lunedì 24 novembre 2008

Rapa rossa: beta vulgaris rapacea

... da piccola pensavo che le barbabietole fossero delle verdure davvero davvero esotiche, davvero davvero complicate: non esistevano in natura, ma solo già plastificate con quel sugo rossissimo che colorava tutto. Pensavo che dietro alla barbabietola in plastica ci fosse un mistero inspiegabile, poiché pure mia mamma aveva sempre e solo acquistato quelle. Le mangiavo perché poi avevo i denti rossi, la lingua rossa e le labbra rosse, non mi faceva impazzire quel sapore veramente troppo dolce. Poi, cresciuta, acquisita la capacità e il diritto di pasticciare nel piatto come mi pareva, ho iniziato ad apprezzarle...contrastando il sapore dolcissimo con l'aspro dell'aceto, ma in realtà non le ho nemmeno poi troppo calcolate, perché non mi andava che fossero già cotte e confezionate. Poi vado dai miei contadini e vedo questa cassa di foglie piene e di un verde scandaloso: rape rosse. Rape rosse? Rape rosse!
------------------
La barbabietola rossa è molto gustosa, ma anche abbastanza energetica. E' dotata di 1,1 g di proteine 2,1 g di fibre alimentari, potassio, magnesio calcio, fosforo, ferro, zolfo , manganese e discrete quantità di vitamina A (soprattutto nelle foglie), B e C.
Raccomandata nei casi di anemia, carenze minerali, epidemie influenzali stati di nervosismo, astenia, nevriti, disturbi del fegato, tubercolosi e cancro, è controindicati per i diabetici.
Di solito si mangia cotta e condita all'agro, ma conviene mangiarla cruda, grattugiata o in fettine sottili, aggiunta alle insalate. E' bene evitare la barbabietola già confezionata: oltre ad essere carente di sostanze vitali, può contenere conservanti e microrganismi indesiderati. Le foglie tenere e squisite sono ancora più vitaminiche e si mangiano sia crude che cotte. Si abbina bene a patate, zucchine, cipolle rosse.

Informazioni tratte da L'alimentazione naturale di Nico Valerio
---------------------
CRUMBLE DI RAPE ROSSE


2 rape rosse
10 capperi sotto sale
prezzemolo
limone
60 gr farina di mais
60 gr farina bianca
60 gr burro
25 gr di semi di sesamo
sale

Sbucciare e lessare le rape rosse per circa 20 minuti in acqua bollente (eventualmente tagliarle a fette per rendere più veloce la cottura).
Tostare i semi di sesamo in una padella antiaderente. Miscelare con le mani le farine con un pizzico di sale e il burro a pezzetti, fino ad ottenere un composto granuloso.
Tritare i capperi, sciacquati dal sale, con il prezzemolo e alcuni pezzetti della buccia di limone.
Frullare o schiacciare, per ridurre a pure, le rape lesse e condirle con il trito di capperi e prezzemolo, aggiustare di sale. Ungere con il burro una teglia in vetro, cospargere e livellare il pure di verdura e ricoprire con il composto di farina. Infornare per 30 minuti a 180°

Cercavo un modo nuovo per fare le rape rosse, le ho sempre usate per cuocere delle zuppe con legumi e cereali, ma avevo voglia di gustarle diversamente, alla ricerca di una via per smorzare il sapore dolce, mi sono inventata questo crumble.

43 commenti:

  1. Le rape cotte al forno di legna e condite con olio e aceto erano aprezzate molto da mio papà, io non le mangiavo proprio per quel colore intenso e per il gusto agrodolce. Ma come si sa i gusti cambiano con l'avanzare dell'età. Circa due mesi fa le ho assaggiate con la bagna cauda e mi sono piaciute tantissimo. Ora seguirò il consiglio di mangiarle a crudo.
    Pensa che il libro di Nico Valerio lo abbiamo in cucina da circa 20 anni!! Ogni tanto lo rileggo qua e là, non avevo pensato a rileggere le rape. Buona settimana Caty2

    RispondiElimina
  2. Ma sai che anch'io le ho sempre mangiate cotte... anzi, peggio ancora, in barattolo! Devo rivalutare l'opportunità di comprarle "al naturale"

    RispondiElimina
  3. per quanto riguarda le rape le mangio solo io...per cui mi son sempre accontentata di prenderle già pronte ...chissà se invece di un mazzetto riesco a comprarne una sola. La ricetta è davvero un modo diverso di farle e tenuto conto che non le ho mai cotte in nessun modo , è un prezioso consiglio!! buona giornata e sempre brava!

