martedì 29 luglio 2008

Home sweet home


Sono stata via per un lungo week-end, di relax e di stacco...ce la siamo goduta...il vento che soffia tra i rami, la sensazione dei piedi nudi sugli aghi di pino, il fermarsi un attimo per osservare un uccello che ci è venuto a trovare, fissare per sempre una gazza ladra e chiederti se davvero vuole prendersi qualcosa che luccica, dire buongiorno ai vicini di tenda...farfugliare tre parole in inglese agli olandesi, mentre loro farfugliano in italiano per seguire una sorta di strano galateo tra ospiti degli alberi che si scambiano le lingue, guardare la gnoma che si tuffa 2500 volte nella piscina gelata e rispondergli 2500 volte che no non entri nella piscina gelata, nel frattempo chiedersi per 2500 volte quanto sono diventata vecchia che non faccio più il bagno nella piscina gelata, fare la doccia all'aperto, leggere in un fiato tre libri, cenare in compagnia con tutti gli sconosciuti, ridere e spiegare al "ducth-cameriere" che vuoi una panache, cioè un bicchiere metà bier and metà gazzosa, anzi no sorryyyyyyyyyyyyyy sprite...vederlo andare via dicendo "yeah, yeah ..." e sapere che quella parolina è stata fatale...che quella parolina porterà all'inevitabile errore....vedersi infatti servita...una birra piccola e una bottiglia di acqua gasata....incrociare lo sguardo vuoto del tipo dire "si va bene lo stesso" e giurare a te stessa che quando sarai in Francia per le vacanze annegherai nella panache.....sentire l'immenso bisogno che vuoi essere a casa.
PANNA COTTA
25O ml di panna fresca
125 ml di yogurt
3 cucchiai di miele
2 cucchiaini di agar-agar

Mettere in un pentolino la panna, il miele e l'agar-agar, mescolare bene e mettere sul fuoco, a fiamma bassa, girando e senza mai arrivare al bollore, per 5 minuti. Spegnere, aggiungere lo yogurt e mescolare. Versare nelle coppette e mettere in frigo, per almeno 3 ore.

La ricetta è stupidina, so che tutti sanno fare la panna cotta....ma ho voluto mettere il procedimento con l'uso dell'agar-agar invece che della colla di pesce, che mi fa senso! L'agar-agar è un'alga che serve per addensare e fare gelatine e così ve lo dimostro!! I biscotti sono fatti seguendo la super buona ricetta di Pippi per la pasta frolla con l'olio...il risultato seguendo i suoi consigli è ottimo...la pasta frolla è friabile, si lavora bene e i biscotti sono buoni! Invece dell'arancia ho usato un cucchiaino di questa miscela per dolci del commercio equo. La pasta frolla con l'olio è ottima per chi ha problemi di colesterolo, ma vi ricordo che è più calorica di quella con il burro!

44 commenti:

  1. E invece io non la sapevo la ricetta della panna cotta!! Che poi con l'agar agar yeeeehhh!! Mi sta proprio simpatico lo zio agar!
    Quelle formine di biscotti ce le ho anche io!! Ci ritaglio anche il cartoncino per fare i bigliettini di auguri perchè mi piace tantissimo quel fiorellino!!
    Ciao Lo!!
    Qui c'è una voglia pazza di nipotino e di vacanza!!

    RispondiElimina
  2. però io ho l'agar quello a fili, quanto ce ne metto?

    RispondiElimina
  3. bentornataaa...tornata pure io...... mi hai fatto ricordare l'abbinamento birra e gazosa... ricordi un po' lontani..ma da riprovare....l'agar agar dove si compra? e in Francia dove andrai di bello?
    sono curiosona:-))) baciiiii!!

    RispondiElimina
  4. ciao lo bentornata
    baci baci baci
    veronica

    RispondiElimina
  5. bentornata Lo. io l'agar agar non la so usare, o meglio non so quale delle tante versioni comprare e come adoperarla, dosarla. devo sempre prima ammollarla o la si mette direttamente a mollo nel liquido da addensare? Aiuto ho bisogno io di ferie, ora! e non vedo l'ora di partire per la mia casina nella Valle d'Itria.

