mercoledì 8 ottobre 2008

Libera!


Lo posso dire che non sopporto chi ti guarda e ti trova così luminoso, che viene a sbatterti le ali contro come una falena impazzita;
lo posso dire che non sopporto chi ha così poco stomaco da non vivere la sua vita, ma di infiltrarsi nella tua;
lo posso dire che non sopporto chi ha grandi mancanze e per nasconderle fa sembrare tutto giusto;
lo posso dire che non sopporto chi invece di godere dell'unicità di una persona, desidera possederla;
chi ti sceglie per quello che sei, ma poi gli da fastidio e ti vuole cambiare;
chi non fa fatica ed è irresponsabile;
chi parla per qualunquismi ed è solo farlocco;
chi lacera la parola amicizia per coprire altri bisogni perversi;
chi ha sintomi di dipendenza da sfiorare la patologia;
chi dice di volerti bene, ma ti vuole cambiare a tutti costi;
chi dopo qualsiasi tempesta, invece di mettersi in discussione, raduna tutti i suoi simili per intonare il canto della giustificazione;
chi svende abbracci e affetto, ma è arido come il deserto;
chi non ama la propria vita, ma è vile fino all'ignavia;
...lo posso dire, chiaramente e molto forte, che io sono così terribilmente limitata o illimitata, che magari passa un giorno, una settimana, tre mesi, più di un anno, ma quando riconosco una qualsiasi delle cose che non sopporto, sono così piena di me, così altezzosa, così superba, da chiudere con estrema gioia e liberazione inutili porte, non pentendomene mai, nemmeno per un secondo, godendo solo dell'immensa gioia di essere fuggita agli uomini grigi.
Lo posso dire che quando elimino inutili fardelli gioisco e non sono meravigliosa.

TORTA SALATA VELOCE

350 di semola
5 cucchiai di olio evo
sale
acqua
2 zucchine
5 pomodorini
2 uova
formaggio di pecora
sale
pepe
curcuma
Impastare nel mixer la semola con l'olio, il sale e acqua quanto basta per avere una palla di pasta. Mettere in frigo a riposare. Nel frattempo accendere il forno a 180°. Pulire e mondare le verdure, tagliare le zucchine a rondelle e i pomodorini a metà. Rompere le uova e sbatterle con il formaggio di pecora grattugiato, il pepe e la curcuma. Stendere la pasta e foderare uno stampo da crostata, punzecchiarla con una forchetta. Distribuire le zucchine e i pomodori e versare il composto di uova. Infornare per mezz'ora.

65 commenti:

  1. Anche noi abbiamo provato a fare la frolla con la farina di semola...viene molto più croccante!!
    Buono il ripieno di questa quiche...
    bacioni!!

    RispondiElimina
  2. ahahahahah scusa se rido ma non sai come mi riconosco nelle cose che hai scritto parola per parola soprattutto in questo periodo :-)

    RispondiElimina
  3. Ammazza oh, oggi siamo sul polemico...

    RispondiElimina
  4. ...si , ed essere libera è una sensazione indescrivibile , perchè essere se stessi "non ha prezzo"!!!un abbraccio mega e come sempre , se contuno con queste ricette , già è incrinata la bilancia...

    RispondiElimina
  5. Io non sopporto chi nemmeno si sforza di cambiare la sua vita ma pretende che ti adoperi tu per farlo al posto suo.

    PS: la signora excollega di mio fratello ha fissato il colloquio all'SOS ^____^

    RispondiElimina
  6. Certo LO che lo puoi dire!
    Ma guarda te adesso mi fanno arrabbiare Lo, sfogati Lo che è meglio e lascia perdere certi individui!
    Un baciotto raggio di sole! :D
    Carla

    RispondiElimina
  7. eh no,no queste cose non si dicono...
    si gridanoooooo così sentiranno anche chi non ha orecchie per sentire
    ....oh che bello un impasto senza lievito, si mangia subito....quasi
    (^_____^) baci

    RispondiElimina
  8. fantastica come al solito non sarei mai riuscita a scrivere come hai fatto tu tutte quelle cose che condivido in pieno.
    Brava

    RispondiElimina
  9. Ammiro molto il tuo sfogo, lo stile con il quale è scritto... condivido tutto, parola per parola!
    Baci

    RispondiElimina
  10. Come sempre condivido e apprezzo tutto... torta salata compresa, ma soprattutto il resto... Solo che non sono brava a chiudere le porte, anche se suppongo che per l'impiccione di turno mantenere rapporti cordiali, senza però permettergli di organizzarti il matrimonio o compilarti la lista di nascita equivalga comunque a chiudere una porta...

