domenica 19 ottobre 2008

Uva: vitis vinifera

Nella grande casa in cui vivevo da bimba c'erano quattro rampe di scale e due terrazze, una quella più piccola era vicino al giardino, l'orto che facevo con il mio papà e dove strillavo ogni volta che incontravo un verme e lui mi salvava. Da quel giardino crescevano le piante dell'uva americana che si allungavano sopra la terrazza coprendola. L'uva poi saliva anche sull'altro terrazzo, gigante e rosso cotto, e trovava un posto ospitale sotto la tettoia e cresceva ricchissima. Grappoli in quantità e profumo di zucchero...in realtà da piccola quell'uva dolcissima, dalla buccia spessa e i semi grossi, così diversa da quella in vendita, non mi piaceva, ma il mio papà ne era molto orgoglioso. Ancora oggi la cura con attenzione e la pota, la raccoglie, nonostante i dolori, la fatica e la sua paura di morire.
----------------------

Frutto sano e completo, l'uva è anche molto gustosa. A seconda della varietà, del territorio in cui è cresciuta, del clima che ne ha accompagnato la maturazione, ha sapori e composizioni differenti. La "Regina", tra le più antiche e diffuse, si distingue per polpa croccante e acini giallo oro dolcissimi; l'uva "Italia", invece, ha un delicato sapore di moscato e grandi grappoli dorati; la "Palieri", con i suoi acini viola carico, è apprezzata dagli amanti dell'uva nera per la sua polpa, eccezionalmente dolce e soda; non mancano le varietà pregiate, l'uva "Apirene", ad esempio: bianca (Sugraone, Centennial e Sublime) o nera (Perlon e Pasiga), ha sapore gradevolmente aromatico.

Tutte le qualità d'uva "fanno bene"! Il contenuto salino e vitaminico del frutto di Bacco favorisce il lavoro del cuore e dell'apparato digestivo, stimola l'appetito e tranquillizza il sonno. E' molto ricca di zuccheri, contiene vitamina A, C, potassio, calcio, ferro, manganese. L'enocianina, la sostanza che ne colora di nero la buccia, è un vero tonico per l'organismo. Rinforza il sistema nervoso, è adatta ai bambini in crescita, agli anziani, alle donne in allattamento, e anche a chi voglia proteggere la bellezza di pelle e capelli. Insomma una regina tra i frutti dell'autunno.

Dell'uva sono benefici e commestibili anche foglie e vinaccioli (semi): le prime, si sbollentano e si utilizzano in cucina per preparare involtini di riso, verdure, pesce. Proteggono dalle vene varicose. I secondi, hanno proprietà anticolesterolo e per questo andrebbero accuratamente masticati e mangiati con tutto l'acino.
Curiosamente, l'uva ha una composizione molto simile a quella del latte materno: paragonando succo d'uva e latte di donna scopriamo che (per 100 g) il primo contiene 80 mg. d'acqua a fronte degli 87 mg del secondo; 1,7 mg di proteine a fronte di 1,5; da 12 a 30 mg di zuccheri a fronte di 11; 1,3 mg di sali a fronte di 0,4.

tratto da Lifegate

------------------------

MARMELLATA D'UVA AMERICANA


1 cassettina d'uva americana o uva fragola
zucchero di canna grezzo
agar agar in polvere

Scegliere uva matura; lavarla e staccare gli acini dal graspo.
Metterli in una pentola e portare ad ebollizione.
A questo punto abbassare la fiamma, coprire e cuocere per una ventina di minuti mescolando delicatamente di quando in quando.
Schiacciare poi gli acini con un cucchiaio di legno e proseguire la cottura per circa 5 minuti.
Far raffreddare nella pentola; passare poi il composto al passaverdura e successivamente in un colino per eliminare i semi.
Pesare il composto e aggiungere circa 100 g di zucchero ogni 500 g di composto.
Riportare ad ebollizione e cuocere per circa 10-15 minuti. Aggiungere due cucchiaini di agar agar e mescolare bene.Cuocere ancora per 7 minuti
Riempire con la marmellata, dopo averla fatta raffreddare, dei vasi di vetro, opportunamente lavati, sterilizzati e perfettamente asciutti, chiudere bene e mettere a raffredddare capovolti
(lavo i vasetti, poi li riempio a metà d'acqua li metto nel micro fino a quando l'acqua bolle...5\8 minuti....svuoto il vasetto asciugo bene, invaso e metto a testa in giù).

42 commenti:

  1. che meraviglia la tua marmellata, mi ha fatto venire voglia di farla!!
    Spero di avere tempo nei prossimi giorni
    Buona domenica, la tue spiegazioni sui prodotti sono sempre illuminanti

    RispondiElimina
  2. Mamma mia Lo che buona che deve essere questa confettura!

