sabato 4 ottobre 2008

Il Km 67: Melano - Capolago

Non abbiamo dimenticato il nostro progetto: quello per cui io vorrei stare bene dentro la mia pelle, con un minimo di sforzo fisico e quello di diventare proprietari di bacchette da trekking, adatte al cammino selvaggio, per gnomo e galletto. Avevamo detto che la prova che dimostrava l'impegno di ognuno di noi era avere accumulato 100km percorsi a piedi. Così, dopo aver bisticciato per 15 giorni al mare, perché le passeggiate sulla spiaggia non avvicinano all'acquisto di materiale trekkinoso, riprendiamo il nostro progetto.
Eccoci pronti per una
passeggiatina in territorio svizzero in una tipica giornata autunnale: ovviamente è sabato ed è nuvoloso! Fa niente! Panini, zaino in spalla e partiamo...tanto abbiamo i k-way....la meta, trovata su questo sito, è un sentiero ai piedi del M.te Generoso che unisce tre paesini vicino al lago: Melano, Capolago e Mendrisio.
Io, istintiva e decisamente poco attendibile, pronta a raggiungere la meta, spergiuro che possiamo percorrere in 4
ore ciò che i precisi svizzeri hanno calcolato per 6 ore...dai su, ma si!!!!!! Il galletto, calcolatore e programmatore, stima il consumo della gomme delle suole e spergiura che possiamo fare un quarto della strada per tornare verso le 20, forse....
La
gnoma sospira e canta, guarda il cielo e dice andiamo!
Melano
, sul lago di Lugano, è un paesino che nasconde un centro storico piccolo e bellissimo, il sentiero nel bosco è magico....ciclamini e pungitopo dalle cicciose bacche rosse ovunque. Eccoci ai ruderi del Castellaccio, raggi di sole per due minuti ed uno splendido lago, fonti di acqua potabile....
Ci perdiamo: con cartina, descrizione del percorso, cartelli indicatori
, noi riusciamo a perderci nel preciso mondo svizzero e scegliere su tre, per due volte, la direzione sbagliata...finalmente siamo sulla via giusta.
A questo punto, vista l'ora, ci accordiamo di arrivare a metà percorso e tornare indietro. Scendiamo a
Capolago, pranziamo con le papere e passeggiamo tra le stradine del paese, scoviamo le cantine piccole e colorate, sbirciamo le case fiorite e ordinatissime, diciamo con cartina alla mano: noi dovevamo andare lì, poi lì e poi lì, per poi scoprire che stavamo guardando dalla parte sbagliata. Torniamo e facciamo merenda sotto un cartello intimidatorio contro i ladri di legname (alzate i tacchi e viaaaaaaaaa!), facciamo le imitazioni svizzere, cavalchiamo i tronchi degli alberi, decidiamo di salire al Santuario, tentenniamo all'ultima curva, convinti che la strada sia ancora lunghissima, per un soffio rischiamo di tornare indietro...in un attimo arriviamo sullo spiazzo verde e ampio di una bella chiesa gialla... "Ma guarda hanno messo la statua di un camoscio, quelle per il tiro con l'arco...." "Mamma???"
"Si gnomo?"
"La statua muove le orecchie...."
"
uhhhhhhhhhhh galletto foto!!!uhhh ma è vero...uhh ma non scappa uhhh che bello".
Torniamo stanchi, felici...guarda là
in fondo quel puntino blu è la nostra macchina....andiamo!



TRENETTE AL PESTO DI ZUCCHINE E POMODORINI

250 gr di trenette
2 zucchine
basilico
prezzemolo
aglio
sesamo tostato
olio extra vergine d'oliva
50 gr formaggina
10 pomodorini

Lessare la pasta. Tostare per alcuni secondi il sesamo su una pentola antiaderente. Pulire il prezzemolo e il basilico, lavare e tagliare a pezzetti la zucchina. Mettere le zucchine, le erbe, l'aglio, il sesamo nel mixer e aggiungere un pochino di acqua di cottura. Frullare e aggiungere la formaggina e un giro d'olio e mescolare bene.
Scolare la pasta, condire con la salsa e aggiungere i pomodori tagliati a pezzetti.

