lunedì 17 novembre 2008

C'era una volta

C'era una volta una gallinella, pallida e bella, che ramazzava felice nel suo pollaio, finché un giorno incappò nel muggito di un'irriverente mucca pazza, che solcava i cieli per andare a trovare il suo orso bianco nel grande paese al freddo e al gelo.
La mucca muggiva, pascolava e assomigliava vagamente a Homar Simpson e spesso piombava nell'aia della dolce gallinella, buttando la ghiaia da tutte le parti e facendo sempre un gran casino.
Alla gallina la mucca piaceva, sia con le lentine che senza lentine, le era simpatica anche quando faceva la prestinaia e anche se spariva e poi tornava e faceva i quiz. Le era simpatica quando andava ai matrimoni e comprava le batterie delle pentole e pure quando si portava dietro tutto il suo zoo.
Ma la mucca aveva un difetto...uno solo!
Faceva spesso PRRRRRRRRRRRRR, se la gallina parlava lei faceva PRRRRRRRRR e la gallina rispondeva PRRRRRRRR e via così per ore, giorni, settimane, mesi...

Fu così allora che la gallina chiese aiuto alla Streghetta.
"Streghetta, streghetta dolce....trasforma la mucca in gallina così la smette di fare prrrrrrrr". La Streghetta rimase un attimo perplessa e inizio a testare la mucchina per sapere se era possibile eseguire la trasformazione, ma i fatti non aiutavano....le zucche la mucca le mangiava, invece del principe azzurro aveva l'orso bianco e alla Streghetta piaceva troppo il the e si distrasse tra un chiodo di garofano e un giro in Irlanda e così nulla cambiò.
Questa è la storia di una mucca, di una gallina e di una streghetta...

BISCOTTI DI FARINA DI RISO


300 gr di farina di riso integrale
150 gr di burro
100 gr di zucchero di canna grezzo
50 gr di zucchero mascobado alla lavanda
1 uovo e 1 tuorlo

Preparare la frolla impastando tutti gli ingredienti velocemente tra loro. Lasciare riposare per mezz'ora in frigo. Stendere la pasta e con le formine tagliare i biscotti. Spennellare con un albume sbattuto e infornare per 10 minuti a 180°.

La farina l'ho ricavata macinando, con il mio mulinopatatino, il riso. La farina risulta un po' granulosa, ma basta ripassarla un paio di volte nel mulino per ottenere un risultato più fine. Lo zucchero di lavanda l'ho scoperto gironzolando nel vecchio blog di Elga. Ho copiato la ricetta e con la lavanda raccolta nel giardino e lo zucchero mascobado ho provato. In realtà ho rimandato per mesi la prova assaggio, avevo paura dell'effetto saponetta e che non piacesse al pollaio. Poi invogliata dalla descrizione di Onde, mi sono buttata. La gnoma non ama questo sapore, ma io e il galletto lo troviamo molto piacevole e raffinato, una goduria delicata. Meno raffinati noi mentre davamo fondo al barattolone dei biscotti.

48 commenti:

  1. ma tu si che sei davvero fuori di testa!!!
    buon inizio settimana ;)

    RispondiElimina
  2. belli sti biscottini..senti un po , ma se utilizzassi farina di riso non integrale..secondo te vengono bene??

    RispondiElimina
  3. che buoni questi biscotti..quasi quasi facciamo colazione un'altra volta!!!
    un bacione

    RispondiElimina
  4. Bella questa ricettina !! Me la segno !! Baci !

    RispondiElimina
  5. io ho fatto 8per altro su duretta richiesta dell'interessata) un budino alla lavanda: abbastanza buono (sapeva di cappuccino o di caffelatte, che non è che a me entusiasmino) e molto profumato; ma la richiedente disse che sappeva di armadio e non lo mangiò... :-((
    mi segno questi biscotti, vediamo se funzionano

    RispondiElimina
  6. Mi fa piacerissimo che tu abbia provato lo zucchero e che vi sia piaciuto!! posso raccontare questa bella favola ai miei bimbi??? Ti abbraccio, un bacione
    Elga

    RispondiElimina
  7. dici Mirtilla??? complimento vero??? ;) buona settimana a te!

    Patryval secondo me vengono benissimo...forse meglio perchè quella integrale rimane più ruvida...la farina di riso è perfetta nei dolci!