    RispondiElimina
  3. Dai Geillis provala...è fatnastica...perfetta su una fetta di pane appena tostato e da svenire sulla crostata ...ricorda molto il frutto di bosco! Un abbraccio

    Zagara ihihi si è buona davvero, ma davvero davvero! un bacione

    RispondiElimina
  4. quanto mi piace l'uva americana!!! l'adoro!!! dev'essere buonissima la tua marmellata Lo!!!

    un bacione e buona domenica!

    RispondiElimina
  5. l'uva è buonissima...peccato che è la prima cosa che ti tolgono da una dieta:-) un bacio
    Annamaria

    RispondiElimina
  6. stamane a colazione ci stava proprio bene!!! buona domenica bellezza

    RispondiElimina
  7. Caspita questa marmellata mi manca, mai assaggiata! Dev'essere ottima!
    Buona domenica Lo :P

    RispondiElimina
  8. quante cose conosco nel tuo blog!! la tua marmellata dev'essere ottima!!!!
    buona domenica

    RispondiElimina
  9. Buonissima Lo...la devo fare anch'io, mi han detto che è fantastica!
    E dopo aver visto la tua.........come resistere??????
    bacionissimi!

    RispondiElimina
  10. Ohhh io adoro questa marmellata!!

    PS: solo una domanda tecnica...perchè i vasetti li riempi solo a metà prima di metterli nel micro? Io li riempio fino all'orlo, mi sa che si sterilizzano meglio così...

    RispondiElimina
  11. Scusa, non ho capito, perchè non hai fatto una marmellata d'uva italiana? Ah!ah!Ah!
    Io mi ricordo che nella casa di quando ero bambina c'era una bella una arrampicante e io me la mangiavo con gusto.

    RispondiElimina
  12. Grazie Sara!!! ;)

    Annamaria...mannaggia è vero....per questo non sono a dieta ;)

    mmm Manu ieri mattina l'ho mangiata con una fetta di pane al farro e semi di zucca ...era buonissima! un abbraccio

    Michi si è ottima...mi ha stupito anche a me...ho iniziata a farla per usare tutta l'uva del mio papà e mi ha sorpreso!

    Caty??? che è successo? ;)

    Grazie Pamy...mi onori con questo commento un abbraccio

    Simo se hai l'uva falla..è fantastica davvero...la menata sono soli i semini e girare con il passaverdura ma alla fine non è poi così terribile! un bacione

    Antaress...sai che non lo so...perchè li riempio a metà...andavo in automatico...penso di averlo letto e poi fatto...ihihhi che scemenza...ora riempio tutto ;)

    Mucchina...ahahah sono espatriata per questa marmellata...che poi sta uva si chiama in mille modi...ma rimane buona!!

    RispondiElimina
  13. Non sono una gran esperta di marmellate (poche ne mangio e meno ne faccio), ma la tua ha un gran bel colore!

    RispondiElimina
  14. questa marmellata è favolosa anche se trovare l'uva fragola è un po' difficile ...ma è un ricordo di tanto tempo fa' e curiamo quello che amiamo più di noi stessi perchè questo ci rende più forti. un abbraccio

    RispondiElimina
  15. io amo l'uva.... me ne faccio certe scorpacciate... poi di quella presa direttamente dalla vite di papà... è buonissima!!!
    Mi piace che tu abbia usato l'agar agar io ho quello in striscette ... ma mi sa che comprerò presto quello in polvere che è sicuramente più facile da dosare...
    bacio e buona settimana

    RispondiElimina
  16. L'ho preparata ieri... di tutta l'uva ne è rimasta solo 4 etti sigh!!!!

    RispondiElimina
  17. una vera delizia!!
    buon inizio settimana ;)

    RispondiElimina
  18. questa mi manca.....ma ho fatto anch'io qualcosina con l'uva ehh...
    prossimamente su questo schermo, baciooooooo

    RispondiElimina
  19. Claud eheh anche un bel sapore! ;)

    Caty...l'uva americana da me abbanda grazie alla vite del mio papà e alla su apazienza nel curarla! un abbraccio

    Maya hai ragione l'uva è buona...e questa ha un profumo che rimane nell'aria. Io oramai uso solo l'agar agar...in effetti ho sempre trovato quella in polvere, per me è comodissima! un bacione

    Tati ma quanta ne hai fatta???? un abbraccio

    Grazie Mirtilla e buona settimana anche a te

    Allora Marta aspetto la tua idea...ma in fretta che l'uva finisce!!!bacione

    RispondiElimina
  20. ciao tesoro passavo per un caffè a mezza mattina!!!!

    RispondiElimina
  21. ma anche a te succede di sentirti quasi come ubriaca quando la prepari? a me succede ogni volta.. :-) hich!

    RispondiElimina
  22. Grazie per tutte queste informazioni sull'uva, sapevo che facesse molto bene, ma non che fosse paragonabile adirittura al latte materno!
    La marmellata deve essere strepitosa, non oso immaginare come sia in una crostata...
    Baci

    RispondiElimina
  23. Manu...quando ci vuole ci vuole....buono il caffè?

