mercoledì 17 settembre 2008

La Pizza Precisa

La pizza fatta in casa per me è un rito...da sempre scandisce la domenica sera. Mia mamma, quando ero davvero piccola, la faceva prendendo la scatola della star, quella in cui c'era il preparato tutto pronto, le bustine miscelate e tutti noi credevamo che davvero preparare la pizza fosse un po' magico. Poi dopo qualche anno ha imparato e osato sperimentare l'impasto fatto in casa con farina, lievito di birra e acqua. Ora la formula magica era conosciuta e potevamo prepararla all'infinito. Mi ricordo la tavola, la famiglia riunita intorno : mia madre e mio padre e noi quattro: le mie sorelle grandi, imbronciate e altere, io che guardavo tutto e il mio fratellino/fratellone...il mio vicino a tavola, il mio compagno di camera, lo amavo, da sorella maggiore, fino a proteggerlo con unghie e denti e nello stesso tempo, non lo sopportavo perché era sempre in mezzo ai miei giochi, cane e gatto che stavano insieme e sempre si punzecchiavano.... Non ho mai smesso di fare la pizza alla domenica sera, con il tempo ho affinato ed adattato ai miei gusti la formula magica. Ho cambiato la farina e ora uso il lievito madre. Ma è da sempre la cena della domenica sera, quella che consumo con la gnoma e ora, con il galletto, sul divano, magari davanti ad un bel film, chiacchierando e ridendo e cercando di allungare la gioia del week end. La pizza si mangia così a casa mia, mai al tavolo. Credo che anche questo rituale del divano comodo sia un po' il gusto della mia pizza....il mangiare fuori dalle regole...mentre si fa quello che più piace, ma restando insieme.

350 gr di farina manitoba
150 gr di semola
100 gr di pasta madre
sale
1 cucchiaio di olio extra vergine d'oliva
acqua
salsa di pomodoro
mozzarella

Alla domenica mattina, mi alzo e mentre prepariamo la colazione, inizio a pesare la pasta madre, per poi scioglierla con un po' d'acqua tiepida. Peso e miscelo le farine con il sale e impasto. Lascio la mia palla su un piatto, coperta da una grande ciotola di vetro, a lievitare per tutta la giornata. Alla sera stendiamo la pasta, di solito questo lavoro lo fa il galletto e io taglio la mozzarella. Versiamo la salsa, disponiamo la mozzarella e inforniamo a forno spento. Accendiamo il forno in modalità statica nel momento in cui mettiamo la pizza, lo mettiamo a 220° e diamo mezz'ora di tempo.
Una volta sfornata la mangiamo così, oppure con un giro d'olio d'oliva a crudo. In estate ci piace tenere da parte della mozzarella e metterla poi a crudo una volta sfornata. A volte, da quando ho letto una discussione da Stella di Sale, uso il liquido della mozzarella, che però è freschissima e comprata in latteria, per impastare la pasta: la rende più croccante, anche se rimane morbidissima. A noi piace la pizza alta e soffice, ma da qualche tempo sono tentata di comprare delle teglie per pizza rotonde per farla più bassa e simile alla pizzeria.
Una volta o due all'anno, di solito quando iniziamo a mangiare in giardino, uso parte dello stesso impasto per fare la pizza fritta. Quest'anno ho seguito i consigli che Cocò ha dato qui!
Partecipo con la mia pizza alla raccolta Pizza Gourmet di Precisina.

47 commenti:

  1. è un bellissimo rito e sopratutto una gran bella pizza, anche le dosi per la ricetta le uso anche io cosi, uso anche io la farina di manitoba viene meglio la pizza

    RispondiElimina
  2. un rituale bellissimo e dolcissimo...ma la pizza in foto sai che non riesco a distinguerla? mi sembrano dei panini morbidi aperti a farciti...spiega...spiega come hai fatto:-) un bacio
    Annamaria

    RispondiElimina
  3. mi è sempre piaciuto ascoltare i racconti "della domenica sera. C'è un'intimità forte. la sicurezza del nucle e delle cose che ci fanno stare bene. Anche a casa mia la domenica sera era (ed è) pizza, nel mio caso l'odore della pizza che si spigionava dal forno era associato alla sigla di 90° minuto che mio padre e mio fratello non potevano non vedere.
    Con il tempo, quando vivevo all'estero, la domenica sera mi ritrovavo a camminare per le strade e a cercare le finestre con le luci accese, per trovare quel senso di casa che avevo totalmente perso. quanti ricordi..
    .. ma bando alle ciance! LO la tua pizza è un'opera d'arte anche per come viene servita! ;)

    RispondiElimina
  4. ahhhhhaaaa sto morendo, vedo pizze dappertutto!!!!

