati per colmare quel vuoto, che sentivo sugli occhi pesanti, nel passo morbido, ma lento.
Mentre ero in coda alla cassa, mentre chiedevo informazione, mentre il tempo scorreva e anche il sole bussava.
Tornata a casa, passi impacciati e massi da spostare, tentativi vani di connessione, finché non siamo salati a cercare tra le pieghe del letto quello che al mattino avevo lasciato.
Tolti gli abiti, tolte le difese, mi sdraio ritrovando la forma lasciata, lasciandola aderire alla pelle, bevendone il tepore. Un attimo prima, ancora sveglia, vedo brillare quella parte di me lasciata tra le lenzuola, un attimo dopo, nel dormiveglia, la sento scivolare addosso e aderire, fondendosi.
Ora posso tornare, guardo bene tra le pieghe del letto, ma sono sicura ormai, non abbiamo lasciato lì più nulla, tutto è con noi. E ho capito che qui è il nocciolo di quello che voglio fare per tutta la vita.

MIGLIO ALLA CURCUMA

250 gr di miglio
1 cipolla
1 zucchina
acqua
dado vegetale
curcuma
semi di cumino
olio extravergine d'oliva

Lavare, pulire e tagliare la zucchina a fette. Mondare la cipolla e affettarla. Rosolare la cipolla in un cucchiaio di olio, unire la zucchina e cuocere per pochi minuti. Aggiungere il miglio, farlo tostare per alcuni minuti, aggiungere il brodo e cuocere come un risotto. A fine cottura unire un cucchiaio di curcuma e dei semi di cumino. Servire caldo, eventualmente aggiungendo del formaggio grattugiato o del lievito alimentare.

Avevo già postato una ricetta con il miglio qui, qualcuno mi aveva chiesto alcune informazioni su questo piccolo e antico cereale. La curcuma è quella del commercio equo, leggete qui per scoprire di che spezia farmaco stiamo parlando. Questa presa alla bottega equo ha davvero conservato il suo profumo delicato, cosa che non mi è successa provandone altre, anche se bio.
E' un cereale nutriente ed energetico: contiene 72,2 mg di carboidrati e più proteine (11Mg) rispetto ad orzo, mais e riso. Molto ricco di ferro, variabile nel tenore di calcio, ben dotato di fosforo (334 mg), potassio, sodio, magnesio (280 mg), zolfo, cloro, zinco (0,8mg), manganese, con tracce di rame e di iodio, ha anche vitamina A (200mg) ed è ricco di vitamina B1 e PP.
E' un alimento energetico, vitalizzante, digestivo, diuretico, utile nelle astenie, nelle anemie. La medicina tradizionale naturista lo considera un alimento antistress, amico della bellezza, anche se la sua azione stimolante su unghie e capelli non è dimostrata.
Si presta per preparare sformati, torte, senza la necessita di altri leganti come uova o amido. Ottimo al posto del cous-cous, per fare crocchette e nei dolci. Cuoce rapidamente in 15\20 minuti.
(Informazioni tratte da L'alimentazione naturale di Nico Valerio)

33 commenti:

  1. Lo hai descrito meravigliosamente quel momento delicato ... indugiare quel tanto che basta pr sveglarsi completamente e dire arrivederci alle lenzuola con tranquillità ... alzarsi di colpo è una vera e propria 'violenza' per il nostro fisico e per la mente ... mmmm ... mi hai fatto venir voglia di tornare a letto!
    non ho mai assaggiato nè il miglio nè la curcuma ... come vorrei averti coma vicina di casa!

    RispondiElimina
  2. Davvero il momento del risveglio secondo me è uno dei più belli...sempre se fatto in dolcezza e tranquillità...adoro il tepore delle lenzuola che ti accarezzano.....
    un bacione!

    RispondiElimina
  3. Oggi sono in ferie, nel pomeriggio partiamo per tornare in italia, mi sono alzata a fare colazione e poi sono tornata un attimo al calduccio...e quindi sono ancora fra le mie lenzuola... cercherò, alzandomi per fare gli ultimi preparativi di non lasciare niente fra le pieghe. Anche se so già che lascerò un po' di me qua. Ormai questa è la mia casa, anche se non so ancora per quanto, e ogni volta che la chiudiamo per partire mi rimane addosso un po' di malinconia. Bello e delicato il tuo post, un ottimo inizio di giornata, grazie e buone feste! Un bacione! Silvia

    RispondiElimina
  4. una gran bella ricetta con il miglio e la curcuma di quelle che personalmente mi piacciono molto

    RispondiElimina
  5. sei davvero bravissima a descrivere certi momenti e sensazioni!!!
    il miglio non lo abbiamo mai assaggiato..ma dalla tua ricetta sembra molto buono!!
    un bacione

    RispondiElimina
  6. Ciao cara Lo, se passi da me c'è un giochino per te...bacioniii

    RispondiElimina
  7. Come mi ci sono ritrovata nelle tue parole..
    ...posso trovarmi anche nel miglio? :-p Buon lunedì tesorina!