Ho preso l'ispirazione dal pesto di zucchine di Tatiana e dalle penne di Annamaria, non avevo pinoli o altra frutta secca, così ho usato il sesamo...stavo per mettere il parmigiano, ma poi ho visto la formaggina nel frigo che implorava di essere usata e così....però che buona!
Grazie a Manu per avermi gnomata con il premio Miglior Cuoca Suggeritrice e grazie a Barbara per aver condiviso con me i suoi...un abbraccio!

33 commenti:

  1. brava, brava a forza di passeggiatine,sarai in forma....... se poi vi perdete, si sa mai che vi trovate in riva all'adige...a quel punto vi recuperiamo noi....baci baci!

    RispondiElimina
  2. Stanchi ma felici..che bella passeggiata Lo!!! e che buone le trenette con il pesto di zucchine!!! un bacione e buon week end!!!!

    RispondiElimina
  3. Veramente una bella passeggiata e non c'e' cosa migliore per il corpo per riprendersi camminando in mezzo alla natura.
    E complimenti per il tuo blog, scrivi davvero molto bene.
    A presto

    RispondiElimina
  4. BUONGIORNO!!!!!TUTTO BENE??? DALLE MIE PARTI C'è UN TEMPACCIO...CHE PIZZA!!! BUON FINE SETTIMANA...QUESTA BELLA PASTINA MI FA GOLA ANCHE DI MATTINA!!! BACIO

    RispondiElimina
  5. bella passeggiata:-) son contenta che ti sia piaciuta la ricettina:-) buon fine settimana
    Annamaria

    RispondiElimina
  6. ahahha Marta se ciperdiamo così tanto vieni a prenderci con la barella!!! ;)

    Saretta bella...si è troppo bella la serenità che nasce quando stai nella natura! un bacione

    Spiritovivo benvenuto nel pollaio...sono perfettamente d'accordo con te per come si sta nella natura e grazie per le tue parole! a presto :)

    Lale tesorinaaaaaaa qui tutto bene...e dopo il tempaccio di ieri c'è il sole...è freddino e frizzante! un bacione

    Annamaria...la ricetta è davvero fantastica un bacione

    RispondiElimina
  7. Buona buona la pasta!!!
    Buona domenica anche a te!!!

    RispondiElimina
  8. bello fare le camminate in autunno , è tutto un mondo particolare e non perdere fiducia ...vabbè non arriverai a 100 ma a 99 km!! e comunque lo stare con chi ami sicuramente ti rinfranca più della palestra! grazie della tuo itinerario !!un abbraccio

    RispondiElimina
  9. Ciao Lo! Bella gita! Io conosco pochissimo la Svizzera del sud... magari quando saremo tutti allenatissimi ci potremmo trovare a meta' strada sulle alpi io parto da Zurigo e voi da Varese,hihi!!! ciaooo! S.

    RispondiElimina
  10. Michela carissima buon week end anche a te un abbraccio

    Un bacio Simo

    ahhaha Caty....ti immagini 99 km e non 100!!! Ma ce la faremooooooooo, abbiamo una vita! un bacione

    ihihi Silvia...dobbiamo davvero essere mooooooooolto allenati...sono arrivata a questo sito ...gironzolando su quello indicato da te...è davvero utilissimo! un bacione

    RispondiElimina
  11. ciao Lo....passo per un abbraccio e sbafo su sta pasta qui...per stasera avevo in programma un'insalatina, ma forse..cambio programma...bacini. Lety

    P.S. grazie per la pasta madre..ti è arrivata la mail di risposta????

    RispondiElimina
  12. Brava! Cammina cammina spero che prima o poi arriverai anche in quel di Pisa!!!! Io ti aspetto!!
    ^_^
    Buona domenica tesoro!!!!

    RispondiElimina
  13. Grazie per il racconto. Per un attimo ho visto anch'io il camoscio.

    RispondiElimina
  14. dai che bella gita in famiglia!!!
    Piatto gustosissimo!!!
    ciao

    RispondiElimina
  15. Lety la mail è arrivata...fammi spaere quando sei pronta che ci divertiamo a giocare un po'! ti abbraccio fortissimo

    Susina...wow a piedi a Pisa...ahaha sono wonder woman! un bacione

    ihihi Zucchero e l'hai scambiato anche tu per una statua? un bacione

    Maya era così semplice ma davvero bello! :)

    RispondiElimina
  16. Fantastico questo raccontoooo!

