giovedì 15 maggio 2008

Torta ispirata salata

"Passeggiando in bicicletta....yeahhhhhhhh" tra un blog e l'altro...annotto, osservo, rido, trovo genialate, imparo, scopro, progetto, immagino, sogno....spesso qualcosa mi colpisce...e così dico ci provo anche io...se sono abbastanza sveglia segno su un promemoria cosa mi aveva colpito...a volte distratta mi dimentico...mi rimane solo un lontano ricordo di aver visto qualcosa di molto interessante, ma non riesco più a trovarne la traccia. Il mondo dei blog è bello attivo, è uno specchio dell'anima...qualcosa dove ognuno si riflette per poi propagare ciò che è riflesso...eh si perché con il blog...vogliamo sentire la nostra voce, ci fa sentire speciali, ci da un contenitore a tante cose che pensiamo e facciamo. Nei blog poi incontriamo, a volte occasionalmente, a volte spesso, anche quotidianamente, qualcuno che diventa parte della giornata...mi sembra quasi di individuare tratti caratteristici di ogni persona da una sottile comunicazione non verbale..le parole, le foto, il modo di scrivere, il modo di commentare dice di noi e ognuno diventa speciale...

....dicevo "passeggiando in bicicletta tra i blog"...tra le mille idee raccolte, ho preso spunto per una golosa torta di verdura da Mariluna e da Monique e dal mio neuroncino bacato!
La frolla un po' dolce mischiata al salato di Mariluna mi ha proprio messo curiosità, come del resto provare a far sperimentare al resto del pollaio una sensazione del gusto nuova e diversa...la torta di zucchine e crescenza di Monique mi ha abbagliato per la bellezza...era bella e dovevo farla o almeno provarci!
TORTA AL MAIS DI ZUCCHINE
per la frolla ho adattato le dosi di Mari:
210 g. di farina 00
90 g. di farina di mais
1 uovo di gallina allevata in libertà
1 cucchiaio di zucchero di canna grezzo
la buccia di un limone grattugiata
90 g. di burro
1 cucchiaino di lievito
1 pizzico di sale
un goccio di latte
per il ripieno ho preso spunto da Monique e dal mio frigo:
4 zucchine
formaggio di pecora grattugiato
2 uova di galline allevate in libertà
speck
cipolla
timo
olio evo
Ho preparato la frolla, ho aggiunto un goccio di latte per amalgamare ben gli ingredienti e formare una palla che ho messo in frigo a riposare.
Nel frattempo ho fatto soffriggere una cipolla tritata con un cucchiaino di olio e un goccio d'acqua in una padella antiaderente, ho aggiunto le zucchine tagliate a rondelle con l'aiuto della mandolina e ho cotto per circa 10\12 minuti.
In una ciotola ho sbattuto le uova, aggiungendo il formaggio di pecora grattugiato, il timo fresco e lo speck a cubetti.
Ho steso la frolla in una teglia, bucherellato il fondo con una forchetta. Ho mischiato le zucchine con la miscela di uova e ho versato il composto sulla frolla. Ho cotto a forno ventilato per 30 minuti a 170°.
Il sapore era davvero particolare, il contrasto del dolce della frolla, data anche dalla farina di mais, si incontrava con il salato del formaggio e dei cubetti di speck. Il timo aggiunto crudo alla miscela ha mantenuto il suo sapore in modo nitido. La frolla è di una consistenza bella piena ed è bellissima da lavorare.

20 commenti:

  1. Il tuo neuroncino bacato (e ispirato) non funziona mica male, nèèè?
    Slurp!

    RispondiElimina
  2. Che bella la tua versione...fresca, primaverile..i tuoi neuroncino sono eccezzionali...ti ringrazio per il riferimento e mi sà che ora provo anche la tua di versione, il mio pollaio dovrà addentare anche le zucchine...hi,hi,hi...;-)

    RispondiElimina
  3. Dimenticavo..grazie per aver tormentato il tuo amico..baci

    RispondiElimina
  4. che bella faccia ue!!!l'abbinamento ce piace, ce piace!!