    Ma la tua pizza non e' solo buona e' anche piena di allegria! LA domenica sera per ma da bambina era un po' triste (specie in un certo periodo in cui il lunedi mattina era davvero un incubo) ma con questo rito sarebbe stata molto piu' dolce......

    La dritta del siero delle mozzarelle della pizza nell'impasto e' formidabile, ci provero', spero sabato!!

    RispondiElimina
  5. Ciao Lo! che buona la pizza! Anch'io da quando sono in Svizzera (quindi non da cosi' tanto tempo come te) faccio la pizza ogni weekend... Adoro la pizza, ma qui costa tanto e non e' nemmeno tanto buona..
    Purtroppo la mozzarella non e' certo come quella che tu compri in latteria, ma comunque sono molto soddisfatta dei miei risultati! Sono contenta di sapere che anche tu hai le mie stesse abitudini! :) A presto! Silvia (devo provare la pizza fritta!!! finora ho provato solo i panzerotti!!!)

    RispondiElimina
  6. mentre mi pappo un pezzo di pizza,ti aggiorno sul tuo caro Lorenzo (tuo omonimo)è stato un successone, boati di urla ad ogni inizio canzone, spesso cantate in coro con lui, in particolare - mi fido di te - e sono un ragazzo fortunato - aeroplanini planati ai suoi piedi...ti manda bacioni :-)))) e pure io

    RispondiElimina
  7. Che bel quadretto hai dipinto :-)
    Davvero, mi sembra di vedervi prima a tavola con sorelle e fratellino, poi sul divano comodi comodi.
    Buona giornata:-)

    RispondiElimina
  8. che bontà assoluta! la pizza fatta in casa non ha paragoni!!! io è da tanto che non la faccio!!! quasi quasi sabato...

    RispondiElimina
  9. Bellissima la descrizione del vostro rito domenicale di quando eri bambina e del modo in cui lo hai mantenuto vivo con i tuoi figli!

    RispondiElimina
  10. Anche per me la domenica sera vuol dire pizza, proprio come dici tu mi sembra di allungare, anche se di poco, il week-end... Anch'io uso una parte di farina manitoba, mi sembra che sia migliore!
    Baciotti e buona giornata

    RispondiElimina
  11. che buona la tua pizza con il lievito madre e stesa dal galletto:-)
    mi hai ricordato di quando il sabato sera, tornata dall'università, ci sedevamo intorno al tavolino del divano a mangiare la mitica focaccia di mia mamma o i panzerotti caldi e filanti.
    che ricordi, Lo! grazie per avermeli rispolverati!!!

    RispondiElimina
  12. Confessione: che invidia!
    Mi piace tanto la vostra pizza dell'allungamento week end...

    RispondiElimina
  13. che bello leggerti! E' vero la pizza è sempre legata a tanti ricordi...e comunque bella alta e soffice ( si mi piace quella che sembra proprio pasta di pane !!)un saluto

    RispondiElimina
  14. Sono più veloce io... senza mail, link etc etc... ho già inserito tutto! Grazie assai... bravissima ad utilizzare io lievito madre, io manco a parlarne (per ora)... peccato che stavolta conti solo il topping, mannaggia!!! Bacio!!!

    RispondiElimina
  15. Lo, è bello leggerti, ci trasmetti delle belle sensazioni! La pizza è fantastica, davvero originale l'idea! parteciperemo anche noi all'iniziativa di Precisina, a giorni posteremo la nostra pizza, intanto ci rifacciamo gli occhi con la tua!
    Baci da Sabrina&Luca

    RispondiElimina
  16. Che acquolina in bocca!
    Vieni da me subito.