    RispondiElimina
  11. Brava Lo!!! Così si fa!!!
    Condivido ogni frase scritta e ti dico che devi essere fiera di come sei:D
    Adesso me la merito una fetta di crostata?:D

    RispondiElimina
  12. ciao Lo.. sono felice per te se ti sei liberata .. mi auguro solo che sia una libertà anche interiore... è molto peggio essere libere fuori ed imprigionate dentro... a te un in bocca al lupo per una vita piena di emozioni ed affetti.. complimenti per la quiche...

    RispondiElimina
  13. Batti il cinque, Lo! Ma fa piano che se no mi solleciti la cervicale :-D

    RispondiElimina
  14. Lo sei mitica!!!

    che delizia la torta salata..e poi se è veloce..ancora meglio!!

    un bacione!

    RispondiElimina
  15. una sola parola ti "adoro" e tu puoi!!!!! baciotti

    RispondiElimina
  16. Lo se solo ti avessi accanto... non sai come ti capisco e come condivido tutto cio' che dici... ma non e' la prima volta...
    Io ho sempre scelto la liberta' e mi sono presa tante batoste... ma non riesco a cambiare il mio modo di sentire... anche se mi sento sola...
    Un abbraccio,
    Dani

    RispondiElimina
  17. Mamma mia, che bellezza di sfogo!!!
    Condivido pienamente, tutto, tutto, tutto!
    p.s. anche la quiche condivido e oggi ci provo!
    baci
    dida

    RispondiElimina
  18. aaahhhhh! che magnifica sensazione di leggerezza ed orgoglio per se stessi si prova, vero? anche a me, quando succede di liberarmi così sale forte un senso di soddisfazione e pienezza che ribalta completamente una giornata!

    RispondiElimina
  19. brava,Lo. sono con te! anche per la torta salata.. ho una famona, oggi!

    RispondiElimina
  20. ...brava Lo, hai fatto proprio bene a liberarti!;)















    ......di chi? (sono un'inguaribile pettegola;D)

    RispondiElimina
  21. Sì, ma infatti c'è un po' di curiosità per questa cosa.
    Ma non so bene se abbiamo speranza di sapere con chi la nostra Lo ha tagliato definitivamente i ponti.
    Che ti hanno fatto?

    RispondiElimina
  22. A parte che la ricetta è strepitosa.
    Ti posso dire che anche io lo posso dire con te?
    Anche io quando chiudo le porte non me ne pento..magari sbaglio ma finora non ho mai provato pentimento.
    ciao+

    RispondiElimina
  23. Non so di chi ti sia liberata, ma a leggere il post direi che hai fatto proprio bene :-)

    Ciaooo,
    Aiuolik

    RispondiElimina
  24. Manu, Silvia....è deliziosamente croccantosa! :)

    Stella...ridi ridi....ci fa così bene

    Caty è una sensazione meravigliosa e indescrivibile, che purtroppo pochi hanno la voglia di vivere...butta la bilancia!

    Ines....verissimo sottoscrivo...sono contenta per la signora...un baciotto

    Carla tesoro mio....e lasciamoli perdere...ma è così bello sapere che riesi a buttare i fardelli! un bacione

    Marta li ho gridate...scrivendole...poi sono uscite dalla mia pancia...sono rimaste un po' lì sullo schermo e click via!

    Zagara...allora facciamo che le dico un po' io per te...o le diciamo insieme! bacio

    Camomilla grazie! bacio

    Onde...chiudere l eporte è un'arte...credo...va imparata...e sta all'intuito di ciascuno sapere qual'è il modo giusto per chiudere...

    Sweet...e mangiamoci la crostata...anzi esageriamo mangiamoci anche quella dolce...un abbraccio

    Dani è pura libertà interiore...è uno sguizzo un salto nel futuro leggera leggera...e sapere e riconoscere...che io sono tra i liberi! grazie di tutto un bacio

    ihihi Cri....batti il 5, ma piano piano ;)

    Sara velocissima...fatta per un pranzo all'ultimo secondo...

    Baciotti Manu!

