lunedì 6 ottobre 2008

Prugna: prunus domestica



Era da un po' che non pubblicavo informazioni sui prodotti di stagione, come del resto è da un po' che non faccio altre cose. Per me il mese di settembre è sempre stato il mese della pausa, quello in cui ho bisogno di andare lentamente per non affondare e così, sono sempre in ritardo. Per capirci meglio, se la piscina inizia il 12, io vado a chiedere informazioni intorno al 24, se il libro in biblioteca devo consegnarlo nella prima settimana del mese, io chiedo se posso tenerlo ancora n mese, se mi impegno per dare una mano per qualcosa, io chiedo di iniziare, ma la settimana dopo.
Cambi degli armadi, cercare le coperte più pesanti, tirar fuori le giacche per coprirsi...davvero sono cose che non mi passano per la testa. Mi faccio cartelli cubitali per ricordare tutti i promemoria riguardanti la gnoma ed evitarle figure causate da madre degenere e leggermente non autunnale...
Poi il mese finisce inizia ottobre, che volente o nolente sa di autunno, non ci si può più confondere, non si può più giocare...le foglie tendono al giallo, alcune turbinano nell'aria, le zucche sono davvero carine e mangio l'uva americana del papà e le castagne raccolte dal suocerino...e io allora mi registro, metto le maniche lunghe sull'odore del mare, archivio nella cartella le foto delle vacanze, inizio ad essere stufa di mangiare pomodori e ritorno a vivere nel tempo corrente.
Oggi vi parlo dell'ultimo frutto dell'estate, anche se so di essere in scadenza, ma ancora qualcosa si può trovare e voglio fare l'ultimo omaggio alla regina estate.
------------------
La prugna o susina è un frutto sugoso, giallo, rosso o violetto a seconda delle varietà, consumato sia fresco che secco. E' ben dotata di principi nutritivi (zuccheri e fibre), ha moderate quantità di vitamina A, B1, B2, PP e C, sali minerali come il calcio e il ferro, fosforo, magnesio, polifenoli e flavonoidi. La prugna fresca è uno stimolante nervoso, un disintossicante, diurtico, e lassativo. Utile nell'astenia, nel super lavoro, nell'arteriosclerosi, nelle intossicazioni alimentari, nelle malattie del fegato. Anche la prugna secca è un cibo sano, tonico del sistema nervoso, indicata contro la stitichezza più ostinata, grazie alla quantità di fibre, ma anche di un particolar zucchero e del magnesio.
Informazioni tratte da L'alimentazione naturale di Nico Valerio




----------------------
STRUDEL DI PRUGNE


Per la pasta:
300 gr. farina 00
1 uovo
5 cucchiai olio di semi di girasole
pizzico di sale
acqua tiepida q.b.
1 cucchiaio di zucchero

Mescolare gli ingredienti nel mixer, poi aggiungere un cucchiaio di acqua alla volta controllando la densità della pasta che deve essere morbida. Lavoratela qualche minuto sulla spianatoia e poi fatene una palla che spennellerete con poco olio per poi tenerla sotto una pentola calda per circa un'ora.

Per il ripieno:
12\15 susine
4 cucchiai di zucchero di canna grezzo
una manciata di pinoli
10 mandorle
1 cucchiaio di uvetta
1 cucchiaino di mix per dolci del commercio equo
buccia di un limone
nocino

Lavare e tagliare a pezzettini le prugne, farle insaporire in una padella antiaderente con due cucchiai di zucchero, fare ammorbidire la frutta e sfumare con il nocino.
Stendere la pasta in una sfoglia sottile, spennellare la superficie con olio extravergine d'oliva, cospargere le mandorle tritate, farcire con la frutta, 2 cucchiai di zucchero, il mix per dolci, i pinoli e la buccia grattugiata del limone. Arrotolare la pasta cominciando dai lati più corti, piegarli verso l'interno e poi arrotolare dai lati più lunghi. Mettere lo strudel sulla teglia del forno, leggermente unta e spennellare con latte.
Infornare a 180° per 30 minuti circa.