    RispondiElimina
  17. Ma brava la mia gallinella! Anch'io amo la pizza e sono capace di mangiarla tutti i giorni anche da sola :p Certo come rito familiare è molto meglio...
    Uffi!Uffi! Anch'io la faccio ma la PASTA MADRE proprio mi fa paura. AAAAAAAAAAAAAAA! Devo provarci, non posso accettare che una mucca non sappia utilizzare una cosa che usa pure una gallina. Ih1Ih!Ih!

    RispondiElimina
  18. Ciao Gunther!!!! grazie mille!!!vero che semola e manitoba viene buona buona? ;)

    Ciao Annamaria....la foto della pizza è davvero orrenda....ma penso che tu ti riferisci alle pizzelle...se vai da Cocò è tutto spiegato per bene...in pratica friggi dei dischetti di pasta di pane e farcisci poi...a me erano venuti altissimi quindi li ho tagliati...puoi anche fare un disco farcire chiudere tipo calzone e friggere ohhhhhhhhhhhhhhhhhhh un bacio

    Ciciuzza ma sai adesso che ci penso anche mio papà guardava 90??? anche io adoro rubare questi attimi di intimità girando per le strade...in certe ore quando le persone sono a tavola sa propriodi intimo un bacione

    Ciboulette...si si proprio perchè il lunedì era un incubo e sifa fatica ancora ora che ci coccoliamo!

    Silvia allora domenci ati penso...ma bentornata....ma Silvia il finocchietto???? uhhhhhhhhhhhhhhhh

    Marta.....mi scappa da piangere....sai che devi ripetere tutto il rituale stasera.... ;)

    Sweet...il divano è davvero così comodo e caloroso....e consumato ahahah

    Dai Micaela per sabato pizzaaaaaaaaa...qui non si salta settimana!

    Onde...grazie!

    Camomilla è un piccolo trucco per stare bene :)

    dai Sunny che bello mi emoziono quando le parole servono per farne nascere di nuove....

    dai Claud....falal anche tu o vieni qui...la versione senz amozzarella si può fare...tipo patate e cipolle ohhhhhhhhhhhhh

    Ciao Caty un bacione

    ihihi Precy...dai magari mi studio un topping interessante....è che la pizza a casa è essenzialmente questa....

    Sabri, Luca....aspetto la vostra pizza....e sono contenta che state bene qui...come sto bene io da voi! un bacione

    Stella arrivoooooooooooooooooo

    Mucchina e falla sta pasta madre se ci riesce una gallina una mucca prestinaia produce un super blob

    RispondiElimina
  19. Ciao tesoroooooo!Ma quanto mi sei mancata?!!!!!
    Allora raccontami tutto,come stai?
    Fantastica pizza,un bacione.

    RispondiElimina
  20. Ricordo benissimo le scatole della pizza star! Che scorpacciate da piccola!!! Poi non si sà per quale magia mia madre cominciò a far l'impasto da sola, e continua farlo, tutte le domeniche sera....è impossibile resisterle......
    ^_^

    RispondiElimina
  21. eccomi sono arrivata, un pò di corsa e un mo incasinata nelle mie nuove cose da fare ma ci sono! buona la pizza anche da me sempre e rigorosamente in casa e senza la scatola, ma sai che anche la mia mamma la faceva all'inizio con la star e a me figlia unica e super coccolata mai pizza è sembrata più buona, ora la fà anche lei con farina acqua e lievito e devo dire che è comunque la pizza più buona... dopo la mia :-)
    baciiii
    Ely

    RispondiElimina
  22. La pizza ... la pizza .... cosa c'è di più buono di una bella pizza? La sua preparazione è un rito è vero e da noi scandisce buona parte dei sabati sera. Ultimamente stiamo in fissa con quella bianca di mozzarella e patate. Buona serata Laura

    RispondiElimina
  23. Che bella che sei quando ti racconti...vabbè ma te sei bella sempre!!! Gnammy gnammy!!! Passo a prenderne un pezzettoneeee!!! smauuuuuack!!!!