    Manu, Silvia...con il the sono perfetti! :)

    Fairyskull... grazie! :)

    Cristina che ridere...prova i biscotti..ma se c'è la diffidenza da armadio non so...magari metti meno zucchero alla lavanda....oppure li mangi tutti tu...io ho fatto così!

    Elga lo zucchero è fantastico...ho provato ma ero davvero timorosa nell'usarlo...invece sarà un regalo di natale... grazie mille a te! racconta racconta...la gente deve sapere....bisogna divulgare!! un bacione

    RispondiElimina
  8. Ahahahahahaha, mi fai morire!
    Buoni buoni i biscottini...anch'io però sono un pò come la gnoma, non so perchè ma la lavanda mi piace così così.....
    buona settimana, baci!

    RispondiElimina
  9. Come ben sai, dove leggo "lavanda" non posso che approvare!!!

    RispondiElimina
  10. questi biscottini servono proprio per la colazione settimanale , ma senza il profumo ( perchè ho già provato con altre cose e sono come la gnoma...)....magiche favole , secondo me è l'aria di Natale ,...bello avere qualcuno che te le racconta e ti dona tanta dolcezza. un grazie a te che l'hai raccontata a noi! un abbraccio

    RispondiElimina
  11. Che cosa?!? Prrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrr! Ma sei monella! Prrrrrrrrrrrrrrrrr! Ma allora è vero che mi volevi far trasformare in un gallina! Prrrrrrrrrrrrrrrr! Non ci sei riuscita :p Prrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrr!
    Gallinella monella Prrrrrrrrrrrrrrrr!
    Non la smetterò mai di farti Prrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrr!

    RispondiElimina
  12. Che forte ahaha, vi ho immaginate con lo scambio di PRRRR :P
    Comunque i biscottini mi piacciono, sisi ^^
    un bacio e buon lunedì!

    RispondiElimina
  13. ecco.. ora oltre alla tua cucina solare voglio anche il tuo mulino!! :) bellissima l'autoproduzione che stai facendo. adesso ti manca una piccola risaia dietro casa ahahah
    :D
    ottimi i biscotti. si sentiva la lavanda? :)

    RispondiElimina
  14. che carini questi biscotti e anche il tuo racconto:-)
    Annamaria

    RispondiElimina
  15. Ciao Lo! ho eltto il racconto e so rimasta così :-o e po così :-D ahahahahaahahaha
    buoni sti bisacottini!!!!

    RispondiElimina
  16. Allora dici che questo zucchero alla lavanda non sa di saponetta??? Se è così allora provo...
    Un bacio grande e buon inizio settimana!

    RispondiElimina
  17. bellissimi nqueso biscottini integrali;))

    RispondiElimina
  18. Cara Lo,
    il tuo racconto piacerà tanto al mio gnometto che è sempre alla ricerca di nuovi versi strani e il vostro 'prrrrrr' gli piacerà da impazzire!i biscottini buoni, però per me...ehm...senza lavanda, c'ho la 'sensazione armadio' anch'io!!!
    un abbraccio
    dida

    RispondiElimina
  19. Simo allora biscotti senza lavanda olèèèèèèèè

    Grazie onde...ora anche io so! :)

    Caty....allora senza lavanda anche a te...zenzero? Cannella??? la favola era per avere uno scusa in più per fare prrrrrrrrr alla mucca!

    Mucca: prrrrrrrrrrrrrr
    prrrrrrrrrrrrr
    prrrrrrrrrrrrrr
    prrrrrrrrrrr
    e pure specchio riflesso! tiè :)

    Ciao Michi buon lunedì anche a te....noi lo facciamo sempre sto scambio di prrrrrrr puoi fare anche tu prrrrrrrrr alla mucca ehehe

    Grazie Marcella e buona settimana anche a te :)

    Che bello Spirito Vivo il negozio con il mulino....è comodissimo!

    Ciciuzza tu non dirlo al galletto..ma io ho buttato del riso nel giardino...a lui ho detto per i passerotti.... seeeeeeeeeeee ;)

    Grazie Anna!!!

    Claudia eheh è una faida tra galline e mucche... :)

    Camomilla provalo...segui le istruzioni di Elga...e usalo poco nelle ricette...hai visto io ho messo solo 50 gr e il spaore si sentiva!