Questo strudel è stato brutalmente scopiazzato da Pippi...poi però in corso d'opera non avevo il burro e il pangrattato, non avevo tutta la frutta che ha usato lei e non me la sentivo di abbandonare due tuorli e usare solo 2 albumi, così ho fatto qualche leggera modifica! Ma se passate da lei c'è un passo a passo che aiuta parecchio!

Un grazie a Elga per avermi regalato uno gnomo con una motivazione che mi riempie di gioia...come ti ho già scritto: tu sei una persona che emoziona! un abbraccio

58 commenti:

  1. Bellissimo questo strudel: e no solo per il ripieno (diverso rispetto alle solite mele e pere), ma anche alla forma..è uno spettacolo!!!
    bacioni

    RispondiElimina
  2. Ehi, mi risulta familiare:P
    Era buonissimo!! Anche i miei colleghi il giorno dopo si sono leccati i baffi con le due fettine avanzate!!

    RispondiElimina
  3. buonooooooooo.....le varianti incuriosiscono e....adesso che ci penso ho un post sulle prugne che scalpita in attesa di essere pubblicato...vado a vedere, a te tanti bacetti.

    RispondiElimina
  4. Un buon inizio settimana con questo strudel "autunnale", eh, si, i fatti parlano chiaro, ormai siamo già in autunno:-/
    Buon inizio settimana:-)

    RispondiElimina
  5. Sei una persona che emoziona, te lo dico pure io.

    Per fortuna le prugne mi piacciono.

    RispondiElimina
  6. A me piacciono un sacco le prugne, ne trovo di buonissime quest'anno!Lo strudel deve essere delizioso. Buon inizio settimana!

    RispondiElimina
  7. Lo strudel è delizioso.
    Quando parli delle uova sembri me..mi hai fatto sorridere.

    RispondiElimina
  8. Buonissimo questo strudel! Come hai fatto a dargli una forma così bella?
    NB: anch'io quando la ricetta dice di usare 2 albumi o 2 tuorli, metto sempre un uovo intero, sia perché non ho voglia di inventarmi alternative per la parte rimanente, sia perché ho letto che tuorlo e albume sono indispensabili l'uno all'altro, per la digestione dell'uovo, che altrimenti sarebbe difficoltosa.

    RispondiElimina
  9. Straordinario !! e che se riesco a farlo poi al lavoro le colleghe lo divorano subito ; ma copiamo copiamo !!!una abbraccio

    RispondiElimina
  10. Non mi parlare di cambio dell'armadio perchè non l'ho ancora fatto... sono in ritardissimo, ma in questi giorni al solo pensiero mi veniva la nausea! Complimentissimi per lo strudel, le prugne sono un frutto che adoro e che ho la fortuna di poterlo gustare appena staccato dall'albero...
    Bacioni

    RispondiElimina
  11. Manu, Silvia...grazie...io ho seguito le istruzioni di Pippi ed effettivamente viene bene! :) bacissimo

    Ines...tu sei la prova vivente che lo strudel era vero e pure buono...ch ebella quella serata...ma come è andata giovedì? un bacio

    Marta corri...le prugne urgono, il post pure...è La Pippi la mamma della variante strudelosa! bacissimi

    Grazie Carmen!

    Sweet...in effetti i fatti parlano chiarissimo...mannaggia! Un abbraccio

    Stella grazie mille un abbraccione

    Fatina tesorina....un abrbaccio e buona settimana anche a te!

    Michela...ihihi...non si possono abbandonare due uova così...separarle povere...ihihi un abbraccio

    wow Onde mi dai anche la spiegazione scientifica per non divider eil destino del tuorlo dal suo albume ...per la forma ho seguito le istruzioni di Pippi se vai da lei...trovi anche le foto...è stata chiarissima! Grazie

    Caty...pensa che io lo strudel lo devo fare se ho ospiti..perchè come il far ...non è gradito...in casa....troppa frutta...ahhhhhhhhhhh un bacione

    Camomilla...nemmeno io l'ho fatto...che noia....ma invece che bello avere un albero di prugne! un bacione

    RispondiElimina
  12. E' andata bene! Sai, appena uscita avevo una voglia matta di telefonarti per raccontarti!
    Volevano che iniziassi la sera stessa. Domani pomeriggio ho appuntamento per fare la prova.
    Solo che io e Carlo.. dopo tante notti insonni, diverse valutazioni e tanti discorsi abbiamo deciso per la Terra di Mezzo.
    E' da stamattina che devo telefonare per disdire la prova di domani.. ok, telefono.