    RispondiElimina
  6. CIAOOOOO sai che io la panna cotta non l'ho mai fatta? :-)))) sono felice di risentirti un pò più serena e ti aspetto nei miei boschi!!!! un bacione Ely

    RispondiElimina
  7. ottima!!!
    buonissima la panna cotta!
    con quei biscottini intinti poi e'una vera favola ;)

    RispondiElimina
  8. Ines bellissima...quanti secondi mancano al nipotino???? e qti giorni alle ferie? La mia agar agar è in polvere...cosa dicono le istruzioni della tua? Un fiorellino per te! baciotto

    Marta...sei tu che ci devi raccontare tutto dopo il tuo super viaggio...buona la panache io la adoro...mi vizio così. Io ho trovato l'agar-agar in un negozio di prodotti biologici (il Dossi ihhh) e l'ho presa in polvere! Andrò in francia sul mediterraneo tra Beziers e Narbonne...nuovo campeggio naturista da provare..le spiagge so che li sono magnifiche!

    Ciao Veronica grazie! tutto bene?

    Sunny...io ho sempre trovato lagar-agar in polvere e mi sono trovata benissimo...si scioglie nel liquido da addensare scaldandolo per 5 minuti e girando bene...poi si lascia raffreddare...gli altri tipi di agar non ho provato m aora sono curisoa...e devo documentarmi!...dai quando vai in ferie?

    Elyyyyyyyyyyyyyyy tesoro come stai? che bello trovarti qui!!!!un bacione

    Mirtilla i biscottini di Pippi sono una favola davvero! un baciotto

    RispondiElimina
  9. Bentornata! Le vacanze sono proprio necessarie, anche quando sono brevi come un weekend.

    Ciaooo,
    Aiuolik

    RispondiElimina
  10. oh Poliglotta!!! belle le mini vacanze in tenda..e buona la panna cotta con i biscottini da gustare al rientro! baci

    RispondiElimina
  11. bentornata..detto nel modo più tranquillo possibile ;)

    RispondiElimina
  12. alla DPP mancano 3giorni.. la DPP è esattamente il giorno del mio compleanno!! speriamo!!
    le istruzioni del mio agar agar non lo so cosa dicono, poi a casa guardo. però dall'esperienza dell'altra volta mi sa che non dicono un bel niente.. quanti saranno in grammi 2 cucchiaini?

    RispondiElimina
  13. Brava Lo, io ho acquistato l' agar ma non so dosarla, proverò questa ricetta. Ciao e buona giornata

    RispondiElimina
  14. no che non è vero che tutti la sanno fare :P io non l'ho mai fatta! proveremo anche sto agar agar, ma dove si trova? :D

    birra e gazosa...i miei ne andavano matti!! molto anni 80 :P

    ps. sto facendo un giro dai blog per un saluto, dato che tra qualche giorno parto per le vacanze, quindi un bacione!!

    RispondiElimina
  15. Bentornata!
    Grazie per avermi spiegato come usare l'agar-agar, io di solito metto la gelatina perchè la trovo più semplice da usare... proverò e ti saprò dire!
    Stupendi anche i biscotti!!!
    Baci

    RispondiElimina
  16. Birra e gazzosa... mai sentita!
    Ho capito bene, riparti?!

    RispondiElimina
  17. che buona, andrebbe bene ora per la mia merenda, invece mi devo accontentare di una fetta di cocomero...poc calorico...beh, lasciamo stare va....
    che bel week end, è bello stare a contatto con la natura!!

    RispondiElimina
  18. Bentornata Lo e che buona la panna cotta ...ma l'agar agar lo trovo in erboristeria???? i tuoi biscotti sono carinissimi brava!!! a presto Pippi
    p.s: grazie per la citazione ;-)

    RispondiElimina
  19. Anche io mi domando spesso, ma sono veramente invecchiata se non riesco a tuffarmi con i miei figli nell'acqua non proprio caldissima..beatà gioventù e beato il tempo che passa!! Ti mando un bacione grandissimo, che profuma di panna cotta, Elga

    RispondiElimina
  20. La panna cotta..la amo da morire..troppo buona e complimenti a te per averla preparata..ciao ciao!!!