    RispondiElimina
  24. Non so perchè ma anche in casa della mia nonna, la domenica era pizza. E per un attimo mi hai fatto tornare indietro, a quando tutto era perfetto, senza paura ne' pensieri, bello. Ti voglio bene. LAle

    RispondiElimina
  25. Ciao Lo! Sono impegnatissima questa settimana perchè domenica mio figlio fa la Cresima e quindi capisci che movimento che c'è qui in casa!
    Da me la pizza invece si usa mangiarla il sabato sera....mia mamma mi ha insegnato a farla con la farina normale, olio sale e acqua e lievito, a volte anche con la patata che la rende più croccante... e ci piace quella un po' alta...farita con il rosmarino, pomodoro e mozzarella, rucola e strachino, salsiccia...insomma di vari tipi...ma comunque buonissima...e fatta in casa non è mai come quella che si compra! Tutta un'altra cosa...
    Notte Lo!
    ci sentiamo più avanti kiss:)
    Carla

    RispondiElimina
  26. La pizza mangiata sul divano? Libidine massima... se lo faccio mia moglie però mi prende a calci. E' sempre quel disordine del Big Bang che non le va a genio e che io invece conservo come eco della mia esistenza.
    Bang Bang Bang Bang ....

    RispondiElimina
  27. E i crostini? Ma che figata sono i crostini!!!

    RispondiElimina
  28. Ahimè non posso sperimentare la tua ricetta perché non oso far entrare la pasta madre nella nostra famiglia. Mia mamma la faceva alta e con molto olio, insomma più una focaccia che una pizza. Cat

    RispondiElimina
  29. ehi che delizia! i rituali di famiglia, quelli che da casa "nostra" la vera, l'originale, portiamo nella nostra 2casa...quella che formiamo noi! è stupendo! nella pizza sono ancora ai primi step, ma ho i tuoi consigli, quelli che un giorno mi hai messo nei commenti, e li tengo gelosamente!poi oggi ho avuto una bella lezione!!!

    RispondiElimina
  30. burrina fantastica...io ero da te.....ch ebello risentirti.....ohhhhhhh basta scapapre nè!!! io sto bene....un bacione

    ecco Susina...proprio così....io me lo ricordo quando ha deciso di provarci....sembrava uan cosa difficilissima e invece era fantastica!

    Ely ....sai che la pizza di mi amamma non la mangio da anni......magari gleila chiedo sisisisi un baciotto

    Laura...un bel rito ...io la faccio sempre così...le varianti solo su pizze piccole che compeltano la pizzona....alle patate è una di quelle....devo provare con la mozza!! un baciotto

    Lale meravigliosa....tu sei speciale...bello tornare indietro nel tempo...così quel pochino di perfetto te lo porti qui un abbraccio dolce tesoro

    Carla....ma auguri per la cresima...immagino il casino e l'emozione....ma tu fai pizze meravigliose...le devi fare tutte per noi! un bacio

    Urca....Antonio....nonono la pizza è sul divano e poi c'è sempre l'aspirapolvere!!!

    uèèèèèèèèèè Il Bodo è qui!!!! ch ebello...i crostini sono una figatissima ;)

    Cat....non osi???? ma dai è un mito da sfatare....viene buona anche con il lievito...certo con la pasta madre sa di panettiere!

    Pollinia...ch emeraviglia...hai detto delel cose stupende...allora aspettiamo la tua pizza...tu ora sei prorpio in quell'attimo che la mia mamma o la mamma di susina hanno vissuto...quando si doveva speriemtnare l'impasto vero! un bacio

    RispondiElimina
  31. ciao lory :P che belle ricettine brava !! se passi da me ho un regalino per te ciao ;/

    RispondiElimina
  32. Ciao, sai anche per me il rito della pizza è importante!!!
    tutti i sabati non può mancare!!

    RispondiElimina
  33. Cara lo, c'è un premio per te.

    RispondiElimina
  34. io adooooro la pizza, ora attendo solo che la mia pasta madre sia abbastanza rodata per collaudarla con la pizza... ma spigami un po' la storia del forno spento: non ci arrivo, sono troppo tonta! Io la inforno con il forno caldissimo, ma è anche vero che a me piace sottile e croccante come quella della pizzeria!
    E come Laura adoro anche la pizza bianca con mozzarella (o scamorza bianca) e patate! SLuuuurrrrrpp!
    Vabbé, me ne vado che mi è venuta una famona!
    p.s.- noi da bambine facevamo la pizza Catarì (non istantanea!) con la mozzarella Gioiella, il Pomì e l'olio buono dello zio Sergio!
    Sai che quasi quasi una sera ti citofono e mi infiltro al divanopizzaparty?