    PS: ieri sera dopo aver definitivamente deciso mi sono messa a impastare il pane *___*

    1abbraccione!

    RispondiElimina
  13. Ines dobbiamo vederciiiiiiiii assolutamente...ma quant enovità...quindi terra di mezzo e nessuno cambia lavoro? mamma mia...impastare è un ottimo inizio! un bacione

    RispondiElimina
  14. Io aspetto che il nostro prugno in giardino diventi grande e produca qualcosa :-)

    Ciaooo,
    Aiuolik

    RispondiElimina
  15. Sì, dobbiamo vederci!! Quando ci vediamo?
    Domani è il compleanno di mio fratello.. gli ho raccontato della tua pasta madre e ne è rimasto affascinato. Ti mando per email una cosina che vorrei regalargli con un pezzettino di pasta madre come hai fatto tu con me. Se mi dai il permesso sono sicura che lui ne sarebbe felice:)

    **PICCOLO SPAZIO PUBBLICITA'**
    Regala anche tu un pezzetino della tua pasta madre!
    Spendi meno, mangi meglio;)

    RispondiElimina
  16. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  17. ma che bbbbuono questo strudel!!!! con le prugne sai che non l'ho mai fatto?? complimentissimi Lo!! buon inizio settimana!

    RispondiElimina
  18. ehem... anch'io devo ancora informarmi sul corso di nuoto per la Pepi, che iniziAVA a metà settembre. Vediamo se riesco ad organizzarmi per il turno successivo!
    E il cambio di stagione degli armadi...vabbé lasciamo stare.
    Mi consolo con una fetta del tuo strudel!

    RispondiElimina
  19. Cara galli come ti capisco!
    Le prugne sono buone soprattutto le albicocche-susine.
    Ottima la variante del classico strudel.
    baci

    RispondiElimina
  20. buonissimo lo strudel! con le prugne è davvero originale!!!

    RispondiElimina
  21. Aiuolik mannaggia che fortuna!!!

    Ines vediamoci...partiamo con il giro di mail!!!

    ihihi sara è buono buono buono bacione

    Cri che bello non essere soli a questo mondo

    Anche tu Gallinella bella...sei dei nostri....per fortuna! un bacione

    Grazie Micaela!!! baciotto

    RispondiElimina
  22. Adoro le prugne.Adoro lo strudel.Adoro QUESTO strudel.Devo farlo,è un obbligo!
    Ti saluta cara donna..mi aspetta la ceretta =( e poi scappo a Pragaaa!!Un abbraccio

    RispondiElimina
  23. Le tue varianti non mancano mai di personalità!
    :)

    RispondiElimina
  24. le brugne sono buonissime!!
    interessante scrivere delle informazioni nutrizionali sui prodotti di stagione!
    è davvero un'idea carina!
    astra!

    RispondiElimina
  25. Silvietta buona Praga e un abbraccio!

    Claud ...dici??? secondo me non mancano di "uhhhhhhhhhhofinitotuttoilfrigoèvuotooooooo"

    Astra benvenuta nel pollaio e grazie per i complimenti a presto!