    RispondiElimina
  21. La mia mamma ti adorerebbe.
    Sai come piace a me la panna cotta? Spolverizzata con un po' di caffé macinato...yum yum...

    RispondiElimina
  22. bella la ricetta della panna cotta... bentornata tesoro
    baciotti

    RispondiElimina
  23. Cara come ti immagino nella tua bella tendina con lo gnomo e gli olandesi accanto. Ma quanto mi fa ridere la scena della piscina che neanche te lo immagini :)

    RispondiElimina
  24. Bentornata Lo, ti rubiamo subito qualche biscottino, in attesa di passare alla panna cotta, uno dei nostri dolci preferiti in assoluto! Non conoscevamo la tua ricetta, di solito è Luca che la fa e ha già preso nota!
    Passa da noi per un premio!
    baci da Sabrina&Luca

    RispondiElimina
  25. ma sai che stasera volevo farmela? poi ha vinto la pigrizia :P

    pensa ce sono così stanca che sono andata al tuo vecchissimo indirizzo ed ho lasciato un commento per te, solo dopo (un bel po' dopo, mi sono resa conto che era il blog di emilia. Adesso mi odierà.
    però tu intercedi per me ti pregooooo, difendimiiii!!!
    ahhahahahaha

    nel post di sabato c'è la recensione che aspettavi.
    bacionissimssimo.

    RispondiElimina
  26. ahhhhhhhhhhhhh ieri avevo rispsoto ai messaggi m anon mi h asalvato il messaggio...ma sto blogspot vuole andare in vacanza????

    Aiuolik quando ci vuole ci vuole ;)

    ahahh Sara poliglotta è davvero davvero una parola grossa, enorme, esagerata un bacione

    Grazie Silvietta un bacione

    Ines...ieri sono andata a camminare al Forte d'Orino...e ho scoperto che ho un fisico zero...ahhh secondome 2 cucchiani sono circa 6\8 gr poi provo...w le leoncine

    Ciao Rosy ...prova e fammi sapere!!!

    Arietta allora buona vacanza....e hai ragione l apanache è molto anni '80...ma che buona!!!ihiihiquasi come il gelato al puffo ahahah

    Grazie Camomillla...l'agar-agar...non è difficile da usare...se si leggono le istruzioni e si fa qualche prova...anche io ero diffidente, ma poi mi trovo bene

    Claud tesorinaaaaaaaaaa allora riparto ma a metà agosto....per le vacanzone lunghe di mare mare mare...birra e gazzosa...dai provala!!! in francese si dice panache....in italiano ognuno la chiama come gli pare...da qualche parte dicono la bicicletta!!!

    dai Pollinia....l'anguria è goduriosa anche lei... è molo molto più light

    Laura...la mamam dei biscotti sei te....ovvio che dovevo citarti...anche perchè la tu aricetta la speighi così bene ch enon si sbaglia...avevo già provato altre frolle all'olio e aiutooooooooooooooo

    uhhh Elga uhhhh Elga....un bacione ;)

    Ciao Patryval....è buona vero???? un bacione

    Cri la provo con il caffè macinato...e faccimao un raduno scambio culinario...un bacione eun abbraccio grande

    Manu grazie sei un tesoro

    Ihhhh mucchina....ti fa ridere??? la mia decadenza senile...ahahah anche a me! un baciottolo

    Luca Sabrina....grazie per il premio...passo volentieri...siete due tesori....e provatela con l'agar.agar che è meglio

    uhhh Gì....e ora??? ahahah chissà che succede nell'altro pollaio...domande punti interrogativi...tu però non ti strapazzare...corro a vedere il post sei una tesora dolcissima....un bacione

    ...ora vadoin gita with the family stasera cerco di passare da voi che mi mancate un bacioneeeeeeeeeeeeee

    RispondiElimina
  27. Ma ciaooooo!!!
    Ottima ricetta,l'ho segnata perchè la voglio provare.Ho fatto anch'io la panna cotta ma con la classica gelatina,voglio provare a sostituirla con l'agar agar!
    Un bacione

    RispondiElimina
  28. intanto, come prima cosa, grazie!!! grazie eprchè mi hai portata in un posto stupendo! gli aghetti di pino punzecchaivano un po' ma era una sensazione fantastica!
    grazie per avermi evitato lo shock del bagno nella piscina gelata per ben 2500 volta.. mi sarebbe stata fatale, lo so...
    grazie per avermi protetta con le creme solari, ho appena fatto la muta dal sole messicano e non avrei retto ad una seconda :D
    grazie per questa ricetta della pannacotta, così non la compro +...
    e grazie soprattutto per essere così come sei: speciale!
    un bacioooo

    RispondiElimina
  29. VIVA VIVA LE LEONCINE!!
    Tu sei l'8 agosto giusto??