    Dani...è proprio vero...tu sei una di quelle persone con cui vorrei annullare le distanze...per i nostri giri in bici al mare...ho letto da te quante volte hai lottato con orgoglio per la tua libertà e ti ammiro! un abbraccio

    Dida....è adorabile ocndividere...se fai la torta avvisami! un bacione

    Sunny splendida tutto bene? lo so che sei con me...lo sento a pelle...lo sento prorpio per come descrivi le emozioni! un abbraccio

    Anna...a parte che mi hai fatto ridere....ma poi....Ma poi, che cos’è un nome?…Forse che quella che chiamiamo rosa cesserebbe d’avere il suo profumo se la chiamassimo con altro nome? ;)

    Tonino...credo che semplicemente non ti riguardi! :)

    Michel dai dillo con me...si dirlo insieme è ancora meglio ...riconoscersi in altri...un abbraccio

    RispondiElimina
  25. Aiuolik mi sa prorpio di si! :)

    RispondiElimina
  26. Uno sfogo in piena regola!!!! quando ce' vò,ce' vo'!!!!!
    Fantastica!!!
    Bacio

    RispondiElimina
  27. ciao, non ho mai provato una frolla con la semola, mi hai incuriosita!!

    RispondiElimina
  28. non sei meravigliosa?? io ti adoro!!! dato che a qunto pare con le tue parole hai dato voce a molte di noi.. ci mettiamo tutti incoro e urliamo??? :)
    un baciooooooooooo

    RispondiElimina
  29. non so chi, o che cosa è stato
    a farti incavolare così,
    ma come si dice -non tutto il male viene per nuocere- a lui/lei il merito di aver tirato fuori il meglio di te.
    così agguerrita sei fantastica!
    ciao giusy

    RispondiElimina
  30. Ma che sfogo, adesso faccio un copia e incolla del tuo testo.
    Deve essere il periodo no un pò per tutti...oppure è l'anno "bisesto"!
    Baci

    RispondiElimina
  31. E va be, ma non è un bel modo di comunicare. Se una cosa è personale si fa in modo che la domanda non nasca. Altrimenti perché scriverne? Ma capisco, adesso, siccome chi mi conosce sa che sono un po' tardo, che ti volevi in qualche modo sfogare. Solo che non è che ti devi sentire aggredita ad ogni domanda...
    Non te l'ho chiesto con morbosità, a limite poteva esserci un fondo di preoccupazione...

    RispondiElimina
  32. ...mi hai fatto un po' paura!
    :)
    Mentre leggevo ti immaginavo scandire anche le virgole del tuo manifesto della libertà, con la voce che cresceva con una progressione da bolero di ravel.

    La foto è fantastica.
    Mangerei la torta, ma provengo dal blog della mucca pazza è ne ho appena mangiata una fetta là...

    RispondiElimina
  33. il proble ma non è sentirsi bene esplodendo esternamente ciò che ti far stare male. non serve a niente se non le distruggi dentro. e a quanto pare tu mi sembri ancora molto coinvolta da questa persona chiunque essa sia. rivedeti dentro.

    RispondiElimina
  34. Ma no dai, caro anonimo, la nostra Lo ha fatto bene a gridare. E poi non c'è niente da distruggere nelle persone, al massimo c'è da riordinare ed incazzarsi non vuol dire necessariamente avere dei problemi, anzi, sapersi arrabbiare fa bene.
    Mi viene in mente, non so perché la grande saggezza di Erasmo, che nell'Elogio della Follia ha scritto:"Essere felici consiste soprattutto nel voler essere ciò che si è". Qualunque cosa sia successa, Lo mi sembra sulla buona strada.

    RispondiElimina
  35. Brava! Bellissimo sfogo liberatorio e della foto non parliamone:) La voglio da ttaccare sul mio armadietto al lavoro! Continua così mia piccola guerriera
    Elga

    RispondiElimina
  36. eh si Maya quando ci vo' ci vo'! Bacio

    Pamy provala...è strepitosa...te lo dice una semola dipendente!

