mercoledì 24 settembre 2008

Varese va, Varese Va: qui si respira aria pura e libertà

Dai dai che lo sapete: a Varese ci sono i mondiali di ciclismo...pant pant pant pedala pedalaaaaaaaaaa....vi avevo raccontato qui delle fatiche eroiche, portate avanti nella nostra provincia, per darle quell'aspetto di mondialità che gli mancava: dagli sforzi per fare un corso express di dialetto tramite i cartelli stradali, a quello di abbellire le rotonde con le faccine dei politici leghisti della zona (ahhhhhh a lora spese però...ahhhhhhhhhhhh privatamente peròòòòò.....ahhhh solo per sfizio nèèèèèè!), all'eliminazione non giustificata di cervi, per mettere cipressi....a loro volta sostituiti da elegantissime decorazioni con fiori che riproducono il logo della manifestazione! Per dare un respiro ancora più internazionale, libero e aperto, si è fatto di tutto....ad esempio un assessore (il sig. Valmori) di un comune varesino (Albizzate)ha provato a parlare di quelle robe lì...quelle che ti fanno diventare rosso....ma fanno tanta audience e lui poverino ci ha provato...poi ha fatto un casino mondiale...appunto....
Ora è il momento che pure io smetta di fare la gallina e mi connetta con il tessuto territoriale, è il momento che sfoderi la mia appartenenza e proprio ora che Varese è nell'occhio del mondo...mi schiero e porto avanti le campagne di questa ridente perla dei laghi, quindi vi prego, vi supplico...guardate questa pubblicità progresso e aderite numerosi: diffondete!



e in nome della capacità di tolleranza, elasticità e apertura mentale e contro ogni discriminazione vi metto un piatto davvero alternativo che è e non è, ma che buono! E vi invito a leggere il post di Elisabetta, che ha ispirato quello che ho scritto e che affronta l'argomento in un modo più profondo, ma piacevole!

FINTA FRITTATA DI CECI

100 gr di farina di ceci
2 cucchiaini di olio extra vergine d'oliva
rosmarino o salvia
acqua
sale
pepe
2 patate
1 zucchina
curcuma

Preparare una pastella con la farina di ceci e l'acqua, aggiungere il sale, il pepe e le foglie di rosmarino o salvia. Lasciare riposare almeno un'ora.
Nel frattempo tagliare con la mandolina le patate e la zucchina, scaldare un cucchiaio di olio in una padella antiaderente e versare le verdure, farle saltare in padella fino a quando saranno dorate. Aggiungere un cucchiaino di curcuma e mescolare bene. Versare la pastella di ceci sulle verdure e cuocere come una frittata. Una volta dorata, girare con l'aiuto di un coperchio la frittata e finire la cottura sull'altro lato.

Ero passata a salutare Tatiana e ho trovato questa ricetta, proposta da Avalon qui...mi ha subito incuriosito e ci ho provato....ma era talmente subito che non ho avuto il tempo di fare riposare la pastella....e un pochino si sentiva....un fondo molto cecioso...insomma...so per esperienza che il riposo alla pastella ne migliora il sapore, perché lo faccio sempre con la farinata... Ma torniamo alla finta frittata....io l'ho condita facendo saltare in padella le verdure per avere un effetto similfritto e non il fritto....credo che il giorno in cui sarò così peccaminosa da friggere realmente allora ...........ahhhhhhhhhhhhhhhhh l'apoteosi!

29 commenti:

  1. Ciao looooo!!! ebbrava!!! le tue iniziative sono sempre super!!!!

    Buonisssima la frittataaaaaaaaa!!! un bacione e buon mercoledi!!!

    RispondiElimina
  2. Questo super video vedrò di replicarlo nel mio blog!
    Però non mi avete risposto. Qualcuno sa dove trovare l'amaranto in zona Varese. Volevo provarlo; la ricetta non mi sembra complicata ma è originale...

    RispondiElimina
  3. Buona mattinata ! si , la memoria sembra essere una delle cose più deboli nell'uomo , quindi è bene ricordare sempre .... !! e finalmente potrò riuscire a fare qualcosa con la farina di ceci....

    RispondiElimina
  4. Che ridere!!
    Girato il link a tutti i varesini in rubrica!!

    RispondiElimina
  5. Sai che mi hai fatto ricordare che non ho mai provato la farina di ceci? Rimedierò presto, la tua frittata mi intriga! Ieri sera mentre facevo da mangiare ho rimpianto di non conoscerti meglio, perché ero alle prese con il kamut e avrei voluto conferme in diretta da qualcuno che si intendesse di eco-bio!!! Per fortuna me la sono cavata, anzi, è venuto spettacolare!