    Grazie Pamy :)

    Dida poi mi racconti la faccia dello gnometto a tutti sti prrrrrr e prrrrrrr....mi fa ridere abbiamo coniato la voce sensazione armadio!! :)un abbraccio

    RispondiElimina
  20. :-) che buoni questi biscottini!!!! :-) bravissima mi copio la ricetta!

    RispondiElimina
  21. ho un pò di farina di riso per provare questa ricettina! ciao

    RispondiElimina
  22. Ma Loooooooooooo..ihihih..però i biscotti sono troppo belli!!!

    RispondiElimina
  23. ah beh,qui ci si dà da fare per ammortizzare la spesa del macinino vedo eh :P bene bene, ora però ti farò avere la sovrattassa di quanto mi costi con tutte ste farine che mi metti in testa di comprare, cara la mia Lò ihihih! ps. sono stata al naturasi - che prezzi da uuuuuuurlo!- e ho preso semi di girasole, di sesamo, di papavero e di zucca (si vede che ho voglia di panificare??!) e convinta di avere preso la farina di grano saraceno, una volta a casa ho scoperto che avevo arraffato quella di segale! i pizzoccheri aspetteranno, sigh! bacioni

    RispondiElimina
  24. bello il racconto ma ancora più invitanti sono i biscotti con farina di riso, che brava

    RispondiElimina
  25. Micaela ...io e te siamo due grandi copione ;)

    Laura allora aspetto il tuo parere!

    Night...ehehe che ridere...ma la mucca a volte....tutto sto ambaradan mi è venuto mentre guardavo quella mucca e quella gallina biscottose...un attimo prima di mangiarle :)

    Arietta e si il naturasiiiiiiii che prezzi....per quello che si compra il mulino patatino :)
    guarda con la farina di segale cosa voglio fare:
    http://www.saleepepequantobasta.com/2008/10/la-dispensa-di-fi-e-i-hexenschlucker.html

    Ma grazie Gunther! :)

    RispondiElimina
  26. Ah ecco perché la farina di riso integrale!!! ma si trova già pronta??? integrale intendo, quella normale la trovo facilmente. La tua storialla mi é piaciuta molto é una bella storiella che farà ridere molto il mio piccolino se gli nomino H. Simpson, mi sà che gliela racconto.

    Sei veramente forte pero'!!!

    RispondiElimina
  27. sei troppo forte!!! ti adoro ci sentiamo la settimana prox sono di partenza
    baci

    RispondiElimina
  28. sei fantastica...ma anche mucchetta!!
    prrrrrrrrrrrrrrrrrr
    a tutte due :))))))
    mi segno la ricetta per fare lo zucchero lavandoso!!!
    mi intriga da matti!!
    bacioniii

    RispondiElimina
  29. che goduria sti biscotti! e poi, sono così carini!!!!
    PS: non ho risolto la faccenda del blog roll, in compenso ho modificato il mio post sui sapori della nonna e postato una foto di biscotto di grano ( presa su google immagini)
    Baci!

    RispondiElimina
  30. lo zucchero di lavanda mi incuriosice un sacco!!! Carina questa storiella, mi ha fatto venire un sacco di voglia di spernacchiare! prrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrr!!!!! S.

    RispondiElimina
  31. Bellissima storia, letta tutta d'un fiato: complimenti!

    RispondiElimina
  32. Mari...forse la trovi in qualche negozio bio oppure dove hanno un mulino...poi però non so come funzia in francia....mi spiace: non ti sono utile! bhe se la racconto poi mi dici che faccia ha fatto... ;)

    Manu un bacione ma dove vai??????????

    e no Bri ora incominci pure te: prrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrr
    prrrrrrrrrrrrrr
    prrrrrrrrrrrr
    provalo lo zucchero lavandoso!

    Elle...mannaggia...dai scrivimi una mail che proviamo ;) vengo a vedere i biscotti di grano!