    RispondiElimina
  8. ti sei crogiolata per bene ora, nella tua cuccetta calda? segnare sul calendario il giorno giusto la prossima volta ehhh.....baci baci!
    ho ancora l'amaranto da smaltire...non piace a nessuno.... proverò con le polpette.
    Per il miglio, non è il caso per ora.

    RispondiElimina
  9. Si torna lì: non ho mai assaggiato il miglio, fatico un po' a trovarlo nei supermercati normali... proverò, come, consigli tu, in quelli biologici, che poi sono anche migliori per tanti altri motivi :-)

    RispondiElimina
  10. cara dolce Lo ...anch'io ti ho ritrovata dopo che il pc dava la pagina per dispersa..forse era tornata anche lei tra le lenzuola...cercare sè stessi è una cosa che non finiamo mai di fare , come se non ci parlassimo abbastanza e d ilmondo con la sua fretta ci impedisse di vedere le cose nella loro totalità e vera luce ...buon risveglio , dolcemente , con la consapevolezza che ogni giorno è realmente tuo...un abbraccio forte!

    RispondiElimina
  11. Proprio come me stamattina..non sarei uscita dal letto manco pagata...
    Adoro il miglio e questa versione con la curcuma la copierò!
    Un bacione e bUON NATALE!
    saretta

    RispondiElimina
  12. CIAO PICCOLA, VELOCEMENTE TI SCRIVO SENZA LEGGERTI, SCUSAMI MA SONO DI FRETTA, DA ME C'E' UN PENSIERINO PER TE. TI ABBRACCIO CATY2

    RispondiElimina
  13. Questo è quello che piacerebbe fare anche a me, si!!!!

    Ho visto il post-intervista su blog di cucina...chbello conoserti un po' meglio, ed anhe vedere la tua foto!!!! Avere un immagine dela persona con cui si parla, e che si sta conoscendo a oco a poco è fantastico....

    Sto sperimentando ancora con l curcuma, e la tua ricetta è una buona palestra...un bacio!!

    RispondiElimina
  14. Dida...hai ragione l'alzata violenta è un abuso...poi in questa stagione è davvero faticoso! pensa ad essere vicine! un bacio grande

    Simo..hai ragione...il mio desiderio più grande è abolire la sveglia, alzarmi quando si aprono gli occhi..ma non si può!

    Silvia torni in Italia....ma che bello sentire una casa come propria..credo sia una delle belle esperienze dell'essere adulto...costruire una casa...buon viaggio! un bacione

    Grazie Gunther! :)

    Manu, Silvia...priam di tutto grazie e per il miglio...si è buono..è un'ottima base...perfetto per polpette, ma anche così! :)

    Claudia arrivo!

    Night...eheh va benissimo...però poi non trovare il miglio tra le lenzuola che è un casino ;)

    Marta Mannaggia davvero non piace l'amaranto? qui si...non azzardare con il miglio allora! un bacione

    Onde...si il negozio bio è perfetto...intanto mi giro tra le lenzuola ;)

    Caty eheh avevo fatto casino io con la pubblicazione...mannaggia se pasticcio a volte! Penso che con noi stessi a volte parliamo davvero poco...anche per fretta!

    Saretta...a volte è davvero faticoso...queste mattine fredde e buie...se provi il miglio, avvisami!un bacione

    Caty vengo da te un bacio

    Ciboulette...davvero ti è piaciuta l'intervista? io mi sono divertita a farla e a leggere poi il lavoro che ha fatto Geillis per strutturarla! La curcuma è un toccasana...e questa del commercio equo è molto profumata! un bacione

    RispondiElimina
  15. Lorenza sei uno spettacolo.
    Ti auguro buone feste, un abbraccio

    RispondiElimina
  16. ah...svegliarmi piano piano, poco alla volta, è una cosa che ho sempre amato fare la mattina. infatti ho sempre messo la sveglia almeno 30 minuti prima per godermi l'ultima mezz'ora al calduccio del mio letto. quando invece la seveglia è improvvisa...mamma mia che incubo! mi ci vuole qualche tazza di caffè forte per riprendermi dall shock!:P
    mi ricordo una cosa che è successa qund'ero piccola: dovevamo partire presto la mattina, intorno alle 8, solo che mia madre ha sbagliaro l'ora della sveglia...ci ha messi in piedi tutti alle due del mattino, lavati, vestiti...solo dopo ci siamo accorti dell'errore!!! ah ah!

    Cara Lo, ti abbraccio forte e ti auguro di trascorrere delle feste meravigliose! un bacione ;)

    RispondiElimina
  17. Brava Lo, i tuoi racconti sono sempre interessanti e riflessivi.
    Buona serata.