    RispondiElimina
  30. Grazie per la spiegazione, sai io la trovo in barrette colorate di verde, di giallo, di arancione. ecco perchè mi spaventava l'idea di usarla. al super, trovo anche quella per fare il pollo in gelatina (anche in formato granulare ma non credo proprio sia la stessa che usi tu). proverò al negozio bio.
    belle le vacanze in tenda. anche io ho fatto un week-end nelle marche a fine giugno con la mia storica igloo ma stavolta ho portato il materasso gonfiabile che la vecchiaia incalza e la schiena fa male:-D

    RispondiElimina
  31. la panna cotta è quello che ci vuole dopo un break

    RispondiElimina
  32. mi hai fatto sognare con la tua vacanza...:-) bentornata...un bacio:-)
    Annamaria

    RispondiElimina
  33. Grazie Lo, mi interessava molto la versione con l'agar agar! :) Non l'ho mai provata con lo yogurt!deliziosa!
    Bentornata!

    RispondiElimina
  34. belli i tuo biscottini passa da me ce qualcosa per te` lo so che passi ogni giorno ciaooo simpaticona

    RispondiElimina
  35. Ciao Burrina prova con l'agar-agar ...per me è melgio...il sapore non si sente ed è più naturale!!! un bacione

    Dai Vivi ...mi fai diventare rossa....un abbraccione e sberleffi alle piscine ghiacciate!

    Ines nooooooooooo sono leoncina ma non dell'8...te lo dico quando è passato ;)

    Sunny...che roba le barrette colorate...mai viste....non è questione di vecchiaia il materasso ...ma del fatto che dobbiamo andare incotro a chi dorme ocn noi??? io lo faccio oslo per il galletto il materasso gonfiabile..... :|

    Hai ragione Gunther! ;)

    Grazie Anna un bacione a te!

    Fatina...grazie e un bacione :)

    Lunga notte Manu??? un bacio

    Grazie Silvana corro...un bacione

    RispondiElimina
  36. Allora se non è l'8 è il 6!

    RispondiElimina
  37. il 18?
    il 17? (speriamo di no!)
    l'11?
    il 10!

    ecco si è il 10

    RispondiElimina
  38. però ammemi piace più assai il 18

    RispondiElimina
  39. uffa!! mi ricordo di te al Kaputzinner che mi dici la data del tuo compleanno!! il sonoro l'ho perso nei meandri della mia mente. sto cercando di leggere il labbiale!!!
    mmmm.. il 12?
    guarda che se poi è il 6 ti rubo tutte le uova!

    RispondiElimina
  40. le mie uova sono al sicuro...ahahah poi possiamo giocare i numeri al lotto....ahhaha il 17 era quello della mia nonna....il 10 è il mio onomastico e non è il mio compleanno, ma cadono le stelle!!! baciozzoli pisquane!!!

    RispondiElimina
  41. io l'agar agar l'ho comprato sotto forma di ...tipo e parallelepipedi allungati, ma dato che così occupavano un sacco di posto li ho frullati e ridotti ai minimi termini ...però ora non sapevo quanto metterne, volendo evitare l'effetto cemento a presa rapida:/ ...proverò con la tua panna cotta e poi mi lancio in esperimenti;D

    PS: perchè la frolla con l'olio è più calorica che quella col burro?

    RispondiElimina
  42. Anna frullatrice di agar agar purtroppo l'olio è più calorico del burro, ma è meno ricco di grassi dannosi per il colesterolo:
    80 grammi di Burro corrispondono a 607 Kilocalorie
    80 grammi di Olio di semi girasole corrispondono a 720 Kilocalorie
    ;) un bacione

    RispondiElimina