    RispondiElimina
  26. Iniziamo con lo strudel di prugne, oh my God, delizia all'ennesima potenza! Se solo guardo in dispensa, abbiamo tante di quelle prugne che c'è venuta già voglia di fare lo strudel!
    Settembre anche per noi è il mese della pausa, ci dobbiamo rassegnare al fatto che le giornate estive non torneranno tanto presto e già comincio a pensare al cambio degli armadi, ma di fatto ancora mi ci devo mettere! Pensa che nell'ultima settimana ho ricordato a Luca tutti i giorni di ricordarmi di fare il cambio degli armadi, ma il solo pensiero.... forse inconsciamente rifiuto l'idea del freddo, eppure amo l'autunno, ma quest'anno è arrivato talmente in fretta che non mi sento ancora pronta!
    Davvero bello quello che hai scritto!
    Baci da Sabrina&Luca

    RispondiElimina
  27. Che buone, io da piccola le chimavo le prugne blu!!

    RispondiElimina
  28. Ciao Lo...come sempre tanto interesanti i tuoi post che leggo con piacere.
    Lo strudel l'adoro che ho sempre fatto con le mele, le prugne ancora si trovano sui banchi della frutta, anzi ingenere in questi periodi le compro proprio per farne della confettura che piace a tutti. Abche quelle secche consumiamo volentieri.
    Volevo intanto salutarti e ringraziarti ancora per il meme del ricordo che mi ha invitato a fare e finalmente sono riuscita afarne un post. Mi hai fatto ripercorrere un periodo molto speciale e per questo ti ringrazio molto.
    Un grande abbaraccio e buona notte.

    RispondiElimina
  29. Ciao mia Stellina! Vedi questo strudel è adattissimo alla mia famiglia, loro ti darebbero una gran soddisfazione con questo dolce davanti:)) Elga
    P.S Grazie per esserci sempre

    RispondiElimina
  30. Bellissimo il tuo racconto, Lo! Mi piace un sacco leggerti! Un abbraccio, Cat

    RispondiElimina
  31. Ammazza che meraviglia di strudel, bello cicciottoso e ripienosissimo, proprio come piace a me.....cosa non piace a me????!!
    Bacioni Lo!

    RispondiElimina
  32. Sabrina...mi fa così piacer eritorvarmi con altri in questa situazione...hai ragione rimanere attaccati all'estate è così bello...il cambi o degli
    armadi....rimando rimnando! Un abbraccio a te e uno a Luca

    Blunotte che bello le prugne blu! ;)

    Ho letto Mari...un racconto splendido..sei dolcissima un abbraccio

    Marcella grazie mille!

    Elga...grazie a te..sei stupenda un abbraccio :)

    Cat...un abbraccione strettissimo

    Simo..hai visto a seguire le idee della Pippi ch eti succede...davvero lo strudel che mi è venuto meglio! Un bacione

    RispondiElimina
  33. Ciao Lo,
    proprio ieri ho comprato un pò di prugne uguali a quelle della tua foro, al mio ometto piaciono tanto ed io, in questo periodo di tossi e raffredddori, lo rimpinzo di frutta, vorrei provare a fare queso strudel, per ora te lo copiol, poi vediamo!
    intanto complimenti, come sempre, per la giusta informazione che si fa nel tuo blog,
    grazie Lo
    baci
    dida

    RispondiElimina
  34. sai a volte capita anche a me di andare un po a rilento!!!
    però aquesto strudel dev'essere fantastico;))

    RispondiElimina
  35. ma sai che mi rileggo nelle tue parole? sento anche io questa necessità vitale di take it easy...però bisogna che prima o poi mi dia una mossa....anche con gli armadi, mica posso mettermi i bermuda a Natale :P
    ottimo questo strudel in variante prugna...sarà davvero ottimo!
    bacioni!

    RispondiElimina
  36. loryyyy...le parole magiche..è
    no stress!
    dobbiamo rallentare il passo, alzare la testa e guardarci intorno.
    forse per me è diverso, scarpinando su e giù per il lago..vivo in strettissimo contatto con la natura.
    ho visto i cambiamenti in settimana in settimana
    ..la natura si prende il tempo, si gusta ogni momento, prolunga il piacere di ogni attimo
    noi dovremo fare altrettanto.
    ho fatto una vita alzarmi alle 6 per mettermi a pulire, per avere la cosa pulita e spolverata per le 8. per essere supercasalinga, con tutto sotto controllo.
    ma per cosa????? che senso ha???
    adesso mi alzo alle 6, per coccolare e figli che partono, per sentire la natura che si sveglia, per bere il caffè con il maritino sulla terrazza avvolti in coperte.
    la casa è in disordine..ma io sono più serena, più tranquilla...più felice!
    favoloso lo strudel.
    mmmmmm...
    bacioniiii

    RispondiElimina
  37. si può avere del te alla vaniglia con una fetta del tuo strudel???
    baciotti

    RispondiElimina
  38. PS: premio per te, proprio per questa ricetta!