    RispondiElimina
  17. un bellissimo racconto che insegna di come si può passare bene in tempo libero, la ricetta è buonissma ma io ho gradito di più il racconto della gita

    RispondiElimina
  18. Il pesto di zucchine l'abbiamo preparatro anceh noi, ma è ancora in frigo in attesa di essere utilizzato....potremmo prendere spunto da questa ricetta....
    baci

    RispondiElimina
  19. che bel collage naturalistico che hai fatto...sicuramente passeggiare ti rimetterà in forma ma ti da anche tanta serenità e relax! è un'attività che amo molto! e dopo ci si gode in santa pace un bel piatto di pasta gustoso come il tuo! :) un bacio enorme!

    RispondiElimina
  20. ammiro decisamente la vostra perseveranza!!
    specie se il premio finale sono quelle deliziose trennette!!

    RispondiElimina
  21. Aho, ma quanto camminate?
    Comunque devo prendermi una nuova ricettina da sperimentare, ché qui ce ne sono tante.

    RispondiElimina
  22. ciao cara sono super felice che hai provato la mia ricetta e soprattutto che sia piaciuta...io intanto mi ero persa questo pesto fantastico mi sa che lo farò uno di questi giorni.
    Un abbraccio

    RispondiElimina
  23. Concordo con Astrofiammante. Perdetevi un po' di più e arriavate sulle sponde dell'Adese!
    Forzaaaa, un due un due un due!

    Abbraccioniiiii
    (stasera mentre pizzato ti pensavo!)

    RispondiElimina
  24. Lo, ho letto tutto d'un fiato!
    Hai lo stile da radiocronaca,mi è sembrato di camminare con te minuto per minuto (per usare un gergo calcistico)e con che dovizia di particolari!

    Complimenti,sinceramente.

    Buona serata.

    RispondiElimina
  25. bella questa pasta... brava e bel racconto.. baciii

    RispondiElimina
  26. Ci verremmo volentieri a camminare e a scarpinare con voi, è bellissimo questo vostro progetto, a noi piace ciò che è avventuroso e poi che bel modo per stare a stretto contatto con la natura... in quanti posti avete lasciato le impronte delle vostre scarpe...
    Dopo aver camminato tanto col pensiero, lungo l'itinerario che avete tracciato, ci è venuta fame e quel piatto di pasta è invitante oltre misura. Il pesto di zucchine, buono!!! Ma la formaggina che tipo di formaggio è?
    Baci e buon lunedì da Sabrina&Luca

    RispondiElimina
  27. Mi sembrava di essere lì con voi! Ma che bel racconto e che bella ricettina! Buon inizio di settimana Laura

    RispondiElimina
  28. Enza, Carmine...benvenuti nel pollaio e grazie mille! :)

    Manu Silvia...ch ebello e buono il pesto di zucchine...da gustare subito :) buona giornata!

    Arietta è prorpio così..dalla voglia di muoversi un po' è diventato un modo speciale per stare insieme un bacione

    ihihi Mirtilla non perseveranza lasciata al caso ;)

    Tonino ;)

    Zagara ti ripeto ...quella ricetta è super! sei bravissima! un baciotto

    Cri...ahah arrivare all'adige...a piedi poi mi raccogliete con il cucchiaino...com'era la pizza??? un abbraccio

    Sirio i tuoi compliemnti mi emoziona grazie tantissimo..un abbraccio!!

    Daniela che bello sei qui....grazie mille! :)

    Luca, Sabrina...pensa ch ebello a passeggiare insieme...e quante risate...la formaggina è un formaggio freschissimo e cremoso di mucca che trovo in latteria...tipo caprino, ma ancora più fresco! Io lo uso per sostituire tutte le preparazioni che prevedono philadelpia...ottimo anche per le torte! un bacione

    Laura grazie!

    RispondiElimina
  29. che belli che siete *____*!! dai dai che il km 100 si avvicina!!

    RispondiElimina
  30. si si si si Ones arrivaaaaa il 100 km! un bacione

    RispondiElimina
  31. Che bravi che siete e soprattutto costanti....braviiiiiii!!! che posti meravigliosi sentivo il profumo che si sprigiona dall'erba schiacciata dai piedi che sensazione!!! un bacio Pippi

    RispondiElimina
  32. bhe costanti è un aparola grossa...ma non vogliamo dimenticare...perchè la fregatura è lì quando ti dimentichi e l'impegno non ha più valore

    RispondiElimina