    RispondiElimina
  35. Ciao Lo!
    Rileggendo il tuo "pizza racconto", mi sembra di tornare indietro di 20 anni... Anche io sono cresciuta con la Star o la Catarì... Baci

    RispondiElimina
  36. la pizza è un modo fantastico per stare insieme una bella serata piena di ricordi ...
    a presto!

    RispondiElimina
  37. Lo, io il logo l'ho "rubato" a Fiordisale, che pero' ha detto ben contenta di essere "derubata" per questo scopo... :)
    Usalo pure , dunque!
    Ciao!!!

    RispondiElimina
  38. Lo, è molto piacevole leggere quello che scrivi.Anche da me la pizza è un rito. Ho imparato a fare l'impasto grazie ad una cara amica perchè mia mamma usava solo la star...
    Un saluto
    Silvia

    RispondiElimina
  39. Grazie May...sei un tesoro è stata proprio una bella sorpresa!

    Pamy...:)

    Stella grazie di cuore

    Cri! ;) per il forno io uso sto metodo per tutti i lievitati: pane focacce pizze....accendo nel momento in cui inforno...in questo modo il preparato lievita ancora un po'...se ti piace la pizza bassa però non va bene, ma se fai il pane è perfetto! ti aspetto sul divano e con la Pepi!

    Mara chissà perchè andava tanto di moda sta pizza in scatola ihih

    Panettona...a presto :)

    Grazie Ciboulette ho fatto!Grazie

    Silvia è un piacere averti qui! un bacione

    RispondiElimina
  40. che bello leggerti!!! resto incantata !!! ti abbraccio
    un baciotto

    RispondiElimina
  41. anche per me è un rito e devo dire che sono fortunata perchè ho un forno che sebbene sia vecchiotto fà egregiamente il suo dovere e mi si cucina benissimo. Maria

    RispondiElimina
  42. hai proprio ragione, hai descritto perfettamente cosa significa confort food!

    ultimamente mi sto cimentano nel pigliare confidenza con la pietra e le mie pizze, ne sto mangiando un sacco perché devo calibrarmi col forno.
    credo che dopo essere ingrassata 3 kili, sarò riuscita a spuntarla :))

    RispondiElimina
  43. Che bello il rito della pizza Lo...e mangiato sul divano davanti alla tele...mmmm...mi attizza molto...mi dà l'idea di qualcosa di molto intimo, bello e familiare...
    baci grandi!!!!!!!!

    RispondiElimina
  44. Ciao Lo che bella l'immagine della pizza a casa tua quando eri piccola....assomiglia molto ad alcuni miei ricordi.....anche noi eravamo quattro bambini e io penultima con un fratellino più piccolo che mi stripizzavo sempre perchè era bello cicciotto...anche mia madre all'inizio usava la star eheheh e poi col tempo è migliorata ed ora non ci crederai ma fa una pizza spettacolare anche cotta nel micoonde....come farà nn lo so!!!!!!!!!!! io e Renzino adoriamo magiare la pizza seduti sul divano con una bella bottiglia di birra fresca heheheeh e sempre la domenica sera anche noi i!!!! LOOOOOOOO hehehehe mi viene da ridere....... domenica passate da noiiiiiiiiiii????????? c'è posto anche per voi sul divano!!!!
    ti adoro a presto
    Pippi

    RispondiElimina
  45. si si prepara...porto il dolce??? che bello in 4 sul divano e cip e ciop...lascio a casa il gatto ;)

    RispondiElimina
  46. Ciao, ti faccio i complimenti per il tuo sito, molto carina l'immagine!! Vedo che anche a te piace molto la pizza, abbiamo gli stessi gusti....Anch'io da poco ho un blog di ricette, è appena agli inizi ma se ti va dagli un'occhiata: menutelematico.blogspot.com. Ciao ciao

    RispondiElimina
  47. Grazie mille Alessio e benvenuto nel pollaio vengo a ricambiare la tua gentile visita :)

    RispondiElimina