    RispondiElimina
  18. NOn vedo l'ora che arrivi il 24, niente sveglia!!!Bellissima descrizione, dovresti scrivere un libro!!!
    Ciao Lo, BUONE FESTE!!!Kissessss

    RispondiElimina
  19. Quanta dolcezza esprimi ogni volta che scrivi.. Hai sempre le parole giuste al momento giusto; le descrizioni perfette degli attimi fuggenti..

    Lo, sei unica!

    Un bacio e Buon Natale!

    RispondiElimina
  20. Lo come promesso!
    http://antroalchimista.blogspot.com/2008/12/mi-racconto-per-lo-e-ricciarelli.html
    Un bacio Laura

    RispondiElimina
  21. Lo...come ti capisco..anch'io in questo periodo ho un sonno che non riesco e non voglio mandar via.. hehehhehe
    Buon Natale dolce Lo a te alla tua gnometta e al tuo galletto
    vi auguro un mondo di bene ma soprattutto tanta tanta serenità!
    un bacione Pippi

    RispondiElimina
  22. Anche io con questo freddo non abbandonerei mai il tepore del mio piumone caldo caldo...

    Buon Natale, che sia un momento per "ritrovare" un po'... anche noi stessi !!!!!!! ;o)

    RispondiElimina
  23. Laura grazie e buone feste anche a te!!! un bacione

    Babi che ridere e ci credo che non lo dimentichi più....alle 2 del mattino...un bacione

    Grazie Gturs...e in questo caso un po' sonnacchiosi! ;)

    Cannelle....io invece aspetto il 27...allora si niente sveglia per qualche giorno olèèèèèèè auguri anche a te un bacione

    Grazie Rossa e tu sei troppo gentile un abbraccio

    Laura grazie di cuore un bacione

    Laura\Pippi grazie per il tuo augurio prezioso...riposiamoci...un bacione grandissimo

    Cipolla...auguri anche a te...io aspetto i giorni dopo Natale...allora si ch esiamo tranquilli un bacione e grazie

    RispondiElimina
  24. ora con più calma ho letto. sei proprio intrigante sai, rientrare nelle lenzuola per riprendere quello che abbiamo lasciato, bellissimo..e vero.
    Sai ho riprovato il sapone nella lavapiatti ed è venuta bene, ho riempito lo sportellino a tappo. E poi ho provato i vetri con i panno di microfibra : meraviglia! Solo con acqua, ben strizzati ma ho portato una variante: li ho "scaldati" in microonde! Sembrava quando andavo al primo ristorante cinese che ci davano i panni caldi per pulirsi le mani! Bèh funziona benissimo,passo il microfibre caldo poi li asciugo con quello di cotone ed è fatta. Incredibile in 1 ora ho fatto ben 5finestre che erano conciate proprio male. Grazie LO alla prossima! Caty2

    RispondiElimina
  25. Lo sei sempre la solita.....quando leggo i tuoi racconti non riesco a non emozionarmi....

    Visto che sono riuscita a passare ti mando un abbraccio forte ed un saluto alla gnoma.....


    Bacioni,

    B

    RispondiElimina
  26. Un bacio Mara

    Caty ma che idea quella del micro...così sterilizzi pure...sei troppo forte! Sono contenta che i rimeid funzionano tutti...nella lavatrice se è molto sporco aggiungi una goccia (non di più non scherzo) di detersivi piatti! un bacione carissima

    Barbara tesorissima...che bello quando vieni a trovarmi...grazie di tutto e un abbraccio enorme buone feste

    RispondiElimina
  27. certo che mi è piaciuta! Simpatica l'intervistatrice e l'intervistata..che non dice mai nulla di banae, come al solito, nè!!!! :))
    Auguri, Buon Natale!

    RispondiElimina
  28. Grazie lo augurissimi anche a te che sia un Natale bellissimo ed un nuovo anno migliore di quello passato!

    RispondiElimina
  29. Carissima Lo...bellissima descrizione della nostra pelle, la nostra casa, di come ci si deve ritrovare per sentirsi bene con se stessi, a volte, é necessario, non correre, non svegliarsi bruscamente, questo fà male, la dolcezza ,invece, si,é il nostro bene più prezioso. Stupenda Lo una felice Natale e sereno anno sempre migliore di quello passato. *____*

    RispondiElimina
  30. Lorenza vieni da me che c'è un gioco?

    RispondiElimina
  31. Cara Lo ti auguro un Sereno e Gioioso Natale insieme ai tuoi affetti più cari. Un bacio Laura

    RispondiElimina
  32. Ciboulette...grazie....e tantissimi auguri anche a te! un bacione

    Auguri Dual :)

    Carissima Mari....un felice Natale a te per uno stupendo anno nuovo un abbraccio

    Laura fatto! :)

    Laura...anche a te un sereno e magico Natale un abbraccio

    RispondiElimina