    RispondiElimina
  4. anche io ho solo visto quella già cotta e imbustata:-)
    Annamaria

    RispondiElimina
  5. Molto interessante questa ricetta Lo!purtroppo le rape proprio non mi piacciono..ghgh..Bacione!

    RispondiElimina
  6. Pensare che io prima odiavo la rapa rossa, era felice mia sorella che mangiava la mia parte!
    Poi ho cominciato ad apprezzarla, ma senza esagerare, qualche pezzetto, non di piu!
    Condita al classico con olio e aceto, in altri modi mai...quindi apprezzo molto la tua ricetta, che buona...un bacio grande :)

    RispondiElimina
  7. Sai che non ho mai mangiato le rape rosse cotte??? sembra buona davvero questa tua ricetta .-)

    RispondiElimina
  8. Caty...quel libro è davvero importante e fatto molto bene...anche io le proverò a crudo! :) buona settimana a te ...qui nevica!

    Onde...si si comprale al naturale...a parte ch eosno proprio belle, poi ti puoi mangiare le foglie...e si inquina meno e ci guadagni in sapore! :)

    Caty io dai contadini ne prendo uno o due alla volta...le vendono a peso...magari le trovi pure tu!

    Anna...ma davvero e poi ti sembra che siano solo così! A 38 anni le ho viste vere!!! pazzesco

    Ciao dolce fatina...secondo me se non ti piacciono le rape si può crumbelizzare un sacco di altra verdura!

    Michi allora magari provala...un baciotto

    Claudia...devi provarle...sono davvero molto dolci...per qeusto gusotse...ma io spezzare questo dolce...nelel zuppe sono perfette perchè il sapore si amalgama bene! :)

    RispondiElimina
  9. Cara Lo,
    non le ho mai provate!
    ho sempre e solo visto quelle nei vasetti che compra la mia amichetta di nascita germanica, infatti, lei da bambina era abituata a mangiarne in quantità quando viveva in terra tedesca, ma con questa ricettuzza me ne hai fatto venire voglia, voglio proprio vedere se riesco a trovarle fresche e poi ho 2 sacchettini di semi di sesamo, uno tostato, l'altro no, in qualche modo dovrò pure usarli, no?
    ti abbraccio forte
    dida

    RispondiElimina
  10. wow che bel modo di usare le rape!io non le ho mai assaggiate anche perchè non sapevo come cucinarle!!

    RispondiElimina
  11. io l'unico modo per fare le rape rosse è cotte al vapore con olio sale pepe aceto, aglio e prezzemolo! non pensavo davvero potessero prestarsi ad altre ricette!!! la proverò!
    un bacione!

    RispondiElimina
  12. Qui le rape vanno a tre su quattro.
    Però son io che non amo ritrovarmi con le mani di "Jackina la squartatrice" e quindi vado di confezione cotte al vapore.
    Oltretutto crude sono pure difficili difficili da trovare... però devo cercarle: ho in programma di tentare i casunziei e quindi...

    RispondiElimina
  13. Mi gustano tanto i crunbles...dolci o salati che siano..e vada per le rape.

    RispondiElimina
  14. che ricettina originale, da provare! sicuramente un modo per farle mangiare ai bimbi "imbrogliandoli" un pò!ciao

    RispondiElimina
  15. Dida...provalo...ma per il sesamo puoi fare il gomasio...buonissimo e ricco di calcio...i bimbi lo adorano

    Hai visto Pamy...alla fine non è difficile è che non siamo abituate! :)

    Micaela io ci ho pensato e ripensato volevo proprio farle in un altro modo!