    Vivi io adoro te....dai gridiamolo tutti in coro fregandocene di tutto...di chi fa bla bla ....urliamo e già a ridere come matte!un bacione

    Giusy...ma grazie...vedi che anche ciò che dicono che è brutto, brutto non è! bisogna cercare bene sempre... un bacione

    Gallinella ...ahah davvero copi e incolli??? nessun periodo no...ma insomma i rospi si sputano..è quasi terapeutico...io l'appendo qui nel mio libro abitato nella rete
    un abbraccio piumoso

    Claud tesorino...dai paura...è parte di noi....tutto il bianco il nero...il sorriso e l'urlo...era lì nella mia pancia e ora è fuori dalla mia pancia lo guardo con distanza da lontano ora che è fuori...e mi rende serena e felice...mi piace il mio nero mi piace il mio bianco, mi piace sapere urlare e anche sussurrare...mi piace...ma ho un eccessivo amore per me stessa! ti strabaciozzoloooooooooo tanto tanto tanto

    Caro anonimo, senza nome, senza volto, gentile signore nessuno...rido di me, di te, di tutto ciò che di mortale c'è e che mi piace
    Tanto tanto tanto tanto tanto
    Tanto tanto tanto tanto tanto
    Tanto tanto tanto tanto tanto
    Tanto tanto tanto tanto tanto

    RispondiElimina
  37. Elga tesoro...la foto era in internet, ma l'adoro anche io! un abbraccio cara

    RispondiElimina
  38. Con una mano digito, con l'altra replico il gesto in segno di approvazione... non so se mi è piaciuta più la quiche o il resto...facciamo un pareggio..in più sento particolarmente mia l'ultima frase...come sai di fardelli, in questi giorni, me ne sto liberando alla grande, e non sono solo oggetti... è proprio una ripulita in piena regola, personale!

    RispondiElimina
  39. Gunther grazie ;)

    Precy...ripulire è un lavoro faticoso ma che fa davvero bene all'anima, insomma non si può tenere la propria casa sporca...bisogna spazzare lucidare...e quando vedi tutto lindo...ti si stampa un sorriso sulle labbra!buon lavoro ;)

    RispondiElimina
  40. sfogarsi fa bene! purtroppo io non lo faccio molto spesso...

    cambiamo discorso e passiamo alle delizie che hai cucinato...
    ho letto che hai usato la semola nell'impasto, devo provare!
    mi ero persa lo strudel di prugne: ti è venuto davvero bene! brava!!!

    RispondiElimina
  41. Essenza...hai ragione sfogarsi fa bene e farlo fa parte dellattività umana...la semola è fantastica...rende tutto friabile, croccoso, ruvido, ma non rustico...è fantastica così...ma pure s efai una classica frolla con il burro...lo studel? tutto merito di Pippi! :)

    RispondiElimina
  42. decisamente esplicito il gesto e sferzanti le parole ;)

    RispondiElimina
  43. Bhè Lo mi trovi pienamente d'accordo.........io sono una persona che tiene aperta la porta per molto tempo ma se..... come dici tu... mi accorgo di acune cose.......sbarro con un catenaccio senza tanti discorsi non ne vale neanche la pena con certe persone!!
    un bacio Pippi

    RispondiElimina
  44. condivido completamente tutto ciò che hai scritto!!!
    rendersi conto di ciò che ti circonda a volte ti dà davver grande autostima, riesci a renderti conto di quanto valgono i tuoi valori rispetto alla sterilità e superficialità di molti!

    RispondiElimina
  45. se non avessi così paura di essere azzannata, azzannerei una fetta di questa torta.
    Eh, però, quant'è vero quello che dici. E non ti sfogare sulla povera zucca...
    Ti abbraccio, de qua e dde llà|

    RispondiElimina
  46. WWW le torte salate e veloci !!! Ciao Lisa !

    RispondiElimina
  47. meravigliosa libertà mai rinunciarci si vive già male e perché mai permettersi di soffocare con qui accanto non rispetta la cosa più importate dell'essere umano. Sono con te...in tutto e per tutto, io grido molto poco, ma quando lo faccio é proprio per salvare la mia libertà, non posso vivere senza.

    T'abbraccio

    RispondiElimina
  48. Mirtilla...che dici si capisce?...a volte pare di no! ;)

    Uhhh Pippina Lauretta...proprio così a volte non ne vale la pena..le parole sono sacre!ti baciozzolo

    uhhh Cri... la povera zucca ...che tristezza...squarta, affettata, arrostita e fra un po' frullata...dai mangiamoci la torta in sua memoria ;) ti abbraccio di qua e di là!

    Lisa...ciao!

    Mari...ti abbraccio pure io...so che la difendi, la urli a tuo modo e la rispetti profondamente!