    Sunny...si in effetti mi succede...eheh

    Camomilla ma figurati...è veramente molto nutriente e disintossicante!

    RispondiElimina
  24. Buon pomeriggio Loa!

    Non prendere impegni per domani,sei invitata da me...

    Sorpresa!

    RispondiElimina
  25. semplicemente meravigliosa! anch'io la voglio!!! ;-P

    RispondiElimina
  26. Meravigliosa come sempre Lo,
    a mio figlio l'uva piace da matti, mi fai venire certe voglie tu . . . !!!
    baci
    dida

    RispondiElimina
  27. La marmellata d'uva nera l'ho fatta l'anno scorso ed è SQUISITAAAAAAA!!! Dovrò rifarne un po' anche quest'anno!

    Ciaooo,
    Aiuolik

    RispondiElimina
  28. Ma quante cose buonissime si possono fare con l'uva, specialmente il vino!!!!! Ricordo la pergola di mio nonno, era bellissima....^___^

    RispondiElimina
  29. buon giornooo loryyyy e buonissimo lunedì.
    ottimissima la marmellata di uva fragola...tati ne ha fatto una quintalata l'anno scorso...
    avevo vasetti dappertutto!!
    posso suggerirti una crostata?

    http://peccatidigolaediamicizia.com/viewtopic.php?f=62&t=2978&start=0&st=0&sk=t&sd=a&sid=fc3f904b55747591e0695848f9f01b68

    buonissima!!
    bacioniiii

    RispondiElimina
  30. anche a me da piccola non piaceva l'uva americana!
    e per essere sincera ancora adesso non mi fa impazzire, contrariamente ad altri tipi di uva...
    però mi fa sempre piacere mangiarne un chicco perché per me sa di infanzia!
    un bacione! :-)

    RispondiElimina
  31. uhhhhhhhh Sirio ora sono curiosissima ehehe

    Micaela...dai cerca l'uva e prova

    Dida eheheh mica vorrai far mancare questa prelibatezza al tuo bimbo? vero? ;)

    Aiuolik ecco un'altra che la consoce...hai ragione è squisita!!!

    Susina...che bello una pergola...eheh io non amo il vino (mi perdoni???) e quindi la tramuto in marmellata


    Cara Bri buon lunedì anche a te...mi sa che Tati ha ripetuto anche quest'anno dice che ne sono rimasti solo 600 gr....grazie per la segnalazione è una ricetta davvero particolare e poi questa marmellata è fantastica nelle crostate! un bacione

    Essenza in effetti quel sapore di infanzia è quello a cui sono più legata :)

    RispondiElimina
  32. Lo,mangerò più uva dopo aver letto il tuo post accurato e completo.

    Buona serata.

    RispondiElimina
  33. www.spiritovivo.blogattivo.com20 ottobre 2008 19:18

    sono in internet in questo momento se avevo il tuo indirizzo msn ti avrei contattato, eh si!!! Ci si sente proprio meglio *_*

    RispondiElimina
  34. Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.

    RispondiElimina
  35. Bene Stella...così mi pensi!

    Michi ho anche qui una torta di castagne pazzesca adattissima per il tea....dai dai siamo arrivati a sera! un abbraccione

    Spiritovivo...ti ho aggiunto ad msn e ho cancellato il messaggio con l'indirizzo, perchè magari non sono una marea ma qualche tipo un po' zecca di dura eliminazione c'è! ;)

    RispondiElimina
  36. dev'essere davvero ottima questa marmellata, mi piacerebbe provarla;)

    RispondiElimina
  37. Carissima non so cosa è successo, forse la stanchezza derivata dalla raccolta delle olive o più semplicemente pile scariche in tastiera!! La tua uva americana mi ricorda quella della mia adolescenza in campagna..i primi amori, cantare Battisti in gruppo e le prime grigliate. Adoro l'uva americana. Baci ora vado a vedere la cucina solare Caty2

    RispondiElimina
  38. Caty eheh pensavo ad un messaggio in codice...quest'uva richiama un sacco di memorie...prorpio perchè abita in quei posti dove di solito si sta bene! un bacione

    RispondiElimina
  39. Ciao compaesana :o)
    Una volta la marmellata la facevo anche io così ... un sacco di tempo ai fornelli ... e la cucina ridotta ad un disastro ... poi in casa nostra è arrivata la macchina per fare il pane ... e, da allora, la marmellata in casa la faccio col suo aiuto ... veloce e, soprattutto, pulito.
    Lo so ... è meno "poetico" ... ma, detto sinceramente, chi se ne importa?!?! Io odio pulire la cucina!!
    E, comunque, viene buona ugualmente :o)

    RispondiElimina
  40. Quante qualità in questo frutto meraviglioso, gli acini faccio fatica a masticarli li trovo un pochino aspri.
    Ottima la marmellata!
    baci

    RispondiElimina
  41. Gallinellabellaaaa...io faccio un po' fatica con questa del papà...dopo un po' mi stufa con quella bianca invece..... un bacione

    RispondiElimina