    Jackina la squartatrice...ma sai che ti sporchi di meno con quelle crude e poi cotte...quell confezionate combinano un pandemonio!! ,,,, dai cercale così poi mi becco la ricettina! baciotto danzatrice scatenata

    Michela allora sei come me...io crumblerei tutto eheheh

    Laura..hai ragione...la gnoma cpsì s el e è mangiate...mentre nel modo tadizionale stufavano subito! Baciotto

    RispondiElimina
  16. No, Lory...la barbabietola non ce l'ho mai fatta a mangiarla....chissà perchè, ma non ce la faccio!
    Anche se quel crumble.......................................
    ..sai che la mia nonnina ne mangiava a chili??!
    bacione!

    RispondiElimina
  17. Loooo ma bello questo piattino! :) pensa che quando ero piccola invece io mangiavo solo rape rosse (sempre e rigorosamente dell'orto dei miei.. al supermercato già cotte e imbustate le vedo da 3 anni e all'inizio mi è pure sembrata una gran figata.. poi no ho capito che faceva schifo! :S

    RispondiElimina
  18. Allora la rapa rossa fa per me, sono anemica e ho l'influenza... devo farne scorta in questi giorni!!!
    Bellissima l'idea del crumble, da provare!!!
    Un bacio!

    RispondiElimina
  19. Ma brava la mia gallinella! Ma quante rape ne sai te!
    Sai, io con tempo ho acquisito il diritto di fare Prrrrrrrrrrr!!! a chi voglio, quindi... Prrrrrrrrrrrrrrr!!!
    Prrrrrrrrrrrr!!!

    RispondiElimina
  20. con le rape rosse arricchisco sempre le insalatone!!!
    ottima questa ricetta ;)

    RispondiElimina
  21. Ma pensa un po!!
    Anche io da bambina le credevo delle bestie che crescevano nella bustina sotto vuoto.
    Purtroppo nei mercati di Roma non sono comunissime!!
    Appena le trovo provo questo bellissimo crumble!
    Un bacio
    Eva

    RispondiElimina
  22. io non le ho mai mangiate...anzi si, forse una volta con dell'aceto di mele e menta! però erano precotte...devo recuperare anche questa!

    RispondiElimina
  23. Non mangio spesso le rape, per me non è facile trovarle ma quando mi capitano le preparo semplicemente bollite con aceto e olio, terrò presente!

    Posso invitarti ad una festa? vieni sul blog
    baci baci

    RispondiElimina
  24. Direi che hai trovato quello che cercavi! Un crumble di rape... se non me le fossi centrifugata tutte ti copierei. Magari posso usare quelle compere, che dici?!

    RispondiElimina
  25. Simo e tu fai il crumble con un'altra verdura :)

    Wow Ciciuzza che fortunata...io fino a poche settimane fa mai viste!

    Camomilla allora sotto con le rape rosse a più non posso :)

    Mucchina una cosa sola forte e chiara: prrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrr

    Mirtilla io voglio provare a farlo con quelle crude :)

    Ciao Eva....eh si ma lo vedi come funziona il nostro cervellino...ma....comunque provalo!!

    Dodò...allora meglio provare no??? un abbraccio

    Ele...corro subito! baciotto

    Claud metti che????????? cosa sono quelle compere??? sono centrifugabili????

    RispondiElimina
  26. Io ci son cresciuta con le "barberosse" sottovuoto che coloravano denti lingua e manine, mi son sempre piaciute, spesso le mangio anche ora, in confidenza, la zuppetta d'orbettino è fatta con panna e barbabietole... ^_^

    RispondiElimina
  27. Lo, non smetti di stupirmi!
    Ricetta fantastica nella sua semplicità!

    Noi in Russia abbiamo un abbinamento perfetto per le barbabietole - le aringhe!
    Oppure se ti piace l'aglio, puoi grattuggiare le rape, l'aglio e condire il tutto con la maionese e pepe.Magari aggiungendo delle noci sgusciate.

    Ma il tuo crumble mi piace davvero!!