    RispondiElimina
  49. Astra hai colto un lato di tutto sottile e importante quello di nutrire la propria autostima, del rendersi conto dell'essere consapevoli! un abbraccio

    RispondiElimina
  50. Cara Lo...si c'è un sole che invita ad uscire , io propendevo per una gitina di mezza settimana ...ma una passeggiata andrà bene uguale ..; il giorno dopo.. quando trai le somme, quando un po' ti mancano le forze e perchè no , arriva un po' di malinconia .... ,sei meravigliosa ricordalo!!!un abbraccio e buon autunno :-)

    RispondiElimina
  51. Lo che dirti. in questo periodo (anno??) mi manca la tua grinta. ecco ora anche io ho detto cosa non ho. Non sono totalmente NON meravigliosa? :D
    Un bacio alla donna fantastica che sei e un morso della torta di verdura che sarà pure veloce ma ha un aspetto magnifico

    RispondiElimina
  52. ciao Lo... c'è un messaggio per te nel mio blog...
    Baci...
    Pan di Panna

    RispondiElimina
  53. Tutti siamo liberi di esprimere il proprio pensiero e io mi associo ala tuo....LIBERTAAAAA'...
    Un abbraccio tenero dentro e fuori
    :D

    RispondiElimina
  54. Ti sei spaventata eh? Ih!Ih!Ih! Non ti preoccupare ce n'è di gente che mi chiede ancora se sono incinta, proprio stamane una collega...
    Ma dai ho la novità delle pentole e tu subito pensi al male... Queste gallinelle qua... :)

    RispondiElimina
  55. BRAVAAAAAAAAA LO!!!! Che grandi cose hai detto... ma quante sono le persone cosi', uomini e donne, che rovinano la vita a se stessi ed agli altri credendo di essere nel giusto? Che non si mettono mai in discussione, che sono sempre sul pulpito, che parlano per frasi fatte, che vivono di convenzioni e pregiudizi??? Io credo che siano poche le persone davvero intelligenti da preferire la "solitudine" a queste compagnie.

    RispondiElimina
  56. Caty...alla fine questo sole era splendido..bastava mettersi in sintonia...un bacione

    Cicciuzza bella sei totalmente Non meravigliosa...è importantissimo dire anche cosa non si ha! un abbraccio

    Arrivo Mara!

    Anna...grazie!

    Uhhh Mucchina pensavo di diventare gallian zia...invece sono caduta in padella ihihhi

    Vera...sembra parecchie se tu guardi intirno....ma si può iniziare a levarse da intorno!!! un bacione

    RispondiElimina
  57. Va beh, oggi proviamo con un semplice saluto.

    RispondiElimina
  58. Ciao Se vuoi partecipare...
    http://pandipanna.blogspot.com/search/label/Evento%20blog%20-%20Il%20sapore%20della%20Nonna

    RispondiElimina
  59. brava loryyyy....
    non ti dico niente che non sai già.
    ci vuole coraggio, fa male...
    ma quando ci vuole ci vuole...
    ed allora via tutto...apriamo le finestre, facciamo entrare il vento forte..che spazza via le bugie, le cattiverie, i doppi sensi, i rancori, le invidie, la compitizione...che abbiamo sopportato!
    bastaaaaaaaaaaaaaaaaaa!!!
    ricominciamo da zero..da sole...ma più forti!
    allora sai che ti dico??
    oggi vado a pranzo con la mia amica...
    due passi e pranzo da sua sorella.
    alzerò il bicchiere e brinderò alla tua liberazione, la mia liberazione..la nostra liberazione!!
    un abbraccio fortissimo, loryyyy
    bacioniii

    RispondiElimina
  60. e io sarò con te orgogliosa e felice cara Bri a brindare...per noi che lo sappiamo fare e che sappiamo godere e cercare dell'aria pulita...un abbraccio forte intenso!

    RispondiElimina
  61. Bello quello che hai scritto!
    E, citando una nota pubblicità, la libertà non ha prezzo ... soprattutto per noi che possiamo permettercela!
    Grazie per essere passata a trovarmi ... è stato piacevole essere "trovata" per caso da una varesotta come me :o)
    *Cinzia*

    RispondiElimina
  62. Cinzia hai ragione...per noi che possiamo permettercela...è così importante e lo diamo per scontato!

    RispondiElimina
  63. Mamma mia come concordo!!! Hai letto Momo?

    RispondiElimina
  64. Giulia benvenuta nel pollaio...e si ho letto Momo...è così che ho imparato a riconsocere gli uomini grigi :)

    RispondiElimina