    RispondiElimina
  5. devo dire che passeggiare in bicicletta tra i blogs..... dà dei bei frutti (ma come si fà con la bici??????)

    f.to un amico stressato/tormentato, che ha eseguito gli ordini a lui impartiti con tanto diciamo... "vigore"?

    RispondiElimina
  6. grazie Spiluuuuuuu...lui gira gira!!! un baciotto

    ciao Mari....fammi sapere cosa dicono nel tuo pollaio!!! e grazie a te per la ricetta! ora medito sul tiramisu che paicerebbe a me..invece il nostro dario ha fatto!!!! Bravo dariooooooooooooooo! un bacio a Mari

    Te pias Monique....visto anche con il formaggio di pecora non si scherza! Grazie per l'idea!

    caro amico stressato e tormentato...dal tormento nascono grandi soddisfazioni...per la bici....è questione di esperienza! ahah ;)

    RispondiElimina
  7. anch'io sono come te: dico "questo lo faccio", "pure questo", "però questo lo voglio fare così"...ci passerei la vita sui blog, mi domando come ho fatto senza!! questa tua torta m'ispira molto e(ovviamente) il mio neurone (anch'io uno solo, sarà un difetto di fabbrica? dici che dobbiamo fare causa?) ha registrato..però pensavo..con un'erbetta amra come la cicoria, come si starà la frolla? bacino. lety

    RispondiElimina
  8. gran bella ispirazione,nn c'e' che dire!!
    ;O

    RispondiElimina
  9. Vai, Looooooo....vai di sperimentazioni!!! Queste mi incuriosiscono sempre molto...metto in moto il mio di neuroncino bacato e mi sa che la provo!!!!

    RispondiElimina
  10. Buonaaa!la frolla salata al mais mi ispira molto, devo provarla!poi beh..adoro le zucchine :-p

    RispondiElimina
  11. molto bella questa versione di torta salata....quasi quasi te la copio:-)
    Annamaria

    RispondiElimina
  12. Però bella riuscita !!!!
    Ciao

    RispondiElimina
  13. heheeeheh il mondo dei blog è infinito e si trovano cose veramente interessanti e tu sei bravissima a cogliere spunti e elaborarli grazie alla tua spiccata personalita culinaria ;-) mi piace molto direi!!!!!!!!!!!!!!!! un bacio Pippi

    RispondiElimina
  14. ma interessante!! sei molto ma molto creativa cara ;-)
    ah, per l'amaranto... l'anno scorso avevo pubblicato questa ricetta:
    http://qualcosadirosso.blogspot.com/2007/07/qualcosa-di-amaranto-perch-no.html
    devo riprendere in mano la situazione "amaranto": ce l'ho in dispensa che reclama attenzione! baci!

    RispondiElimina
  15. CiaoLo, anche a me le pizze rustiche piacciano molto e la tua è venuta bene direi!
    Buon WE

    RispondiElimina
  16. uhhh Claud...a volte purtroppo faccio notte....ho dipendenza da blog! ;)

    Lety....credo che noi che abbiamo in dotazione un unico neurone dobbiamo riunirci e fare una cooperativa! ;)...dai prova prova con l'amaro e poi mi dici...un bacione

    Grazie Mirtillina!!! smuacks

    uhh Simo mi fai ridere....dai prova e poi pubblica che sono sempre curiosa! un abbraccio

    Ciao bella Night...devi provarla questa frolla...è davvero buona..sia nel dolce che nel salato. Io non amo il mais dappertutto...ma nella frolla è perfetto! un bacione

    Buon fine settimana anche a te Marcella!

    Uèèèèè Annamaria tu DEVI copiare: sarei onoratissima!

    Ciao Michela e grazie!!

    Ciao Laura...si sta comodi nel mondo dei blog vero??? ..mi piace quando le varie ispirazioni trovano un'espressione personale..un abbraccio

    Ma salsinaaaaaaa grazie!!!! e prendiamo in mano l asituazione amaranto...che sta prendendo una certa piega: corro a vedere il tuo post! kiss

    Grazie Carla...felice wend anche a te! il mio è molto ricco! :) il tuo?

    RispondiElimina