    RispondiElimina
  6. Ihh Sara...sai come qui o si pedala o ci si ferma! un baciotto

    Tonino ti ho risposto nell'altro post!

    Mamma mia Caty...l'oblio della memoria è uno dei benesseri cercati dall'uomo :(...la frittata è buonissima, ma speriemnta anche la farinata!

    ....e brava Ines...divulghiamo!!!! che ci tiene tanto Valmori!

    Wow Onde....ma tu potevi provare a mandarmi una mail o scrivermi qui....da me il pc è sempre accesso e passo spesso....buonissimo il kamut....sono curiosissima! :)

    RispondiElimina
  7. bello il video!!!
    e poi questa ricettina è da provare assolutamente

    RispondiElimina
  8. Ottima iniziativa e ottimo piatto!

    RispondiElimina
  9. Lo sai che amo visceralmente le frittate?? Questa è superba:))Fame fame! Elga

    RispondiElimina
  10. buonissimaaaa!!! la adoro!!!
    sei troppo forte!!! :-)

    RispondiElimina
  11. Grazie Io, lo terrò presente... ma casa mia mi sa che è ancora più ecobio della tua: non abbiamo il PC... e nemmeno il telefono fisso, né lo stereo, solo una vecchia televisione anni '70, credo il primo modello a colori uscito in Italia :-)

    RispondiElimina
  12. ricambio con un piccolo pensiero per te ;)

    RispondiElimina
  13. Pamy...ma sai che con questa ricettina...mi osno slavata un paio di pranzi in settimana quando non sapevo cosa fare? ;)

    ihihi Stella mi fa piacere che apprezzi!

    Un bacio Elisabetta!

    Elga....w la frittata!

    Micaela ....ma grazie!

    Onde....bhe tu prova...io sono più o meno qui! ;)

    uhhhhhhhh Mirtilla ma grazie! bacissimo

    RispondiElimina
  14. Stasera ho avuto finalmente il tempo di leggere il tuo post e quello di Elisabetta a cui ti riferisci... mamma mia, da rabbrividire!! cerco di farmi 2 risate con il video (molto simpatico!), ma non possono che essere risate amare... resisti Lo! A presto!! Silvia

    RispondiElimina
  15. sai che è una bella idea, mi paice moltissimo

    RispondiElimina
  16. Chissà se stai dormendo...? A cosa stai pensando...? Chissà se stai dormendo...? Notte pallina

    RispondiElimina
  17. Buona giornata! ..quando passi dalle mie parti ti ho lasciato un pensierino....:-)

    RispondiElimina
  18. ieri sono venuta subito a sbirciare, lo sai che non ti resisto, no? :))) però poi ero mal presa e non sono riuscita a commentare. Cosa che del resto mi è successa col bellissimo (BELLISSIMO) post precedente. sei una delle più belle persone che io abbia mai incrociato in rete, davvero sai? Ti adoro

    RispondiElimina
  19. proprio così Silvia....risate amare...ma resisteremo!

    benissimo Gunther!

    Lale...tesora....in realtà ero fuori a divertirmi con la mia amiconaaaaaaa

    Caty...che emozione...arrivo!

    Gì...ti adoro anche io un bacione!

    RispondiElimina
  20. ciao bellezza passavo per un saluto!!!
    baciotti a te e agli abitanti della foresta incantata!!!!

    RispondiElimina
  21. così non l'ho mai provata.. i ceci non mi piacciono però.. magari passo!!!

    RispondiElimina
  22. Lo,se hai voglia di camminare vieni di nuovo da me...!

    RispondiElimina
  23. ciao Manu un baciozzolo

    Maya se non ti piacciono i ceci non prvare...magari se ti capita assaggia in giro la farinata..così sai se ti può piacere

    Stella grazie arrivo!! un bacio

    RispondiElimina
  24. Gentile pollaio, domani Tonino non c'è perché è via per lavoro.
    Lo so che dite voi chissenefrega...
    ma servisse qualcosa portato da Verona, Cremona, Mantova...

    RispondiElimina
  25. Mi ha fatto impazziere i viedo. Ah!Ah!Ah! sarà perchè son terrun! Ah!Ah!ah!

    RispondiElimina
  26. Buon viaggio Tonino.

    Mucchina baciozzolo e w i terun!

    RispondiElimina
  27. Sono molto felice che la frittafinta ti sia piaciuta :-)
    Grazie mille per avermi citato... è la prima volta! ^_^
    Un bacione, Avalon

    RispondiElimina
  28. Avalon che piacere averti qui...la frittafinta ci piace un sacco...e così la riproponiamo spesso...la citazione era d'obbligo se sei mamma della frittafinta! :)

    RispondiElimina