    Silvia spernacchiamento contagioso allora...eheh prrrrrrrrrrrr

    Grazie xpx :)

    RispondiElimina
  33. bella la storia ma meglio la ricetta.... ciao da Maria

    RispondiElimina
  34. ALLORAAAAAAAA!!! SEI VOI DUE SBARBINE NON STATE BONINE BONINE VI TRASFORMO TUTTE E DUE IN RANOCCHIETTE PUROLENTE!!! E NON SE NE POLE PIU' DI SENTI' TUTTI STI' PPPRRRRRRRRRRRRR CHE VENGONO DAL POLLAIO E DALLA STALLA!!! BASTAAAAAAAAAAAAAAAAAAAA!!!
    Che ne dite, ci si ritrova domattina in sull'aia a bè un bel ponce a vela e se ne ragiona???
    PRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRPRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRR
    A TUTTE E DUE!!!!
    p.s.: tua!!!!!
    uha uha uha uha uha uha!!!
    ^___________^

    RispondiElimina
  35. ha ha ha, ma insomma, siete delle bimbe!!!! :)))

    Tra te e mucchetta non so chi sia piu' matta!! :))

    Scusa se non ho avuto tempo di rispondere alla mail, che corsa in questi giorni!

    RispondiElimina
  36. Melina grazie

    No dai streghetta in ranocchia noooooooooooooooooooo dai domani facciamo pace pacina pacetta prrrrrrrrrr
    prrrrrrrrrrrrrrrr
    prrrrrrrrrrrrrrrrrrrrr
    bacio bacissimo

    Ciboulette non ti preoccupare per la mail ...comunque è la mucca quella matta io no eheh prrrrrrrr
    abbraccio

    RispondiElimina
  37. Zucchero alla lavanda... che poesia profumata! Lo! Ma sei diventata un ranocchietto?! Fai attenzione che Streghetta mica scherza!

    RispondiElimina
  38. Lo, ma ci sarà un'altra puntata??

    Bella fiaba, secondo me dovresti scrivere un libricino per bambini con le tue stori, sono tutte deliziose!

    RispondiElimina
  39. Claud un po' tremo...ma se la mucca non smette...anche oggi ha scritto un sacco di prrrrrrrrrr immensi..... :)

    Rossa se vai da Mucca trovi già l'altra puntata...ehehe che ridere...un bacio

    RispondiElimina
  40. gallinella PRRRRRRRRRRRRRRR! Anch'io faccio specchio al tuo specchio e a tutti gli specchi PRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRR! PRRRRRRRRRRRR!!!!! PRRRRRRRRRRRR!!!!!
    Sati attenta che come ranocchie a mangiar insetti finiamo. PRRRRRRRRRRR!!!! PRRRRRRRRRRR!!! PRRRRRRRRRRRRR!!!!!!!!!

    RispondiElimina
  41. E' una bellissima favola, Fedro non è nulla rispetto a te! Per fortuna gallinella, non sei riuscita a trasformare la mucca pazza e vissero tutti felici e contenti!
    Buoni buoni quei biscottini integrali, li vogliamo anche noi!
    Baciottini by Sabrina&Luca

    RispondiElimina
  42. PRRRRRRRRRRRRRRRRRRR!!!!!!!!!!!11 Io non la conoscevo la storiella dello specchio riflesso, me l'ha spiegata l'orso... e quindi PRRRRRRRRRRRRR!!!!!!!!!!!! Vacci te vacci allo specchio PRRRRRRRRRRRRR!
    Te lo faccio uo lo specchio riflessoo! PRRRRRRRRRRR! Anzi la PRRRRRRRRRR riflesso RPPPPPPPPPPPPP!!!! :p

    RispondiElimina
  43. Sei favol osa lo,scrivi pure favol e!!!

    RispondiElimina
  44. Mucca: una sola dichiarazione forte e chiara prrrrrrrrrr
    prrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrr
    prrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrr
    prrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrr
    e al tuo specchio riflesso risponto:
    TUO SENZA RITORNO! eheheh


    un bacio stupendissimi Sabrina e Luca

    RispondiElimina
  45. grazie Stella...anceh se questa più che una favola è uno scherzo per ridere :)

    RispondiElimina
  46. Ma che bel post, avevo già letto qualcosa dalla mucca pazza e oggi son capitata qui...e mi fate ridere un sacco
    Grazie

    RispondiElimina
  47. Sara benveuta nel pollaio, mica vorrai stare solo nella stalal della mucca no...ma non vedi che linguaccia che ha!!! seguiranno nuove storie tra mucca e gallina
    a presto

    RispondiElimina