    RispondiElimina
  39. ma che fortuna! ho comprato le prugne sabato e ancora non sono riuscita a mangiarle, quindi mi sa che questo già potrebbe essere un buon modo. Eppoi davvero grazie er tutte le informazioni che ti impegni a darci. Sei unica!

    RispondiElimina
  40. che buono questo strudel...grazie di tutto
    annamaria

    RispondiElimina
  41. Dida grazie mille! fai bene a rimpinzare il piccolo di frutta per difenderlo dai malanni! se provi fammi sapere! Un bacio

    Pamy e allora piano piano mangiamoci una fetta!

    dai Arietta magari lanciamo una nuova moda e ci becchiamo il raffreddore! ;) un abbraccio

    Bri tu sei stata brava a organizzare la tua vita così, a cpaire..e io piano piano lo sto facendo..il rendermi conto anche di questi stati d'animo mi aiuta ad essere più come l anatura che hai descritto te...grazie mille!

    Manu ovvio che si: mettiti comoda! :)

    Grazie Onde tesorissimaaaaaa

    Tu sei unica cara Gi....se lo provi mi fai sapere...un abbraccione

    RispondiElimina
  42. Anna tesoro tu sei stupenda...un bacione

    RispondiElimina
  43. ma ma..... è il dolce della "susina"!!! ^_^
    Deve essere buono per forza!!!!!!
    ^_^

    RispondiElimina
  44. Ma che bontà! Ma lo sai che c'è una novità! Non ci crederai mai... Ih!Ih1Ih!
    Quasi dimenticavo ti passo un meme :p

    RispondiElimina
  45. ottima la descrizione..golosissimo lo strudel :P

    RispondiElimina
  46. Oooh sto mixer... non ce l'ho il mixer, sono un uomo primitivo io, un cavernicolo! Possibile mai che prima dell'era del mixer non si facesse lo strudel ?.. vabbè... cominciamo dalle cose più semplici.

    RispondiElimina
  47. è vero il dolce susina...ma che splendore! un bacio streghetta

    uhh che novità...ahhh come sono curiosa...ahhh mucchina volooooooooo

    grazie Mirtillina bacio

    Tonino si impastava a mano

    RispondiElimina
  48. Ciao Lo scusa se arrivo solo ora ma sono rientrata stamattina ancora acciaccata dal virus che mi sono beccata!! bello il tuo strudel e grazie per la fiducia che hai riposto in me hehehe e nelle mie ricette hehehe un abbraccio!!!!!

    RispondiElimina
  49. Pippi...quando faccio qualcosa che prendo da te è sempre un successo...lo studel mi è venuto così bene e così bello...accidenti eri malata! mi spiace

    RispondiElimina
  50. strudel bellissimo, il ripieno con le prugne deve essere squisito!

    RispondiElimina
  51. si si Geillis è davvero particolare...l'ho rifatto con le mele...ma mi piace di più questo!!!

    RispondiElimina
  52. Ciao amichetta, buono questo strudel...Le prugne non credo di poterle trovare in questo periodo...Che ne dici se lo realizzassi con le pere e le mele?
    t'abbraccio!

    RispondiElimina
  53. Pagnottella del mio cuore...dico che sarà una meraviglia...e poi solo frutta di stagione! un bacio abbraccio

    RispondiElimina
  54. Grazie dolcezza...
    Domani spero di mettermi all'opera!
    Bacilli, bacilli, bacilli...:-)

    RispondiElimina
  55. aspetto newssssssss bacillissime un baciozzolo

    RispondiElimina