    Un abbraccio

    RispondiElimina
  28. non mi odiareeeeeeeeee looo! ti prego! so che non ti arrabbierai ma a me la rapa rossa proprio non piace! ci ho provato eh, ma è un sapore che mi dà i brividi!!!
    peccato perchè il crumble è davvero un'ottima idea! e la rapa, in cucina, dà un colore così FEEEESCION :P
    un bacione grandissimo e grazie mille delle tue parole sempre delicate e gentili!

    RispondiElimina
  29. Ciao Lo! In effetti anche io ho una visione distorta delle rape rosse... Sai che stanotte ti ho sognata? ho sognato che venivi ad imbiancare casa mia? Chissà perché!?? Beh, in effetti avrebbe bisogno di un'imbiancata... ma con questo non ti devi sentire in dovere... hihih! Ciaoo! Silvia

    RispondiElimina
  30. Ciao Lo bella, come stai?
    Mi manchi tanto.. quando ci vediamo?

    RispondiElimina
  31. Magnifico, magnifico cara lo...hai fatto una delizia, quanto mi piace e finalmente il crumble!!!

    Quanto piacerà ai miei birbanti!!!

    Io sono fortunata, sai???le rape rosse qui le vendono a camminate, crude intendo, cosi' posso cucinarle come voglio!!!
    *____*

    RispondiElimina
  32. Che bel modo di cucinare le rape.
    Mi piace molto sta ricettina ciao

    RispondiElimina
  33. Eppure è un alimento che non mi piace e mi dispiace,per le sue proprietà nutritive!

    RispondiElimina
  34. shhhhhhhh streghetta non rivelare le tue formule segrete ;)

    Rossa mentre legevo la tua descrizione visualizzavo questa crema di maionese e verdure :)

    Arietta ma tu crumbolizza con altre verdure ;)

    Silvia...io imbianco volentieri mi diverto pure...non è che tu mi dai i test di informatica?? dai un paio d'ore ed è finito tutto...

    Ines fammi finire sto ecdl del cavolo e ci sono...anche Merula ...così ci facciamo gli auguri!!

    Mari...ma grazie....provalo..alla gnoma è piaciuta...anche la consistenza è particolare il polverso del crumble con il morbido della verdura buonooooooooo

    Grazie SOrby :)

    Stella ma è così o si amano o si odiano un abbraccio

    RispondiElimina
  35. Ecco... tutta colpa tua...
    Adesso ho trovato una ricetta di risotto con la barbabietola e salsa allo zafferano e chips di barbabietola, che mi tenta...
    Uffa! e adesso che fo, rompo al verduraio?

    RispondiElimina
  36. ovvio Cri..per il bene comune devi rompere al verduraio...ovvio!!!!! smuacks

    RispondiElimina
  37. ciao tesoro io torno e guarda che delizia che trovo!!! come sempre sei bravissima e leggerti è un vero piacere!!! un bacionissimo

    RispondiElimina
  38. quanto mi piace sta ricettina..baci!!

    RispondiElimina
  39. Ehm... I meant: poiché quelle crude me le sono centrifugate tutte, il crumble potrei farlo con le rape rosse già cotte che si trovano al supermercato?!
    :)

    RispondiElimina
  40. Ciaooooooooooo Manuuuuuuuuuuuuuuuuuu bentornata!!!

    Ma grazie Elisa!!! un bacione grande

    Dualc...e potevi dirlo primaaaaaaaaaaaaa....certo che puoi farle con le barbe del super se non ti pesa essere responsabile di tutte quelle emissioni di co2...hiihhi baciottoooooooooooo

    RispondiElimina
  41. e brava piumetta, un crumble insolito e originale....baciooooooo!

    RispondiElimina
  42. Io le ho mangiate qualche volta....ma da quando acquisto le verdure e la frutta bio su bioexpress le riceverò direttamente a casa, infatti cercavo per quanti minuti dovevo lessarle, a me piacciono nel classico modo olio sale aceto, magari le metterò a crudo nelle insalate...ah attenzione che colorano anche le urine, quindi non vi spaventate

    RispondiElimina
  43. Tina...grazie! Io oramai le adoro crude con il prezzemolo o dentro le zuppe...ma in insalata sono le preferite! Se te le mandano con le foglie mi raccomando usale per le zuppe! a presto

    RispondiElimina